"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta verdure. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta verdure. Mostra tutti i post

lunedì 27 ottobre 2014

Zuppa di Verza e Salsicce in attesa di partire per una splendida esperienza!



Siamo a lunedì, inizia una nuova settimana, l'ultima di ottobre. Nei prossimi giorni mi aspetta un'esperienza che mi fa sentire così emozionata che non ne avete idea. Ve ne avevo già parlato qui e finalmente domani si parte. Devo ancora fare la valigia e nemmeno so cosa infilarci dentro!!
Farà caldo, freddo, fresco... non so, ora mi metto davanti all'armadio e decido!

venerdì 18 luglio 2014

Patate e zucchine al gratin con fontina - com'è strana la vita..



    In quest'ultimo periodo mi son data al salato ve ne siete accorti? Sia per dovere di cronaca :D sia per cambiare e far vedere che non mangio solo dolci!! Ahaha effettivamente sto cambiando i miei gusti, dopo anni di quasi esclusivamente dolci c'è la voglia di sperimentare cose nuove. L'ho detto e lo ribadisco ancora che io NON sono una cuoca, ma una donna che cucina, poco tra l'altro anche se molti non ci credono. La mai passione è la pasticceria, sarà per la mia mania alla precisione, sarà perchè sono anche golosa ma questo è nel mio essere.. La cucina salata invece è e rimane per me un grande piacere, generalmente amo mangiare di tutto ma la mia vita con 2 persone anziane non mi permette di sperimentare molto. Lo sapete come sono vero? Sono attaccati ai soliti sapori che tra l'altro sentono poco, alle cose classiche che hanno mangiato per una vita, alle cose tenere per praticità e non sono aperti alle novità culinarie. Ecco perchè a volte pur preparando delle cose che io trovo buone loro non le gradiscono e mi ritrovo a doverle mangiare da sola. Per questo quindi rinuncio e lascio perdere cercando di assimilare tutto il possibile e tenerlo da una parte per quando sarò per conto mio..

sabato 14 giugno 2014

Carpaccio con misticanza, pomodorini, champignon e salsa allo Zafferano..un piatto freddo per combattere l'afa!


Estate, sole, caldo... Tanto caldo! Una stagione che dura poco specialmente qui da me. Non fai nemmeno il tempo ad abituarti che già è finità. In queso momento invidio il Sud e specialmente le località di mare. Come vorrei alzarmi la mattina, guardare dalla finestra e vederlo lì con il colore azzurro che si confonde con il cielo. Spesso ho pensato se mi piacerebbe vivere al mare e la conclusione è sì!! Mi piacerebbe molto! E poi d'inverno? Ecco in inverno mi mancherebbero le montagne innevate. Comunque oggi parliamo di Estate, di quando al pensiero di preprare da mangiare ti vien l'ansia e mangiare cose calde ancora di più.

venerdì 23 maggio 2014

Panino con Stracchino, Bresaola, zucchine grigliate e...




          Certo, è appurato che mangiare un pezzo di pane con vari ingredienti separati o farcire direttamente e farci un panino non sono la stessa cosa. Almeno per me non trovo la stessa soddisfazione tanto che spesso e volentieri mi ritrovo a fare dei mini-panini con quello che ho nel piatto. (Sì lo so, il galateo non lo permetterebbe! Ma lo faccio solo a casa :D)
Ecco che a volte unendo varie cose che ci piacciono escono dei panini stratosferici. magari un po' esagerati ma di un buono pazzesco.
E' il caso di questo che vi presento oggi. Se lo esaminate lo possiamo anche chiamare light in quanto non ci sono particolari condimenti, salse o grassi vari se non il formaggio morbido alias stracchino (che proprio leggero non è)
Ditemi voi se portarsi al lavoro o in qualsiasi altro posto non sia più piacevole che trovarsi con un toast striminzito.

