"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Dessert da frigorifero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Dessert da frigorifero. Mostra tutti i post

giovedì 14 agosto 2014

Tiramisù con uova pastorizzate, senza se e senza ma. Un classico della Pasticceria Italiana! E buon Ferragosto!



Ma secondo voi, un blog che si rispetti, può non avere tra la lista di ricette il classico dei classici della Pasticceria Italiana? Direi di no, eppure dopo 6 anni (manca poco al compliblog!) ancora non mi ero decisa a fare il Tiramisù!
Io naturalmente intendo quello classico, fatto con i savoiardi, il mascarpone, il caffè e le uova. Niente altri ingredienti come ricotta, pavesini, pesche, fragole ecc ecc che con il Tiramisù non hanno niente a che fare. Cioè, sono buonissimi eh però il Tiramisù è solo quello con il caffè, gli altri sono dolci al cucchiaio da chiamare con altri nomi! Scherzi a parte, come altri dolci classici non si toccano, uguale deve essere per questo.
Ma allora vi chiederete, perchè ancora non l'avevo fatto? Lo confesso la cosa che mi ha sempre fermato è la componente uova crude. Se posso evitare di utilizzarle preferisco, perchè il rischio salmonellosi è sempre in agguato e meglio non rischiare.


giovedì 9 maggio 2013

Incanto di Crema al Mou e Caramello ... Velocissimo, facile e stragoloso!




     Vi capita mai di avere un'irresistibile voglia di qualcosa di goloso, ma talmente tanto goloso da farvi quasi schifo? Ecco a me in questi giorni è successo!! Sarà che sono in arretrato di dolci nel senso di torte o pasticcini, sarà la primavera o la voglia insomma di qualcosa di "pocegoso"!! Presente?
Il problema è quando hai tutto in casa.. E' l'inizio della fine!

     Poi ti capita una foto su Pinterest, sapete cos'è? E' l'inferno, o il Paradiso dipende dai punti di vista, un enorme ed infinito album fotografico in cui tutti possono pubblicare le loro foto, di qualsiasi argomento esse siano, fiori, paesaggi, styling ecc. Manco farlo apposta ho tutta una serie di album divisi per categoria che ogni tanto mi vado a sbirciare e che si allargano sempre più...Come me del resto.!! 

     Insomma dicevo.... ti capita una foto bella grande davanti al naso, una di quelle che ti verrebbe voglia di ficcarci dentro un dito per assaporarti quella cosa...tutta di crema con delle finte decorazioni di cioccolato fuso. Ci clicchi su e dove ti ritrovi? QUI!!! Mannaggia a me che capisco poco niente di inglese, ma mi bastano le immagini!! 

     Guardo gli ingredienti, Oreo...seeee e dove li trovo!! e poi quel robo lì chiamato Cool Whip!!!!?!?!? e che è??? ma perchè noi non abbiamo tutte quelle robe lì?? Cerco su google e manco farlo apposta tutto in inglese. Sembra sia una crema che di salutare ha ben poco ma chissà che bontà!! 

     Cerco a spanne di inventarmi qualcosa, di modificare, arricchire..tanto se dobbiamo farci del male, facciomolo per bene no?? se devo star lì a pensare ai grassi, alle calorie, agli zuccheri avrei un blog triste triste!! no no, non fa per me, a me piace mangiare senza esagerare ovviamente ma voglio gustarmi in piena libertà ogni tanto qualcosa di super calorico. 

     Dopo tutti questi preamboli avrete capito che qui di dietetico non c'è nulla!! Anzi!! perciò se non vi garba cambiate blog.!! eheeh!!

     Chi mi conosce sa che sono una precisina, una di quelle che segue perfettamente tutti i passaggi, che pesa tutto ma proprio tutto per avere la perfezione! Beh in questo caso complice la fretta e l'azzardo ho fatto una cosa che si è rivelata una genialata e che adotterò sempre in questi casi. Magari non è una novità ma per me sì..

      L'ho trovata fantastica e veloce con un risultato straordinario..provate anche voi.!! E' un dessert che oltre ad essere buono è anche velocissimo, tempo 15-20 minuti al massimo ed è pronto. Oddio se poi vi preparate in casa il  mascarpone, il caramello ed il mou vi ci vogliono 3 giorni!!




INCANTO DI CREMA AL MOU E CARAMELLO


Ingredienti per 8 persone:

1 confezione di Ringo Black da 330 g (oppure Oreo)
250 g di Mascarpone
200 ml di panna da montare
3 cucchiai di Dulce de Leche
Topping al Caramello
Latte

  • Mettete nella ciotola della planetaria il mascarpone con la panna..sì sì tutti insieme!! Agganciate la frusta ed iniziando a bassa velocità (vi accorgerete se sarà troppo forte!!) montate il tutto. Attenzione, monta in pochi secondi!!  
  • Sempre girando aggiungete 2 bei cucchiaioni di dulce de leche (potete farvelo se avete 2 ore a disposizione oppure ve lo comprate già bello e pronto!)  girate per pochi secondi onde evitare di montare troppo la crema.
  • Ora a mano aggiungete un altro cucchiaio di Mou e mescolatelo giusto un attimo con una frusta, va benissimo che rimanga variegato.          
  • Infilateci un dito ed assaggiate... 1 minuto di estasi please!!!!

Ok proseguite!!





  • Prendete una pirofila che misuri cm 14 x 24, fate un leggero strato di crema ...Ho detto leggero!!!
  • Bagnate velocemente i biscotti nel latte e fate un primo strato.. Esatto, proprio come il Tiramisù...!!
  • Ora immaginate la metà della crema e spalmatela sui biscotti, fate 4 o anche 5-6 passate di topping al Caramello. ripetete l'operazione con un'altra fila di biscotti, il resto della crema e Caramello. 
Finito!! Tempo record 15 minuti..Forse! 
Coprite con una pellicola e lasciate in frigo almeno 2 ore.. 

     Vi dò un consiglio, fate le porzioni più piccole della golosità perchè non sembra ma sono belle toste. diciamo che 8 persone qui se lo gustano per bene. Servitele con un'altra colata di Caramello!
Altro consiglio: NON mettere la ricotta al post del mascarpone pensando di eliminare calorie, ci rimettete in gusto e cremosità! NON cambiate biscotti.. niente Pan di stelle o ringo normali altrimenti poi non venitemi a dire che non vi è piaciuta perchè era troppo dolce o perchè i biscotti si sentivano troppo. Quindi SOLO Oreo o Ringo Black.
Il Dulce de leche o mou lo trovate al supermercato nel reparto della crema alla nocciola ecc...Non c'è scritto dulce de leche come nome ma un'altro, io ho usato Muccarella ma ce ne sono altri!

