"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Ricette Velocissime. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ricette Velocissime. Mostra tutti i post

giovedì 31 ottobre 2013

TORTINI con Gocce di Frutta - Facili, Veloci e Gluten Free



Oggi poche parole, ricetta velocissima, vado dritta alla preparazione e vi propongo questi soffici e leggeri tortini gluten free.
Li ho arricchiti con delle gocce di frutta. Si trovano tranquillamente al supermercato vicino alle gocce di cioccolato. Ho scelto quelle ai frutti di bosco, provateli perchè hanno un incredibile profumo. Sono praticamente come delle caramelle gelée piccole piccole..

martedì 16 luglio 2013

ICE POPS Melone e Menta.. Un morso da Brrrrivido!!




     Eccoci qui, lasciamo alle spalle i discorsi vari dei giorni passati e passiamo oltre.. Di cose da dire e fare ne ho tante quindi tranquilli, vi annoierò con le mie ricette e con la mia "faccia" ahah!!
     Fa caldo anche oggi ecco perchè sono andatta alla disperata ricerca di un prodotto o meglio, di un ingrediente!

     Quando mi metto in testa una cosa non c'è verso di togliermela ed è quello che ho fatto con l'Essenza di Menta Piperita. Leggevo delle ricette in blog stranieri e pensavo "e adesso, dove trovo questa cavolo di essenza??" ho cominciato come una pazza furiosa la ricerca pensando di dovermela far spedire perfino dall'Inghilterra!!

     Come stò fuori io..nessuno.. E poi alla fine?? Bastava andare nell'erboristeria dietro casa..
"Ce l'avete l'essenza di menta piperita?" ovvio che mi aspettavo 2 occhi sgranati che mi fissavano increduli.. La ragazza prende la confezione e per specificare chiedo.. "ma.. è per uso alimentare???" e lei "Certo, ma può anche usarla per altro" ..

     Ecco sono impazzita per una cosa che si trova senza problemi.. A volte mi perdo in un bicchier d'acqua.
     E così me ne sono tornata a casa con la mia bella boccettina manco avessi trovato un tesoro e già con l'idea di cosa farci!..
     Partendo da una ricetta del libro GHIACCIOLI da cui ho estrapolato anche questa e unendo 2 sapori come in questo vecchissimo post (ma che buono!!) ne sono nati dei buonissimi ICE POPS..

     Vi assicuro che come ne ho addentato uno i brividi mi hanno percorsa in andata e ritorno dai piedi alla punta dei capelli senza passare dal via.. Brrr!! Quindi ottimi per le giornate calde calde!!


lunedì 8 luglio 2013

ICE POPS yogurt, banana e caramello! Ora sì che è Estate!!


gelati alla banana yogurt e caramello



         Estate, voglia di gelati, granite e semifreddi. Come non essere ingolositi da queste delizie che vengono proposte in mille gusti. Ed allora quando mi è presa la ciribiricoccola di voler fare gli ICE POPS non potevo non cedere in tentazione. E poi lo sappiamo, noi foodblogger davanti a delle nuove caccavelle per la cucina non riusciamo a resistere..Detto fatto e dopo aver agguantato gli stampini non ho perso nemmeno mezza giornata prima di mettermi all'opera.
         Naturalmente come ultimamente faccio utilizzo quello che mi ritrovo in casa, sì perchè i tempi son duri e sinceramente ho qualche problema a comprare degli ingredienti apposta per fare nuove ricette. Quindi, avevo delle banane, lo yogurt home made (buonissimo) e del topping al caramello.
         Ecco la combinazione perfetta!! Io adoro lo yogurt alla banana, posso dire che è il mio preferito e quindi l'idea di trasformarlo in gelato non mi ha fermata nemmeno per un attimo. Certo che però, solo yogurt e banana..mmm.. ok via di caramello!
         Lo spunto è partito da libro GHIACCIOLI che mi è stato consigliato da lei.. Andate a trovarla e ditemi se le sue foto non sono incredibilmente belle!!

MA andiamo alla ricetta

martedì 19 febbraio 2013

Ragù di Carne veloce in pentola a pressione..



     Fino a qualche mese fa, non volevo saperne della pentola a pressione, mi faceva una paura incredibile. Forse i ricordi di quando ero piccola, quel fischio assordante, il vapore che usciva minaccioso e racconti di coperchi saltati in aria. Naaa..ho sempre pensato che avrei cucinato in modo tradizionale. poi invece per lavoro ho conosciuto quella della WMF (non è pubblicità sia chiaro!!)e me ne sono innamorata!

     Adesso provo a farci di tutto risparmiando tempo ed energia oltre che gas.
Questa è la prima di tante ricette che vorrei proporvi perchè so che molte di voi non hanno tempo e se c'è modo di cucinare in modo gustoso in poco tempo è tutto di guadagnato.

     C'è chi prepara il Ragù cucinandolo per ore ed ore stando lì a rimestare spesso e c'è chi per motivi di tempo rinuncia. In questo modo si prepara velocissimamente e non dovrete più rinunciarci. E' simile a questa di Laura.

martedì 25 ottobre 2011

Tartufini croccanti dal cuore tenero...


        


           Non seguo molto lo sport in tv a parte un pò di sci alpino, ogni tanto qualche gara di Formula uno, qualche partita di calcio dei Mondiali e la Moto GP. Ieri mattina alla notizia del tragico incidente a Marco Simoncelli mi è venuto un colpo al cuore. Mi sono fermata per un pò non sapendo in che direzione mandare i miei pensieri. Un ragazzo così giovane con una grande passione nel cuore ed un futuro ancora da vivere ha finito la sua vita lì, nell'asfalto in una frazione di secondo. A questo punto ci si dovrebbe rendere conto di quante cose diamo per scontate..di quanti programmi si fanno senza essere sicuri se domani ci saremo. Tranquilli, non voglio fare un post tragico, ma semplicemente un pensiero scritto invece che solo nella mia testa. Questi episodi mi lasciano sempre lì, con lo sguardo nel vuoto e con una sola domanda...PERCHE'..Confesso che da qualche anno ho deciso di vivere alla giornata, che non programmo più niente perchè basta poco per cambiare tutto.. E ne ho avute molte prove nella mia vita per cui oggi va così, a domani ci penserò domani..Non servono tante parole...
CIAO MARCO..

           Ed ora passare da un discorso così serio ad uno più frivolo non è certo facile, ma purtroppo o per fortuna tristemente bisogna dire "the show must go on"....e la vita continua, lasciando comunque tanta tristezza nei nostri cuori.





            Queste deliziose palline le ho fatte più di una volta e vi assicuro che se iniziate a mangiarle non la finite più. Il bello di questa preparazione è che non servono dosi, si va a d occhio e magari anche a gusto..Basta avere pochi ingredienti di base e poi via di fantasia. Facilissimi e sempre di sicuro effetto..





