"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Dolci senza uova. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dolci senza uova. Mostra tutti i post

sabato 21 giugno 2014

Dulce de Leche facile - Versione "comoda"



In questo sabato 21 giugno, solstizio d'estate ossia giorno più lungo dell'anno io ho quasi fresco! Il tempo un po' pazzerello dell'ultimo periodo non ha fatto capire in che periodo siamo, quindi senza pensarci ieri mi sono messa a preparare delle cose che hanno avuto bisogno del forno. Qualcuno mi chiamerebbe pazza ma ormai si sa che non ho tutte le rotelle al loro posto! :D
Oggi una cosa facile facile, vecchissima e che avrete visto mille volte ma che io ancora non avevo fatto e che mancava nel blog.
Il Dulce de leche fin'ora l'ho sempre comprato ma d'ora in avanti me lo farò in questa versione "comoda" oppure nella versione "scomoda" appena ne avrò il tempo.
Lo potrete usare in mille modi: spalamato sul pane, per farcire delle torte o delle brioches, per il gelato e perchè no, ve lo potrete anche gustare a cucchiaiate.

Ora vi dico come si fa.

martedì 27 maggio 2014

SCONES con gocce di cioccolato




Oggi voglio proporvi una ricetta che avevo già fatto tempo fa e che si trova QUI
Questa volta sono in versione con gocce di cioccolato e devo dire che mi sono piaciuti un bel po'. 
Dopo varie ricerche, mille mila ricette e metodi diversi ho deciso per questa. 
Ma cosa sono gli SCONES? Sono dei dolcetti di tradizione Anglosassone non porticolarmente zuccherati detti anche pane veloce. Sono immancabili all'ora del thè e sappiamo bene come gli Inglesi tengano a questo rito giornaliero! Non sono affatto delle brioches, anzi la consistenza è più quella di una frolla morbida.

martedì 17 dicembre 2013

MENU' DI NATALE: Il dolce - Scrigno di Sfoglia con Crema al Torrone


Eccomi qui con l'ultima portata e la più attesa del Menù di Natale offerto da Gio' Style.
Si sa, spesso e volentieri il doce è la degna chiusura di un pasto, quello che completa una cena o un pasto in compagnia. Certo a Natale ci si aspetta sempre di gustare un buon panettone o un pandoro magari accompagnati da una crema inglese o al mascarpone. 
Io invece per fare le cose in modo diverso ho deciso di proporvi un dolce che con il Natale non ha niente a che vedere a parte il torrone tra gli ingredienti.

martedì 16 luglio 2013

ICE POPS Melone e Menta.. Un morso da Brrrrivido!!




     Eccoci qui, lasciamo alle spalle i discorsi vari dei giorni passati e passiamo oltre.. Di cose da dire e fare ne ho tante quindi tranquilli, vi annoierò con le mie ricette e con la mia "faccia" ahah!!
     Fa caldo anche oggi ecco perchè sono andatta alla disperata ricerca di un prodotto o meglio, di un ingrediente!

     Quando mi metto in testa una cosa non c'è verso di togliermela ed è quello che ho fatto con l'Essenza di Menta Piperita. Leggevo delle ricette in blog stranieri e pensavo "e adesso, dove trovo questa cavolo di essenza??" ho cominciato come una pazza furiosa la ricerca pensando di dovermela far spedire perfino dall'Inghilterra!!

     Come stò fuori io..nessuno.. E poi alla fine?? Bastava andare nell'erboristeria dietro casa..
"Ce l'avete l'essenza di menta piperita?" ovvio che mi aspettavo 2 occhi sgranati che mi fissavano increduli.. La ragazza prende la confezione e per specificare chiedo.. "ma.. è per uso alimentare???" e lei "Certo, ma può anche usarla per altro" ..

     Ecco sono impazzita per una cosa che si trova senza problemi.. A volte mi perdo in un bicchier d'acqua.
     E così me ne sono tornata a casa con la mia bella boccettina manco avessi trovato un tesoro e già con l'idea di cosa farci!..
     Partendo da una ricetta del libro GHIACCIOLI da cui ho estrapolato anche questa e unendo 2 sapori come in questo vecchissimo post (ma che buono!!) ne sono nati dei buonissimi ICE POPS..

