"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Panificazione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Panificazione. Mostra tutti i post

venerdì 11 aprile 2014

Colomba al profumo di mandorla facile facile



Eccoci qui, anche quest'anno siamo arrivati a Pasqua. La Festa che da ufficialmente inizio alla bella stagione con la voglia di uscire e stare fuori. Però prima di passare ai discorsi "campestri" volevo proporvi una ricetta adatta. Diciamocelo, mettere in tavola una Colomba fatta in casa con lievito di birra o a lievitazione naturale è sempre una gran soddisfazione però,non tutti hanno il tempo di seguire la ricetta originale con vari impasti e tempi lunghi o magari non c'è nemmeno quell'esperienza ed il coraggio di affrontare un lavoro simili. Quindi ho pensato anche a voi che corrette sempre, avete poco tempo ma che vorreste offrire qualcosa che avete fatto con le vostre mani. Allora "imbrogliamo" bonariamente in nostri ospiti e prepriamo un impasto dolce che non richieda chissà che capacità, e mettiamolo nel classico stampo da colomba. La classica glassa con le mandorle farà la sua parte estetica. In questo caso visto che nel blog ho già altre ricette di colombe ho voluto modificarne il sapore ed il profumo e confesso che a me è piaciuta molto perchè è diversa, non invadente ma molto delicata.

martedì 11 marzo 2014

Pane all'Olio d'Oliva con germe di grano, morbido, profumato ed integrale



A volte capita che prese dalla frenesia di provare una nuova "caccavella" si facciano le cose senza pensarci.
E' quello che è successo a me un paio di settimane fa quando volevo asssssolutamente provare la pizza nella pietra refrattaria. 
La ricerca dell'impasto giusto mi ha portato a quello di Renato Bosco. Del resto, da veneta non potevo non provarla. Prevedeva una biga, quindi un preimpasto che doveva riposare 18 ore. Detto fatto comincio da quella solo che....

venerdì 21 febbraio 2014

Pane con Farina Einkorn cotto sulla pietra.. facile e veloce!



       In questi anni, di pane ne ho sfornato, in tante forme, pesi, con farine diverse e varie lavorazioni. Generalmente però erano sempre pani morbidi, con una superficie liscia che fanno quasi tenerezza.
Ho sempre voluto però arrivare a fare un pane con quelle belle crepe, dove vedi e capisci che in forno è "esploso". Ho ammirato spesso i post di altri blog, le foto dei libri ed anche il pane in qualche panificio dove c'erano queste belle pagnottone crepate!
Ho cercato di capire, di cambiare metodi, acqua in forno sì, acqua in forno no, gira di qua, volta di là taglio a destra quello in giù con lametta asciutta o bagnata.. ah pure la placca alla rovescia riscaldata precedentemente. Non c'è stato verso! Il pane con le crepe come volevo io non mi è MAI venuto. Ho provato a chiedere e mi dicevano dipende dall'impasto, dai tagli, da questo o da quello ma NESSUNO mi ha detto il vero motivo per cui non venivano.

lunedì 27 gennaio 2014

PANE con farina Einkorn - ma ci si può innamorare?


Il pane è IL PANE, il sale della vita, cosa sarebbe la nostra esistenza senza il pane. 3-4 semplici e poveri ingredienti che uniti in modo sapiente creano un prodotto conosciuto ed amato in tutto il mondo per il suo profumo, la consistenza perchè ci sfama e perchè insomma è il primo elemento per eccellenza dopo l'acqua che è basilare nella vita di ognuno.
Eppure c'è chi non gli da molta importanza che dice "che vuoi che sia, pane è e son tutti uguali e con lo stesso gusto"! Eh no caro.. il pane non è tutto uguale e per il fatto che fai sempre lo stesso da anni e anni senza mai cambiare tecniche o tipologie non vuol dire che sei un panettiere o una che sa fare il pane. Non è così semplice, le combinazioni sono infinite. Magari modifichi leggermente una cosa e non ti viene più ed allora come la mettiamo?


domenica 8 dicembre 2013

IL PANETTONE con gocce di cioccolato ed albicocche - SOFFICE SOFFICE !!!