TARTUFINI CROCCANTI DAL CUORE TENERO

Ingredienti:

Pan di Spagna o Genoise al cioccolato
Nutella
Meringhe (facoltative)
Granella di Nocciole
Granella di Pistacchi
Cacao in polvere

Sbriciolare con le mani il Pan di spagna al cioccolato e le meringhe, mescolarlo a della Nutella fino ad ottenere un impasto abbastanza denso ma morbido. Mettere in frigo per un'ora.
Dividere l'impasto in pozioni di 10 gr circa (eh già, li ho pesati!!) e formarne delle palline quindi rotolarli nella granella di nocciola, di pistacchio e nel cacao..Per alcune mixate le 3 coperture e sentirete che bontà!!
Disponeteli nei pirottini da cioccolatino.
(io avevo delle meringhette ed ho inserito anche quelle, ma non sono obbligatorie)



---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 



venerdì 8 aprile 2011

Panna Cotta?...sì ma al Cioccolato Bianco e Amarene!!!



In tutti questi anni di food web (si può dire??) di cui quasi tre di questo blog ho imparato tantissime cose...mi sono cimentata in preparazioni che MAI avrei pensato di affrontare ed ho anche conosciuto dei nuovi ingredienti..alcuni provati come ad esempio la Fava Tonka altri che ancora mi incuriosiscono ma che non ho ancora usato..oggi è la volta di un addensante..L'agar-agar...ecco questa nome strano l'avevo letto molti anni fa in un libro di dolci e mi chiedevo quale diavoleria fosse..parlo di circa 20-25 anni fa periodo in cui ancora non avevamo un pc figurarsi internet e food blog..e quindi quelle belle ricette sono sempre rimaste lì con le loro immagini senza poterle fare..fin'ora!!!...Ammetto che non sono molto amante della gelatina ma si sa con l'arrivare della bella stagione si da il via cheesecake e creme varie fresche e colorate in cui serve per forza qualcosa che le faccia stare in sesto..Ho sentito parlare più volte di questo ingrediente di origine vegetale è infatti un'alga ma il problema era dove reperirlo finchè mi sono infilata in un negozio bio e con sorpresa l'ho trovato..Oh insomma i vantaggi veri e propri ancora non li conosco però so che si può sciogliere e risciogliere più volte, che è vegetale che addensa a temperatura ambiente e che si può usare in moltissime preparazioni (che imparerò)..Dunque il mio primo esperimento è stato questa Panna cotta al cioccolato bianco..La prima volta non è stato molto soddisfacente, troppo denso, poco piacevole al palato, un sapore buono ma non come lo volevo..poi pensando che visto che conteneva il cioccolato che raffreddandosi si sarebbe addensato era ovvio che ne dovevo mettere meno..ahha son proprio scema!!..e quindi ho riprovato mettendo metà latte e metà dose di agar-agar..altro dubbio..bollire o non bollire??..La ricetta si sa non è una novità ma ho trovato discorsi diversi ed alla fine come sempre ho fatto di testa mia attenendomi più o meno a consigli vari..Stavolta il risultato è stato perfetto..almeno per me..morbida al palato, con un sapore delicato di cioccolato bianco per niente stomachevole che ho voluto abbinare alle amarene...ma vi confesso che in un momento di improvvisa golosità me la son mangiata mettendoci sopra uno strato di Nutella!!!..ahaha!!!
Ok ok..basta chiacchiere..vi dico come si fa anche se è di una facilità vergognosa..!!!


PANNA COTTA AL CIOCCOLATO BIANCO CON AMARENE
Ingredienti per 4-6 porzioni:
250 ml di Panna fresca
250 ml di latte
45 gr di zucchero
100 gr di cioccolato bianco a pezzetti
2 gr di agar-agar in polvere
amarene a piacere

versare in una casseruola il latte, la panna, lo zucchero e l'agar-agar..mescolare bene e portare a bollore...far bollire a fuoco basso per 3-4 minuti mescolando ogni tanto..
Spegnere ed unire il cioccolato a pezzi...mescolare a lungo per farlo sciogliere perfettamente...quindi dividere negli stampini leggermente unti con olio..io ho usato dei bicchierini di plastica..PERFETTI!!..Vedrete che si addenserà man mano che si fredda. quindi porre in frigo a raffreddare bene fino al momento di servire..
Per servire capovolgere nei piattini e distribuire amarene e sciroppo a piacere..
PS in alternativa all'agar agar usate 2 fogli di gelatina ossia 4 grammi.


BUON FINE SETTIMANA!!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 1 marzo 2011

Non ditemi che sono Chiacchiere!!!!.......



Alzi la mano se qualcuno pensa che le patatine fatte al forno sono uguali di quelle fritte..!!!..ed Alzi la mano chi dice che i Krapfen fatti al forno sono come quelli cotti nell'olio e stessa cosa per chiacchiere, crostoli, frappe ecc..Chi mi conosce sa che mi piace fare le cose come vanno fatte, con tutti gli ingredienti del caso..niente sconti a Burro, Panna e quant'altro...Certo nulla vieta di cuocere in forno delle preparazioni che andrebbero fritte, ma non si può dire che hanno lo stesso gusto!!..Un Krapfen al forno infatti sarà certamente buonissimo, ma si potrebbe dire che è più una brioche come diceva Paoletta di Anice&Cannella in un discorso fatto su fb..
Stessa cosa per questi "crostoli" che ho voluto provare modificando leggermente la ricetta..
Bene devo dire che non sono affatto male, ma e dico ma non sono come quelli fritti!.cioè sono come dei Crackers Dolci..!!..a questo punto dico..seppofà seppofà!!

..a voi l'ardua sentenza!

CRACKERS DOLCI DI CARNEVALE

Ingredienti:
200 ml di panna fresca o da cucina
270 gr circa di farina
2 cucchiai di grappa o altro distillato
1 cucchiaino di lievito
1 Cucchiaio di Zucchero a velo
la buccia di un limone grattugiata
1 pizzico di sale

Io ho impastato a mano..ho messo in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito ed il sale..ed ho dato una mescolata veloce..ho poi aggiunto la panna, la grappa e la scorza di limone..ho iniziato a girare prima con la forchetta poi a mano fino ad ottenere un panetto bello liscio..ho aggiunto anche una cucchiaiata di farina..
Ho avvolto il panetto in pellicola e messo in frigo, ma non è necessario..solo che avevo altre cose da fare prima..
Ho steso molto sottilmente l'impasto dividendolo in 3 pezzi per comodità...io ho un'imperia e man mano sono arrivata all'ultima tacca..ho tagliato le strisce in diagonale, disposte sulle placche coperte di cartaforno ed infornate a 180° VENTILATO oppure 200° statico per 5-7 minuti..finche erano ben dorate..
Una volta fredde vanno spolverate di Zucchero a velo..

P.S. se avete Farina di Riso, provate a sostituire 40 gr di 00 con quella..!!

BUON CARNEVALE!!

