"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Semifreddi Bavaresi e Mousse. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Semifreddi Bavaresi e Mousse. Mostra tutti i post

martedì 26 giugno 2012

Semifreddo Menta e Cioccolato o After Eight per una fresca estate!!




In questi bollenti giorni l'unico argomento che si sente in giro è il caldo..tutti a lamentarsi che si soffoca, che si muore, che si boccheggia!! Ma se fino all'altro giorno faceva freddo e tutti a lagnarsi che non arrivava l'estate!! Insomma il discorso è che non siamo mai contenti..qualunque sia la situazione vorremmo il contrario...dal canto mio posso dire che mi piace l'inverno solo per la neve ma odio il freddo!! quindi ora anche se soffro anch'io per le alte temperature me ne sto zitta perchè preferisco questo ai maglioni, sciarpone cappotti e stivaloni!! E poi è così breve l'estate che per un pò si può anche soffrire!!
I migliori rimedi sono quelli di consumare cibi freschi, gelati, ghiaccioli ecc..allora vi lascio anche questo..
Da molto ne volevo fare uno ma io devo aspettare ispirazione e poi parto..detto fatto mi è scattato il pallino giusto e l'ho preparato..facile e veloce ma altrettanto buono e goloso..
E poi è decisamente adatto a questo blog o no???
Ora voglio vedere in quanti lo proverete..ah tra 2 mesi sarà il mio 4° blog anniversario e sto pensando a qualcosa di particolare..vedrete!!

venerdì 8 aprile 2011

Panna Cotta?...sì ma al Cioccolato Bianco e Amarene!!!



In tutti questi anni di food web (si può dire??) di cui quasi tre di questo blog ho imparato tantissime cose...mi sono cimentata in preparazioni che MAI avrei pensato di affrontare ed ho anche conosciuto dei nuovi ingredienti..alcuni provati come ad esempio la Fava Tonka altri che ancora mi incuriosiscono ma che non ho ancora usato..oggi è la volta di un addensante..L'agar-agar...ecco questa nome strano l'avevo letto molti anni fa in un libro di dolci e mi chiedevo quale diavoleria fosse..parlo di circa 20-25 anni fa periodo in cui ancora non avevamo un pc figurarsi internet e food blog..e quindi quelle belle ricette sono sempre rimaste lì con le loro immagini senza poterle fare..fin'ora!!!...Ammetto che non sono molto amante della gelatina ma si sa con l'arrivare della bella stagione si da il via cheesecake e creme varie fresche e colorate in cui serve per forza qualcosa che le faccia stare in sesto..Ho sentito parlare più volte di questo ingrediente di origine vegetale è infatti un'alga ma il problema era dove reperirlo finchè mi sono infilata in un negozio bio e con sorpresa l'ho trovato..Oh insomma i vantaggi veri e propri ancora non li conosco però so che si può sciogliere e risciogliere più volte, che è vegetale che addensa a temperatura ambiente e che si può usare in moltissime preparazioni (che imparerò)..Dunque il mio primo esperimento è stato questa Panna cotta al cioccolato bianco..La prima volta non è stato molto soddisfacente, troppo denso, poco piacevole al palato, un sapore buono ma non come lo volevo..poi pensando che visto che conteneva il cioccolato che raffreddandosi si sarebbe addensato era ovvio che ne dovevo mettere meno..ahha son proprio scema!!..e quindi ho riprovato mettendo metà latte e metà dose di agar-agar..altro dubbio..bollire o non bollire??..La ricetta si sa non è una novità ma ho trovato discorsi diversi ed alla fine come sempre ho fatto di testa mia attenendomi più o meno a consigli vari..Stavolta il risultato è stato perfetto..almeno per me..morbida al palato, con un sapore delicato di cioccolato bianco per niente stomachevole che ho voluto abbinare alle amarene...ma vi confesso che in un momento di improvvisa golosità me la son mangiata mettendoci sopra uno strato di Nutella!!!..ahaha!!!
Ok ok..basta chiacchiere..vi dico come si fa anche se è di una facilità vergognosa..!!!


PANNA COTTA AL CIOCCOLATO BIANCO CON AMARENE
Ingredienti per 4-6 porzioni:
250 ml di Panna fresca
250 ml di latte
45 gr di zucchero
100 gr di cioccolato bianco a pezzetti
2 gr di agar-agar in polvere
amarene a piacere

versare in una casseruola il latte, la panna, lo zucchero e l'agar-agar..mescolare bene e portare a bollore...far bollire a fuoco basso per 3-4 minuti mescolando ogni tanto..
Spegnere ed unire il cioccolato a pezzi...mescolare a lungo per farlo sciogliere perfettamente...quindi dividere negli stampini leggermente unti con olio..io ho usato dei bicchierini di plastica..PERFETTI!!..Vedrete che si addenserà man mano che si fredda. quindi porre in frigo a raffreddare bene fino al momento di servire..
Per servire capovolgere nei piattini e distribuire amarene e sciroppo a piacere..
PS in alternativa all'agar agar usate 2 fogli di gelatina ossia 4 grammi.