Mò scappo prima che mi uccidiate!! Ciao Ciao!!! Buon fine settimana!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 26 giugno 2012

Semifreddo Menta e Cioccolato o After Eight per una fresca estate!!




In questi bollenti giorni l'unico argomento che si sente in giro è il caldo..tutti a lamentarsi che si soffoca, che si muore, che si boccheggia!! Ma se fino all'altro giorno faceva freddo e tutti a lagnarsi che non arrivava l'estate!! Insomma il discorso è che non siamo mai contenti..qualunque sia la situazione vorremmo il contrario...dal canto mio posso dire che mi piace l'inverno solo per la neve ma odio il freddo!! quindi ora anche se soffro anch'io per le alte temperature me ne sto zitta perchè preferisco questo ai maglioni, sciarpone cappotti e stivaloni!! E poi è così breve l'estate che per un pò si può anche soffrire!!
I migliori rimedi sono quelli di consumare cibi freschi, gelati, ghiaccioli ecc..allora vi lascio anche questo..
Da molto ne volevo fare uno ma io devo aspettare ispirazione e poi parto..detto fatto mi è scattato il pallino giusto e l'ho preparato..facile e veloce ma altrettanto buono e goloso..
E poi è decisamente adatto a questo blog o no???
Ora voglio vedere in quanti lo proverete..ah tra 2 mesi sarà il mio 4° blog anniversario e sto pensando a qualcosa di particolare..vedrete!!

venerdì 8 giugno 2012

Clafoutis di ciliegie al kirsch, pistacchi e mandorle.. e già che ci siamo... Buon fine settimana!!

Adoro questo periodo perchè c'è una gran scelta di frutta e verdura..Ciliegie, Pesche, Nettarine, albicocche.. Ne comprerei un'infinità e mangerei solo quelle. Peccato che i costi siano un pò...esagerati. Mercoledì ad esempio ho comprato 1 chilo di pesche ed 1 chilo di ciliegie..belle per carità, ma ho speso 8.30 €..non vi sembrano tanti?..a me sì, decisamente! Fatto sta che mi adatto e cerco con parsimonia di preparare comunque qualche dolce. 
Non ho risparmiato invece per fare questo Clafoutis favoloso..e sono contenta di averlo fatto perchè mi è piaciuto molto. 
L'ho servito tiepido con una generosa porzione di gelato fiordilatte sopra..e non dico altro!
Il Kirsch è perfetto in quanto è un distillato di ciliegie ed il suo profumo mi piace molto.. mandorle e pistacchi hanno fatto il resto.
Scegliete delle belle ciliegie mature e dolci, i duroni sarebbero perfetti.
La ricetta base l'ho presa dal libricino di Sale&Pepe "Dolci di Primavera" ovviamente stravolta..

CLAFOUTIS DI CILIEGIE AL KIRSCH 
PISTACCHI E MANDORLE
Ingredienti:
600 gr di ciliegie dolci e mature
50 gr di pistacchi
50 gr di mandorle (o farina di mandorle)
130 gr di farina 00
1 pizzico di sale
100 gr di zucchero semolato
2 cucchiaini di zucchero vanigliato
50 gr di burro
2 Cucchiai di Kirsch
3 uova
350 gr di latte 
mandorle a lamelle (facoltative)
Tritare finemente pistacchi e mandorle e mescolarli assieme.
Lavare le ciliegie e denocciolarle, disporle sul fondo di uno stampo in ceramica imburrato di 26 cm di diametro. In realtà la tradizione vorrebbe che non si togliessero i noccioli, ma è meglio evitare di rompere qualche dente agli ospiti di questi tempi...
Fondere il burro a fuoco basso e lasciarlo raffreddare.
Mescolare in una ciotola la farina, pistacchi e mandorle, lo zucchero, il sale, lo zucchero vanigliato quindi unire un uovo intero. Incorporarlo al composto e poi aggiungere 2 tuorli ed il kirsch..il latte ed il burro fuso.. Mescolare bene fino ad ottenere una pastella liscia.
Montare a neve ferma gli albumi con un cucchiaino di zucchero quindi unirli alla pastella in 3-4 volte mescolando delicatamente con una frusta. 
Versare il tutto sulle ciliegie, cospargere se si vuole le mandorle a lamelle ed infornare a 180° per 15 minuti. Poi abbassare a 150° e cuocere per altri 20 minuti circa..La superficie deve diventare gonfia e dorata..
Sfornare e dopo un pò cospargere di zucchero a velo. Tenderà a sgonfiarsi, è normale.
Si può servire tiepido o freddo. Ottimo con una pallina di gelato al fiordilatte..
Con questo dolce tipico francese vi auguro un buon fine settimana!!!
 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


martedì 25 ottobre 2011

Tartufini croccanti dal cuore tenero...


        


           Non seguo molto lo sport in tv a parte un pò di sci alpino, ogni tanto qualche gara di Formula uno, qualche partita di calcio dei Mondiali e la Moto GP. Ieri mattina alla notizia del tragico incidente a Marco Simoncelli mi è venuto un colpo al cuore. Mi sono fermata per un pò non sapendo in che direzione mandare i miei pensieri. Un ragazzo così giovane con una grande passione nel cuore ed un futuro ancora da vivere ha finito la sua vita lì, nell'asfalto in una frazione di secondo. A questo punto ci si dovrebbe rendere conto di quante cose diamo per scontate..di quanti programmi si fanno senza essere sicuri se domani ci saremo. Tranquilli, non voglio fare un post tragico, ma semplicemente un pensiero scritto invece che solo nella mia testa. Questi episodi mi lasciano sempre lì, con lo sguardo nel vuoto e con una sola domanda...PERCHE'..Confesso che da qualche anno ho deciso di vivere alla giornata, che non programmo più niente perchè basta poco per cambiare tutto.. E ne ho avute molte prove nella mia vita per cui oggi va così, a domani ci penserò domani..Non servono tante parole...
CIAO MARCO..

           Ed ora passare da un discorso così serio ad uno più frivolo non è certo facile, ma purtroppo o per fortuna tristemente bisogna dire "the show must go on"....e la vita continua, lasciando comunque tanta tristezza nei nostri cuori.





            Queste deliziose palline le ho fatte più di una volta e vi assicuro che se iniziate a mangiarle non la finite più. Il bello di questa preparazione è che non servono dosi, si va a d occhio e magari anche a gusto..Basta avere pochi ingredienti di base e poi via di fantasia. Facilissimi e sempre di sicuro effetto..