------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©
all rights reserved.
----------------------------------------------- 

martedì 8 febbraio 2011

Semplicemente...BUDINO AL CIOCCOLATO



Lasciando perdere il post di ieri fiduciosi che qualcosa si muova e che il sito FLOxCnews.com tolga tutti i miei post, passiamo ad una ricetta molto semplice ma golosa..adattissima per una merenda, per riempire un guscio di frolla, per farcire un rotolo o una torta o come preferite..

La ricetta me l'ha suggerita Ornella con la quale ultimamente ho instaurato un simpatico rapporto di amicizia su fb..è troppo forte lei e ci facciamo di quelle risate..!..è sempre disponibile e gentile..!!..dicevo... la sua bellissima preparazione è completata da boccioli di rosa..andate a vedere!!

Facilissimo da fare e buonissimo questo budino al cioccolato ha una sola pecca..è un pò rognosetto da sformare..per cui se non avete la necessità di servirlo in un piattino mettetelo in cocottine, bicchierini, ciotoline o altro decorandolo con fantasia....se invece lo volete sformare fate come me che non mi fidavo molto dei miei stampini..l'ho congelato e poi immerso velocemente in acqua calda per poi rovesciarlo nel vassoio..ovviamente poi l'ho lasciato in frigo..(tanto lo fanno anche i pasticceri in tv, perchè non posso farlo io?)..

se decidete di decorare il piatto con dei colori alimentari fatelo prima di mettere il budino..io ho avuto la brillante idea dopo e così ho giocherellato con pennelli, polverina d'oro e colori per un bel pò tenendo il budino a temperatura ambiente già nel vassoio..e mi si è un pò seduto..ma di poco eh!!..i miei stampini sono molto piccoli..saranno per gli gnomi visto che per gustarsi il becco ce ne vorrebbero almeno 3...ma sono carini..!!

Ho fatto metà dose e mi sono venuti 7 stampini..

BUDINO AL CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 stampini normali o 6-7 piccoli

500 ml di latte
75 gr di zucchero
50 gr di farina
50 gr di cacao amaro
40 gr di burro
30 gr di cioccolato fondente a pezzettini

Scaldare il latte..io l'ho messo in una caraffa ed in microonde..
Sciogliere il burro in una casseruola, versare la farina e mescolare bene bene energicamente..poi unire il cacao setacciato, lo zucchero ed il latte un pò alla volta mescolando bene per eliminare eventuali grumi...riportare sul fuoco e cuocere a fiamma bassa sempre mescolando fino a bollore e poi continuare per qualche minuto..calcolate che la farina a differenza della maizena deve cuocere..togliere dal fuoco ed unire il cioccolato fondente..mescolare bene finche si scioglie poi passare la crema negli stampini..una volta freddo mettere in frigo o congelatore a seconda di come lo servirete..
i miei stampini impiegano un'ora in frigo a tornare morbidi da congelati..
Ottimo da solo, con la panna montata, con una crema inglese, ecc..


Provatelo perchè è veramente buono e genuino!!
BUONA MERENDA!!!

----------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©all rights reserved.
 
 

sabato 22 gennaio 2011

LECCA-LECCA con succo d'Arancia..per Grandi e Bambini golosi!!



Eccoci arrivati a Sabato..per questa occasione ho pensato di postarvi una cosina molto golosa che farà felici i vostri bambini..ma vi assicuro che anche ai grandi non dispiaceranno affatto..nel fine settimana si sa ci si dedica alla famiglia e sono convinta che sarà l'occasione giusta per prepararle..
Viste in una rivista mi hanno incuriosita ed ho voluto provare a farle..troppo carine..!!..poi vi sfido a fare delle foto decenti..non ho mai fatto così fatica a fotografare qualcosa che ho preparato personalmente..sembra una stupidaggine, ma ho cambiato non so quante volte sistema..alla fine mi son venute così e spero rendano lo stesso l'idea..
Non ho ancora detto di che si tratta anche se a dire il vero, basta guardare le foto..(che scema che sono!!).Ebbene, trattasi di lecca-lecca però fatte con succo d'Arancia..!!!....sono di una facilità disarmante ma bisogna fare attenzione a cuocere lo zucchero al punto giusto..Io le ho fatte 2 volte, una con zucchero di canna come da ricetta originale e la seconda con zucchero semolato ed un pò di glucosio..non è obbligatorio averlo, solo che farà in modo che assorbano meno umidità e diventino appiccicose meno facilmente..Con lo zucchero di canna vengono un pò più scure ed un pò meno dolci con lo zucchero bianco avranno un colore più chiaro e saranno più dolci cioè il dolce del caramello per intenderci, io le preferisco!!..Ma andiamo alla preparazione..


LECCA-LECCA ALL'ARANCIA

Ingredienti per 15 pezzi:

200 gr di zucchero bianco o di canna
100 ml di succo d'arancia filtrato
1 cucchiaino da thè di glucosio (facoltativo)
bastoncini di bamboo lunghi (gli spiedini per intenderci)
olio di semi

Mettete un una pentola di rame (se avete la fortuna di averla io no!) oppure in una di acciaio a fondo spesso lo zucchero, il succo d'arancia ed il glucosio..portate ad ebollizione con fiamma medio-bassa. ogni tanto mescolate con un cucchiaio di metallo cercando di ripulire i bordi ma senza smuovere troppo per evitare che lo zucchero granisca nei bordi..ci vorranno circa 25-30 minuti..se ce l'avete usate uno spargifiamma così il calore sarà più omogeneo..nel frattempo spennellate bene con olio un pezzo di carta forno lungo circa 50 cm..
e preparatevi gli spiedini..se sono quelli lunghi lunghi tagliateli a metà (10 cm basteranno)..
tenete d'occhio il colore del caramello affinché non diventi troppo scuro..se il succo era chiaro diventerà di un bel miele...provate a far scendere qualche goccia dal cucchiaio e se farà il filo ci saremo quasi..
provate anche a metterne un pò sulla carta e se non corre in giro ma rimane lì è pronto..Immergete subito la pentola in una bacinella di acqua freddissima per bloccare la cottura(trucco imparato ai corsi qualche anno fa)..versate a cucchiaiate del caramello sulla carta formando delle macchie della grandezza voluta..appoggiate subito gli stecchini e se volete con un coltello ripiegando i bordi date la forma voluta..la prima volta io li ho ripiegati facendoli un pò più spessi mentre la seconda li ho lasciati cosi com'erano..dipende da come li volete..ora lasciateli raffreddare bene poi con lo stesso pennellino di prima date una passata anche sopra..eviterà che attacchino alla carta quando li confezionerete..
Una volta freddi chiudeteli bene in carta forno o carta trasparente..conservateli in posto fresco ed asciutto mi raccomando altrimenti diventano appiccicosi in fretta specialmente se non avete messo il glucosio..e richiudeteli in una scatola ermetica..se ben conservati vi dureranno molto...forse..ehehe!!..



Con questa Ricetta partecipo alla Raccolta di Cinzia




BUONA DOMENICA IN ALLEGRIA!!


giovedì 20 gennaio 2011

SCONES...Siamo???..è iniziata la Scones-mania...!!!