venerdì 16 maggio 2014

Asparagi gratinati con salmone affumicato



Eccoci qui con il nostro appuntamento del fine settimana. Oggi vi propongo una ricetta banalissima che magari farà inorridire i più bravi in cucina ma che secondo me per chi è alle prime armi, o vuole qualcosa di diverso è sicuramente un'ottimo spunto per questa stagione.
Voi ormai sapete che non cucino molto perchè in casa i miei 2 ottantenni non mangiano nulla e quindi raramente mi diverto a fare qualcosa di diverso dalla solita pasta al pomodoro o dal passato di verdura.
Devo dire che questa ricetta l'hanno divorata e ne sono immensamente felice.!!

martedì 1 aprile 2014

Sformatini di Zucchine e Brie



Visto che il tempo ci sta regalando delle giornate soleggiate e tiepide la voglia di preparare qualcosa di estivo mi prende sempre più. Sarà il desiderio di stare all'aria aperta, di gite, scampagnate e passeggiate!
Lo so, le zucchine non sono di stagione ma se aspetto che vengano pronte quelle che "forse" pianterò nel mio orto, arriva Agosto. Quindi mi accontento e compro quelle che il mercato mi offre, del resto dite la verità, volete dirmi che non mangiate zucchine da settembre a luglio?
Vi propongo quindi degli sformatini di Zucchine e Brie che trovo adatti ad essere gustati sia freddi che caldi.

SFORMATINI DI ZUCCHINE E BRIE 


Ingredienti per 6 sformatini: 
350 g di zucchine
3 uova
½ bicchiere di latte
2 cucchiai abbondanti di parmigiano
70 g di brie
5-6 filetti di erba cipollina
Maggiorana ed origano freschi
Sale e pepe
Burro e pangrattato

Lavate le zucchine e con un pelapatate tagliatele a fettine sottili nel senso della lunghezza.
Tuffatele in acqua bollente salata per 2 minuti quindi scolatele e buttatele in acqua ghiacciata.
Imburrate e passate con il pangrattato gli stampini. Foderateli con le fettine di zucchine  cercando di non accavallarle troppo.

Sbattete in una ciotola le uova con il latte, il parmigiano e le erbe aromatiche tagliuzzate
Tagliate a dadini il brie e mescolatelo al composto. Aggiustate di sale e pepe tenendo conto che il formaggio è salato. Dividetelo negli stampini ed infornate a 150° nel ripiano centrale del forno per 30 minuti circa. Provate ad infilare uno stecchino e se rimane in piedi sono pronti.
Sfornate e lasciate intiepidire. Toglieteli dallo stampo e serviteli decorandoli a piacere.

CONSIGLIO: per togliere gli sformatini dallo stampo, copritelo con un vassoio grande e capovolgete. Dando qualche colpetto scenderanno senza problemi, per spostarli usate una paletta.

Vi saluto e vi aspetto per la prossima ricetta.
 

martedì 26 novembre 2013

MENU' DI NATALE: l'Antipasto - Mini Quiche con Broccolo Fiolaro e Lardo di Colonnata -




     Eccomi qui, come avevo preannunciato su FB ho iniziato con i preparativi Natalizi. 
Quest'anno grazie a Gio' Style sto creando un Menù Natalizio con nuove ricette e con un prezzo contenuto visto il periodo non molto favorevole.

     Iniziamo con l'Antipasto, delle mini Quiche fatte con Broccolo Fiolaro che è di stagione arricchito da Lardo di Colonnata che con il suo sapore sposa bene quello delicato di questo ortaggio.
Ovviamente non si riuscirà a trovarlo in tutte le regioni visto che è tipico della mia zona ma potrete eventualmente sostituirlo con della bieta o degli spinaci.

martedì 12 novembre 2013

Crema di Ceci con dadolata di patate spadellate e Gruyère..