BUON FINE SETTIMANA!!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 8 febbraio 2011

Semplicemente...BUDINO AL CIOCCOLATO



Lasciando perdere il post di ieri fiduciosi che qualcosa si muova e che il sito FLOxCnews.com tolga tutti i miei post, passiamo ad una ricetta molto semplice ma golosa..adattissima per una merenda, per riempire un guscio di frolla, per farcire un rotolo o una torta o come preferite..

La ricetta me l'ha suggerita Ornella con la quale ultimamente ho instaurato un simpatico rapporto di amicizia su fb..è troppo forte lei e ci facciamo di quelle risate..!..è sempre disponibile e gentile..!!..dicevo... la sua bellissima preparazione è completata da boccioli di rosa..andate a vedere!!

Facilissimo da fare e buonissimo questo budino al cioccolato ha una sola pecca..è un pò rognosetto da sformare..per cui se non avete la necessità di servirlo in un piattino mettetelo in cocottine, bicchierini, ciotoline o altro decorandolo con fantasia....se invece lo volete sformare fate come me che non mi fidavo molto dei miei stampini..l'ho congelato e poi immerso velocemente in acqua calda per poi rovesciarlo nel vassoio..ovviamente poi l'ho lasciato in frigo..(tanto lo fanno anche i pasticceri in tv, perchè non posso farlo io?)..

se decidete di decorare il piatto con dei colori alimentari fatelo prima di mettere il budino..io ho avuto la brillante idea dopo e così ho giocherellato con pennelli, polverina d'oro e colori per un bel pò tenendo il budino a temperatura ambiente già nel vassoio..e mi si è un pò seduto..ma di poco eh!!..i miei stampini sono molto piccoli..saranno per gli gnomi visto che per gustarsi il becco ce ne vorrebbero almeno 3...ma sono carini..!!

Ho fatto metà dose e mi sono venuti 7 stampini..

BUDINO AL CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 stampini normali o 6-7 piccoli

500 ml di latte
75 gr di zucchero
50 gr di farina
50 gr di cacao amaro
40 gr di burro
30 gr di cioccolato fondente a pezzettini

Scaldare il latte..io l'ho messo in una caraffa ed in microonde..
Sciogliere il burro in una casseruola, versare la farina e mescolare bene bene energicamente..poi unire il cacao setacciato, lo zucchero ed il latte un pò alla volta mescolando bene per eliminare eventuali grumi...riportare sul fuoco e cuocere a fiamma bassa sempre mescolando fino a bollore e poi continuare per qualche minuto..calcolate che la farina a differenza della maizena deve cuocere..togliere dal fuoco ed unire il cioccolato fondente..mescolare bene finche si scioglie poi passare la crema negli stampini..una volta freddo mettere in frigo o congelatore a seconda di come lo servirete..
i miei stampini impiegano un'ora in frigo a tornare morbidi da congelati..
Ottimo da solo, con la panna montata, con una crema inglese, ecc..


Provatelo perchè è veramente buono e genuino!!
BUONA MERENDA!!!

----------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©all rights reserved.
 
 

martedì 7 settembre 2010

Coppa allo Yogurt greco, noci e latte condensato




PEPPERE-PEEE PEPPEREPEPPEE!!..Siamo arrivati al giorno fatidico..
Il secondo Anniversario di Menta e Cioccolato e la proclamazione del Vincitore della Raccolta SUMMER CAKES..

Sia chiaro, è stata un'estrazione quindi niente a che fare con la migliore ricetta o quella che preferisco oppure quella che mi sta più simpatica..ehehehh!!!

Ma prima permettetemi 2 paroline...o anche meno, a dire la verità volevo scrivere tante cose ma quasi quasi sono emozinata e non mi viene più niente!..Era meglio se questo discorso lo scrivevo un mese fa!!..Mi sarebbe venuto più facile!

martedì 24 agosto 2010

Semifreddo Pesche ed Amaretti...e si riparte!!


Sono convinta che ultimamente pensavate "ma questa non posta più robina buona e golosa??..che è successo alla Morè che non fa più dolcetti??"..ed invece eccomi qua..ammetto che ultimamente ho prodotto poco, sono spesso in giro ed oltre ad avere poco tempo per pasticciare ne ho anche poco per pensare a cose nuove..
Sono sicura però che molto presto quanto si ritornerà al solito tran tran tutto tornerà come prima..Ho tante sfogliature da fare, tortine, dolcetti ecc che aspettano di essere fatte..per cui non preoccupatevi perchè la mia vena dolce non è sparita..anzi...
Devo avvisarvi che domani riparto nuovamente, andrò in montagna con il mio Anto e Goldie è la prima volta che la portiamo con noi per qualche giorno, speriamo bene!!