Quando ho iniziato l'avventura di pubblicare un libro non ero ben consapevole di quello che mi aspettava. L'emozione era davvero tanta ed ero felice. Sono stati mesi molto impegnativi. 60 ricette praticamente tutte inedite, tutte fatte ed a volte riprovate per arrivare alla mesa a punto. Ricerche, studi e controlli, il tutto cercando di mantenere comunque tutti gli altri impegni di lavoro. E' passato quasi un anno, il libro è uscito da 3 mesi, è andata esaurita la prima stampa in 4 giorni, ristampato a fine ottobre e ri-esaurito di nuovo! Che dire.. Non ho parole, ma vedere che tutto l'impegno ha portato i suoi frutti per me è una cosa fantastica.

domenica 24 novembre 2013

Quando un sogno si realizza.. Una splendida giornata con Piergiorgio Giorilli!!



Chissà quante volte ho scritto nei miei post dei miei desideri di imparare, di fare dei corsi con Maestri della Pasticceria e della Panificazione, di poter capire dove si trova il mio livello di competenza nel settore. Ebbene, uno di questi sogni si è finalmente realizzato il 9 novembre.
Invitata dal Molino Grassi che compare anche nel mio libro e grazie alla perfetta organizzazione di Valentina ho partecipato ad un corso con il Maestro dei Maestri Piergiorgio Giorilli.
 

domenica 10 novembre 2013

"Focaccia al Gruyère con Uova strapazzate saporite e formaggio" per il SWISS CHEESE PARADE



Ammetto che non sono una che viaggia molto per vari motivi per cui la mia conoscenza con lo Steet Food è piuttosto limitata. Il tutto si limita a qualche panino classico all'occorenza ed un cono gelato dove abito. Praticamente è quasi inesistende questo mondo fatto di pasti o spuntini veloci da prendere al volo. 

giovedì 24 ottobre 2013

FOCACCINE AL FARRO con Tonno, Peperoni e mozzarella di Bufala.. per un aperitivo, uno stuzzichino o quando volete!!


Io adoro letteralmente pizze, pizzette, focaccine, bocconcini, panini.. insomma tutto quello che ha come base un impasto morbido poi farcito in vari gusti.
Se poi si può variare con il tipo di impasto e di farina ancora meglio!! Mi piace completarle con vari gusti da quelle semplici con pomodoro e mozzarella a quelle più ricche.
In questo caso ho voluto utilizzare una farina di farro che ha donato un gusto particolare all'impasto perfettamente abbinato agli ingredienti con cui ho farcito queste focaccine.
Per farle così carine e precise ho usato degli stampini della LINEA PATISSERIE di KAISER con una misura perfetta per ottenere una porzione. (Art. 87-0076-9301)
Sono antiaderenti e di diametro 10cm infatti non li ho dovuti oliare e le focaccine si sono staccate perfettamente. Sono ottimi anche per preparare degli antipasti o finger food in base ai propri gusti e naturalmente anche per dolcetti e crostatine varie.

venerdì 28 giugno 2013

Focaccia bigusto al pesto..farcita! In casa, fuori casa o dove più vi pare! Sofficissima!!!



Decisamente... non ci si capisce più niente!
Un mese fa ci lamentavamo del freddo e della pioggia, ed effettivamente non se ne poteva più!!
La settimana scorsa finalmente vi ho pubblicato due ricette belle fresche ed estive ed oggi?? ecco che ripiombiamo in una stagione che con giugno non centra proprio nulla!!
Fuori sono meno di 20° e siamo a fine giugno! Che dire.. Anzi forse è meglio non dire nulla e prepararsi per la prossima ondata di caldo che sembra arriverà a giorni!!
Come ci prepariamo? Così!! Con una bella focaccia bigusto farcita.. da fare già a quadrettoni e portarsi in montagna o al mare ma anche in piscina o dove volete. E per mantenerla buona??
Detto fatto, c'ho pensato io a dare un nuovo utilizzo a questa "Schiscetta" (troppo carino questo nome!!!) di Gio' Style!
Si chiude ermeticamente è bella capiente e nel vassoietto sopra ci stanno belli comodi gli spiedini per accaparrarsi il pezzo più cicciottoso! Eheheh da buongustaia ovviamente l'idea era questa!
Ma andiamo subito alla ricetta sperando che venga presto il momento di riprepararla!! Beh, non è obbligatorio farla solo per i suddetti motivi ovviamente eh!!


martedì 25 giugno 2013

Filonci alle Olive farciti con taleggio e prosciutto cotto! Le forme son forme..