Ebbene sì, li ho provati anch'io..ormai sapete che sono molto curiosa e mi piace provare le varie cose che vedo in giro per riviste, libri e blog..dopo aver visto parecchie versione di questi dolcetti l'altro giorno mi sono decisa e li ho provati...sono bastate due parole su FB e lei mi ha dirottato verso il suo blog..ovviamente mi ci sono fiondata in men che non si dica, mi son scritta gli ingredienti e li ho provati..solo che a differenza di come faccio di solito che mi informo meglio su quello che sto facendo ho commesso qualche errore..!
Mi aspettavo un dolcetto sì friabile, non è certo un lievitato, ma non duro come me lo sono ritrovato..che delusione..continuavo a chiedermi cosa avessero di così speciale che tutti ne andavano matti...COLPA MIA!!!!..gli Scones si mangiano subito, quasi bollenti altrimenti dopo induriscono...io invece che ho fatto?...li ho sfornati di sera, una volta freddi li ho messi in un sacchetto di nylon per la colazione..e Brava scema..mi son ritrovata con dei blocchi che se colpivo uno lo stendevo all'istante..ahahha!!..provate a pensare a come mi son sentita, e per fortuna non li ho fatti assaggiare ai miei..hihihi!!..sarei stata stesa io mi sa...
mi son messa di studio ed ho scoperto grazie ad un'altra amica blogger che appunto vanno mangiati subito oppure avvolti uno per uno in alluminio riscaldati un pò il giorno dopo o meglio ancora congelati...ma comunque danno il meglio appena fatti...Potevo non riprovarci?...eh no...vista la semplicità e la velocità con cui si fanno li ho riprovati e mi son resa conto che sono tutta un'altra cosa gustati appena sfornati..o quasi, spalmati di burro ed abbondante marmellata..tanto non sono molto dolci..e quindi eccomi a proporveli..e non saranno gli ultimi..ho già pronta un'altra ricetta e poi li proverò anche in versione salata..



SCONES ALL'UVETTA
con Philadelphia e gelatina ai frutti di bosco

Ingredienti per circa 8-9 scones da 5 cm

250 gr di farina 00
1 cucchiaio colmo di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
50 gr di burro
1 pizzico di sale
80 gr di uvetta
150 ml di latte
1 uovo per spennellare

Come farcitura io ho usato del Philadelphia mescolato leggermente a gelatina ai frutti di bosco home made

In una ciotola setacciare la farina con il lievito, unire il sale e lo zucchero e dare una mescolata...
Aggiungere il burro a piccoli pezzettini e con la punta delle dita lavorarlo fino a farlo assorbire..(senza lavorarlo troppo..Versate il latte al centro e lavorare velocemente poi aggiungere l'uvetta lavata ed asciugata..aiutandosi con una spatolina passare da sotto all'impasto e rivoltarlo a sopra..una volta amalgamato il tutto ( mi raccomando non va lavorato molto) passare nel piano di lavoro leggermente infarinato, stendere ad uno spessore di 3 cm aiutandosi con della carta forno sopra all'impasto..tagliare dei dischi di 5 cm immerso ogni volta nella farina..disporre i dischi distanziati nella placca foderata di carta forno..rilavorare legermente gli avanzi, ristendere e riformare fino a finire tutto..Spennellare con uovo battuto ed infornare a 200° per 15-20 minuti a metà altezza..quando diventano belli colorati sono pronti..Sfornate e dopo qualche minuto tanto da non ustionarvi tagliateli a metà, farciteli a piacere anche con burro e marmellata o mascarpone o come ho fatto io...e serviteli...

Adatti per la colazione, la merenda o il thè...
Vi ho convinti?...allora provateli...



e se avete una marmellata morbida dopo vi leccherete le dita...ahahah!!
CIAO CIAO!!!


sabato 13 novembre 2010

Eccezionalmente di Sabato..Biscotti di Mandorle e Cannella



Buongioooorno..sono sicura che vi starete chiedendo.."ma che cavolo fa questa??..oggi è sabato, non pubblica mai di ....Sabato"..ebbe sì, invece questa volta lo faccio, tanto per cambiare la routine altrimenti che noia fare i post sempre negli stessi giorni..
A parte gli scherzi, ieri per una serie di ragioni non ho potuto portare a termine il mio impegno settimanale, e cioè di fare 2 o 3 post, per cui ho deciso di farlo oggi!!.

Dunque sempre in relazione alla storia degli Albumi Malefici di cui ho parlato negli post degli Amaretti ho fatto questi splendidi Biscotti speziati alla Cannella..di una facilità estrema a meno che non mettiate la fecola al posto dello zucchero per cui sarete costretti a chiamarmi 4 volte per capire perchè non restano in sesto..!!! No scherzi a parte, questa è una cosa che mi ha tenuto in sospeso una giornata intera in quanto ad una certa Claudia (alias mia cognata) avevo dato la ricetta al telefono..solo che dopo un pò mi chiama e mi dice che l'impasto non lega..si sbriciola e non riesce a fare i biscotti..
"Prova a mettere un altro albume, forse era piccolo!"...niente da fare..non si compatta..
Ne mette un altro ma niente ancora..a questo punto la cosa non mi convinceva..possibile che li ho fatti in 5 minuti in una ciotola senza problemi..e lei con 3 e dico 3 albumi non riesce??..dilemma svelato nel pomeriggio...La confezione dello zucchero a velo era identica a quella della fecola..per forza non legava!!..ahahhaah!!..va beh..capita!..lei a raggirato l'ostacolo ed ha risolto lo stesso!!..Brava Claudia!!

Tornando al discorso precedente..questi biscotti sono facilissimi...ma il sapore e la consistenza è favolosa!..quindi niente di meglio..!!..cose buone in poco tempo!!
Praticamente servono..una ciotola, gli ingredienti, un cucchiaio di legno e 2 cucchiaini..che dite, avete voglia di provarli?..magari domani piove e non sapete che fare!!..



BISCOTTI DI MANDORLE E CANNELLA

Ingredienti per circa 30 biscotti dipende dalla grandezza):

120 gr di mandorle Macinate
120 gr di zucchero a Velo
1 albume (30 gr)
1 cucchiaino di Cannella

Gelatina di Albicocche oppure marmellata di pesche

Mescolate in una ciotola lo zucchero e la cannella setacciati con le mandorle macinate fini ma non esageratamente..io ho le ho lasciate volutamente grossolane perchè volevo un biscotto scrocchiarello..
unite l'albume e mescolate bene..al limite potete fare questa operazione nel mixer..

Con 2 cucchiaini formate dei mucchietti nella placca foderata di carta da forno..

a questo punto, se li infornate subito come ho fatto io si appiattirano ed a me è piaciuto così, oppure potete farli asciugare almeno un'ora prima di infornarli..

Cottura a metà altezza a 200° per 12-13 minuti..ovviamente controllateli, dipende dal forno..