     Vi assicuro che come ne ho addentato uno i brividi mi hanno percorsa in andata e ritorno dai piedi alla punta dei capelli senza passare dal via.. Brrr!! Quindi ottimi per le giornate calde calde!!


lunedì 8 luglio 2013

ICE POPS yogurt, banana e caramello! Ora sì che è Estate!!


gelati alla banana yogurt e caramello



         Estate, voglia di gelati, granite e semifreddi. Come non essere ingolositi da queste delizie che vengono proposte in mille gusti. Ed allora quando mi è presa la ciribiricoccola di voler fare gli ICE POPS non potevo non cedere in tentazione. E poi lo sappiamo, noi foodblogger davanti a delle nuove caccavelle per la cucina non riusciamo a resistere..Detto fatto e dopo aver agguantato gli stampini non ho perso nemmeno mezza giornata prima di mettermi all'opera.
         Naturalmente come ultimamente faccio utilizzo quello che mi ritrovo in casa, sì perchè i tempi son duri e sinceramente ho qualche problema a comprare degli ingredienti apposta per fare nuove ricette. Quindi, avevo delle banane, lo yogurt home made (buonissimo) e del topping al caramello.
         Ecco la combinazione perfetta!! Io adoro lo yogurt alla banana, posso dire che è il mio preferito e quindi l'idea di trasformarlo in gelato non mi ha fermata nemmeno per un attimo. Certo che però, solo yogurt e banana..mmm.. ok via di caramello!
         Lo spunto è partito da libro GHIACCIOLI che mi è stato consigliato da lei.. Andate a trovarla e ditemi se le sue foto non sono incredibilmente belle!!

MA andiamo alla ricetta

martedì 28 maggio 2013

Banana and Lemon Tarts. Un dolce estivo da servire agli amici nelle serate all'aperto.

      E' incredibile come in questo periodo i giorno passino talmente tanto in fretta che non mi accorgo nemmeno che passa una settimana tra un post e l'altro. Vero è che ormai sono agli sgoccioli con quella cosa che sto preparando ed il tempo stringe quindi a dire la verità anche il tempo per cucinare per il mio povero bloggino è proprio pari a zero. Ancora un piccolo sforzo, ancora questo mese e poi tornerò da voi con una nuovissima collaborazione tutta colorata e molto molto estiva! Adattissima per le vostre uscite, per le cene all'aperto e per dare un tocco di allegria a casa vostra!
Ma di questo saprete di più nei prossimi giorni.
      Dunque dunque vengo subito al punto, ossia alla ricetta di oggi! Fresca, estiva, buona e facile ed in più tanto bellina! Non trovate?
     Per il Corso di Fotografia con Pippi volevo qualcosa di coreografico e particolare quindi ho sfogliato quella serie di Libricini speciali di "Sale e Pepe" e sono incappata in queste Tartellette. Ovviamente ho messo del mio perchè a seguire una ricetta pari pari non sono capace.
BANANA AND LEMON TARTS

Ingredienti per 4 persone:
1 dose di frolla scozzese
2 banane grandi
2 limoni
3 cucchiai di Rum
2 cucchiai di zucchero
20 g di burro
zucchero di canna per la rifinitura

Preparate la frolla scozzese, sarà sicuramente abbondante ma poco male, fatevi dei biscottini che sono fantastici!
Sbucciate le banana e tagliatele a fettine, irroratele con il rum, i due cucchiai di zucchero ed il succo dei 2 limoni, mescolate e tenete in frigorifero per 30 minuti almeno coprendo il contenitore.
Nel frattempo stendete la frolla ad uno spessore di mezzo cm ed adagiate sul fondo degli stampini dei dischi di frolla di ugual misura. Utilizzate poca pasta per volta per evitare che si riscaldi tutta e di dover poi aspettare che torni fredda.

venerdì 15 febbraio 2013

Boules au Sucre e quel dolce che rimane sulle labbra!



     Eccomi qui di nuovo, siamo a Venerdì, finalmente un po' di meritato riposo anche se io lavoro pure domenica!

     Dopo i dolci di Carnevale e quelli di San Valentino ho pensato di proporvi qualcosa di mooolto light................
     Ci credete?? Naaaaaaaaaaaaaaaaaa!! Non sia mai!!! Ehehe!! Scherzavooo!!

     No vabbeh, pensiamo alla Colazione, a quel momento che la mattina da inizio alla giornata e che la domenica ci piace fare con la nostra famiglia.

     Pensate al caffè, alla confettura, alla cioccolata ed immaginate di addentare delle buonissime Boules (palle in francese ma mi sembra più chic!!!) soffici, leggere e ricoperte di un abbondante strato di zucchero che vi si attacca alle labbra....Non è godurioso?..per me sì!

Ecco che allora sono nate queste Boule au sucre...senza uova e molto facili da fare.

PREMESSA: lo so che lo sapete ma ve lo voglio ricordare, la quantità di liquidi varia in vase al tipo di farina quindi non versate tutto subito ma tenetene da parte un po' nel caso servisse..
Li ho già fatti 2 volte con metodi diversi decidete voi quale va meglio.

1- Ho usato metà Manitoba e metà 00 con poco lievito. Ho impastato la sera prima e dopo un paio d'ore l'ho messo in frigo. La mattina dopo l'ho tenuto a temperatura ambiente per un'oretta (calcoliamo che siamo in inverno) e poi ho proseguito con la formatura. Qui è servito più liquido.