Intanto vi lascio con questo Semifreddo. La prima volta che l'ho fatto era praticamente un'alternativa a questo..ma mi è piaciuto così tanto che ho voluto rifarlo e proporvelo..ce l'avevo in freezer da un pò, poi visto che stavo sempre in giro e che le temperature si erano abbassate non l'ho più tenuto presente, ma ora che è tornato il caldo è decisamente perfetto!!..Come nell'altro caso non contiene ne albumi ne meringa italiana quindi appena tolto dal freezer è duro ma basterà qualche minuto a temperatura ambiente oppure un pò in frigo e sarà ottimo..


venerdì 25 giugno 2010

Panna Cotta all'Amaretto con Mele caramellate alla Vaniglia


Ieri sulla mia pagina di FB ho fatto un piccolo giochino..ho fatto votare 3 ricette che volevo postare e quella che avrebbe preso più voti l'avrei pubblicata..a dire il vero non ha vinto questa, ma un pan brioche buonissimo..mi sono però accorta che mi mancavano delle foto e quindi lo devo rifare.. e poi dopo 3 ore passate nel mio orticello ero un pò stanchina per affrontare il post di un lievitato!!!...inoltre devo dire la verità questa mi è piaciuta troppo tanto da volervela proporre subito..tutto è nato da 250 gr di panna fresca in scadenza che dovevo usare..certo direte potevi montarla e mangiartela in altro modo, o fare un altro semifreddo come quello della settimana scorsa!!...ma no, io volevo una cosa diversa..una panna cotta..e che c'è di strano in una panna cotta...niente di più banale..eh no..perchè io l'ho voluta arricchire..eheh sennò non sto bene!!..e poi, così poverina tutta sola mi faceva tristezza ma ancora di più 2 mele raggrinzite che sembravano la pelle di Matusalemme!!!..ok...basta sbucciarle, tagliarle a tocchetti e schiaffarle in padella..che ce vò??!?!..un attimo...!!ma così semplici dico io??.naaaaaa!!l..e voglio caramellate a modo mio, ma caramellate!!!..evvai!!..ma anche aromatizzate..ok..ci mettiamo un pò di vaniglia..badate bene..non vanillina...VANIGLIA..vedete i puntini nelle foto??..ecco quella, vera, profumata, fantastica vaniglia!!..posso dirmi che sono stata brava???..è venuta fuori una cosa favolosa...di un sapore delicatissimo ed un abbinamento sublime..sapevo che le mele con l'amaretto stavano bene ma provate così con una crema direi proprio....eleganti..ecco direi che questo dessert andrebbe benone per una cena elegante!!..ma anche no ovviamente!!....

PANNA COTTA ALL'AMARETTO CON MELE CARAMELLATE ALLA VANIGLIA

Ingredienti per 4 porzioni o 6 mini

per la Panna Cotta:
250 gr di Panna fresca
100 gr di latte
50 gr di zucchero
1 foglio e mezzo di gelatina
4 cucchiai di liquore all'amaretto

Per le mele
2 mele
2 cucchiai di zucchero
un pezzettino di burro
un pezzettino di vaniglia circa 4 cm

Preparare la panna cotta mettendo a bollire latte, panna e zucchero..intanto ammollare la gelatina in acqua fredda..(mi raccomando..appena bolle spegnete!)
quando la panna bolle spegnere il fuoco, unire la gelatina e mescolare bene per farla sciogliere..poi unire il liquore..
dividere nei bicchieri ed una volta freddo mettere in frigo a rassodare..

Preparare le mele caramellate; sbucciarle, dividerle a quarti, togliere i torsoli, dividerle a spicchi e poi a pezzettini sottili..
sciogliere in una padella o tegame una noce di burro, unirvi le mele con un cucchiaio di zucchero, tagliare longitudinalmente la vaniglia e raschiarne i semini che andranno messi assieme al pezzetto avanzato nella pentola, mescolare bene e..lasciare cuocere le mele per circa 5 minuti , non si devono spappolare..anzi devono rimanere sul croccantino.... unire anche l'altro zucchero e lasciare rosolare bene in modo che prendano quel colorino da bruciacchiato..basterà mescolarle ogni tanto lasciando che attacchino leggermente...passarle in un piatto, allargarle bene per farle raffreddare..infine dividerle nei bicchierini quando la panna sarà densa..e riporre nuovamente in frigo fino al momento di servire..
Provateli perchè sono deliziosi!!!!



Oggi è venerdì quindi non posso che augurarvi come ogni settimana....
FELICE WEEK END!!!!




Sì lo so..troppe foto..machecidevofà!!!

Partecipo alla Raccolta di Enza..




Les Verrines dall'antipasto al dolce tutto in un Bicchiere..


-------------------------------------------------


venerdì 18 giugno 2010

Semifreddo Yogurt e Lamponi....facile e veloce..!