Sfornateli e pennellateli subito con gelatina o marmellata leggermente diluita con acqua..




e con questi biscottini facilissimi, vi auguro..

BUON FINE SETTIMANA!!!

giovedì 9 settembre 2010

Muffins di panna al profumo di fava tonka e frutti di bosco....E pace fu fatta!


Ammetto che generalmente le ricette che riportano dosi che parlano di cucchiai, bicchieri, vasetti, spoons, the spoons, tabs ecc. non conquistano la mia simpatia..sarà che la mia perfezione maniacale delle quantità oltrepassa il buonsenso del vedere se un impasto va bene o meno..Inoltre spesso trovo scritto..un bicchiere di, un bicchierino colà...ma che vuol dire..oppure un tazza e mezza di ... avrò 10 tipi di tazze diverse..quale dovrei usare??..forse una per tipo..!!bah..!!

Ecco perchè non faccio spesso i Muffins pur piacendomi moltissimo, infatti nei ricettari americani ci sono sempre questi metodi di misurazione..Non che non abbia quel ciampino fatto di vari misurini, ma niente da fare è più forte di me!

Come detto sopra io adoro i Muffins ed ammetto che anni fa avrò provato 5-6 volte a farli ma puntualmente finivano nella spazzatura..praticamente immangiabili..non capivo perchè riuscivo a fare altri tipi di dolci anche più elaborati ma questi fetenti dolcetti non ne volevano sapere..Dopo che una mia ex collega di lavoro un giorno arrivò con un vassoio pieno di pirottini bombolosi dicendomi che aveva buttato tutto nel mixer decisi di dichiarare guerra e di capire cosa sbagliavo..

Eh sì che mettere gli ingredienti secchi in una ciotola, i liquidi in un'altra e mischiarli non richiede certo una laurea..cercavo perfino di rubare qualche tecnica dai film americani..Che rabbia vedere una casalinga già bella truccata, pettinata in tacchi e tailleur mescolare 2 cose buttate a caso in una terrina e servire dei Muffins degni di un'invia pazzesca!!!..No no...non era possibile..

Cosa sbagliavo?...a differenza di altri impasti i Muffins non si devono mescolare troppo..ecco qua..vengono benissimo pure se c'è qualche grumoletto di farina...ed io che mi dannavo per rendere quella miscela pastellosa bella liscia e più non mi riuscivano e più io mescolavo, sbattevo, frullavo!!!...Ok...da allora..pace fatta!!

Ma dopo tutte queste chiacchiere passiamo alla ricetta di oggi..Non è una vera e propria ricetta di Muffins, ma il ragionamento quello è..Ingredienti a casaccio, si butta tutto nella terrina e si mescola..si divide negli stampini e si cuoce..!..Detto fatto...facile e veloce..il tempo che l'impasto è bello e pronto ed il forno ancora sta strimpellando cercando di decidere se deve o meno raggiungere la temperatura impostata!

Proposta in versione Torta grande QUI io ho invece deciso di fare delle monoporzioni che poi ho farcito con marmellata ai frutti di bosco..come??..ehehe..anche qui un'avventura...sì perchè la marmellata ai frutti di bosco contiene i semini e perciò tende ad intasare le bocchette della sac à poche uscendo da tutte le altre parti..!!!

Altra cosa..ho aromatizzato l'impasto con una grattatina di fava tonka che adoro sempre più e che ha esaltato il sapore della farcitura lasciando un profumo in casa fino al giorno dopo..
Si può sostituire con della vaniglia o altro..


MUFFINS DI PANNA AL PROFUMO DI FAVA TONKA E FRUTTI DI BOSCO

Ingredienti per 12 muffins:

10 cucchiai di farina setacciata
1 bustina di lievito setacciato con la farina
1 pizzico d sale
10 cucchiai di zucchero
200 ml di panna
3 uova
1 grattatina di fava tonka o altro aroma
latte q.b. se serve..
Marmellata ai frutti di bosco
zucchero a velo

Esecuzione difficilissima..

Buttare tutti gli ingredienti in una ciotola capiente, mescolare con un cucchiaio di legno fino a togliere i grumi giusto 2 minuti circa, se fosse necessario consiglio di aggiungere un paio di cucchiai di latte... dividere negli stampini e cuocere per 25 minuti circa a 180°..
Il termometro interno del forno segnava 210°..ho abbassato a 180° appena infornato lo stampo...Sono cotti quando sono colorati o quando inserendo uno stecchino esce asciutto e pulito...

Una volta raffreddati con la bocchetta per riempire i bignè fare dei buchi sulla sommità dei dolcetti ed iniettarvi la marmellata appena intiepidita per renderla più fluida usando sacca e beccuccio piccolo...una spolverata di zucchero a velo e via



Ovviamente non aspettatevi delle tortine paradiso..questo impasto tende ad essere un pò asciutto se non lo farcite..ma è molto buono e come visto facile e veloce..del resto anche i muffins si comportano allo stesso modo tanto che nei ricettari che ho io si consiglia la congelazione..

Questi li potete decisamente preparare prima di colazione, dopo esservi truccate e pettinate, vestite di tutto punto con tanto di tacchi...eheheh!!


QUI potete acquistare la Fava Tonka..


martedì 7 settembre 2010

Per festeggiare un blog compleanno tra le dune.......





PEPPERE-PEEE PEPPEREPEPPEEEE!!..Siamo arrivati al giorno fatidico..
Il secondo Anniversario di Menta e Cioccolato e la proclamazione del Vincitore della Raccolta SUMMER CAKES..

Sia chiaro, è stata un'estrazione quindi niente a che fare con la migliore ricetta o quella che preferisco oppure quella che mi sta più simpatica..ehehehh!!!

Ma prima permettetemi 2 paroline...o anche meno, a dire la verità volevo scrivere tante cose ma quasi quasi sono emozinata e non mi viene più niente!..Era meglio se questo discorso lo scrivevo un mese fa!!..Mi sarebbe venuto più facile!

Quando ho deciso di aprire un blog..non è stato facile..avevo tanti timori, non sapevo bene come fare, come funzionava, non sapevo fare delle belle foto come quelle che vedevo in giro..(nemmeno adesso a dire il vero ma se guardate i primi post vi vien da ridere!!)
Non sapevo nemmeno se avrei avuto tempo per seguirlo oppure se sarei stata costante. e nemmeno se sarebbe stato seguito..Sono successe tante cose, ho avuto periodi sereni altri meno, sono stata allegra altre volte meditavo di spegnere tutto!!.Beh..a distanza di 2 anni invece questa mia creatura cresce e mi da un sacco di soddisfazioni.!!.tante cose sono cambiate nel suo aspetto, nell'organizzazione e chissà quante ancora muteranno..rassegnatevi, mi stanco facilmente e devo continuamente modificare le cose..!!
Quello che mi piace è che in questo blog (almeno mi sembra) ci sono ricette per tutti i gradi di difficoltà..da quelle facilissime quasi banali a quelle che hanno bisogno di un pò più di attenzione!..Spero di non essere mai noiosa e che quelle poche righe che scrivo vi tengano compagnia e mi facciano conoscere meglio..
In questi 2 anni ho conosciuto (solo virtualmente purtroppo!) tante persone e la cosa che ho notato è stata la gentilezza e la disponibilità..per questo stringendo questo fiume di parole voglio semplicemente rivolgermi a voi che mi leggete, che mi seguite, che mi sopportate dicendo un semplice ma grandissimo e sincero GRAZIE!!!!!