TARTUFINI CROCCANTI DAL CUORE TENERO

Ingredienti:

Pan di Spagna o Genoise al cioccolato
Nutella
Meringhe (facoltative)
Granella di Nocciole
Granella di Pistacchi
Cacao in polvere

Sbriciolare con le mani il Pan di spagna al cioccolato e le meringhe, mescolarlo a della Nutella fino ad ottenere un impasto abbastanza denso ma morbido. Mettere in frigo per un'ora.
Dividere l'impasto in pozioni di 10 gr circa (eh già, li ho pesati!!) e formarne delle palline quindi rotolarli nella granella di nocciola, di pistacchio e nel cacao..Per alcune mixate le 3 coperture e sentirete che bontà!!
Disponeteli nei pirottini da cioccolatino.
(io avevo delle meringhette ed ho inserito anche quelle, ma non sono obbligatorie)



---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 



giovedì 6 ottobre 2011

Cocottine di Crème Brulé al Timo Arancio e qualche chiacchiera....



Avete visto Masterchef ieri sera?..io sì, e devo dire che dopo l' inizio deludente della prima puntata, sono riuscita a guardarlo anche se alcune cose si potevano evitare..! ma si sa, per lo spettacolo questo ed altro..Generalmente non parlo di politica, di trasmissioni od altro sul generis, ma direi che essendo io una foodblogger non potevo non accennare a questa cosa..Ovviamente i miei sono commenti da spettatrice, non certo da chef o da grande esperta..! 
Confesso che la prima puntata, quella della scelta dei partecipanti non mi era piaciuta per niente, troppa scena, troppo finto ed inoltre ci sarebbe da dire qualcosa su alcune scelte..fatte più per il personaggio che non per le capacità effettive... Sono dell'idea che se si cerca uno Chef non professionista si dovrebbe decidere tra coloro che dimostrano di avere le mani in pasta, e non perchè portano la famiglia appresso, o perchè sono nobili, o per altri motivi che non c'entrano con la cucina..Ditemi un pò se "il montanaro" ad esempio era da prendere! Sinceramente, mi vergognavo per lui, manco l'Italiano sapeva parlare..!
La prima puntata invece mi è piaciuta anche se questa volta alcune cose sono state esagerate e la voglia di vedere anche la puntata successiva è rimasta.
Ieri sera mi son divertita, la sfida sull'Andrea Doria è stata veramente carina e le personalità dei concorrenti in linea di massima sono uscite...
Si è visto veramente la rivalità tra di loro..altro che baci ed abbracci!!..Da parte dei giudici non sono mancate scene da teatro come il lancio del piatto o alcuni commenti poco felici. Concordo sul fatto che quello che ha fatto il risotto non l'ha salato per dimenticanza e non per compensare con il lardo (come ha detto Barbieri)..ma si sa, il giudizio alla fine è del giudice e lì, se sei un preferito ti salvi!..Poi, la squadra perdente della sfida sulla nave doveva superare una prova in cui un concorrente per volta doveva riconoscere i 20 ingredienti di una zuppa di pesce. Alcuni si sono salvati dicendo SOLO 5 di questi compresi olio e sale..Ma scusate, è ovvio che servono olio e sale, c'era bisogno di metterli tra gli ingredienti da indovinare???..e poi perchè non far dire ai concorrenti tutti quelli che riconoscevano invece che fermarli una volta superato l'ingrediente che li avrebbe salvati..Ma poi, non è assurdo che un appassionato di cucina, che vorrebbe essere il primo Masterchef non sa distinguere uno scampo da un gamberone??..capisco che non mangia pesce, ma almeno riconoscere quello più elementare noo????..Cari giudici...mi sa che ci sarebbe voluto un diverso criterio di scelta!! E poi, piccolo consiglio, una lezione base di igiene...via tutti quei capelli sopra alle pentole..Imma ha una chioma stupenda, ma legarla mentre cucina sarebbe meglio..per non parlare delle gocce di sudore che cadono...Beh tanto quei piatti ve li mangiate voi!..

Io non mi sono presentata alla selezione, confesso che non sarei mai stata capace di fare quello che fanno i concorrenti ...anche perchè faccio più dolci che cucina o forse avrei potuto portare mia mamma in sedia a rotelle, avrei avuto una speranza!!..So solo una cosa, avrei riconosciuto gli scampi nella zuppa e forse qualcos'altro oltre ad olio e sale..! 




Oggi vi regalo questa splendida ricetta, vista in un vecchio Sale&Pepe e che io ho modificato, é di una bontà stratosferica quindi poche parole e provate..La potete fare anche il giorno prima, tenerla in frigo ed al momento di servirla procedere con la rifinitura "bruciata"!

Cocottine di Crème Brulè a Timo Arancio

Ingredienti per 3 cocottine:

200 ml di panna fresca
50 ml di latte
2 tuorli medi
20 gr di zucchero semolato
6-7 ramettini di timo Arancio freschi
Zucchero di canna

Prima di tutto mettete sul fuoco il latte con la panna ed i rametti di timo. Portate ad ebollizione e fate sobbollire piano piano per un paio di minuti. Spegnete, coprite subito con della pellicola per sigillare, lasciare intiepidire e poi riponete in frigo per almeno 30 minuti.
Montate i tuorli con lo zucchero semolato quindi unite a filo e delicatamente la panna filtrata, dividete nelle cocottine.
Posizionatele in un recipiente pieno a metà d'acqua, io ho usato una tortiera di alluminio. Mettete sul fondo un pezzo di carta scottex così se l'acqua bolle non rischia di saltare nella crema.
Cuocete a 170° per circa 30 minuti. controllate la cottura inserendo uno stuzzicadenti e se rimane in piedi è pronto..assicuratevi che sotto la supeficie non sia ancora liquida. 
Sfornate, fate raffreddare e mettete in frigo per qualche ora. Al momento di servire coospargete bene di zucchero di canna e bruciatelo con il cannello. in caso non ce l'aveste passate al grill fino a colorazione.



E' davvero buonissima ed il timo contrariamente a quanto pensavo ha lasciato un sapore molto delicato..Credo che alla prima occasione la rifarò!!



Ciao ed alla prossima! Ricordate che da domani il tempo cambierà e perciò...COPRITEVI!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


lunedì 5 settembre 2011

Torta Cioccolatino, una mousse nel piatto per i 3 anni di Menta&Cioccolato!!!