2- ho usato tutta 00 con più lievito ed impastando il mattino. Meno liquido ed il sale va messo con la farina..Questo metodo ve lo descrivo oggi.

venerdì 23 novembre 2012

Pere cotte a vapore con cioccolato e cannella




     Da qualche tempo sto scoprendo la cottura a vapore. In casa nostra diciamo che non se ne è mai fatta e perciò per me è un mondo nuovo. Un mondo stupendo che sorprende ogni giorno con tutte le preparazioni. Le verdure mantengono i colori ed il sapore, carne e pesce non necessitano di sale né condimenti vari e la frutta...Beh..la frutta è buonissima.
      Da molto tempo non preparavo le pere con la cioccolata, le faceva sempre mia mamma ma ora che lei non cucina più era stata accantonata come preparazione invernale. Niente di meglio che provare a cuocere le pere a vapore nella pentola Vitalis della WMF.
      Già vi avevo proposto la Créme Brulé ed il Salmone aromatico, oggi una semplice ricetta che però può essere un'idea per chi non la conosce. Inoltre quello che sorprende è che le pere sanno veramente di pere e con il cioccolato si sente perfettamente luno e l'altra distinti..Favolose!


martedì 20 novembre 2012

Stella Cometa di cioccolato

   


      Oggi sono qui a proporvi un'altra ricetta Oro Saiwa per Natale dopo quella di ieri
 "Diamantini di cocco e cioccolato". Un modo alternativo di presentare il classico salame di cioccolato che potrete confezionare e regalare oltre che fare una bella figura se portato in tavola.

       Semplice preparazione ma con ottimo risultato che con un po' di fantasia e qualche decorazione diversa potrà anche cambiare aspetto. Ad esempio io ci metterei dei confettini argentati sulle punte, o giocherei con il cacao e lo zucchero a velo..o farei anche il contorno di glassa reale..e perchè no una bella colata di cioccolato fuso o glassa a specchio..

      Insomma bando alla noia e via con la Stella Cometa!

martedì 13 novembre 2012

Biscotti al caramello salato




     A volte mi succede di decidere di provare una ricetta e poi di modificarla in corsa..capitano delle ciofeche in alcuni casi in altre invece rimango stupita del risultato!

     Conoscete quei buonissimi biscotti al caramello confezionati uno per uno? beh non voglio dire che questi sono uguali assolutamente però un po' si avvicinano.

     Nascono da quelli di Montersino ovviamente con il mio zampino, senza l'uso dello zucchero moscovado che manco sanno cos'è qui e l'aggiunta del sale a riprendere il Caramello al burro salato dei Macaron...

Sono veramente squisiti e se cela fate aspettate il giorno dopo ad assaggiarli, come i Canestrelli migliorano decisamente


giovedì 4 ottobre 2012

Crostata di Biscotti con Mele Caramellate - "Una Mela per la Vita"




Questa ricette nasce dalla mia recente collaborazione con Oro Saiwa. Mi è stato espressamente richiesto che oltre ad esserci i famosi biscotti che tutti conosciamo ci fossero le mele sia per il periodo che è proprio il loro sia per questa importante occasione. Il comunicato stampa scrive così..

"Questa ricetta è dedicata alla storica collaborazione con AISM
(Associazione Italiana Sclerosi Multipla) che quest’anno vede ORO
Saiwa coinvolto in un’attività di supporto alle famiglie con persone
con Sclerosi Multipla.
L’aiuto offerto, con il contributo dei consumatori, servirà a
sostenere alcune attività di assistenza svolte dai Centri diurni
e residenziali AISM all’interno dei quali le persone con Sclerosi
Multipla possono svolgere attività riabilitative, ricreative, culturali e
di benessere.
Il progetto “Insieme per le famiglie” sarà on air in televisione con
uno spot in contemporanea all’attività di Aism “Una Mela per la
Vita”, che si terrà sabato 13 e domenica 14 ottobre in tremila
piazze italiane."

Spero vogliate provarla!! Per la base ho attinto alle tantissime ricette che ci sono nel web portandola alle dosi che più mi sono sembrate adatte.


CROSTATA DI BISCOTTI E MELE CARAMELLATE 


Ingredienti per la base:
280 gr di Biscotti ORO SAIWA
80 gr di amaretti
180 gr di burro morbido

Ingredienti per la farcitura:
Confettura di albicocche
3 mele golden
4 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di acqua
10 gr di burro
1 bacca di vaniglia
12-15 amaretti
1 limone

Rompere i biscotti e gli amaretti  in un mixer poi unire il burro molto morbido (direi quasi liquido eventualmente scioglietelo leggermente) e frullare fino ad ottenere uno sbriciolato piuttosto fine.

Compattare questo composto in uno stampo da crostata di 22 cm con fondo removibile  sia alla base che sui bordi a formare il guscio di una crostata. Mi raccomando, compattate bene aiutandovi eventualmente con il dorso di un cucchiaio. Mettere il tutto in freezer per almeno un’ora.