Ma ecco la vincitrice di questa estrazione...ironia della sorte (giuro non ho fatto apposta!!) è stata la prima a mandarmi una ricetta e non è stata l'unica!..e ieri nel post dell'attesa è stata la prima a commentare..ahahha!! ed io che avevo già le foto pronte mi son messa a ridere da sola!..sì sì, sei proprio tu Stefania..tu che vieni da tanto lontano!!!..Che vivi tra le dune e che riesci sempre ad essere spumeggiante!.
Ma...non mi stancherò mai di dire comunque che siete state grandi..che mi avete mandato delle ricette straordinarie e che sono contentissima di questa Raccolta..la mia prima e spero NON l'ultima..

E' lei, proprio lei Araba Felice con la sua SUPERCOPPA ALLO YOGURT GRECO, NOCI E LATTE CONDENSATO..



Per la cronaca ringrazio la mia mammina che con calma ed una sola manina mi ha piegato tutte le 241 striscioline di carta e che ha estratto quella vincente!!


SUPER COPPA ALLO YOGURT GRECO NOCI E LATTE CONDENSATO


Ingredienti per 4 porzioni:

2 vasetti di yogurt greco da 170 gr*
un tubetto da 170 gr di latte condensato*
succo di un limone grosso
scorza grattugiata di un limone
4 biscotti petit beurre o marie(oppure biscotti al burro senza glutine)
gherigli di noce
miele

*alcune precisazioni..io ho fatto una dose e mezza per 6 porzioni, vengono nella qunatità perfetta!
non ho trovato vasetti di yogurt da 170 gr ma da 150 quindi servendomene 450 ne ho usati 3..
ovviamente ho usato il tubo più grande di latte visto che me ne servivano 255 gr che però sono scesi un pò più abbondanti..circa 280 gr ma hanno compensato con i 25 gr di yogurt in più!
come biscotti ho usato i digestives..
se di questa spiegazione non avete capito un tubo lasciate stare e regolatevi sulla dose scritta per 4!!!!!!!!!!

Versate in una ciotola il latte, la scorza di limone, il succo e frullate per un paio di minuti..subito tenderà a diventare più liquido ma poi diventerà cremoso..

Unire mano lo yogurt freddo mescolando con un cucchiaio di legno..
unire i biscotti sbriciolati, mescolare e dividere nelle porzioni..porre in frigo ed al momento di servire decorare con gherigli di noci tritate grossolanamente ed un filo di miele..

OTTIMO!!!..



Inizialmente il fatto di unire limone allo yogur già acidulo di suo mi aveva lasciato perplessa invece ne risulta una crema piacevolmente limonosa per niente stomachevole, fresca e delicata!
Facilissima e veloce..



Per ora vi saluto sul fronte Raccolte..arrivederci al pdf da scaricare!
Grazie a tutti!!!


martedì 24 agosto 2010

Semifreddo Pesche ed Amaretti...e si riparte!!


Sono convinta che ultimamente pensavate "ma questa non posta più robina buona e golosa??..che è successo alla Morè che non fa più dolcetti??"..ed invece eccomi qua..ammetto che ultimamente ho prodotto poco, sono spesso in giro ed oltre ad avere poco tempo per pasticciare ne ho anche poco per pensare a cose nuove..
Sono sicura però che molto presto quanto si ritornerà al solito tran tran tutto tornerà come prima..Ho tante sfogliature da fare, tortine, dolcetti ecc che aspettano di essere fatte..per cui non preoccupatevi perchè la mia vena dolce non è sparita..anzi...
Devo avvisarvi che domani riparto nuovamente, andrò in montagna con il mio Anto e Goldie è la prima volta che la portiamo con noi per qualche giorno, speriamo bene!!

Intanto vi lascio con questo Semifreddo. La prima volta che l'ho fatto era praticamente un'alternativa a questo..ma mi è piaciuto così tanto che ho voluto rifarlo e proporvelo..ce l'avevo in freezer da un pò, poi visto che stavo sempre in giro e che le temperature si erano abbassate non l'ho più tenuto presente, ma ora che è tornato il caldo è decisamente perfetto!!..Come nell'altro caso non contiene ne albumi ne meringa italiana quindi appena tolto dal freezer è duro ma basterà qualche minuto a temperatura ambiente oppure un pò in frigo e sarà ottimo..


giovedì 29 luglio 2010

Gnocchi di ricotta allo zafferano e fiori di zucca


Buongiorno a tutti..eccomi qui un pò di corsa con questa splendida ricetta...come sapete quest'anno ho fatto l'orto che curo con le mie manine..!!Ho già iniziato a raccogliere verdura varia, zucchine, ho il basilico che aspetta per il pesto ecc..questa mattina dalla mia finestra ho visto dei bellissimi fiori di zucca che sembravano dirmi..."prendici"..già l'altro giorno ne avevo raccolti purtroppo però non ho avuto tempo di prepararli e si sono rovinati..ma questa mattina invece..raccolti..e cotti..su consiglio di un'amica conosciuta in un forum ed ora su fb..!
Prima di passare alla ricetta volevo scusarmi con tutti voi perchè non riesco a passare a trovarvi...il tempo è poco avrete notato che fatico ad aggiornare anche il post della raccolta, ma spero di riprendere presto possesso del mio tempo ed essere più presente..intanto faccio il possibile per non lasciarvi senza ricette..specialmente se sono stagionali come questa..


GNOCCHI DI RICOTTA ALLO ZAFFERANO E FIORI DI ZUCCA



Per la ricetta degli gnocchi vi rimando a questo post..li faccio spesso, è una ricetta collaudata che mi piace molto, si fanno in poco tempo e sono buoni con qualsiasi condimento..

Ingredienti per il condimento:

300 ml di crema di latte
7-8 fiori di zucca belli freschi
1 bustina di zafferano
sale e pepe

scaldate la panna in una padella, intanto lavate i fiori, togliete il pistillo e tagliateli a listarelle..versateli sulla panna e cuocete per qualche minuto..salate, pepate ed aggiungete lo zafferano...

Tuffate gli gnocchi in acqua bollente salata..scolateli quando vengono a galla e conditeli con il condimento...se volete aggiungete del formaggio grattugiato..!

Ricetta facile e veloce e veramente buona per la quale ringrazio Elena!!..Ora scappo, ho un invito a cena..ci sentiamo domani!!

CIAO CIAO!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

lunedì 19 luglio 2010

Cioccolatini con Mandorle al Cioccolato Bianco per un dolce ritorno!!



