"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 12 ottobre 2012

Crème Brulé al Caffè cotta al vapore in 20 minuti!!!




Sto decisamente scoprendo la cucina a vapore e non solo per quel che riguarda i salati come ad esempio il Salmone del post precedente ma anche per i dolci. Ovvio non ci si può cuocere una crostata ma giocando di fantasia qualcosa esce. Ho intenzione di provare un bel po' di cose con la mia Vitalis e la prossima settimana ho già in mente qualcosa.
Ho voluto provare la Crème Brulé, confesso che ho fatto vari tentativi ed i primi come risultato ho ottenuto delle simil frittate in coppetta. ORRORE!!! Ma vista la mia testaccia dura ho ritentato ed è venuta bene..anzi, più che bene tanto che ve la voglio proporre. In realtà non andrebbe messo l'amido ma visto il tipo di cottura diverso ed a temperatura inferiore rispetto al forno ho notato che viene molto meglio.
Si prepara in 5 minuti forse meno e con 20 minuti di cottura è pronta, quindi se arrivano degli ospiti inattesi in poco tempo potrete deliziarli con un dolcetto lasciandoli a bocca aperta.
Qualcuno dirà..ah sì, è una crema Catalana...ed invece no la differenza è enorme, ora vi spiego.
Dunque la differenza sta nel fatto che la Crema Catalana viene cotta in pentola (tipo una pasticcera per capirci) poi messa nelle cocottine.Gli ingredienti base sono zucchero, tuorli amido e latte più aromi vari (l'originale sarebbe con la cannella)
La Crème Brulè invece è a base di tuorli, zucchero e PANNA e va cotta direttamente nelle cocottine a bagnomaria nel forno. 
La prima viene raffreddata in frigo per qualche ora prima di essere servita la seconda invece si offre tiepida. Vanno cosparse entrambi di uno strato di zucchero e poi passate al grill o bruciate con l'apposito cannello..

Créme Brulé al Caffè


Ingredienti per 4 cocottine:

4 tuorli
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini di amido di mais
1 cucchiaino da thè circa di caffè solubile o meglio cappuccino solubile
200 ml di panna fresca
50 ml di latte
zucchero di canna

Mescolate i tuorli con lo zucchero e l'amido. Non serve montarli basta solo che siano amalgamati. Sciogliete bene il caffè nel latte, unite alla panna e versate a filo sui tuorli sempre mescolando. Potete fare tutto con una frustina.

Dividete in 4 cocottine e coprite bene con della pellicola. Questo passaggio è molto importante, assicuratevi che non passi aria altrimenti il vapore rovinerà la vostra crema.

Cuocete a vapore per 20 minuti. Nella Vitalis ad 80°.
Togliete le cocottine dalla pentola e dopo qualche minuto eliminate la pellicola. lasciare raffreddare un po',cospargete con zucchero di canna e bruciate con l'apposito cannello. nel caso non ce l'aveste passate al grill per qualche minuto.
Nel caso voleste servirle fredde potete lasciarle raffreddare senza togliere la pellicola e metterle in frigorifero. Al momento di servirle basterà caramellizzarle. Lo zucchero caldo contrasterà con la crema fredda anche se io personalmente la preferisco tiepida.


Vi è piaciuta l'idea?? non serve nemmeno accendere il forno..

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


23 commenti:

  1. Non avrei mai pensato che si potesse preparare la creme brulé a vapore. Sembra davvero deliziosa, io la farei anche se non ci sono ospiti! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente averla in casa anche solo per una coccola non è affatto male!!:-)

      Elimina
  2. io adooooro la creme brule!!!! mi sa che la faro' nel classico forno pero'....non sono attrezzata x la cottura a vapore....

    Un bacione e a presto
    Paola

    RispondiElimina
  3. Sembra ottima! E grazie anche per la mini lezione di cucina, ci sono tante ricette con nomi simili e di cui spesso non si conoscono le differenze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte vengo presa da dubbi e così mi metto a cercare..questa differenza fra brulèe e catalana mi tormentava da un bel po'..ora ho capito anch'io!!

      Elimina
  4. spiegazione molto chiara, crema deliziosa...

    RispondiElimina
  5. io amo la mia vaporiera!! come posso non provare queste delizie??!!!

    RispondiElimina
  6. che idea!!!Così posso farmela anche senza il forno!!!!! sarebbe da farne millemila così da averle sempre pronte *__* gnammmm!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puo farla mettendola nelle cocottine e poi in un contenitore che con un dito d'acqua..i tempi di cottura però sono diversi..

      Elimina
  7. Proprio bellina e mi sa pure tanto, tanto buona!!! Se si degnano di inviarmi quello che sai tu :-P, la provo subito!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ago..vedrai che ti piacerà..

      Elimina
  8. interessante....complimenti!!

    RispondiElimina
  9. Un profumo sicuramente delizioso ha inondato la tua cucina :-)

    RispondiElimina
  10. ciao volevo invitarti al nostro concorso:
    http://orodorienthe.blogspot.it/2012/10/buongiorno-tuttei-voi-e-con-viva-e.html

    RispondiElimina
  11. A tutte cme sempre grazie per essere passate ed aver lasciato un saluto!
    Baci baci
    Morena

    RispondiElimina
  12. Ciao Morena, ma che buona e cotta al vapore non l'ho mai né provata né tanto meno assaggiata. Bravissima, ti è venuta una meraviglia! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Zonzo Lando..se ti capita provala!
      Morena

      Elimina
  13. Ho il cestello per cuocere a vapore... credo possa andare bene lo stesso, quindi alla prima occasione proverò di certo perchè sono curiosissima.
    Hai avuto un'idea bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si prova dai..al limite te ne vengono meno..
      ciao ciao..

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti LINK o ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com

AddThis