Eh già, sono passati 3 anni da quando ho deciso di dare vita a questo blog presa da un momento di pazzia!!...di cose ne sono cambiate, ho migliorato un pò le mie foto (spero), ho imparato tantissimo ed ancora devo imparare un sacco di cose.. ho cosciuto tante persone più o meno piacevoli, ho avuto esperienze con aziende, ho ricevuto tante soddisfazioni, insomma sono cresciuta con lui, con questo angolino tutto mio in cui riverso me e le mie ricette!..
Non potevo non festeggiare con una torta al cioccolato e per completarla qualche fogliolina di Menta. E' una Torta Cioccolatino, sicuramente già conosciuta ma che non avevo mai provato. sembra più una mousse ed è deliziosa con un ciuffettino di panna. E' morbidissima quindi non aspettatevi una forma perfetta e tanto meno una fetta lineare, ma del resto va bene così è la sua caratteristica. Non contiene farine quindi è gluten free e per farla senza lattosio adatta a chi è intollerante o che per altri motivi non beve latte ho usato la Margarina. Ovviamente si può usare il burro..
E' una ricetta trovata in una raccolta di Sale&Pepe e l'ho subito trovata adatta per questa occasione.!!





TORTA CIOCCOLATINO QUASI UNA MOUSSE
 (da Sale&Pepe)


Ingredienti per uno stampo da 22 cm:

200 gr di cioccolato fondente di buona qualità
200 gr di zucchero a velo
100 gr di Margarina (o burro se non siete intolleranti al lattosio)
4 uova
2 cucchiaini di zucchero vanigliato*
cacao in polvere

Tritate il cioccolato, mettetelo in una ciotolina con la margarina (se usate burro meglio morbido).
Sciogliete il tutto a bagnomaria senza fare bollire l'acqua sotto e mescolando spesso.
Montate gli albumi con 1 cucchiaio di zucchero preso dal totale.
Montate i tuorli con lo zucchero e lo zucchero vanigliato fino a fare gonfiare e sbiancare quindi unire il cioccolato mescolando molto delicatamente. 
Incorporare in più riprese gli albumi senza sgonfiare il composto mescolando dal basso verso l'alto. 
Versare in uno stampo foderato con carta forno ed infornare a 180° per 25-30 minuti.
Sfornare e fare raffreddare bene, non preoccupatevi se si abbasserà va bene così. 
Una volta freddo dovrete passarlo nel vassoio. Siccome sarà attaccato alla carta vi consiglio di capovolgerlo con molta delicatezza, toglierla e poi rigirarlo sul piatto di portata..Cospargere di cacao in polvere.
Servitela con un ciuffetto di panna montata.

* Lo zucchero vanigliato si può fare in casa. Quando uso le bacche di Vaniglia uso solo i semini interni e poi le bacche le metto in un barattolo pieno di zucchero..quest'ultimo prende un profumo favoloso ed io lo uso nei miei dolci.!



Voglia di Cioccolato?..beh, qui ne troverete in abbondanza!





BUON COMPLEANNO MENTA&CIOCCOLATO!!!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta. Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

giovedì 21 luglio 2011

Crumble di Susine Nocciole e Muesli croccante ai frutti di bosco





E va beh..lo ammetto!!!...in quest'ultimo periodo ho poca voglia di pasticciare..sarà il caldo (che non odio sia chiaro ma lo sento pure io eh!). sarà l'aria estiva, sarà che la mia mente ha voglia di vacanze..ma seee mi ...gira la ciribiricoccola na na na na!!.La ricordate?..Zecchino d'Oro di 2000 anni fa..ahaha!!..comunque, tornando a noi..se mi gira, voglio fare 4-5- cose tutte in una volta!!..poi succede come nel caso della frutta che non ci riesco e magari mi marcisce..e mi dico..la prossima volta compro solo quello che mi serve..seeeee....la prossima volta, faccio uguale uguale..!
Ecco, la settimana scorsa mi è presa la smania di preparare delle cose proprio con la frutta..Intanto ho iniziato da questa...per le altre..ehmmm dovrò ricoprare gli ingredienti!!..hihihi!! 
Questo è un crumble che mi è passato tra le mani e mi ha conquistata, visto su Sale & Pepe di 2 anni fa leggermente modificato nelle dosi..io l'ho provato e mi è piaciuto molto..Unico consiglio, usate frutta ben matura e dolce altrimenti vi verrà acerbo ed in alcuni casi amarognolo..Okkeiii???..volete la ricetta???..ah, è buono caldo, ma anche freddo con una pallina di gelato o un ciuffetto di Panna..macchevelodicoaffà!!!...no, la granita non va bene..quella mangiatela da sola..!!haha! o nella Brioche!!...



CRUMBLE DI SUSINE CON NOCCIOLE E MUESLI CROCCANTE
AI FRUTTI DI BOSCO

Ingredienti per uno stampo da 26 cm:

1 Kg circa di susine gialle e rosse ben mature
200 gr di farina
160 gr di zucchero di canna
180 gr di burro a temperatura ambiente
4 cucchiai di Muesli con frutti di bosco
75 gr di nocciole tritate
un pizzico di sale

Tagliate le susine a metà e togliete il nocciolo disponetele nello stampo oppure dividetele a pezzettoni come ho fatto io.. cospargetele con 50 gr di zucchero.

Preparate il Crumble: mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale e le nocciole tritate, tagliate a pezzetti il burro e lavoratelo con la punta delle dita tra le mani formando delle briole grossolane..Non dovete impastare, ma sbriciolare..Infine unite il muesli.

Cospargete le susine con le briciole ed infornate a 180° per 30 minuti, io poi l'ho passato 10 minuti al grill per fargli prendere colore..

Io l'avevo preparato in anticipo e messo in frigo fino al momento di infornarlo.

CIAO ALLA PROSSIMA

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta. Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 22 giugno 2011

Tronchetto alla Nutella...buono da morire!!!!..

 
Mia sorella torna a casa dopo aver trascorso qualche giorno al mare per il ponte del 2 giugno e mi racconta come si è trovata nell'albergo in cui ha alloggiato..
"ci siamo trovati benissimo, la signora propietaria è romagnola ed adora cucinare!!".."ah sì???" dico io.."che fortuna, in romagna si mangia molto bene e se questa signora adora cucinare sicuramente avete gustato delle cose buonissime!".."eh già e poi...ci ha fatto un favoloso salame dolce alla Nutella!!..e ci siamo fatti dare la ricetta!" ..."ma nooo!!" ......faccio io con un'aria che sta tra l'interessato e l'interessato, non so se mi spiego..apro bene le orecchie e..."chissà che buono..maaaaa...come si fa??"..heheh!!!
"beh...Federica tira fuori il cell... che non mi ricordo più le dosi!" (Federica è mia nipote!).."sì sì, tira fuori il cell e dimmi dimmi!"...(io)..Lei mi fa l'elenco ed io cerco di memorizzare bene le quantità, ok che sono 3 ingredienti ma basta invertire i numeri e viene fuori un casino!!..poi con aria indifferente mi alzo e vado in camera dove trascrivo immediatamente le dosi nel primo pezzo di carta che trovo, perchè io lo so, ma !..Ora...potevo non provarlo??...Quando si parla di Nutella, non si può certo rinnegare una ricetta, ed eccola qui!..di una facilità estrema..(ma perchè non c'ho pensato prima?)..ma di un buono....Lo so che fa caldo ed il cioccolato tende a sciogliersi, ma chissenefrega..basta tenerlo in frigo anche già affettato o tagliato a cubetti e servirlo ben freddo!...Sarà..ma la Nutella per me va bene tutto l'anno!..hihi!!..
Io ho usato uno stampo da Plum cake da 20 cm..però si può anche fare come il classico salame oppure fare una mattonella e tagliarla a cubetti..fate un pò come volete..!!
   