Nel frattempo sbucciare le mele togliere il torsolo e tagliarle a tocchetti regolari. Annaffiarle con il succo di limone.

Mettere un cucchiaio di zucchero in una padella e farlo sciogliere a fuoco basso. Man mano che diventa trasparente aggiungerne altro. Alla fine si otterrà un caramello chiaro. Versare le mele nella padella facendo molta attenzione.  A questo punto il caramello solidificherà per lo sbalzo di temperatura ma poi si risoglierà con il calore. Cuocere le mele per 10 minuti circa aggiungendo anche il burro, l’acqua ed i semini di vaniglia. Se il caramello non dovesse sciogliersi perfettamente unire un altro cucchiaio d’acqua. Spegnere il fuoco ed unire 4-5 amaretti sbriciolati. Lasciare raffreddare bene.

Togliere dal freezer lo stampo,  spalmare all’interno uno strato di confettura, cospargere con gli altri amaretti sbriciolati e le mele fredde.
A piacere cospargere solo i bordi con zucchero a velo. 
Ovviamente come tutte le crostate è più buona il giorno dopo..
Io l'ho rifatta anche con la crema al posto della confettura ed ananas fresco a pezzetti piccoli senza caramellare..una delizia!

Tempo di preparazione totale: 1 ora + i riposi
Grado di difficoltà: Facile

Consigli:
-          Compattare bene lo sbriciolato nello stampo soprattutto nei bordi aiutandosi con un cucchiaio
-          Una volta completata la crostata tenere in frigo almeno 4-5 ore.




A proposito..non dimenticate di andare nelle piazze il 13 e 14
ottobre!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

venerdì 21 settembre 2012

CINNAMON SWIRLS - Le girelle golose alla cannella e caffè




              Forse ve ne avevo già parlato. Una delle prime persone che mi scrisse dopo poco aver creato questo blog fu lei, Daniela. Aveva capito che ero Veneta e guarda caso lei abitava a pochi chilometri da me, solo che aveva sposato un inglese e viveva in Inghilterra.. Ne è nata una bella amicizia, certo non facile vista la lontananza ma ci scriviamo ogni volta che ne abbiamo la possibilità. Una volta ci siamo anche viste, che chiacchierata ragazzi, non la finivamo più!!

             Ogni tanto lei mi manda delle ricette, sappiamo che lì sono diverse così quando c'è qualcosa di "furbo" me le traduce e me le invia..Come questa che mi ha inviato la settimana scorsa e che non potevo non provare subito. Lei ha ovviamente modificato delle quantità sopra tutto il burro e lo zucchero che a dirla qua se io ne usassi così tanto avrei una tessera fedeltà dal dentista ed anche dal dietologo!!

              Dovete provare queste "girelle" perchè sono fantastiche, la cannella della farcitura con la glassa al caffè è favolosa..GRAZIE DANIELA!!!

Alcune premesse prima di inziare:
  • Nella sua versione usa farina 00 io invece ho usato quella per i lievitati.
  • Daniela li prepara in giornata mentre io per sfornarli la mattina ho impastatao la sera, lasciato in frigo la notte e completato il giorno dopo.
  • Dopo la formatura non serve la nuova lievitazione, Daniela la fa ed anch'io ho lasciato le girelle a riposare una mezz'oretta.
Vi consiglio VIVAMENTE..Fate doppia dose, non ve ne pentirete!!




CINNAMON SWIRLS 
cannella e caffè

Ingredienti totali:
  • 360 gr Farina 00
  • 170 gr di latte+quello per la glassa
  • 50 gr di olio (girasole)
  • 20 gr di zucchero + quello per la farcitura
  • 8 gr di lievito di Birra fresco
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
  • 5 gr di sale
  • cannella qb
  • 60 gr di burro + quello per la glassa
  • 150 gr circa di zucchero a velo
  • 1/2 tazzina di caffè
  • 1/2 cucchiaio di sciroppo d'acero (io di Agave)

Mettete in un pentolino 170 gr di latte con l'olio e lo zucchero (20 gr). Scaldate fin quasi a bollitura poi lasciate intiepidire (circa 30-45 minuti).




Mettete in una ciotola 320 gr di farina con il lievito sbriciolato, unite il liquido e mescolate con una forchetta. Non serve impastare molto, giusto il tempo che si amalgami il tutto. Vedete anche in foto che l'impasto non è liscio. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio (un'ora circa) oppure dopo mezz'ora circa mettetelo in frigo fino al mattino dopo.

Se l'avete tenuto in frigo per la notte la mattina tiratelo fuori e lasciatelo a temperatura ambiente per 30 minuti circa, il tempo che prenda la temperatura. Se invece non l'avete messo in frigo procedete subito dopo il raddoppio.




Setacciate sull'impasto 40 gr di farina, il bicarbonato, il lievito in polvere ed il sale..lavorate l'impasto fin che si sarà tutto amalgamato.
Ora stendete l'impasto in un rettangolo lungo e stretto. circa 20 cm x 50 o comunque di 3 mm di spessore.