Ciaooooo..come state?...come vedete sono tornata dalla mia vacanza, è andato tutto bene a parte il caldo terrificante. Non è stata una vacanza molto riposante ma vi assicuro che mi sono arricchita molto vedento tante incredibili situazioni (l'hotel era infatti attrezzato per i disabili) ed in più sono appagata di questo periodo con mia mamma nel quale ho fatto fronte prima di tutto alle sue esigenze e poi alle mie!!..Certo non so se lo rifarei, forse cercherei di partire con qualcuno o per lo meno per una parte del periodo, per un aiuto non solo fisico ma anche morale ma sono comunque felice di averlo fatto!!
Nel frattempo vi ho pensati, ho perfino fatto una breve connessione dall'hotel ma la velocità di navigazione era assurda e la maggior parte delle pagine non si aprivano nemmeno quindi ho rinunciato..
Ma eccomi pronta a ricominciare anche se la voglia di pasticciare è un pò assopita, causa il caldo e la stanchezza cronica..Ma dai non ci lamentiamo, non siamo mai contenti!..se piove perchè piove..se fa caldo perchè si muore..se fa freddo perchè bisogna imbaccuccarsi ecc..ecc!!
Consoliamoci con questi deliziosi bocconcini che avevo fatto ancora prima di partire e che manco a dirlo sono spariti in un attimo!!..presi sempre dal mio solito libricino tutto dedicato al cioccolato con qualche minima modifica nella lavorazione..




CIOCCOLATINI AL CIOCCOLATO BIANCO CON MANDORLE


Ingredienti per 30 pezzi

175 gr di cioccolato bianco
100 gr di biscotti integrali sbriciolati
100 gr di mandorle tostate e non pelate tritate grossolanamente
200 gr di cioccolato fondente

Fondere a bagnomaria il cioccolato bianco unire i biscotti e le mandorle e mescolare
formare dei mucchietti in una placca foderata di carta forno aiutandosi con un cucchiaio e mettere a rassodare al fresco (in questo periodo sicuramente in frigo!!!).

Fondere a bagnomaria il cioccolato fondente ed immergervi uno ad uno i mucchietti rassodati.
Disporli nuovamente sulla carta e metterli ancora al fresco ad indurire..

Ovviamente sostituendo i biscotti integrali con dei biscotti senza farina possono essere dei dolcetti gluten free...

Più facile di così!!!!..Bocconcini sfiziosi da sgranocchiare in compagnia!




Ecco la prima ricetta del dopo vacanza, con l'occasione ringrazio tutti i partecipanti della Raccolta Summer Cakes, siete veramente grandi le ricette sono tantissime ed una più buona dell'altra!!!

CIAO CIAO!!

venerdì 25 giugno 2010

Panna Cotta all'Amaretto con Mele caramellate alla Vaniglia


Ieri sulla mia pagina di FB ho fatto un piccolo giochino..ho fatto votare 3 ricette che volevo postare e quella che avrebbe preso più voti l'avrei pubblicata..a dire il vero non ha vinto questa, ma un pan brioche buonissimo..mi sono però accorta che mi mancavano delle foto e quindi lo devo rifare.. e poi dopo 3 ore passate nel mio orticello ero un pò stanchina per affrontare il post di un lievitato!!!...inoltre devo dire la verità questa mi è piaciuta troppo tanto da volervela proporre subito..tutto è nato da 250 gr di panna fresca in scadenza che dovevo usare..certo direte potevi montarla e mangiartela in altro modo, o fare un altro semifreddo come quello della settimana scorsa!!...ma no, io volevo una cosa diversa..una panna cotta..e che c'è di strano in una panna cotta...niente di più banale..eh no..perchè io l'ho voluta arricchire..eheh sennò non sto bene!!..e poi, così poverina tutta sola mi faceva tristezza ma ancora di più 2 mele raggrinzite che sembravano la pelle di Matusalemme!!!..ok...basta sbucciarle, tagliarle a tocchetti e schiaffarle in padella..che ce vò??!?!..un attimo...!!ma così semplici dico io??.naaaaaa!!l..e voglio caramellate a modo mio, ma caramellate!!!..evvai!!..ma anche aromatizzate..ok..ci mettiamo un pò di vaniglia..badate bene..non vanillina...VANIGLIA..vedete i puntini nelle foto??..ecco quella, vera, profumata, fantastica vaniglia!!..posso dirmi che sono stata brava???..è venuta fuori una cosa favolosa...di un sapore delicatissimo ed un abbinamento sublime..sapevo che le mele con l'amaretto stavano bene ma provate così con una crema direi proprio....eleganti..ecco direi che questo dessert andrebbe benone per una cena elegante!!..ma anche no ovviamente!!....

PANNA COTTA ALL'AMARETTO CON MELE CARAMELLATE ALLA VANIGLIA

Ingredienti per 4 porzioni o 6 mini

per la Panna Cotta:
250 gr di Panna fresca
100 gr di latte
50 gr di zucchero
1 foglio e mezzo di gelatina
4 cucchiai di liquore all'amaretto

Per le mele
2 mele
2 cucchiai di zucchero
un pezzettino di burro
un pezzettino di vaniglia circa 4 cm

Preparare la panna cotta mettendo a bollire latte, panna e zucchero..intanto ammollare la gelatina in acqua fredda..(mi raccomando..appena bolle spegnete!)
quando la panna bolle spegnere il fuoco, unire la gelatina e mescolare bene per farla sciogliere..poi unire il liquore..
dividere nei bicchieri ed una volta freddo mettere in frigo a rassodare..

Preparare le mele caramellate; sbucciarle, dividerle a quarti, togliere i torsoli, dividerle a spicchi e poi a pezzettini sottili..
sciogliere in una padella o tegame una noce di burro, unirvi le mele con un cucchiaio di zucchero, tagliare longitudinalmente la vaniglia e raschiarne i semini che andranno messi assieme al pezzetto avanzato nella pentola, mescolare bene e..lasciare cuocere le mele per circa 5 minuti , non si devono spappolare..anzi devono rimanere sul croccantino.... unire anche l'altro zucchero e lasciare rosolare bene in modo che prendano quel colorino da bruciacchiato..basterà mescolarle ogni tanto lasciando che attacchino leggermente...passarle in un piatto, allargarle bene per farle raffreddare..infine dividerle nei bicchierini quando la panna sarà densa..e riporre nuovamente in frigo fino al momento di servire..
Provateli perchè sono deliziosi!!!!



Oggi è venerdì quindi non posso che augurarvi come ogni settimana....
FELICE WEEK END!!!!




Sì lo so..troppe foto..machecidevofà!!!

Partecipo alla Raccolta di Enza..




Les Verrines dall'antipasto al dolce tutto in un Bicchiere..


-------------------------------------------------


martedì 22 giugno 2010

BRIGADEIRO dolce tentazione!!!