TRONCHETTO ALLA NUTELLA

Ingredienti:
600 gr di Nutella
250 gr di Mascarpone
300 gr di biscotti secchi

tritare grossolanamente i biscotti, io li ho messi in una ciotola e schiacciati con un grosso bicchiere, passandoli al mixer diventano troppo fini ed è meglio se invece rimangono dei pezzi!
Mescolare il mascarpone con la nutella con un cucchiaio di legno o una spatola poi aggiungere i biscotti..quindi mettere l'impasto nello stampo foderato con pellicola cercando di compattarlo bene..coprire e mettere in frigo per qualche ora..
Eventualmente se si vuole fare il classico salame basta metterlo su carta forno o pellicola ed arrotolarlo chiudendo poi le estremità..


e poi..leccatevi le dita!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

martedì 31 maggio 2011

Torta Meringata con Crema all'Amaretto e Pesche...Quasi improvvisata..


TORTA MERINGATA CON CREMA ALL'AMARETTO E PESCHE

A parte il proprio compleanno e quello del proprio fidanzato, compagno, marito ecc. qual'è quello più importante?..direi quello della mamma vero?..ed allora anche se so che questo tipo di torta l'ho già pubblicato voglio comunque fare un post per fare gli Auguri alla mia che domenica ha festeggiato il suo Compleanno e per dirle che le voglio un mondo di bene!
Abbiamo festeggiato ieri pomeriggio, ritrovo praticamente inaspettato visto il cambio di orari di lavoro delle mie sorelle per cui anche la torta è stata "quasi" improvvisata. Per fortuna avevo la base già pronta per cui mi è bastato fare la crema e la decorazione finale..! e come sempre mi ritrovo dopo che sono stata via tutto il fine settimana fino al lunedì mattina!!
Quindi base della simil Pavlova che ormai dovrei chiamare "Morenova" visto che è sempre modificata!!
crema fatta montando 250 gr di Mascarpone e poi unendo a filo latte condensato sempre montando..non so dire quanto, sono andata ad occhio...anzi.."a dito" e cioè quando mi è sembrata buona mi sono fermata. quindi ho unito una ventina di amaretti ridotti in polvere e circa 300 ml di panna montata. ho riempito la base di meringa, disposto fettine di pesche sciroppate (magari avessi avuto quelle fresche) e rifinito con altra panna montata...avendo la base pronta si fa in mezz'ora circa, quindi direi sciuè sciuè...!!



CARA MAMMA .... AUGURI DI BUON COMPLEANNO!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

venerdì 8 aprile 2011

Panna Cotta?...sì ma al Cioccolato Bianco e Amarene!!!



In tutti questi anni di food web (si può dire??) di cui quasi tre di questo blog ho imparato tantissime cose...mi sono cimentata in preparazioni che MAI avrei pensato di affrontare ed ho anche conosciuto dei nuovi ingredienti..alcuni provati come ad esempio la Fava Tonka altri che ancora mi incuriosiscono ma che non ho ancora usato..oggi è la volta di un addensante..L'agar-agar...ecco questa nome strano l'avevo letto molti anni fa in un libro di dolci e mi chiedevo quale diavoleria fosse..parlo di circa 20-25 anni fa periodo in cui ancora non avevamo un pc figurarsi internet e food blog..e quindi quelle belle ricette sono sempre rimaste lì con le loro immagini senza poterle fare..fin'ora!!!...Ammetto che non sono molto amante della gelatina ma si sa con l'arrivare della bella stagione si da il via cheesecake e creme varie fresche e colorate in cui serve per forza qualcosa che le faccia stare in sesto..Ho sentito parlare più volte di questo ingrediente di origine vegetale è infatti un'alga ma il problema era dove reperirlo finchè mi sono infilata in un negozio bio e con sorpresa l'ho trovato..Oh insomma i vantaggi veri e propri ancora non li conosco però so che si può sciogliere e risciogliere più volte, che è vegetale che addensa a temperatura ambiente e che si può usare in moltissime preparazioni (che imparerò)..Dunque il mio primo esperimento è stato questa Panna cotta al cioccolato bianco..La prima volta non è stato molto soddisfacente, troppo denso, poco piacevole al palato, un sapore buono ma non come lo volevo..poi pensando che visto che conteneva il cioccolato che raffreddandosi si sarebbe addensato era ovvio che ne dovevo mettere meno..ahha son proprio scema!!..e quindi ho riprovato mettendo metà latte e metà dose di agar-agar..altro dubbio..bollire o non bollire??..La ricetta si sa non è una novità ma ho trovato discorsi diversi ed alla fine come sempre ho fatto di testa mia attenendomi più o meno a consigli vari..Stavolta il risultato è stato perfetto..almeno per me..morbida al palato, con un sapore delicato di cioccolato bianco per niente stomachevole che ho voluto abbinare alle amarene...ma vi confesso che in un momento di improvvisa golosità me la son mangiata mettendoci sopra uno strato di Nutella!!!..ahaha!!!
Ok ok..basta chiacchiere..vi dico come si fa anche se è di una facilità vergognosa..!!!


PANNA COTTA AL CIOCCOLATO BIANCO CON AMARENE
Ingredienti per 4-6 porzioni:
250 ml di Panna fresca
250 ml di latte
45 gr di zucchero
100 gr di cioccolato bianco a pezzetti
2 gr di agar-agar in polvere
amarene a piacere

versare in una casseruola il latte, la panna, lo zucchero e l'agar-agar..mescolare bene e portare a bollore...far bollire a fuoco basso per 3-4 minuti mescolando ogni tanto..
Spegnere ed unire il cioccolato a pezzi...mescolare a lungo per farlo sciogliere perfettamente...quindi dividere negli stampini leggermente unti con olio..io ho usato dei bicchierini di plastica..PERFETTI!!..Vedrete che si addenserà man mano che si fredda. quindi porre in frigo a raffreddare bene fino al momento di servire..
Per servire capovolgere nei piattini e distribuire amarene e sciroppo a piacere..
PS in alternativa all'agar agar usate 2 fogli di gelatina ossia 4 grammi.