Fate sciogliere 60 gr di burro e versatelo sulla pasta, cospargete di abbondante cannella e zucchero. (tutto ad occhio in base ai gusti personali) se ne avanzate spennellate lo stampo o la carta da forno.




Arrotolate dalla parte più lunga stringendo bene, tagliate dei pezzi di circa 4 cm e posizionateli nello stampo. Il mio è piccolino (ecco perchè è meglio fare doppia dose!!) 16x16.




Accendete il forno a 170° e cuocete per 15-17 minuti. Se volte potete farli riposare prima di infornarli. Il mio forno ci mette una vita a scaldarsi e quindi hanno aspettato circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate questa buonissima glassa. Anche qui si va un po' ad occhio.




Mescolate a 150 gr di zucchero a velo, lo sciroppo, il caffè, 2 cucchiai di burro fuso ed un pizzico di sale mescolate con una frusta poi unite del latte quanto ne serve per ottenere una glassa liscia ma non troppo liquida.




Appena i Cinnamon sono pronti sfornateli e versateci subito la glassa.Assolutamente da gustare caldi o tiepidi!!
Sono sicura però che se si raffredderanno non li butterete!!
Sembra un po' incasinato lo so, ma in realtà è molto semplice, a mio avviso se preparate l'impasto la sera, il mattino potete sfornarli per colazione. Se qualcosa non si capisce fatemelo sapere..




Dunque anche Lunedì e Martedì sarò a Milano, incrociamo le dita affinche gli appuntamenti dei prossimi giorni vadano a buon fine!! ma mi trovate comunque via mail. Poi da mercoledì avrò gli imbianchini in casa (AIUTO!!)..Non so dirvi quando riuscirò a preparare qualcos'altro..forse di notte..comunque questione di qualche giorno! Torno presto!!

Vi lascio un grosso saluto e vi auguro un buon fine settimana!!

P.S. Questo è il post numero 500!!!! Bella cifra!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

giovedì 23 agosto 2012

Gelato al Capuccino - Capuccino Ice Cream



       Ma poi si dice CAPUCCINO o CAPPUCCINO?? Ho cercato in varie fonti ma alcune riportano capuccino altre cappuccino. Mi capita ogni tanto di ritrovarmi davanti a questi dubbi ortografici e non sono contenta se non so come si scrive esattamente. Ad esempio finche o finchè?? anche qui riportano le due versioni..ehi..decidetevi!!
     Or dunque..riccomi qui da voi, si ricomincia e sono davvero contenta di stare qui, mi siete mancati!! Vi propongo l'antipasto..OPS!! intendevo il Gelato, o meglio vi propongo la prima ricetta che darà inizio alla nuova stagione. 

       Dunque voi volete sapere qualche novità? Un assaggino?? OK..Intanto una che prenderà forma il 14 Settembre ma di cui non vi posso dire nulla se non che riguarda Vallè!!! Poi una nuova sezione nel blog, andremo a scuola!! Dove?? Ma qui, ovvio!! Ho deciso di fare una sezione dedicata alla teoria, gli ingredienti in particolare a partire dalle farine e tutte quelle cose che ci mandano in tilt perchè non sappiamo cosa sono, a che servono e dove si trovano. Premesso che non sono nè un chimico nè un esperto cercherò di scrivere nel modo più semplice possibile così che possa diventare una facile guida per tutti e che possa crescere anche con le vostre richieste, ma di questo parleremo la settimana prossima. 
      Poi e dico poi, un nuovo contratto con un'azienda importante di biscotti! troverete delle mie ricette su settimanali e mensili.. Sono emozionata, attendo l'uscita delle prime due, una a settembre ed una per Halloween! Anche qui dovrete aspettare per saperne di più..
Poi e poi...beh aspettate ancora per le altre novità!! ..

         Torniamo a noi, ossia al gelato. Questo è un altro della lista dopo il Gelato al Miele e Yogurt, il gelato al Fiordilatte buonissimo, il Sorbetto al Limone, il Lassi al Melone, ma non dimentichiamo quello alla Vaniglia, quello al Mou, o alla Camy Cream...

         Come negli altri ho usato la Gomma di Guar che trovate nei negozi BIO..serve a rassodare il gelato, a renderlo cremoso ed a far sì che non si sciolga in fretta, cioè si scioglie ma non diventa liquido, rimane cremoso. Il mio consiglio è quello di usarlo ma senza abbondare le dosi!
Questo Gelato è venuto proprio bene, provatelo!




GELATO AL CAPUCCINO - CAPUCCINO ICE CREAM

Ingredienti:

500 ml di yogurt magro
100 gr di zucchero
50 gr di acqua
1/2 cucchiaino di Gomma di guar (2 gr)
4 cucchiaini da thè di capuccino solubile (o a piacere)

lunedì 23 luglio 2012

Honey Vanilla and Yogurt Ice Cream - Un gelato naturale!