Eccomi finalmente come promesso a postare questa ricetta facile facile..e ancora di più veloce..da tenere pronta in freezer all'occorrenza ed ovviamente molto molto buona!!!..Ne avevo parlato nella mia pagina di Facebook ancora un paio di giorni fa, poi tra una cosa e l'altra non sono riuscita a scrivere prima il post prima di oggi..
Dunque ho una rivista vecchia credo di 3 anni fa che è ricca di ricette di dolci al cucchiaio..una meglio dell'altra..mi sono presa la briga di leggermele tutte e farci una crocetta su quelle da provare..Ogni tanto la riprendo in mano e state sicuri che qualcosa trovo di sicuro..Ne ho provate più di una finora e sono state tutte perfette e deliziose..ad esempio questa o questa ed ancora questa..ma non tralasciamo questa....e quindi visto che mi posso fidare vado ad occhi chiusi..certo qualcosa di mio ci metto sempre altrimenti non sono contenta..
questo semifreddo non contiene gelatina che sinceramente non amo molto usare e per questo mi è piaciuto inoltre non contiene nemmeno uova (non mi piace usarle crude!)però si potrebbe mettere della meringa italiana..ovviamente in questo caso si allungano i tempi di preparazione e quindi casca il palco della velocità e facilità di preparazione...Perciò io lo preferisco così..ma largo alla vostra fantasia..!

dunque tornando a questa faccio alcune premesse..

-nella ricetta originale erano previsti 300 gr di panna io ne ho messi 500..a dire il vero mi sono sbagliata ma tutto sommato è andata benone così!!
-erano previsti 100 gr di lamponi...io ne ho usati di più...circa 80 gr per l'interno ed una parte per la gelée e la decorazione..quindi servono 200 gr
-se non volete lamponi vanno benissimo le fragole
-la base bianca non è dolcissima (però l'ho trovata perfetta!) quindi consiglio una gelée per contorno..la ricetta prevedeva semplicemente di frullare altri lamponi e versarli sopra...
-non servitela subito appena tagliato è piuttosto duro quindi meglio tagliare le fette qualche minuto prima o tenere il semifreddo in frigo per mezz'ora prima di servirlo. così che risulti più cremoso..potete anche tenerlo fuori ma se fa caldo rischiate che si sciolga all'esterno rimanendo duro dentro..

per fare le foto ho dovuto fare le corse e nonostante tutto come si vede nel tronchetto cominciava a sciogliersi..quindi regolatevi...io intanto ho già in mente un paio di varianti..secondo me partendo dalla base se ne possono fare tanti di gusti diversi..non necessariamente di frutta..
Beh intanto questo è il primo..


lunedì 17 maggio 2010

Cheesecake variegato al cioccolato bianco e fondente


Eccoci a Lunedì..inizia una nuova settimana, speriamo all'insegna di un pò di sole per poterci riscaldare un pò..La ricetta che vi propongo oggi l'ho presa da un libricino che contiene solo preparazione con il Cioccolato una più golosa dell'altra..devo dire che fin'ora ne ho fatte parecchie e sono tutte affidabili..strano perchè di solito questi piccoli ricettari non sono precisi ed io odio non avere spiegazioni e dosi giuste..che poi le modichi o meno non importa, ma se mi scrivono un ingrediente e poi nella spiegazione non c'è scritto dove e quando metterlo mi viene il nervoso ed elimino il suddetto ricettario...Mi è capitato anche con una rivista specializzata..volevo fare un dolce lievitato e negli ingredienti non c'era lo zucchero...ma si può?..e così non ho più fiducia in quel giornale...sono esagerata?..forse, ma dover magari buttare tutto perchè non è precisa una preparazione mi scoccia molto..!!Magari capita anche a me di saltare qualcosa, ovvio però sono sola ed a volte nonostante si controlli 10 volte sfugge...spero sempre che non succeda, ma se capita fatemelo notare...!!In una rivista o un libro almeno credo ci saranno più occhi..
Comunque..unica modifica che ho fatto è la quantità di gelatina e le dosi che ho adattato alla mia esigenza di stampo e di ingredienti..ed a qualche passaggio nella lavorazione...questo per ottenere un miglior risultato..




CHEESECAKE VARIEGATO AL CIOCCOLATO BIANCO E FONDENTE


Ingredienti per uno stampo di 20 cm

per la base
200 gr di biscotti digestive
100 gr di burro

per la farcia:
250 gr di mascarpone
70 gr di zucchero fine
145 gr di Yogurt bianco
250 gr di panna
5 fogli di gelatina
125 gr di cioccolato bianco
125 gr di cioccolato fondente

-sbriciolare i biscotti ed unirvi il burro fuso..mescolare bene, versare nello stampo distribuire bene e schiacciare aiutandosi con il fondo di un bicchiere e mettere in frigo..io ho usato uno stampo regolabile in acciaio appoggiato su una placca piccola che avevo rivestito con carta forno...