Tra le tante mail e messaggi che ricevo ogni tanto ce n'è qualcuna che contiene delle ricette tipiche della zona di chi mi scrive..Purtroppo non sempre riesco a farle sia per mancanza di tempo o perchè non reperisco certi ingredienti o altro..L'altro giorno Marcia che scrive dal Canada mi ha lasciato dei messaggi sul LIBRO DI BORDO con 2 ricette..Questa mi ha attirato subito per la facilità della preparazione ed ormai sapete che adoro queste cose ma anche perchè mi dava l'impressione di essere molto golosa..Lei dice che non mancano mai nelle feste...e ci credo!!!..Detto fatto ho comprato il Latte Condensato e l'ho provato..devo dire che il risultato è buonissimo..si ottengono delle caramelle mou gommose al gusto di cioccolato..Marcia diceva di formare delle palline e rotolarle nelle codette ma io non le ho in gran simpatia e poi volevo che fossero carine nei pirottini e naturali per gustarle al meglio...Sono tipici del Brasile..



BRIGADEIRO

Ingredienti per circa 30 pezzi:

1 lattina di Latte Condensato da 397 gr
1 cucchiaio di burro o margarina (io burro)
3 cucchiai di Nesquik

Basta semplicemente mettere in pentola tutti gli ingredienti, mescolare bene e porre sul fuoco..continuare a mescolare tenendo il fuoco al minimo finche non si addenserà..per sapere se sono pronti basta provare a piegare la pentola e se si stacca ci siamo..

Versare il tutto in uno stampino o vassoio piccolo..(12x12) imburrato o foderato di carta forno..lasciare raffreddare e poi porre in frigo per un pò prima di tagliare..

Usando un coltello a lama liscia tagliare dei tocchetti quadrati di circa 2 cm di lato e porre nei pirottini..oppure formare delle palline e rotolarle nelle codette colorate..

Vi consiglio di tenerle in frigo..



ATTENZIONE:::::::::: UNO TIRA L'ALTRO
Grazie Marcia!!

venerdì 18 giugno 2010

Semifreddo Yogurt e Lamponi....facile e veloce..!


Eccomi finalmente come promesso a postare questa ricetta facile facile..e ancora di più veloce..da tenere pronta in freezer all'occorrenza ed ovviamente molto molto buona!!!..Ne avevo parlato nella mia pagina di Facebook ancora un paio di giorni fa, poi tra una cosa e l'altra non sono riuscita a scrivere prima il post prima di oggi..
Dunque ho una rivista vecchia credo di 3 anni fa che è ricca di ricette di dolci al cucchiaio..una meglio dell'altra..mi sono presa la briga di leggermele tutte e farci una crocetta su quelle da provare..Ogni tanto la riprendo in mano e state sicuri che qualcosa trovo di sicuro..Ne ho provate più di una finora e sono state tutte perfette e deliziose..ad esempio questa o questa ed ancora questa..ma non tralasciamo questa....e quindi visto che mi posso fidare vado ad occhi chiusi..certo qualcosa di mio ci metto sempre altrimenti non sono contenta..
questo semifreddo non contiene gelatina che sinceramente non amo molto usare e per questo mi è piaciuto inoltre non contiene nemmeno uova (non mi piace usarle crude!)però si potrebbe mettere della meringa italiana..ovviamente in questo caso si allungano i tempi di preparazione e quindi casca il palco della velocità e facilità di preparazione...Perciò io lo preferisco così..ma largo alla vostra fantasia..!

dunque tornando a questa faccio alcune premesse..

-nella ricetta originale erano previsti 300 gr di panna io ne ho messi 500..a dire il vero mi sono sbagliata ma tutto sommato è andata benone così!!
-erano previsti 100 gr di lamponi...io ne ho usati di più...circa 80 gr per l'interno ed una parte per la gelée e la decorazione..quindi servono 200 gr
-se non volete lamponi vanno benissimo le fragole
-la base bianca non è dolcissima (però l'ho trovata perfetta!) quindi consiglio una gelée per contorno..la ricetta prevedeva semplicemente di frullare altri lamponi e versarli sopra...
-non servitela subito appena tagliato è piuttosto duro quindi meglio tagliare le fette qualche minuto prima o tenere il semifreddo in frigo per mezz'ora prima di servirlo. così che risulti più cremoso..potete anche tenerlo fuori ma se fa caldo rischiate che si sciolga all'esterno rimanendo duro dentro..

per fare le foto ho dovuto fare le corse e nonostante tutto come si vede nel tronchetto cominciava a sciogliersi..quindi regolatevi...io intanto ho già in mente un paio di varianti..secondo me partendo dalla base se ne possono fare tanti di gusti diversi..non necessariamente di frutta..
Beh intanto questo è il primo..


lunedì 10 maggio 2010

Fudge al cioccolato fondente ..altra golosità a cui non rinunciare!!!


Oh eccoci a Lunedì..passata bene la domenica?..beh dire che sia stata una bella domenica in fatto di tempo è proprio falso, questo tempo non vuole saperne di mettere la testa a posto!!! Spero almeno che sia stata comunque serena ...
Come avevo già detto in un post precedente, l'altro giorno sono stata presa da un raptus pasticcioso ed in particolar modo avevo voglia di fare qualcosa di goloso con il cioccolato..ecco cos'ho fatto dopo aver messo in frigo a raffreddare questi..
E' un incrocio tra un cioccolatino ed un dolcetto, cremosi al punto giusto e si sciolgono in bocca lasciando un sapore di cioccolato fondente incredibile con però una vena dolce appena sensibile..
Facili e veloci, si sporca solo una ciotolina ed il contenitore per il raffreddamento..alla fine io li ho messi nei pirottini piccoli alternandoli ai Cremini dentro ad una scatola di latta ben chiusa..devo dire che fanno la loro bella figura!!

FUDGE AL CIOCCOLATO

Ingredienti per un contenitore quadrato di circa cm 13 x13

200 gr di cioccolato fondente di buona qualità
30 gr di burro
150 gr di latte condensato zuccherato

Sciogliere il cioccolato con il burro a bagno maria o in microonde mescolando spesso..Unire il latte condensato e versare il tutto nello stampo foderato con pellicola o meglio carta forno..formare dei cerchi con uno stecchino per decorare un pò la superficie..lasciare raffreddare..poi mettere in frigo almeno un'ora..
Quando volete servirlo basterà lasciarlo un pò a temperatura ambiente, toglierlo dallo stampo e tagliarlo a quadrettini di circa 2 cm di diametro..ne verranno una trentina circa..

Vi consiglio di toccarli meno possibile oppure usare una pinza per evitare antiestetiche impronte stile C.S.I. eventualmente rimetterli 10 minuti in frigo prima di passarli nei pirottini..

Si conservano anche per un mese al fresco..io come detto prima li tengo in una scatola di latta ben chiusa ed in frigo..ma ho una casa ancora calda a causa del tempo che ci costringe ad avere ancora la stufa accesa...




CIAO A TUTTI


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

AddThis