   Sembra incredibile come al sentore dei primi freschi o dei primi colori autunnali ci prenda subito la voglia di stare al calduccio anche se magari fuori ci sono ancora 18°. Non parliamo poi di quel desiderio di piatti belli e fumanti come zuppe, minestre, creme, vellutate ecc..
   Quindi anche io sono stata influenzata da questa cosa e come ho cominciato a vedere foglie cadere e colori tipici autunnali mi sono data alla produzione di creme e vellutate che adoro. 
Tanto per cambiare e rendere più sfiziosa questa zuppa ho pensato di metterci un po' di fantasia che poi vi dirò.

giovedì 7 novembre 2013

Quiche di patate e bacon con cipolla di Tropea


   Siamo a giovedì e come quasi tutte le settimane l'appuntamento è con KAISER questa azienda tedesca che produce stampi ed attrezzature varie per la cucina.
Quello di oggi è uno stampo che ho trovato fantastico e non perchè lo devo dire ma perchè per me è stata una vera e propria scoperta. C'è sia la versione da crostata che quella da torta classica.

martedì 17 settembre 2013

Crema di Cavolfiore e Finocchio con crostini golosi... buona, sana e depurativa!!




Siamo agli sgoccioli, ancora qualche giorno ed entreremo ufficialmente in Autunno!
L'estate generalmente ci permette di mangiare tanta frutta e verdura ma spesso la voglia di stare fuori ci porta anche a cene ed aperitivi non proprio salutari. 
Quindi, niente di meglio che approfittare delle verdure che si trovano ora per disintossicarci un po' e per prepararci alla stagione fredda e più lunga dell'anno!
Il Cavolfiore ad esempio dalle mille proprietà, disintossicante, depurativo, contiene potassio, calcio, fosforo, ferro e vitamina C. controlla il livello degli zuccheri e grazie alle sue poche calorie è anche adatto a chi vuole stare attento alla linea.
Il Finocchio è diuretico, depurativo, ricco di acqua, di sali minerali e di fibre. Privo di grassi e quindi anch'esso perfetto per la dieta!

giovedì 20 giugno 2013

Insalata Vegetariana di Riso e Cereali da portare anche in ufficio..


       Finalmente è arrivato il caldo, dopo mesi e mesi di pioggia continua, di giornate autunnali freddo siamo qui a sventolarci e sognare una bella spiaggia in cui crogiolarsi all'ombra di una palma ad osservare un mare verde smeraldo!       
         Ma quando arriva l'ora di mangiare passa la voglia di mettersi ai fornelli e mettere nel piatto delle cose che superino i 20°. Se poi si pranza fuori casa non si sa proprio cosa preparare. 
         L'idea questa volta ve la regalo io, un'insalata buonissima fatta con riso e cereali che fanno sempre bene e verdurine miste con quel tocco di sfiziosità che non guasta mai. In questo caso per Gio' Style voglio consigliarvi questo pratico contenitore dotato di 4 alette per una perfetta chiusura, con un vassoietto per le posate oppure come ho fatto io per la frutta già pronta da gustare.
          Insomma anche fuori casa un'idea comoda per mantenere fresco il vostro pranzo. Questa insalata con qualche leggera variante l'ho mangiata in Toscana e ne ho fatto tesoro.

lunedì 17 giugno 2013

Insalata Colorata con Salsa aromatica allo Yogurt e Lime per una nuova ed importante collaborazione con Gio' Style!!!



        Eccomi qui!! Ricordate che vi avevo detto che ci sarebbero state delle novità? Bene, sono emozionata e contentissima di annunciarvi che sono la Testimonial di Gio' Style. Sono sicura che molti conosceranno tutti quegli accessori da pic-nic che si usavano per le gite fuori porta.
   
        Ricordo che la domenica mattina si caricava il bagagliaio dell’auto con il frigo da campeggio per mantenere freschi gli alimenti, i piatti, le posate ed i bicchieri di un bianco/grigio/beige indefinito. Le coperte per stare rilassati nei prati, il pallone che non doveva mai mancare e tutta un’altra serie di cose che servivano a passare una piacevole giornata.

martedì 9 ottobre 2012

Salmone aromatico al vapore con spinaci per una cucina light ma gustosa!!