BUON FINE SETTIMANA!!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 22 febbraio 2011

Torta al Cioccolato con Crema alla Vaniglia e Fragola...Metti una sera a cena............


Cosa preparare per una cena che sia diverso dal solito, che sia delicato ma allo stesso tempo goloso, che richieda poco tempo ma che comunque faccia la sua bella figura nella sua semplicità!..era tanto che volevo fare una torta bella alta piena di crema come quelle che si vedono in certi ricettari inglesi o americani!!!
....A me è venuta così..!!!Morbida, cremosa e delicata..con una crema alla Vaniglia, un sapore appena accennato di fragola..Quindi..cioccolato, vaniglia e fragola..abbinamenti perfetti!

TORTA AL CIOCCOLATO CON CREMA VANIGLIA E FRAGOLA

Ingredienti:

Una base Genoise au chocolat da 22 cm
Crema al latte
Marmellata di fragole o fragole fresche
Cioccolato fondente

Preparare la crema al latte morbida scaldando al posto di 500 ml di latte 200 ml di panna fresca liquida e 300 ml di latte ed aggiungendo come da ricetta quando è fredda (da frigo) 200 ml di Panna Montata non zuccherata..
Tagliare la base di cioccolato in 3 strati...stendere sul primo strato un dose generosa di crema più uno strato di marmellata di Fragole..se trovate fragole fresche buone ancora meglio!!..la base genoise è morbidissima quindi non serve bagnarla..!


Coprire con uno strato di torta e ripetere l'operazione..sopra all'ultimo strato spalmare ancora un pò di crema e cospargere di cioccolato grattugiato...Conservare in frigo prima di servire...


BUONA BUONA!!


------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©
all rights reserved.
----------------------------------------------- 

martedì 15 febbraio 2011

Foresta Nera - Quando basta il Cuore !!!!....


Questo post dovrebbe essere quello più sdolcinato dell'anno, perchè S.Valentino è la festa dell'Amore..e non c'è niente che sia più importante!!-..ed invece, non so perchè ma quando programmo qualcosa va tutto in fumo e dietro ad ogni preparazione che mi interessa particolarmente c'è tutta una serie di imprevisti!!..Ed infatti anche questo dolce non doveva essere proprio così..l'avevo immaginato diverso ed anche la presentazione fotografica doveva essere tutta un'altra cosa!!..ed invece mi sono ritrovata a fare tutto in poco tempo..primo perchè di lunedì fino a dopo pranzo la cucina è intoccabile e bisogna fare tutto in fretta per riuscire a fare due scatti ad un orario decentemente luminoso....poi perchè i 23° non vanno d'accordo con la panna montata, terzo perchè in casa ci vorrebbero i lampioni di un campo di calcio in questi giorni ed ultimo un impegno improvviso per cui dovevo uscire a metà pomeriggio..!
Però e dico però questa è la prova che nonostante si debba combattere contro tutte ste cose, si riesce lo stesso a tirare fuori qualcosa..ci vuole Amore..tanto Amore..e voilà!!...la mia Torta di S.Valentino...!!..dedicata al mio LUI..che amo tantissimo ed al quale non servono tante parole!


FORESTA NERA

Ingredienti per una torta di 20 cm

1 genoise au chocolat
mezzo vasetto circa di Amarene sciroppate con il loro sciroppo
500 ml di panna montata zuccherata
bagna al kirsch
150 gr circa cioccolato fondente

-Tagliare in 3 strati la base preparata il giorno prima (si taglia meglio)
-preparare la bagna facendo bollire 40 gr di acqua con 35 di zucchero..spegnere ed aggiungere 40 ml di kirsch.
-sciogliere a bagnomaria il cioccolato poi versarlo in una base piana coperta di pellicola o carta forno..metterlo in freezer..
-montare la panna con poco zucchero (io circa 4 cucchiaini da thè)..usarne solo un pò alla volta tenendo il resto in frigo specialmente se la cucina è calda!!!
-bagnare il primo strato di genoise con un pò di bagna fredda...spalmare una bella dose di panna e mettere qua e là delle amarene intere o tagliate a metà..versare un pò di sciroppo, coprire con uno strato di genoise e ripetere l'operazione..



Per la decorazione finale giocare di fantasia..coprire i bordi di panna ed attaccare il cioccolato spezzettato...





P.S. dimenticavo...anche qui c'è un piccolo post che parla di me...Il Profumo della Creatività..

------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©
all rights reserved.
----------------------------------------------- 

martedì 8 febbraio 2011

Semplicemente...BUDINO AL CIOCCOLATO



Lasciando perdere il post di ieri fiduciosi che qualcosa si muova e che il sito FLOxCnews.com tolga tutti i miei post, passiamo ad una ricetta molto semplice ma golosa..adattissima per una merenda, per riempire un guscio di frolla, per farcire un rotolo o una torta o come preferite..

La ricetta me l'ha suggerita Ornella con la quale ultimamente ho instaurato un simpatico rapporto di amicizia su fb..è troppo forte lei e ci facciamo di quelle risate..!..è sempre disponibile e gentile..!!..dicevo... la sua bellissima preparazione è completata da boccioli di rosa..andate a vedere!!

Facilissimo da fare e buonissimo questo budino al cioccolato ha una sola pecca..è un pò rognosetto da sformare..per cui se non avete la necessità di servirlo in un piattino mettetelo in cocottine, bicchierini, ciotoline o altro decorandolo con fantasia....se invece lo volete sformare fate come me che non mi fidavo molto dei miei stampini..l'ho congelato e poi immerso velocemente in acqua calda per poi rovesciarlo nel vassoio..ovviamente poi l'ho lasciato in frigo..(tanto lo fanno anche i pasticceri in tv, perchè non posso farlo io?)..

se decidete di decorare il piatto con dei colori alimentari fatelo prima di mettere il budino..io ho avuto la brillante idea dopo e così ho giocherellato con pennelli, polverina d'oro e colori per un bel pò tenendo il budino a temperatura ambiente già nel vassoio..e mi si è un pò seduto..ma di poco eh!!..i miei stampini sono molto piccoli..saranno per gli gnomi visto che per gustarsi il becco ce ne vorrebbero almeno 3...ma sono carini..!!

Ho fatto metà dose e mi sono venuti 7 stampini..