Eccomi qui con un post nuovo, confesso che ultimamente sono un pò in difficoltà, fa caldo e non ho voglia di accendere il forno, devo seguire altre cose che sono in ballo e dovrei pure dimagrire un pò..ma non potevo appassionarmi a qualcosa di diverso?? ad esempio il jogging...sai che fisico da bella figheira avrei!! sempre in piena forma..altro che adesso che dopo 3 gradini mi devo fermare per tirare il fiato..sarà anche il caldo ma caspita..nun se po'!!!
Comunque sia, ultimamente mi piace una rivista di cucina naturale e spesso ci trovo anche delle belle idee..peccato che spesso tali rimangano visto la gente che ho qui in casa!!..Nell'ultimo numero però ho trovato alcune ricette di gelati e la voglia di provarci è stata subito tanta..non fosse che per un ingrediente che non conoscevo..cioè sapevo che c'era ma non l'avevo mai usato..Ovviamente è iniziata la ricerca invana di questa cosa..la Farina di Carrube.. Ho quindi deciso di prendere la gomma di guar..non sapete cos'è..nemmeno io fino a qualche giorno fa...
Dunque vi spiego un po'!!
La Farina di semi di carrube come la Gomma di guar è un addensante ricavato da piante che fanno parte delle leguminose..A riguardo si possono trovare molti articoli esplicativi. Sono quindi naturali. La loro caratteristica è quella di rendere cremosi i gelati, di addensarli e fare in modo che si sciolgano con meno velocità. Proprio la catteristica che ricercavo nei gelati casalinghi.  
Si trovano nei negozi bio o equosolidali.
Bisogna però fare attenzione alla quantità che si mette, ne serve davvero poca, pena ritrovarsi con un gelato che sembra colla da carta di parati!! Inoltre diciamo che questa cosa addensante non fa nemmeno molto bene allo stomaco quindi occhio alla quantità..Un errore che ho commesso anch'io mettendo la dose scritta con metà degli altri ingredienti..a volte la fretta e le distrazioni sono davvero terribili!!
In questo gelato che ho leggermente modificato troviamo lo yogurt, il miele al posto dello zucchero e Vaniglia Bourbon in polvere... Un gusto effettivamente insolito, ma che può essere tranquillamente la base per altre varianti! Confesso che non amo il miele, quindi per avere un giudizio più credibile l'ho fatto assaggiare a chi invece lo adora ed il giudizio è stato più che positivo visto che ha affrontato il caldo e se l'è portato via tutto!!!


martedì 26 giugno 2012

Semifreddo Menta e Cioccolato o After Eight per una fresca estate!!




In questi bollenti giorni l'unico argomento che si sente in giro è il caldo..tutti a lamentarsi che si soffoca, che si muore, che si boccheggia!! Ma se fino all'altro giorno faceva freddo e tutti a lagnarsi che non arrivava l'estate!! Insomma il discorso è che non siamo mai contenti..qualunque sia la situazione vorremmo il contrario...dal canto mio posso dire che mi piace l'inverno solo per la neve ma odio il freddo!! quindi ora anche se soffro anch'io per le alte temperature me ne sto zitta perchè preferisco questo ai maglioni, sciarpone cappotti e stivaloni!! E poi è così breve l'estate che per un pò si può anche soffrire!!
I migliori rimedi sono quelli di consumare cibi freschi, gelati, ghiaccioli ecc..allora vi lascio anche questo..
Da molto ne volevo fare uno ma io devo aspettare ispirazione e poi parto..detto fatto mi è scattato il pallino giusto e l'ho preparato..facile e veloce ma altrettanto buono e goloso..
E poi è decisamente adatto a questo blog o no???
Ora voglio vedere in quanti lo proverete..ah tra 2 mesi sarà il mio 4° blog anniversario e sto pensando a qualcosa di particolare..vedrete!!

giovedì 12 aprile 2012

Mousse al Cioccolato...e torna il sorriso!




A dire la verità 10 anni fa quando ho frequentato i primi corsi di Pasticceria ho imparato a fare una fantastica Mousse al Cioccolato!! Giuro che se cominci a mangiarla non ti fermi più. Questa prevede i tuorli che vanno pastorizzati quindi ci vuole un pò di tempo! A volte però si è alla ricerca di qualcosa di stragoloso ma nello stesso tempo anche facile e veloce. Ecco che sfogliando molti dei libri che mi ritrovo ho trovato questa.. Facile, veloce e goduriosa. sono sicura che vi piacerà!