        Eccomi qui con una nuova ricetta! tanto per cambiare è un lievitato che però ho voluto rendere più sfizioso ed appetitoso. 

        Naturalmente voglio anche mostrarvi come posso essere utilizzati i vari cestini di Gio' Style che trovate in due forme e vari colori da poter abbinare anche ad altri accessori come il porta salviette, oppure un porta bicchieri ecc. insomma andateli a vedere.. Leggeri, simpatici dal design moderno! 

        Mi immagino (e per ora devo solo accontentarmi di quello) una terrazza, una bella serata calda, tanti amici ed una tavola in legno apparecchiata con piatti, ciotoline di vari colori e questi cestini con tanti tipi di pane naturalmente home made. 

        Mi vedo quei bicchierini in cui si mettono le candeline che fanno tanta atmosfera sparsi qua e là, una musica di sottofondo ed il cielo stellato. Dato che ci siamo aggiungiamo anche un bel panorama.

        Questo pane è molto semplice e non richiede lavorazioni complicate... Se vi serve in fretta aumentate un po' il lievito e sarà pronto in poche ore giusto per la serata! Naturalmente la ricetta la trovate anche nel sito Gio' Style!


lunedì 6 maggio 2013

Pane di Semola al profumo di Rosmarino... e qualche pettegolezzo!




          Oggi vorrei parlare di TV, non lo faccio quasi mai, ma in questo caso un pensiero mi va di farlo.
Ormai sappiamo che di trasmissioni culinarie ce ne sono in quantità industriale, un miscuglio di ingredienti e discorsi che più che chiarirci le idee ce le incasina ancora di più. Mi vien da ridere perchè la mia dolce metà che una volta non andava oltre la frittata ora si guarda tutto quello che si può.
         Dall'esperto di grigliate, a quello che va nell'orto, raccoglie e poi cucina, alle ricette di base, all'Accademia Montersino!! Spesso i suoi discorsi sono..sai che ha detto Montersino questa mattina? che per fare bene questo o quello bisogna fare così e non cosà perchè..bla bla bla!! Ma una volta quella ossessionata non ero io?? Scherzi a parte la cosa non mi dispiace affatto, è un ottimo aiutante in cucina e pure molto bravo!

          Ma torniamo a noi. Che ne pensate della nuova trasmissione in onda il venerdì sera? Ecco, già non avevo accettato di fare il provino, non so cucinare, che ci vado a fare? Non volevo manco guardarlo perchè quando mi dici Rai e Clerici già sò che mi fa venire il nervoso. Proprio non la sopporto più!
           Però quando ho saputo che c'era una mia cara amica come concorrente come potevo non vederla in tv? ed allora eccomi lì, puntuale davanti allo schermo pronta con schifezze varie da ingurgitare, coperta e cuscini per stare comoda e calda!! dai che inizia! Mmmm..ammetto che già dopo 15 minuti ero annoiata, il mio giudizio è la conferma che la biondona è meglio che faccia altri programmi!! Già non ci capisce un tubo di cucina, se poi me la mettono lì a presentare un programma del genere..Ussignùr, si salvi chi può!!
          Giudizio complessivo? un brutta copia di Masterchef! Speravo in qualcosa di nuovo, di allegro e di meno "cattivo"! Invece proprio brutto!  Niente da dire sui concorrenti eh che sono stati bravissimi, del resto lì si sono trovati e si sa, quando si è in ballo bisogna ballare! ma su lei possiamo sbizzarrirci!! Vestita in modo orripilante, con dei tacchi vertiginosi che quando cammina sembra una papera, una pettinatura che sembra mia nonna (anzi mia nonna era meglio!) ed un modo di parlare che ti fa venire il latte alle calcagna. Insomma mi ha dato l'impressione di essere un pesce fuor d'acqua!
          Cercava di essere professionale ed adeguata, invece era solo goffa! E poi lui, quello che lei chiama super chef, (e lo è sia chiaro!) che figuraccia trovarsi lì, tentare di essere Cracco, Barbieri e Bastianich in un colpo solo!! Naaa!! Mi dispiace Viviana, ma proprio non si può guardare! Peccato per te, che avresti meritato qualcosa di molto meglio..!!