BUDINO AL CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 stampini normali o 6-7 piccoli

500 ml di latte
75 gr di zucchero
50 gr di farina
50 gr di cacao amaro
40 gr di burro
30 gr di cioccolato fondente a pezzettini

Scaldare il latte..io l'ho messo in una caraffa ed in microonde..
Sciogliere il burro in una casseruola, versare la farina e mescolare bene bene energicamente..poi unire il cacao setacciato, lo zucchero ed il latte un pò alla volta mescolando bene per eliminare eventuali grumi...riportare sul fuoco e cuocere a fiamma bassa sempre mescolando fino a bollore e poi continuare per qualche minuto..calcolate che la farina a differenza della maizena deve cuocere..togliere dal fuoco ed unire il cioccolato fondente..mescolare bene finche si scioglie poi passare la crema negli stampini..una volta freddo mettere in frigo o congelatore a seconda di come lo servirete..
i miei stampini impiegano un'ora in frigo a tornare morbidi da congelati..
Ottimo da solo, con la panna montata, con una crema inglese, ecc..


Provatelo perchè è veramente buono e genuino!!
BUONA MERENDA!!!

----------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©all rights reserved.
 
 

martedì 1 febbraio 2011

Una Torta Delicatissima con un nome imponente!!..Torta Napoleone!



E finalmente dopo più di 3 mesi ieri c'è stato un compleanno in famiglia e mi sono potuta cimentare in una torta di compleanno!!..Non di quelle tutte decorate ma una che avevo visto moltissimo tempo fa in un forum di cucina (sempre postato da lei), poi è ricomparso nel suo Blog ed ho aspettato l'occasione giusta per provarlo..Si Tratta del Millefoglie Russo, o anche Torta Napoleone...ne esistono molte versioni ed io veramente non so quale sia quella vera..comunque ho voluto provare la Sua..e mi è piaciuto moltissimo!!..Nonostante il nome è invece un dolce delicatissimo..!
E' facile da fare e quasi quasi può anche essere il dolce dell'ultima ora..insomma...quasi!!..
Ho alcuni consigli da darvi prima di andare alla ricetta..non cuocete le sfoglie oltre 2 giorni prima..io le ho cotte sabato per farlo ieri e nonostante lo avessi ben avvolto nella carta trasparente (quella da focacce ecc..) aveva un pò perso la croccantezza..poi stendete molto molto sottile la pasta...e cuocetela bene...non lasciate punti chiari..poi non fatevi venire l'idea di bucherellare la superficie della sfoglia..io l'ho fatto su una perchè volevo fosse bellina da mettere sopra ma è rimasta un pò duretta..quindi niente buchetti..!  La pasta è facilissima..non contiene zucchero ne aromi ne uova..direi che potrebbe essere perfetta per altre preparazioni, è sottile e friabile...della crema che dire..beh, c'è poco da dire, è buonissima, dolce al punto giusto!..la dovete provare..quanto prima la rifarò perchè le voglio dedicare un post tutto suo, se lo merita proprio..ma andiamo alla ricetta..




TORTA NAPOLEONE

Ingredienti per una Torta da 12 persone circa
per la Sfoglia:

250 gr di burro freddo
400 gr di farina
150 ml di acqua fredda
30 ml di succo di limone filtrato (a me è servito 1 limone)

per la farcitura:
1 dose di crema al Burro e Latte condensato

Preparare la Sfoglia:
unire il succo di limone all'acqua e tenere da parte.
tagliare il burro a pezzetti e lavorarlo sfregandolo con le mani fino ad ottenere uno sfarinato come per la Pasta Frolla..per chi usa la planetaria inserire la frusta K o foglia..
A questo punto versare a filo l'acqua valutando se usarla tutta..io sì..dovrete ottenere un impasto  morbido ma non appiccicoso..quando ho visto che gli ingredienti erano amalgamati l'ho lavorata un pò a mano per renderla bella liscia..ma senza esagerare, ricordate che contiene burro e se si lavora troppo brucia..
Dividete l'impasto in 4 pezzi da 170 gr circa ed uno più piccolo..avvolgeteli uno ad uno in pellicola e metteteli in frigo per circa 3 ore o tutta la notte se volete anticiparvi..

Prendete un panetto dal frigo fatelo ambientare (Stefania dice 20 minuti, a me bastavano 5 ma ho la casa calda) e stendetelo molto sottilmente su carta forno leggermente infarinata..vi serviranno dei rettangoli di circa 25 cm per 20, vi verranno più grandi, va bene così, tagliateli di misura ed i ritagli metteteli in un vassoio copriteli e teneteli in frigo..vi serviranno dopo..
Infornate a 200° per 15 minuti circa..si gonfieranno e faranno delle bolle, è normale!..appena infornate togliete un'altro pezzo dal frigo e fate lo stesso..stendete sottile, tagliate i pezzi in più ed infornate..
Appena sfornate proteggendovi con un guanto o con un tovagliolo appiattite le sfoglie senza preoccuparvi delle briciole ma cercando di rompere meno possibile le sfoglie..cioè..sicuramente essendosi gonfiate avrete una sorta di palloncino..lo strato sopra potete romperlo per appiattire, ma cercate di mantenere intatto il sotto..(capirete meglio quando lo avrete davanti!!)..mi raccomando fatelo finché sono caldi..
Fate lo stesso anche con gli altri 2 pezzi uguali in frigo...L'ultimo quello più piccolo stendetelo come gli altri ma senza preoccuparvi della forma o della misura..mettete nella placca anche i ritagli di prima e cuocete..questi andranno poi sbriciolati per la copertura..

CREMA AL BURRO E LATTE CONDENSATO

Ingredienti:
250 gr di Burro freddo
1 lattina di latte condensato da 397 gr.

Tagliate il burro freddo a pezzettini piccoli e montatelo con la frusta..lavoratelo a lungo, deve diventare cremoso e bello bianco, ci vorranno 10 minuti circa..
A questo punto sempre montando versate un pò alla volta il latte condensato...lavorate finchè otterrete una crema bella liscia e buonissima..
Usatela subito...

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA

Mettete nel vassoio uno strato di sfoglia con tutte le sue bricioline....vi conviene usare direttamente quello da portata altrimenti poi spostarla sarà difficile..Spalmate uno strato sottile di Crema poi coprite con un altra sfoglia..ancora crema e sfoglia..tenete quella che vi è venuta meglio per ultima e mettetela rovesciata..Praticamente avrete 3 strati di crema..Giusto?..ora coprite i bordi ed il sopra con la crema rimasta..sbriciolate i ritagli ed il pezzo che avevate cotto per ultimo e ricoprite bene tutta la torta..mettete in frigo per almeno 3 ore..tiratela fuori dal frigo almeno 20 minuti prima, cospargetela di zucchero a velo e servite..
Per aiutarmi in questa operazione io mi sono aiutata con uno stampo regolabile rettangolare nel quale avevo messo internamente delle strisce di carta forno lungo i bordi..avevo prima bloccato gli angoli con del nastro di carta adesivo  ed anche la carta che fuoriusciva..una volta messa tutta la farcitura con le sfoglie l'ho tenuta in frigo 30 minuti..poi ho tolto lo stampo e la carta delicatamente...ho così ottenuto un rettangolo fatto bene visto che la crema si era addensata..ho così potuto proseguire con la rifinitura..