MOUSSE AL CIOCCOLATO


Ingredienti:

300 ml di panna fresca
250 gr di cioccolato fondente

Tritate il cioccolato con un coltello o al limite nel mixer ma dopo averlo messo in freezer ad indurire.
Fate bollire 120 ml di panna quindi versatela sul cioccolato. Mescolate dal centro finche si scioglie per bene poi fate raffreddare. 
Montate la panna rimasta non completamente ed unitela poca per volta al cioccolato. Dividetela nelle ciotoline e passatela in frigo a rassodare.
Servite con un ciuffetto di panna ed una bella fragola.

PS. è quella che ho usato per la Setteveli..quindi può essere utilizzata in varie occasioni!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

giovedì 15 marzo 2012

ORANGE CURD: c'è ancora tempo..





Ormai si può dire che l'inverno è finito e con esso anche la stagione delle Arance. Però siamo ancora in tempo per fare L'Orange Curd questa favolosa cremina ottima da usare nelle crostate o come volete. Io l'ho utilizzata per una crostata con il cioccolato e la frolla all'Olio d'Oliva che vi mostrerò nel prossimo post. E' una ricetta che avevo segnato tempo fa e non contiene uova. Purtroppo non ricordo se l'avevo modificata io o presa da qualche parte, se per caso la trovate fatemelo sapere così metto i credits. Come il Lemon Curd si conserva in frigo e va consumato nel giro di un paio di giorni.




ORANGE CURD

Ingredienti per 2 vasetti come quello in foto

300 ml di succo d’arancia
55 gr di amido di mais
160 gr di zucchero
60 gr di burro


Mescolare in un pentolino il succo con l’amido e lo zucchero. Portare sul fuoco e cuocere fino ad arrivare a bollitura mescolando continuamente. Spegnere e lasciare raffreddare bene.
Montare il burro, unire la crema d’arancia e montare ancora. Versare nei vasetti e conservare in frigo oppure utilizzare a piacere.



 CIAO ALLA PROSSIMA!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

giovedì 5 gennaio 2012

Couronne des Rois, una brioches per l'Epifania dalla tradizione Svizzera!



Questa ricetta mi ha fatto penare.. ed ora vi spiego perchè:
Ormai sapete che la mia dolce metà è nata in Svizzera nel Vallese e spesso mi racconta degli anni in cui è vissuto tra le sue montagne..a parte la neve, lo sci, gli amici, le marachelle ecc. ormai ho anche una conoscenza di ricette tipiche. Mi ha parlato spesso di questo dolce per l'Epifania e nei giorni scorsi mi è proprio venuto il pallino di provarlo. Il problema è stato trovare la ricetta, ci sono mille versioni e spesso capitavo in quella della Galette des rois che non è la stessa cosa. La mia testaccia dura però ha seguito imperterrita l'idea e così ho deciso di chiedere aiuto proprio ad un'amica Vallesana. Myrta si è prodigata molto gentilmente e nel giro di pochissimo avevo tra le mani più versioni. ed eccola qui, soffice, profumata e buonissima.
La traduzione sarebbe "Corona dei Re", ed è un pane dolce, si dovrebbe nascondere al suo interno un piccolo Re e chi lo trova vince la corona che andrebbe posizionata sopra al dolce..scusate se non l'ho messa ma la Regina in questi giorni non me la poteva prestare!..
Tra le tante versioni ho notato che questa non contiene uova..Benissimo ancora meglio, la mia curiosità aumentava!..Uniche modifiche, ho aggiunto della scorza d'Arancia, non ho messo sopra le mandorle ed ovviamente ho seguito una lavorazione a me più consona.
Come procedimento ho preferito fare l'impasto la sera, lasciarlo in figo la notte e procedere con il resto della lavorazione il giorno dopo, ma chi volesse provare può certamente farlo in giornata.
Altra cosa io ho usato uno stampo da 24 cm ma si può anche fare direttamente nella placca del forno.




COURONNE DES ROIS

Ingredienti:

500 gr di farina (io ho usato quella per il pane)
250-300 gr di latte tiepido
100 gr di zucchero
6 gr di sale
1 cubetto di lievito (ovviamente se ne può mettere meno)
75 gr di burro morbido
la scorza grattugiata di un'arancia
100 gr di uvetta
mandorle affilettate (io non le ho messe)
1 tuorlo per spennellare

La sera prima
Mettere nella ciotola il sale, la farina, lo zucchero e la scorza d'arancia. (il sale sotto mi raccomando)
sciogliere il lievito in un pò di latte tiepido, versarlo sulla farina assieme a quello rimasto (250 ml). Iniziare a lavorare con il gancio fino ad amalgamare bene il tutto.
Unire quindi il burro poco per volta poi lavorare fino ad incordare bene..se fosse necessario aggiungere altro latte. E' un impasto facile ed incorda velocemente..
Coprire e lasciare riposare un'ora poi mettere in frigo. La mattina dopo dovreste trovarlo raddoppiato.