           E qui penso, ma se un giorno capitasse a me di essere davanti all'obiettivo? Mai dire mai (lo so) del resto a volte, tentar non nuoce!!
Sapete che vi dico?? Facciamo il pane che è meglio!




PANE DI SEMOLA 
al profumo di ROSMARINO

Ingredienti:
250 gr di semola rimacinata
250 gr di farina Manitoba
15 gr di lievito di birra fresco
150 gr di latte di soia
170 gr di acqua
1 cucchiaio di miele
10 gr di sale
1 cucchiaio di rosmarino disidratato

Setacciate le farine nella ciotola della planetaria, unite il latte e l'acqua in cui avrete sciolto il lievito,
il rosmarino (se avete quello fresco, tritatelo), il miele e cominciate ad impastare a bassa velocità, aggiungete il sale e lavorate fino ad avere un composto ben amalgamato e liscio (non liscissimo ovviamente contenendo la farina di semola).
Lavorate qualche minuto a mano sulla spianatoia, formate una palla, mettetela nella ciotola leggermente oliata, coprite con della pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Capovolgetelo sulla spianatoia leggermente infarinata, formate un filone, mettetelo nella leccarda foderata e cosparsa di semola, copritelo e lasciate lievitare fin quasi al doppio (circa un'ora e mezza).
Cospargete bene il pane con altra semola ed infornate a 220° per 10 minuti poi abbassate a 180° e cuocete per altri 20 minuti circa.
Quando infornate gettate sul fondo del forno 5-6 cubetti di ghiaccio.
Sfornate, lasciate il forno aperto per 5 minuti poi infornate nuovamente il pane mettendolo in piedi appoggiato alla parete e lasciatelo fino a raffreddamento.

Spero vi piaccia, io l'ho trovato squisito con affettati e formaggi...

BUONA SETTIMANA A TUTTI!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

venerdì 26 aprile 2013

La Focaccia alta e soffice a modo mio...

Proprietà di Morena Roana-all rights reserved


     Continua il periodo indaffarato, faticoso e pieno di impegni! Comincio a sentirmi decisamente stanca tanto da perdere qualche colpo ed avere la schiena a pezzi!
     Ma tengo duro perchè quello che sto facendo è molto importante e sono strafelice! Ogni tanto riesco a ritagliarmi qualche momento per preparare qualcosa per questo povero blog trascurato!
     Ieri mentre stavo in cucina a fare altro e pensando alla cena mi è venuto un certo languorino, una voglia di focaccia farcita ed ecco che dopo 30 minuti era bella impastata ed in lievitazione. Forse sarà simile a molte altre, forse anche uguale, io l'ho fatta a naso partendo dalla ricetta della pizza
     Per me è squisita, se la provate fatemi sapere. Provatela farcita, o con i pomodorini sopra, o la cipolla, o i peperoni, insomma come preferite!
 *****

venerdì 19 aprile 2013

Panini al Farro e Germe di Grano...quando prende la voglia di mettere le mani in pasta!



     E poi ti viene il pallino di impastare! Non che sia una novità per me eh. solo che l'idea di usare il KA, di dover lavare la ciotola, le fruste ecc..ecco..mi è presa la pigrizia. A volte capita di aver voglia di fare qualcosa ma al pensiero del dopo passa subito. Specialmente in questo periodo così impegnativo!
     E quindi ecco l'idea di impastare a mano, anche perchè a dire la verità mi piace proprio mettere le mani in pasta nel vero senso della parola. Certo a volte ti ritrovi con le mani impastrocchiate, ma poi con 4 mosse furbe tutto si sistema, basta non spaventarsi. Se poi ti va di fare un pane ed usare tutti quei pacchettini quasi finiti di farina che riempiono la credenza? Detto fatto e ti esce un bel pane profumato! Ora poi che ho cominciato ad usare il Germe di Grano il pane mi sembra decisamente più....PANE!!


venerdì 5 aprile 2013

PANBRIOCHE al Latte Condensato con Crema di Cioccolato e Mirtilli! Sofficissimo!!