-montare la panna non completamente e metterla in frigo, ricordate di dare sempre una girata con una frusta in modo che quella che magari non si è ben unita dal fondo o dalle pareti venga mescolata

- sciogliere la cioccolata separatamente e tenerla al caldo..io la sciolgo nel microonde e poi la tengo nel forno appena appena tiepido..

-montare il mascarpone con lo zucchero finche diventa bello bianco

-mettere a mollo la gelatina in acqua fredda

-mescolare con un cucchiaio di legno o una leccapentole lo yogurt al mascarpone..

-mettere la gelatina ammollata in un pentolino senza sgocciolarla troppo e scioglierla scaldandola poco poco..

-unire la panna al composto di mascarpone mescolando delicatamente.

-ora per evitare il formarsi di grumi di gelatina ho imparato ai corsi a fare così..unire una cucchiaiata o due del composto alla gelatina e mescolare bene poi unirla a tutto il resto..così si evita che la differenza di temperatura faccia rassodare la gelatina lasciando degli odiosissimi grumetti nell'impasto..se dovesse succedere che quel poco aggiunto alla gelatina si dovesse rassodare troppo basterà una piccola scaldatina per rifar sciogliere la gelatina..e poi unirla al resto ...

-dividere l'impasto in 2 parti uguali ad una aggiungere il cioccolato bianco ed all'altra quello fondente..mescolare bene

-prendere lo stampo dal frigo e riempirlo con l'impasto a cucchiaiate alternate di bianco e nero, poi con il manico di un cucchiaio di legno disegnare dei cerchi per ottenere la variegatura..livellare la superficie e porre in frigo per almeno un paio d'ore..

-togliere dallo stampo e decorare a piacere..io ho grattato i 2 tipi di cioccolato..




ma non ho capito una cosa..io posso partecipare alla mia Raccolta SUMMER CAKES????..hihih!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

lunedì 19 aprile 2010

Tiramisù nel bicchiere Nutella e Caffè...per iniziare bene la settimana!!


Buongiooooorno...eccoci qui, è Lunedì e come tutte le settimane (quasi) sono a proporvi qualcosa di goloso..Dopo un Fine settimana come quello passato con un tempo orribile e freddo ci vuole decisamente qualcosa che ci tiri sù il morale..altro che rilassati..innervositi direi...sì perchè si aspetta una settimana per poter organizzare qualcosa di diverso e visto che stiamo andando incontro alla bella stagione una bella passeggiata non ci starebbe male...ed invece!!!!....Invece no..pioggia, umido, freddo..tanto da non aver voglia di mettere il naso fuori dalla porta..e va beh...portiamo pazienza!!!
Dunque riguardo al dolce che vi presento posso dire che è veramente squisito..
Da questa Torta infatti avevo avanzato un pò di Crema..e che dovevo farci??.. volevo renderla golosa..si so che non è una novità questa versione, ma dai, concedetemela!!
E poi dovevo postare queste foto...che ne dite??..ci trovate qualcosa di diverso??...Dai dai, chi indovina???


TIRAMISU' NEL BICCHIERE NUTELLA E CAFFE'

Ingredienti:

Camy Cream alla Nutella
Biscotti secchi tipo Oro Saiwa (oppure biscotti senza glutine)
2 Amaretti per ogni bicchiere
Caffé
Panna Montata

Non ho la quantità precisa per la crema, ma penso che con una dose 10 bicchieri escano tranquillamente..ovviamente dipende anche da quanto grandi si fanno..
Mettere nel fondo dei bicchieri un pò di briciole di Biscotto ed un amaretto..bagnare con 3 cucchiaini di caffè (io l'ho zuccherato leggermente)..mettere un paio di cucchiai di Crema..ed ancora biscotti ed un amaretto, bagnare ancora con caffè...poi ancora crema..infine servire con Panna Montata ed una spolveratina di Cacao...Devo dire che l'abbinamento Cioccolato e Caffè mi piace sempre di più anche se qui c'è la Nutella....
Buonissimi...!!!







Con questa ricette partecipo alla Raccolta di Enza:

Le Verrines dall'antipasto al dolce tutto in un Bicchiere

-----------------------------------------------------


venerdì 12 marzo 2010

COPPA OLIMPIADI dal Ricettario di Nonna Papera

Ecco lo sapevo che non dovevo ...!!!.. Maledetti Amaretti!!!..tutta Colpa di Nonna Papera e la sua COPPA OLIMPIADI!!!



Lo sapevo lo sapevo lo sapevo.......non dovevo fare una cosa con gli Amaretti...io li adoro e non resisto proprio a qualsiasi cosa che li contiene...!!..ed ora come faccio a mostrarvela???