Come vedete è molto facile e direi anche veloce, senza contare i riposi..Provatela perchè farete un figurone ed è buonissima!..dolce al punto giusto e per niente stomachevolefarcitura..direi che crema e sfoglia si compensano benissimo..!!

Grazie Stefania per la ricetta!!




martedì 19 ottobre 2010

Meringata alle Pesche...ancora!!!!


Chi mi segue nella Pagina di FB sa che l'ultimo fine settimana è stato un impegnativo per me..
Dovevo fare una Bignolata per sabato mattina alla quale si è poi aggiunta la Torta di Compleanno della mia dolce metà..al momento si pensava di non festeggiare..poi invece si pensava di andare da qualche parte..infine LUI ha deciso di volersi imbarcare nella preparazione della sua prima Paella Valenciana...Questo con mio grande piacere mi ha convinta a fare anche la SUA torta di compleanno!!..e mi pareva giusto!!...ero così dispiaciuta di non preparargliela!..Solo che mi sono ritrovata Venerdì e sabato mattina a dover preparare entrambi le Torte..

martedì 7 settembre 2010

Coppa allo Yogurt greco, noci e latte condensato




PEPPERE-PEEE PEPPEREPEPPEE!!..Siamo arrivati al giorno fatidico..
Il secondo Anniversario di Menta e Cioccolato e la proclamazione del Vincitore della Raccolta SUMMER CAKES..

Sia chiaro, è stata un'estrazione quindi niente a che fare con la migliore ricetta o quella che preferisco oppure quella che mi sta più simpatica..ehehehh!!!

Ma prima permettetemi 2 paroline...o anche meno, a dire la verità volevo scrivere tante cose ma quasi quasi sono emozinata e non mi viene più niente!..Era meglio se questo discorso lo scrivevo un mese fa!!..Mi sarebbe venuto più facile!

venerdì 25 giugno 2010

Panna Cotta all'Amaretto con Mele caramellate alla Vaniglia


Ieri sulla mia pagina di FB ho fatto un piccolo giochino..ho fatto votare 3 ricette che volevo postare e quella che avrebbe preso più voti l'avrei pubblicata..a dire il vero non ha vinto questa, ma un pan brioche buonissimo..mi sono però accorta che mi mancavano delle foto e quindi lo devo rifare.. e poi dopo 3 ore passate nel mio orticello ero un pò stanchina per affrontare il post di un lievitato!!!...inoltre devo dire la verità questa mi è piaciuta troppo tanto da volervela proporre subito..tutto è nato da 250 gr di panna fresca in scadenza che dovevo usare..certo direte potevi montarla e mangiartela in altro modo, o fare un altro semifreddo come quello della settimana

venerdì 18 giugno 2010

Semifreddo Yogurt e Lamponi....facile e veloce..!


Eccomi finalmente come promesso a postare questa ricetta facile facile..e ancora di più veloce..da tenere pronta in freezer all'occorrenza ed ovviamente molto molto buona!!!..Ne avevo parlato nella mia pagina di Facebook ancora un paio di giorni fa, poi tra una cosa e l'altra non sono riuscita a scrivere prima il post prima di oggi..
Dunque ho una rivista vecchia credo di 3 anni fa che è ricca di ricette di dolci al cucchiaio..una meglio dell'altra..mi sono presa la briga di leggermele tutte e farci una crocetta su quelle da provare..Ogni tanto la riprendo in mano e state sicuri che qualcosa trovo di sicuro..Ne ho provate più di una finora e sono state tutte perfette e deliziose..ad esempio questa o questa ed ancora questa..ma non tralasciamo questa....e quindi visto che mi posso fidare vado ad occhi chiusi..certo qualcosa di mio ci metto sempre altrimenti non sono contenta..
questo semifreddo non contiene gelatina che sinceramente non amo molto usare e per questo mi è piaciuto inoltre non contiene nemmeno uova (non mi piace usarle crude!)però si potrebbe mettere della meringa italiana..ovviamente in questo caso si allungano i tempi di preparazione e quindi casca il palco della velocità e facilità di preparazione...Perciò io lo preferisco così..ma largo alla vostra fantasia..!

dunque tornando a questa faccio alcune premesse..

-nella ricetta originale erano previsti 300 gr di panna io ne ho messi 500..a dire il vero mi sono sbagliata ma tutto sommato è andata benone così!!
-erano previsti 100 gr di lamponi...io ne ho usati di più...circa 80 gr per l'interno ed una parte per la gelée e la decorazione..quindi servono 200 gr
-se non volete lamponi vanno benissimo le fragole
-la base bianca non è dolcissima (però l'ho trovata perfetta!) quindi consiglio una gelée per contorno..la ricetta prevedeva semplicemente di frullare altri lamponi e versarli sopra...
-non servitela subito appena tagliato è piuttosto duro quindi meglio tagliare le fette qualche minuto prima o tenere il semifreddo in frigo per mezz'ora prima di servirlo. così che risulti più cremoso..potete anche tenerlo fuori ma se fa caldo rischiate che si sciolga all'esterno rimanendo duro dentro..

per fare le foto ho dovuto fare le corse e nonostante tutto come si vede nel tronchetto cominciava a sciogliersi..quindi regolatevi...io intanto ho già in mente un paio di varianti..secondo me partendo dalla base se ne possono fare tanti di gusti diversi..non necessariamente di frutta..
Beh intanto questo è il primo..


venerdì 11 giugno 2010

Sì sì lo so che l'ho già fatto.....


LA PAVLOVA DELLA MAMMA



Sì lo so che ho già postato una torta simile..ma non potevo non rendere onore alla mia mammina che ha compiuto 75 anni..Lei stessa l'ha voluta ed io ovviamente non potevo non accontentarla solo per avere una ricetta diversa da postare..Questa è una Pavlova sempre fatta a modo mio e cioè come questa della volta scorsa..ho voluto però giocare un pò con la bocchetta stellata per dare movimento al bordo di meringa ed al posto della crema ho messo questa..inoltre ho usato le fragole che a dire la verità erano orribili sia nell'aspetto che nel sapore (quasi quasi sono più belle a dicembre che ora che sono in stagione..bah!!)..Che nervoso!!..le ho dovute usare lo stesso perchè non potevo uscire a prenderne altre!!..Va beh, fate finta che non ci siano!!!
Non vi metto il procedimento tanto è uguale all'altra!..Volevo solo mostrarvela anche se sono passate 2 settimane!!..ed augurarvi......



BUON FINE SETTIMANA

AddThis