     Ed anche per questa settimana siamo a venerdì, i giorni volano senza nemmeno accorgersi. Dovremmo in teoria essere in primavera, il sole, i fiori, l'aria tiepidina ed invece qui ancora nevica sui monti di fronte a casa.. 
     Sento il bisogno di stare all'aria aperta, di respirare a pieni polmoni, di luce.. Per me, ma anche per le mie foto che a dire la verita con la luce naturale non c'è niente da fare, sono molto più belle! Invece devo accontentarmi perchè qui devo tenere la luce accesa tutto il giorno!!
      Sì sì avete capito, a casa mia la luce è accesa da mattina a sera e se anche devo preparare qualcosa fotografando i passaggi ho bisogno della mia lampada fotografica!
Meno male che in questo ultimo periodo stanno accadendo tante belle cose, e questo mi da decisamente la forza di lavorare. Certo, lavorare!! Posso quasi dire che sono una foodblogger di professione! Ehehe!! Questo è un ulteriore passo avanti anche se ho anche tanta paura!!!. Lunedì avrò il mio numero di Partita IVA!!! Del resto però se voglio portare avanti qualcosa devo crescere e rischiare anche se il momento qui in Italia non è il massimo dell'ottimismo!
      Devo però ancora scusarmi perchè vi sto trascurando, ma sto portando avanti tanti nuovi progetti e necessitano della mia attenzione. Saprete tutto a tempo debito lo prometto. Intanto tra una cosa e l'altra sono riuscita a sfornare questa delizia.
     Complice del latte condensato quasi in scadenza ed una ricetta che ho scovato in una rivista di cucina e precisamente "Sale&Pepe". Ovviamente modificata.

martedì 26 febbraio 2013

Pane alla Robiola con Germe di Grano, un pane morbido ma così morbido....




     In questi ultimi anni, ho perso il conto di quanti impasti lievitati tra dolci e salati ho fatto..sono passata da vere e proprie schifezze ancora quando non avevo blog e bazzicavo appena in internet, ai risultati che ho ora e posso veramente sentirmi soddisfatta.!! Certo di cose da imparare ne ho ancora tantissime, ma posso dire che ormai conosco gli impasti e vedo subito se la cosa non mi quadra.

     Non vi dico quante cose macina la mia testa e quante prove devo fare...Questo è uno di questi esperimenti che mi frullavano in testa..

     Dopo le Focaccine con latte di Soia, il Pane con i Fiocchi di Patate, il Pane con la Ricotta, con la Philadelphia,  ed il Pane con i Fiocchi di Latte, mi mancava la Robiola!!
Ho rielaborato una ricetta che ho fatto più volte adattandola all'aggiunta di questo nuovo ingrediente, unendo anche del Germe di Grano.

     So che non sarà un ingrediente facile da trovare ma ormai nei negozi Bio, NaturaSì ed erboristerie penso ci sia. Ma a che cosa serve e sopratutto cos'è?
     Innanzitutto è la parte interna del cariosside, il chicco del grano, potremmo dire la parte più preziosa, ricca di vitamine del tipo B, vitamina A e D ma sopratutto è ricco di vitamina E, un'importante antiossidante. Migliora la resistenza fisica e la funzionalità mentale. Contiene anche tanti oligoelementi come zinco, potassio, fosforo ecc. Non dimentichiamo anche che riequilibra il colesterolo.

     Lo si trova sotto forma di fiocchi da aggiungere allo yogurt, al latte, alle insalate, zuppe ecc oppure in polvere tipo farina. (quello che ho io). Aggiunto in una quantità di circa 10% sul peso della farina migliora la lavorazione e la lievitazione oltre che il profumo.
La Robiola invece è un formaggio cremoso che sembra una ricotta ed è leggermente acidulo, ma non si sente affatto nel pane. Dona una particolare ed incredibile morbidezza e permette di diminuire i grassi nell'impasto.

Andiamo alla ricetta che è molto semplice e si prepara anche in fretta...

mercoledì 16 gennaio 2013

Ciabatta No-Knead ossia senza impasto facilissima!!




     Ci sono periodi tranquilli in cui ci si annoia, oddio per una donna noia è una parola grossa..ma comunque diciamo meglio periodi tranquilli, poche mail, pochi messaggi, a casa va tutto ok. Quasi quasi mi vien da pensare.."se avessi qualcosa da fare!" ...

     Poi invece ci sono dei periodi che si accumula tutto..richieste, post da scrivere, articoli, foto, ricette..ed ecco che penso.." ma verrà un momento di calma nooo?!!?"
Ecco ora sono in questo periodo, le cose da fare sono così tante e continuano a sommarsi che la giornata dovrebbe avere 48 ore e mi devo scrivere tutto quello che devo fare per non dimenticare nulla.!! Va beh, da qui al 27 gennaio ci sarà un bel po' di trambusto..poi vedremo!! ehehe!