Tutto è iniziato dalla raccolta di Sabrine d'Aubergine "LE RICETTE DI NONNA PAPERA"
dopo essere riuscita a trovare il libro ho deciso quale ricetta fare...Mi sono fermata subito su questa appunto perchè conteneva gli Amaretti..quindi ieri che ero in vena culinaria ho deciso di farla..
Oggi le foto..eheh..le foto, ovviamente il solito tentativo di foto vista la solita scarsità di luce ed il tempo che in questi giorni certo non aiuta..Perciò ho preparato il mio solito SET fotografico..ed ho iniziato a fare qualche scatto...solo che poi volevo anche che si vedesse la consistenza di questa benedetta Crema e perciò ho affondato il cucchiaino..solo che quel che ne è uscito non era proprio molto fotogenico ed allora??..eh..me lo sono mangiato, tanto che sarà mai per un cucchiaino di crema..vada a quel paese la mia intolleranza agli zuccheri...solo che....già io che ho un debole per gli amaretti e la crema......incedibilmente deliziosa..fatto sta che un cucchiaio tirava l'altro e sono arrivata quasi al fondo del bicchiere e così l'ho fotografato praticamente quasi vuoto!!!..mi sono salvata chiedendo a mia mamma se voleva finirla ed ovviamente lei che non rifiuta MAI una crema ha annuito immediatamente!!!..hihihi!!



Questo dopo un paio di belle cucchiaiate abbondanti finite nella mia bocca...



Questo un esempio poco fotogenico del cucchiaino con la Crema...però dai, almeno gli scatti fatti in precedenza non sono proprio orribili..ovvio che potevano essere meglio però....Intanto io me la sono ben gustata!!!
Insomma dopo tutto sto racconto volevo solo favi conoscere questa Crema agli Amaretti di NONNA PAPERA..deliziosa sul serio, dal sapore delicato e per niente invadente..
io ho seguito la ricetta cambiando la quantità di Gelatina..70 grammi mi sembravano un pò troppi per mezzo litro di latte, ci sarebbe voluto il trapano per mangiarla..Ma che cavolo di gelatina avevano una volta???
ah, ho omesso anche il liquore altrimenti qui non potevano mangiarla e gli albumi montati in quanto evito uova crude....facile e veloce..




COPPA OLIMPIADI DI NONNA PAPERA
o Crema Deliziosa agli Amaretti

Ingredienti per 8 porzioni

1 litro di latte
100 gr di zucchero
4 uova
70 gr di colla di pesce
100 gr di amaretti
1 cucchiaino di Maraschino

P.S. io ho fatto metà dose ed ho messo 2 fogli di gelatina.

Come si Procede (dal Testo Originale)
In una grossa scodella sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema densa e soffice. Unite mezzo litro abbondante di latte, poco alla volta, bollente. Quindi travasate tutto in una pentoletta e fate cuocere rimestando sempre e facendo moltissima attenzione che la crema non abbia assolutamente a bollire:. La crema sarà cotta quando la vedrete attaccarsi al cucchiaio di legno: Togliete dal fuoco. Scaldate il restante latte e versatelo in una tazza dove avrete già messo gli amaretti e lasciate riposare per 15-20 minuti. Mettete a bagno, in acqua fredda, la colla di pesce. Passate al setaccio gli amaretti con il loro latte, quindi unite il tutto alla crema. Aggiungete il Maraschino e la colla di pesce strizzata. Volendo potrete unire 2 albumi montati a neve e decorare con Panna Montata dopo che avrete sistemato la cremona in una coppa o zuppiera.


Il mio Procedimento usando metà dose
Portare ad ebollizione 300 ml di latte, intanto lavorare i tuorli con lo zucchero fino a farli sbiancare..unire il latte bollente e riportare sul fuoco...mescolare continuamente fino ad 85°..questa si chiama anche cottura della Rosa, se non si ha il termometro regolarsi tenendo conto che la crema è pronta quando vela il cucchiaio o quando girandolo segna leggermente..formando quasi una rosa insomma...toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare mescolando ogni tanto..
Scaldare il resto del latte, mettere in infusione gli amaretti e lasciarveli per 20 finuti, poi filtrare..nel frattempo ammollare la gelatina in acqua fredda...
Unire il latte alla Crema e poi aggiugere la gelatina mecolando bene bene (se ancora sono caldi)...dividere nelle coppette e mettere in frigo a rassodare...basteranno 3 ore..
se per caso prima di unire gli ingredienti la crema ed il latte fossero già freddi consiglio di sciogliere la gelatina nel latte scaldandolo leggermente e poi unire alla Crema..
Come decorazione della Panna Montata e qualche briciola di Amaretto..







Se non si fosse capito con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Sabrine del Blog Fragole a Merenda..



BUON FINE SETTIMANA

martedì 5 gennaio 2010

Torta Croccantina per il cenone della Vigilia...


Ecco la Torta che ho preparato per il cenone della Vigilia..Purtroppo le foto sono orribili, ma la decorazione è stata fatta di sera prima della festa e luci e contorni decisamente non erano idonei per un risultato soddisfacente!!...Pazienza, l'importante è che la torta fosse buona..!! ed infatti lo era..( mi spiace che manchi anche la foto della fetta, ma la serata era nel pieno dei festeggiamenti e non è stato possibile farla!!)..
Ovviamente ricetta presa da un forum ed è precisamente del Pasticcere Papum che è lo stesso della Bavarese all'Arancia e del Panettone a Lievitazione naturale..e che ringrazio perchè mette a disposizione le sue ricette e la sua esperienza inoltre è una persona molto disponibile!!