E chi l'ha detto che la cucina a vapore è triste, insipida adatta a chi sta a dieta oppure che è malaticcio.
Ultimamente sto sperimentando varie preparazioni e con un minimo di astuzia e fantasia vi assicuro che si possono mangiare degli ottimi piatti senza usare grassi. Tutto di guadagnato quindi per la nostra salute.
Questa ricetta mi è stata suggerita da Ramona per provare la mia nuova pentola a vapore Vitalis della WMF.
Ho davvero scoperto un mondo nuovo..un modo genuino di cuocere verdure, carni, pesci e perfino qualche dolcetto..
Giocando di fantasia ed arricchendo il fondo si può inventare un vapore aromatico che renderà il tutto più buono.




SALMONE AROMATICO A VAPORE 
CON SPINACI


Ingredienti:
3 tranci di salmone
Spinaci in foglia
3 bicchieri d'acqua
1 bicchiere di vino bianco
Scorza di un limone
aromi a piacere tra cui aneto, timo arancio, timo limone ecc

Preparare il fondo con l'acqua, il vino, la scorza di limone e le erbe aromatiche, inserire il cestello coprire e portare a bollore.




Quando bolle togliere il coperchio, fare un abbondante letto di spinaci, adagiarci i tranci di salmone, coprire e da quando arriva intorno agli 85° cuocere per 20 minuti.



Il salmone è semplicemente pronto. Servirlo con i suoi spinaci ed a piacere se si desidera aggiungere pochissimo sale, un filo d'olio EVO, scorzetta di limone ed una macinata di pepe.

Questo è un semplice modo per cuocere a vapore del pesce donandogli un sapore ed un profumo delizioso. In questo caso il sale sarebbe inutile ma si sa non tutti abbiamo gli stessi gusti, comunque vi assicuro che ne serve pochissimo.

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 
 
 

giovedì 21 giugno 2012

Visto che mi piacevano le foto.... ecco il Cous Cous Vegetariano



Oggi mi sono svegliata con il pallino di cambiare i colori del blog. Sapete sono metereopatica e pure..stagionopatica (esiste?!?!?)..
Insomma mi piace cambiare il vestitino al blog in base alla stagione.
Quindi via al verdino, al giallo, ed ai colori che fanno Estate..solo che l'heather non mi è venuto, non sono ispirata e quindi tenetevi questo obrobrio provvisorio tanto la ricetta sta qui mica sù!!..eheh!!
Anche la ricetta ovviamente è estiva sia nella freschezza, nella leggerezza e nel gusto. Si prepara in pochissimo tempo e pure in anticipo ed allora meglio di così!
Magari molti di voi hanno la possibilità di passare le giornate al mare, allora basterà versarlo nelle vaschette ermetiche, prendere dei bicchierini, forchettine e via, dentro al frigo da pic-nic. Bello pronto per quando la fame prende il sopravvento!
Ovvio che anche noi poveri Cristi che invece rimaniamo a casa ce lo possiamo gustare pensando a quelli che si godono sole, sabbia e mare..Ecco!!

Io vi metto gli ingredienti senza dosi, sta a voi dosarli in base ai vostri gusti!

giovedì 8 settembre 2011

Crema di Ceci ed il nostro primo incontro!......