     Cosa che però non scordo mai è di preparare qualche nuova ricetta per voi, che mi sia naturalmente piaciuta e che faccia venir voglia di provarla come è venuta a me.

     Dunque sono sicura che avrete già sentito parlare degli impasti "senza impasto" o meglio no knead: il Pane senza impasto, il pan brioches senza impasto, la pizza senza impasto ecc.. Un metodo che sta andando molto in voga ultimamente. Facilissimo anche per chi non sa impastare in quanto si uniscono gli ingredienti in una ciotola, si mescolano con una spatola e si lasciano maturare per minimo 18 ore. In questo lasso di tempo il glutine si sviluppa e forma la maglia glutinica.

     Ho già provato il panbrioches ed è buonissimo, prometto che appena lo rifaccio ve lo pubblico, ma ora vi voglio mostrare questa ciabatta che mi ha colpita la settimana scorsa.
Ho visto il video qui, quei 2 bimbi mi son piaciuti troppo e visto che è venuta bene a loro non potevo non riuscirci io.

     E' un pane che non contiene grassi, ha pochissimo lievito (che lo rende digeribile e duraturo) ed ha un profumo come dire..incredibilmente da pane..!!!
 

venerdì 28 dicembre 2012

Pane con i Fiocchi...soffice e leggero!

    
      Meno male che il Natale è passato, non ce la facevo più...Era un continuo di mangia e bevi..e bevi e mangia..Decisamente dovessi andare avanti così per un mese morirei scoppiando.
Ora ci tocca San Silvestro,  e poi ci sarà l'Epifania che darà inizio al periodo dei dolci fritti..USSIGNUR!!! Salvatemi!!
     Intanto per oggi parliamo di pane. Di un esperimento riuscito perfettamente che da un bel po' volevo provare e scaturito da questa  ricetta che non c'entra niente ma che mi ha incuriosita Mi mancava del pane morbido nel freezer ed infatti qualcuno qui si lamentava.
     Vi avviso che è un impasto morbido e quindi dovrete maneggiarlo e lavorarlo con pazienza, ma ne varrà la pena.
     Ho usato i fiocchi di patate (che non ci siano aromi vari) perchè li trovo comodi senza dover stare lì a lessare le patate, sbucciarle ecc...insomma è più veloce ecco..

venerdì 14 dicembre 2012

Il Pandorlato ottima alternativa a Pandoro e Panettone..!



     Velocemente, di corsa, di passaggio, mi fermo un attimo e scappo..giusto il tempo di lasciarvi questa ricetta!
     Sì perchè non potevo aspettare ancora un giorno o due prima di farvela conoscere.

     L'avevo visto lo scorso anno ma non ero riuscita a farlo, poi LEI nei giorni scorsi l'ha pubblicato su fb e non me lo sono fatto ripetere due volte. Detto fatto ho iniziato la sera per sfornarlo il pomeriggio del giorno dopo.!! Provatelo e non dico altro..se non avete voglia di fare il pandoro sfogliato, o il panettone con lievito di birra o con lievito madre questa è un'ottima alternativa e se iniziato la sera prima a mio avviso molto comodo.
   
     Dunque Paoletta dice di usare una farina W350 ma visto che avevo la 0 del mulino rossetto ho usato quella. C'è pure scritto tipo Manitoba. E' un impasto facile, unica nota negativa è che non incorda facilmente ma alla lunga ci si riesce. Verso la fine quando faticava a legarsi ho aggiunto una bella cucchiaiata di farina W 400 e si è incordata in poco tempo. Basta avere pazienza..

     Ve la riporto con i miei tempi, anche perchè qui a casa devo cercare di incastrarmi tra una cosa e l'altra! vedete voi se seguirli o se iniziare la mattina.


venerdì 2 novembre 2012

Le Veneziane con la Crema e si ricomincia ad impastare....