TORTA CROCCANTINA


Ingredienti per una Torta di 32 cm di diametro

1 Pan di Spagna di cm 28 fatto con 6 uova
1 dose di Croccantino alle Mandorle
1 dose di Crema Pasticcera
Bagna al maraschino
500 gr di Panna fresca
50 gr di Zucchero

Per la Ganasce Bianca di copetura
200 gr di Panna Fresca
400 gr di cioccolato Bianco

decorazioni a scelta di Cioccolato

Innanzitutto preparare il Pan di Spagna e farlo raffreddare bene, meglio il giorno prima così si taglia meglio..dividerlo in 3 strati..
Tritare una parte del Croccantino grossolanamente..
Montare la Panna con lo zucchero e mescolarla (tenerne un paio di cucchiaiate da parte) molto delicatamente in più riprese con la Crema poi unirvi sempre delicatamente qualche cucchiaiata di croccantino tritato..(qui si va a gusto personale..)
mettere nel fondo di uno stampo di 32 cm di diametro circa uno strato di pan di Spagna che sarà più piccolo..io uso i cerchi regolabili e sotto metto un foglio di carta Forno, (guardare qui..)
Bagnare con Bagna al Maraschino, spalmare metà crema facendo attenzione di riempire bene i bordi, dare una bella spolverata di croccantino tritato mettere un 'altro strato di Pan di Spagna, bagnare, l'altra metà crema, altro giro di croccantino, l'ultimo strato di Pan di Spagna, bagnare e coprire co la Panna avanzata..

Fin qui mi sembra tutto facile..ora lasciare indurire bene in freezer per qualche ora per facilitare lo stacco dallo stampo e la copertura con la Ganasce Bianca.
Una volta ben indurito toglierlo dallo stampo e rimetterlo in freezer in modo che non si ammorbidisca troppo...intanto preparare la Ganasce mettendo sul fuoco la panna, appena inizia a bollire spegnere ed unire il cioccolato bianco meglio se tagliuzzato prima, mescolare bene finché si scioglie..lasciarlo raffreddare un ..
posizionare la torta su una gratella con sotto un piatto più largo e della carta forno..colarci sopra la ganasce e farla scendere lungo i bordi aiutandosi con una spatola..fare attenzione che non sia troppo calda altrimenti si rischia di sciogliere la Panna sotto..Questa operazione è un delicata...se per caso si formassero delle piccole imperfezioni rimediare riscaldando un un coltello o spatola di metallo..riporre in frigo oppure proseguire con la decorazione attaccando i quadretti di croccante nei bordi, qualche pezzetto sopra anche se irregolare e le decorazioni di cioccolata fatti in anticipo...Passare nel piatto di portata...e conservarla in frigo fino al momento di servire..Per facilitare l'operazione del taglio delle fette immergere il coltello in acqua calda..

P.S. per rendere più facile l'estrazione della torta dello stampo ho usato dei fogli di acetato comprati in cartolibreria e tagliati alla stessa altezza dello stampo che ho messo all'interno dello stampo stesso lungo la circonferenza..il cerchio si è tolto perfettamente ed i bordi sono venuti perfetti senza che si attaccasse nulla..
come detto nel post precedente il croccantino non si scioglie facilmente sulla torta quindi si può preparare in anticipo anche la decorazione...il giorno dopo era ancora perfetto e secondo una prova fatta dopo 3-4 giorni iniziava appena a rovinarsi..



Molto molto buona!!..io direi che la prima parte cioè fino all'assemblaggio si può fare anche qualche giorno prima e conservarla in freezer completando successivamente con Ganasce e decorazioni...
Se per caso qualcosa non fosse chiaro chiedere pure...

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


lunedì 21 dicembre 2009

Babbo Natale è molto stanco e deve riposare..Torta per le amiche!!


Ecco una delle cose che mi ha tenuta impegnata la settimana scorsa oltre ai quasi 7 chili di impasto di Panettoni..Richiesta da mia sorella che doveva incontrarsi con le amiche per scambiarsi gli auguri...Volevo fare una torta che non fosse interamente ricoperta di MMF e che internamente non ci fosse la solita crema però che il tema fosse Natalizio, quindi ho deciso di farla così!!
E' un Pan di Spagna di cm 22 farcito con la Bavarese all'Arancia che ho già fatto lo scorso anno..l'ho bagnato anche con succo d'Arancia zuccherato oltre che con la Bagna al Maraschino
le decorazioni sono interamente di MMF e glassa reale....il contorno della torta è di biscotti al cioccolato tipo i Togo..