Non ricordo nemmeno più quando è stato il nostro primo incontro..sicuramente in una sala affollata mescolati nella confusione.
E' stato amore a prima vista, la sua delicatezza, la sua sensibilità ma allo stesso tempo la sua forza.! Ne ero piacevolmente sorpresa....
Poi non so com'è, me ne sono scordata e per molto tempo non ho più avuto l'occasione di rivederlo....ma un altro incontro mi ha fatto ricordare di quanto mi piacesse e poi di nuovo la lontananza..ed è quindi finito nel dimenticatoio...
Poi un giorno mi è passato davanti agli occhi e....l'ho portato con me, dovevo assolutamente farlo mio e quindi l'ho provato...Fantastico.....!!!!..ieri l'ho rifatto..si si, in tripla dose ed è stato ancora meglio della prima volta..Ho avuto ragione e mettendoci del mio ho decisamente indovinato...Non lo lascerò più!!!.... Di cosa parlo???..ahaha..ci siete cascati vero??..Il Cecio..o meglio parlavo dei ceci..Sì perchè a dire la verità qui da noi non se ne fa largo uso e quindi pur piacendomi molto li mangiavo solo in alberghi o ristoranti. ma qualche tempo fa ho deciso di conprarne una confezione di secchi volendo farci una Crema..non zuppa perchè qui a lasciarli interi me li tirano dietro, ma una bella cremina golosa!..fatta ad occhio è venuta una meraviglia, è piaciuta così tanto che ieri l'ho rifatta in tripla dose..






CREMA DI CECI E KAMUT SOFFIATO

Ingredienti per 4 porzioni

250 gr di ceci secchi
1 cipolla piccola
4 rametti di rosmarino
sale grosso
1 cucchiaio di olio d'oliva
kamut soffiato (facoltativo)

Innanzitutto bisogna mettere in ammollo i ceci per 12 ore almeno, se sono anche 16 va bene lo stesso.
Affettare grossolanamente la cipolla ed imbiondirla in un cucchiaio di olio d'oliva. Usate una pentola capiente. Quindi unire gli aghi del rosmarino ed i ceci scolati. coprire con abbondante acqua aggiungere del sale grosso e far bollire 4-5 ore..Tenete d'occhio l'acqua e se evapora aggiungetene di bollente..
Passate 4 ore assaggiate i ceci e se vi sembrano cotti frullate con il minipimer. Aggiustate di sale e servite con il Kamut soffiato ed un giro di olio evo. A piacere aggiungete del formaggio grattugiato.

Se usate la Pentola a pressione WMF il tutto si ridurrà a 20 minuti al livello 2 di cottura invece che 4-5 ore.



Provatela perchè è deliziosa, ci vuole tempo ma ne vale la pena.


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta. Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


venerdì 3 giugno 2011

Vellutata di Asparagi Verdi



Mamma mia che paura mi sono presa questa mattina..sono tornata a casa e nel momento in cui ho acceso il pc ha deciso invece di NON partire..ecco mi son detta (la solita pessimista!!) adesso è morto del tutto, me lo immaginavo, stavo giusto aspettando questo momento..!!..per fortuna ho un hard disk su cui salvo le mie cose ma le ultime foto ed altri documenti li avrei persi!..PANICO!..è incredibile quanto si dipenda da questo aggeggio ed è pazzesco che se si rompe ci sia il rischio di perdere tutti i dati!..per fortuna un amico è venuto in soccorso praticamente subito e dopo poche ore me l'ha riportato funzionante..niente di grave, la batteria finita per cui anche se collegato alla corrente non si accendeva..Ma voi lo sapete che un portatile non si deve MAI usare con la batteria inserita se si è attaccati alla corrente??..io no, ed è uno dei motivi per cui è andata in malora!!...Comunque il pc è al termine della sua vita, devo cercare di tener salvato spesso perchè prima o poi mi abbandonerà..ha fatto la sua vita ed ha lavorato parecchio..mi dovrò rassegnare!!

Ma parliamo di cose mangerecce..oggi ricetta al volo e pure in ritardo causa il disguido, mi son decisa a postarvela perchè altrimenti la stagione passa ed addio vellutata!!

Mi riferisco alla Vellutata di asparagi verdi che ho fatto qualche giorno fa..molto semplice ed essenziale!