La mattina
Togliere la ciotola dal frigo. Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida. Dopo un'oretta circa sgonfiare l'impasto con il gancio ed unire l'uvetta. Passare l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo facendo qualche piega.
Fare una palla con 1/4 di impasto e posizionarla al centro dello stampo o della placca foderati di carta da forno.
Con l'impasto rimanente formare 8 palline e metterle attorno alla prima un pò distanziate. (ricordate di mettere anche l'oggettino resistente al calore o al limite una mandorla.
coprire e lievitare al caldo fino al raddoppio.

Scaldare il forno a 200° quindi pennellare la brioche con un tuorlo sbattuto,  (mettere qualche mandorla affilettata) cospargere di zucchero ed infornare abbassando la temperatura a 180° per 25 minuti. se tende a colorare troppo in superficie (colpa dello zucchero) coprite con dell'alluminio.

P.S. Chi vuole prepararla in giornata deve saltare il passaggio in frigo e far raddoppiare l'impasto, poi procedere con la formatura.







Ecco qui la mia prima ricetta per il 2012..ciao alla prossima!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


venerdì 16 dicembre 2011

Biscotti d'orzo decorati da inzuppo..ma anche no!!




Ogni tanto mi viene da pensare a delle cose che mangiavo quando ero bambina, a dei sapori e profumi..nei giorni scorsi facendo la spesa mi sono fermata davanti ad un ingrediente che non mancava mai a casa mia. Mia mamma me lo metteva nel latte ed era un gusto inzupparci i biscotti.. Così mi son detta "pensa teda quanto tempo non sento questo sapore..chissà come verrebbero dei biscotti" detto fatto ecco che un bel barattolo è finito dritto dento al carrello. Ovviamente una volta a casa non ho aspettato molto e mi sono messa all'opera. Uno stampino nuovo da provare, un'idea carina vista qua e là, il periodo giusto per usare la glassa ed ecco che ne sono usciti dei fantastici biscotti da inzuppare dal sapore molto particolare..Mangiati così hanno un retrogusto tostato, ed inzuppati sono veramente squisiti!!..Ottimi per la colazione ed anche da inserire in qualche sacchettino da regalare... E poi la decorazione almeno per me è un divertimento infinito..!!



BISCOTTI D''ORZO DA INZUPPARE

Ingredienti per circa 30 biscotti (dipende da quanto grandi li fate)

160 gr di farina 00
15 gr di Orzo Bimbo (sì proprio quello)
115 gr di burro freddo a pezzettini
60 gr di zucchero a velo
1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci
1 pizzico di sale

 Setacciare nella ciotola della planetaria la farina, con lo zucchero, l'ammoniaca ed il sale, unire anche l'orzo e mescolare.
Aggiungere il burro a pezzetti e con la foglia lavorare fino ad ottenere un composto amalgamato ed omogeneo.
Compattare con le mani, avvolgere con della pellicola e mettere in frigo per un'oretta.
stendere la pasta ad uno spessore di 1/2 cm. tagliare i biscotti con uno stampino quadrato e posizionarli su lla placca.
Tagliare anche delle stelline piccole e metterle nel mezzo del biscotto.
Infornare a 180° per 10-12 minuti circa.

Nel frattempo preparare la glassa mescolanodo ad un albume (30 gr) circa 250 gr di zucchero a velo e qualche goccia di limone.
Una volta che i biscotti sono freddi decorare a piacere.








BUON DIVERTIMENTO!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

giovedì 28 luglio 2011

Toffee Ice Cream ossia Gelato al Mou!




Non so ancora se me lo sono immaginato o se è vero ma mi sembra che moooolti anni fa circa .....35? Ci fosse un gelato (però non ricordo la marca!!) che si chiamava Toffee..aveva una crema beige all'esterno ed un cuore di mou..fatto tipo un ricoperto al cioccolato..ne ho mangiati una marea..poi sono spariti..boh chissà perchè, erano così buoni!!...Che poi i gelati, in questo periodo vanno alla grande, dai mille gusti e colori..hanno un difetto però...per noi foodblogger sono una rogna da fotografare...
Sì perchè, devi preparare tutta la scena, orizzontarti con la luce giusta, fare delle foto di prova senza il soggetto per regolare la luce giusta e poi rischiare...!! ..e poi..ecco arrivi lì con il tuo bicchierino di gelato e...se ne va il sole, così devi rifare le regolazioni...e nel frattempo il tuo gelato che con tanta pazienza avevi messo nel contenitore comincia a perdere forma...sembra stancarsi di aspettare....e tu scatti e scatti in fretta e furia...e metti il bicchierino in freezer ed aspetti 10 minuti..e ricominci tutto...
Siamo proprio matte, se ci potessero filmare potrebbero farne un film..."IL PAZZO MONDO DI UNA FOODBLOGGER!!"..
Ok..basta chiacchiere, oggi ho fatto questo delizioso gelato, morbido e godurioso..il bello è che rimane morbido..dopo 3 ore di freezer vedete ancora com'era...bello cremoso...?!..


AddThis