GLASSA REALE

Ingredienti:
1 albume
250 gr di zucchero a velo
qualche goccia di limone

mettere in una ciotola gli albumi e metà zucchero a velo, mescolare bene con un mestolo di legno fino a farlo sciogliere bene..unire qualche goccia di limone che toglierà la stucchevolezza della glassa e la renderà più bianca..Poi aggiungere l'altro zucchero e mescolare bene..se risultasse troppo liquida unire poco zucchero se invece fosse troppo soda unire poco albume..





Babbo Natale è molto stanco..

e dopo aver consegnato tutti i regali...



si lascia cadere esausto su una poltrona e...

si addormenta!!



nel sacco però è rimasto un pacchettino...



di chi sarà??










Ciao ciao!!..e buona serata!!
 
---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 9 dicembre 2009

Bavarese alle Mandorle con Croccante...


Si parla tanto di crisi..di persone che non possono permettersi nulla, di chi si deve accontentare del minimo indispensabile, di chi non può sperperare e sicuramente ce ne sono tantissime purtroppo...ma vorrei capire come mai quando ci si muove in concomitanza di Festività ci si trova imbottigliati in autostrada...!!Sabato infatti abbiamo impiegato ben 5 ore per arrivare a Selva mentre di solito ci mettiamo 2 ore e mezza massimo..per non parlare delle piste da sci..!!incredibile...anzi potrei dire impossibile sciare in quelle condizioni..tanto che abbiamo deciso di togliere scarponi e sci molto prima del solito ed abbiamo pensato di tornare un giorno prima..troppo pericoloso!!Direi che la decisione è stata azzeccata!!...ieri pomeriggio infatti l'autostrada del Brennero era praticamente bloccata...altro che cinque ore ce ne sarebbero volute di più, mentre invece partendo al mattino ce la siamo cavati in 3...
Per il resto comunque il fine settimana è andato bene..abbiamo staccato un pò e ci siamo divertiti nella nostra valle preferita!!..ormai siamo di casa e cominciamo a conoscere delle persone del posto che è sempre un piacere andare a salutare ogni volta che arriviamo...
per il momento non ci andremo più, meglio aspettare che passino le feste..dopo si vedrà, se sarà possibile faremo ancora qualche capatina..altrimenti pazienza...va benissimo così!!
Intanto proseguo sulla scia delle ricette di dolci al cucchiaio con questa Bavarese che ha fatto parte di questa Fantasia di Miniporzioni...facile da fare, gusto delicato e morbido con contrasto di croccantino di caramello e mandorle..servito in coppetta nera che faceva da contorno perfetto..!!!

BAVARESE ALLE MANDORLE CON CROCCANTE

Ingredienti per 6 porzioni

250 ml di latte intero fresco
250 ml di panna fresca
3 tuorli
80 gr di zucchero
80 gr di mandorle pelate e tritate finemente
1 bacello di vaniglia
5 fogli di gelatina (10 gr)
100 gr di croccante di mandorle

nel caso si servisse nella coppetta e non dovesse essere sformato si può mettere meno gelatina..

Bollire il latte con la Vaniglia, spegnere il fuoco e coprire subito con della pellicola lasciando in infusione per qualche minuto...
Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda...
Montare le uova con lo zucchero...poi versarci il latte a filo sempre mescolando bene...
riportare sul fuoco e sempre mescolando arrivare ad 85° per chi ha il termometro oppure quando vela il cucchiaio...questa è detta anche cottura della rosa e serve anche a pastorizzare le uova...praticamente sarebbe una crema inglese in quanto non contiene farina e non si addensa come una Crema pasticcera..




Togliere dal fuoco unire la gelatina ammollata e strizzata..mescolare bene e poi unire le mandorle.. lasciare raffreddare un pò..a questo punto bisogna montare la Panna che andrà aggiunta al composto nel momento giusto..


è un passaggio molto importante in quanto se la crema fosse ancora troppo liquida le mandorle andrebbero sul fondo, la panna smonterebbe e perderebbe l'aria...al contrario se la massa di mandorle fosse troppo densa si formerebbero dei grumi in quanto la gelatina avrebbe già iniziato ad adddensarsi..quindi la Panna va unita in più riprese quando la crema inizia a tirare ma è ancora morbida..
Suddividere negli stampini e porre in frigo a rassodare...
Intanto tritare il croccante...Al momento di servire cospargere sulla Bavarese...evitare di metterlo prima altrimenti si scioglie rimangono solo le mandorle con un liquido marroncino che non fa una gra bella figura..(avevo fatto una prova!)...con doppia dose ho fatto circa 40 Minidosi...









Per gustarle al meglio questa Bavarese consiglio di tenerla fuori dal frigo un pò, in modo che si ammorbidisca e si senta meglio il sapore delle mandorle..Naturalmente si può anche fare in uno stampo unico, magari tipo ciambella per essere poi sformato nel piatto di portata e decorato..

AddThis