VELLUTATA DI ASPARAGI VERDI

Ingredienti per 4 porzioni:

1 chilo di asparagi verdi circa
1 cipolla piccola
1 litro di brodo vegetale
1 cucchiaio di panna fresca
olio d'oliva
sale e pepe


Pulire e lavare gli asparagi, tagliarli a rondelline dello spessore di mezzo cm scartando un pezzo del fondo e lasciando le punte intere.
Tritare finemmente la cipolla ed appassirla in poco olio d'oliva aggiungendo un cucchiaio di brodo bollente..Buttare le rondelline senza le punte e cuocere da sole per 3-4 minuti poi unire le punte e cuocere per una decina di minuti, quindi aggiungere il brodo e lasciare andare finchè diventano morbidi..una volta cotti passare il tutto al mixer unendo anche il cucchiaio di panna, aggiustare di sale e pepe e servire..per decorazione volendo si deve tenere daparte qualche pezzettino o qualche punta da posizionare sul piatto al centro..
Ecco, tutto qua, una zuppetta facile facile, semplice e senza sfronzoli...a noi è piaciuta molto!

Immagino che molti di voi siano in vacanza per questo lungo ponte per cui auguro a tutti BUON FINE SETTIMANA!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

venerdì 5 novembre 2010

Vellutata di Zucca e Carote facile facile!


L'ultimo fine settimana le zone del Vicentino e del Padovano sono stati colpiti da un'alluvione incredibile..Ho visto un torrente nella mia zona al limite degli argini scendere con una violenza paurosa...Danni enormi, 10 mila Vicentini sfollati, 500 Imprese colpite che hanno perso macchinari e materiali vari. Oltre un metro d'acqua in centro a Vicenza..Io per fortuna non sono stata colpita..la mia abitazione non era in zona di pericolo ma in altre parti della città e nei dintorni ci sono stati molti problemi..frane, case allagate, ponti sommersi ecc..Eppure ho visto persone che non avevano avuto particolari problemi rimboccarsi le maniche ed armati di pale aiutavano a ripulire strade, garage, case e negozi..questa è solidarietà, questo vuol dire aiutarsi a vicenda..persone che non si conoscono tra loro e che si aiutano con dignità ed umiltà senza aspettare che ci pensino gli altri!!!..e per i prossimi giorni è di nuovo allerta..Speriamo bene!!
Nonostante ciò le tv Nazionali hanno dato scarsa importanza al fatto e ne hanno addirittura dato notizia 2 giorni dopo sprecando massimo 3 minuti di tempo...Ovviamente ci sono notizie più importanti in Italia..che sinceramente ormai hanno anche rotto!..
Questa settimana non sono stata molto in vena di fare i miei soliti pastrocchi, sarà per questo che ieri dopo aver tentato per 4 volte di montare degli albumi ho deciso di rinunciare..erano quelli comprati in Brik e penso dipenda dalla Marca visto che mi è stato riferito che altre qualità montano senza problemi..!!
Ho pensato di proporvi questa stupidissima Crema che so non sarà una novità ma a me piace e va bene così..Adoro le vellutate, le creme, le zuppe in genere, purtroppo però non posso mangiare né patate né legumi quindi niente fagioli, piselli, ceci ecc, per cui ogni tanto mi faccio dei Creme che non li contengano..Questa l'ho trovata veramente deliziosa e delicata..

VELLUTATA DI ZUCCA E CAROTE

Ingredienti per 4 porzioni:

450 gr di Zucca già pulita e tagliata a cubetti
250 gr di carote lavate e tagliate a pezzetti
mezza cipolla
brodo vegetale ed acqua qb
100 ml di panna fresca
sale

Preparazione semplicissima quasi demenziale.
Mettere cipolla, zucca e carote in una pentola e coprire con il brodo.
Cuocere finché le carote non saranno morbide.
Passare tutto al Minipimer, aggiustare di sale, unire la panna e mixare ancora..
Buon Appetito...

Se non avete voglia di salato continuate a gustarvi gli occhi con il Delirio al Cioccolato...

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


lunedì 2 agosto 2010

La Vellutata di Zucchine...che sa veramente di...zucchine!!