        Nella stagione calda appena passata sono stata leggermente sotto una forma di letargo. La voglia di fare torte, dolci vari e lievitati era come rallentata ed infatti poche sono state le mie pubblicazioni.
Da qualche giorno però complice il frescolino per non dire freddo, la stufa accesa ed il ritorno ad una vita più casalinga ha riacceso in me la voglia di impastare. 
    Queste deliziose Veneziane le avevo viste da lei qualche mese fa. 7-8 o forse più e me ne sono innamorata. Sono rimasta con la promessa che le avrei fatte quanto prima ed allora eccole qua. Detto fatto. Ovviamente c'ho messo lo zampino e qualche piccola modifica l'ho fatta nella lavorazione e nella quantità di latte tenuto conto che ormai so che la farina che uso ne richiede di più.
       Meno lievito, ma giusto un po' e quindi tempo più lungo di lievitazione. Mi sa anche che nella mia cucina i saccaromiceti erano ancora addormentati perchè l'impasto ha impiegato un po' a crescere.
Ma andiamo subito alla ricetta altrimenti le mie fans di fb mi uccidono visto che le ho fatte attendere.!


martedì 16 ottobre 2012

Pane di Semola Rimacinata per il World Bread Day 2012




Oggi è la giornata mondiale dell'alimentazione

Quante persone ancora ogni giorno muoiono di fame perchè non hanno un minimo di sostentamento. 
Siamo nel 2012 ed ancora non si è riusciti a trovare una soluzione a questa piaga!
Dal 2006 i foodblogger si uniscono per questa occasione e pubblicano nello stesso giorno un post dedicato al pane per NON dimenticare! Il PANE questo alimento tanto semplice quanto buono e di prima necessità. Questo evento si chiama World Bread Day e quest'anno voglio farne parte anch'io con questa ricetta di Pane alla Semola fatto di ingredienti semplici, preso dal libro di Sara Papa ma completamente cambiato nelle quantità di liquidi e sale.
Il post originale di questo evento è di Zorra ed è lei che ha iniziato questa catena importante.
Inoltre in questa occasione in collaborazione con il gruppo di Cucinando capitanato da Valentina e Riccardo di cui faccio parte con altri foodbloggers: Valentina, Sarah, Sara e Paolo, Laura, Ramona, Claudia, Maky, Agostina abbiamo deciso di pubblicare delle ricette con ingredienti semplici e basilari proprio come questo pane.(QUI ci sono gli altri post)




PANE DI SEMOLA


Ingredienti:
500 gr di farina di Semola rimacinata
140 gr di latte
180 gr di acqua
15 gr di lievito di birra
1 cucchiaio di malto di riso
10 gr di sale

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. 
Setacciare la farina nella ciotola, aggiungere il latte e l'acqua con il lievito tiepidi ed avviare l'impastatrice a bassa velocità.. dopo circa 30 secondi unire anche il malto quindi per ultimo il sale.
Impastare fin che si forma un panetto bello liscio quindi passarlo nella spianatoia e lavorarlo un po' a mano. Formare una palla e riporre nella ciotola leggermente unta, coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio. (circa un paio d'ore)

Infarinare leggermente la spianatoia di semola, rovesciare delicatamente l'impasto e dare qualche piega senza sgonfiarlo troppo e formare un bel panetto..
Foderare una teglia con carta forno e cospargere di semola quindi posizionare l'impasto. coprire con un foglio di nylon e mettere ancora a lievitare..Se non l'avrete sgonfiato dopo un'ora sarà pronto per essere infornato. 
Accendete il forno a 220°, Quindi cospargete bene il pane con altra semola e formate dei tagli con una lametta tenendola a 45° rispetto al pane. 
mettete sul fondo del forno una teglia vuota..buttateci 5-6 cubetti di ghiacccio quindi infornate e cuocete per 10 minuti con lo statico. Abbassate a 180° per altri  20 minuti ma controllatene il colore..
Sfornate, lasciate aperto il forno per qualche minuto quindi reinserite il pane mettendolo in piedi appoggiato alla parete e lasciatelo fino a raffreddamento.


E' un pane semplice, rustico dal buon sapore tipico del pane fatto con la semola!
e poi è bello con quel suo colore intenso. Non vedevo l'ora di tagliarlo e spalmarlo di formaggio. 
Tagliere e spalmino preso QUI fateci un giretto..!!


World Bread Day 2012 - 7th edition! Bake loaf of bread on October 16 and blog about it!


PS: Il Malto di Riso si trova nei negozi BIO

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

AddThis