Buon Lunedì a tutti!!..continuando sulla scia dei prodotti Home made..praticamente del mio Orticello dopo i fiori di zucca non poteva che esserci una ricetta a base di zucchine..una di quelle ricette che contiene in linea di massima un ingrediente unico e per cui se non è buono di partenza si ottiene qualcosa di insapore..ed invece, questa Vellutata di zucchine appena raccolte ha un che di favoloso..sarà per la soddisfazione di aver piantato le piantine personalmente, di averle curate e coccolate alzandomi anche alle 6 del mattino per innaffiarle ed arieggiare il terreno, di averle viste crescere e produrre i primi frutti, ma il sapore non si può paragonare alle zucchine comprate che a dire la verità non riesco quasi più a mangiare!!
E sapete che hanno detto qui a casa...????..: "questa sì che sa di zucchine..!!!"..ed allora decisamente approvata..!




VELLUTATA DI ZUCCHINE

Ingredienti per 4 persone

5 zucchine non troppo grandi
1 cipolla piccola
brodo vegetale
1 cucchiaio di panna oppure latte
sale e pepe

Tagliare a fettine la cipolla e rosolarla in poco olio senza farle cambiare colore.
Lavare e tagliare a tocchetti le zucchine, unirle alla cipolla e cuocere per 4-5 minuti..
Coprire il tutto con brodo bollente e completare la cottura delle zucchine...(anche qualche minuto in più)..frullare con minipimer, unire la panna o il latte e frullare ancora un attimo..aggiustare di sale e pepe..

Servire con un giro di olio d'oliva magari un pò meno di quello che è scivolato a me nella ciotolina..ma come al solito la foto è stata fatta di corsa all'imbrunire e con i miei che aspettavano di mangiare..!!..Io l'ho tenuta un pò più liquida perchè "loro" vogliono la pastina mentre la vellutata andrebbe un pò più cremosa...Voi fate come preferite..




giovedì 7 gennaio 2010

Costine di Maiale e Verze


Vivendo con 2 persono ultra settantenni non posso cimentarmi in cucina quanto e come vorrei..le loro abitudini sono sempre le stesse, invariate da anni e sempre più noiose...!!
Non posso fare Pane che non sia ultra morbido e poco perchè se ne mangiano sì e no 2 pezzi a settimana (e che me ne faccio del Lievito Naturale!!)...i dolci solo ed esclusivamente soffici, niente crostate perchè le bricioline danno fastidio, niente frutta secca, non si riesce a masticare..niente questo, niente quello, solo le brioches della colazione a quelle sì!! e torte soffici tipo la Paradiso o giù di lì...ecco che per quel che riguarda la cucina vera e propria ho proprio le mani ma anche le gambe legate!!..Quello no è troppo duro, l'altro no non si mastica, l'altro ha poco gusto, è poco grasso...e perciò lascio perdere e mi limito a mangiare pasta a mezzogiorno rigorosamente al burro, al tonno o al ragù e la sera quel che passa il convento..spesso e volentieri ceno a latte e corn flakes...per fortuna nel fine settimana sono altrove e quindi il menù cambia, ma ovvio che non cucino io...mica posso appropriarmi di cucine altrui..!!..ogni tanto però (direi molto raramente) mi cimento comunque con qualcosa di diverso ma spesso non posto nulla perchè mi sembra che sia fuori tema nel blog..Ecco che così mi avvilisco, e mi ritrovo a pensare che alla mia età non avere una famiglia, una casa e dei figli da accudire è vergognoso ed umiliante e cado in giornate in cui spegnerei tutto e scapperei più lontano possibile!!!..ma poi tengo duro e queste giornate passano e tutto prosegue come prima......Pertanto ho pensato che per un pò rallenterò la mia produzione, ma questo lo penso oggi, domani chissà....

Questo è uno di quei piatti che ho fatto qualche mese fa e che ho tenuto lì se mi fosse venuta voglia di postarlo..l'avevo mangiato da mia cognata e mi era piciuto molto!!!..QUESTO piatto l'hanno mangiato volentieri...e meno male!!

Scrivo le dosi che mi ricordo, tanto è facile e basta un pò d'occhio..

COSTINE DI MAIALE E VERZE


Ingredienti:

10 costine di Maiale circa
1 carota
1 cipolla
sedano
2 cucchiai di passata di pomodoro
1 cucchiaino di farina
1/2 bicchiere di vino rosso
Brodo
sale e pepe
1 verza
80 gr di Parmiggiano grattugiato
olio e burro


Rosolare bene da tutti i lati le costine di maiale, salare e pepare..Unire il vino e lasciare sfumare..
Tagliuzzare a dadini le verdure ed unirle alla carne, cuocere un pò poi unire la passata mescolata con la farina..Coprire con il brodo e lasciare cuocere per circa un'ora e mezza...Intanto tagliare la verza a listarelle...Coprire la carne e lasciarla appassire per circa 20 minuti...
prima di servire dare una bella spolverata di Grana e mescolare bene..

Se usate la Pentola a vapore WMF fate tutta la preparazione iniziale, chiudete la pentola e portatela al 2° livello quindi abbassate il fuoco e cuocete per circa 20 minuti. Aprite, mettete la verza, richiudete eportate nuovamente in pressione. Cottura altri 3-4 minuti al massimo. Spegnete, sfiatate ed aprite.. Insomma in un'ora al massimo avete il pranzo pronto!






BUON APPETITO!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 15 dicembre 2009

Vellutata di Finocchi e Zucca per la Raccolta di Antonella!!


In questi giorni sono piuttosto presa con i preparativi per il Natale..regali culinari da fare..una torta per venerdì che non so ancora come fare, il cenone ecc..immagino che molti di voi siano nella mia stessa barca..il tempo sembra non bastare mai e si comincia a sentire l'ansia!!
e poi il tempo è cambiato!!Capperina che freddo..!!stamattina alle 8 c'erano 3 gradi sotto lo zero e sembra sia prevista neve anche a bassa quota..per fortuna io mi sono già attrezzata con le mie belle gomme termiche nuove che il mio amore ha provveduto a comprarmi..sarà che ha paura che non riesca ad arrivare da lui nel fine settimana o qualcos'altro???hihihi!!..bah!!mi vuole taaaanto bene!!!
Insomma parlando di freddo cosa c'è di meglio che preparare una bella vellutata che ci riscalda ..
Mi è venuta in mente così..sul momento in base a quello che avevo in frigo...
Sicuramente non è una novità e forse non è nemmeno la giusta procedura per farla ma è venuta di un buono pazzesco...peccato che quella poca rimasta se l'è mangiata il giorno dopo qualcun altro!!!
io ve la scrivo se poi volete provarla vedete voi...

VELLUTATA DI FINOCCHI E ZUCCA

Ingredienti per 6 porzioni circa

2 finocchi
3 patate piccole
1 cipolla piccola
un pò di zucca
sale grosso
dado vegetale(facoltativo)
un cucchiaio di panna

mondare, lavare e tagliare a pezzi tutte le verdure..e metterle in una pentola capiente..
avevo della zucca tagliata a dadini di circa 3 cm di lato in freezer ne ho messi una decina circa..
coprire di acqua fredda mettere un dado vegetale ed un pizzico di sale grosso..
Portare a bollore e far cuocere finche le verdure saranno morbide circa 45 minuti..poi passare con frullatore ad immersione unendo anche una cucchiaiata di Panna...

Versare nelle ciotoline, un giro di olio EVO una piccola decorazione di erba cipollina e via in tavola dove ovviamente io ho aggiunto anche una grattatina di formaggio grana..

Facile, veloce e buona!!




Scusatemi se non riesco a passare sempre da voi..non ci riesco proprio!!..




Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Antonella ...."Non lasciamoci infinocchiare"



ciao a presto!!

AddThis