"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)
Visualizzazione post con etichetta Creme. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Creme. Mostra tutti i post

giovedì 16 ottobre 2014

Rolls buns con Crema al Miele e ciliegie essiccate in attesa di una nuova avventura.. I sogni a volte si avverano!



Questo è il periodo in cui si può ricominciare a cucinare senza il pensiero di dover accendere il forno. Le temperature non sono più calde e qui da noi abbiamo già iniziato ad accendere la stufa il mattino e la sera. L'aria frizzantina si fa sentire ed abbiamo dimenticato abiti leggeri e piedi scalzi già da qualche giorno..

sabato 21 giugno 2014

Dulce de Leche facile - Versione "comoda"



In questo sabato 21 giugno, solstizio d'estate ossia giorno più lungo dell'anno io ho quasi fresco! Il tempo un po' pazzerello dell'ultimo periodo non ha fatto capire in che periodo siamo, quindi senza pensarci ieri mi sono messa a preparare delle cose che hanno avuto bisogno del forno. Qualcuno mi chiamerebbe pazza ma ormai si sa che non ho tutte le rotelle al loro posto! :D
Oggi una cosa facile facile, vecchissima e che avrete visto mille volte ma che io ancora non avevo fatto e che mancava nel blog.
Il Dulce de leche fin'ora l'ho sempre comprato ma d'ora in avanti me lo farò in questa versione "comoda" oppure nella versione "scomoda" appena ne avrò il tempo.
Lo potrete usare in mille modi: spalamato sul pane, per farcire delle torte o delle brioches, per il gelato e perchè no, ve lo potrete anche gustare a cucchiaiate.

Ora vi dico come si fa.

mercoledì 11 giugno 2014

DANESI alla crema con pasta sfoglia - ma voi fate programmi o vivete alla giornata?



Non so voi, ma io ho imparato a vivere alla giornata. Una volta programmavo molte cose anche a lunga scadenza ora invece non lo faccio più! Sarà l'età? Sarà l'esperienza? Sarà che ogni volta salta?
Probabilmente sarà un po' tutto quindi giorno per giorno decido cosa fare! Sì lo so, non sarebbe il massimo ma non dò più nulla per scontato e quindi niente programmi!

Ad esempio questa mattina dovevo fare parecchie cose ed invece è andata che a mio papà non partiva più l'auto e sono dovuta andare a recuperarlo. In posta dovevo spedire dei libri e guarda caso si son persi dei bollettini di un cliente ed erano in 3 a cercarli, con il risultato che ho perso più di un'ora! Ormai era tardi e me ne sono tornata a casa! Ecco, ultimamente va sempre così!

martedì 8 gennaio 2013

GIRASOLE Brioche con Crema Lindor



     Lo so, lo so che da ieri state tutti a dieta, che avete deciso di smaltire quei chili di troppo accumulati in queste festività passate.
     Pandori, Panettoni, Frutta secca, torrone, per non parlare di brindisi, cene ed inviti vari.. 15 giorni di full immersion gastronomico! Da non poterne più o quasi, ma ormai sapete che io sono una tentatrice e di cucina dietetica non ne voglio sapere..

     Già ho iniziato con la CREMA LINDOR ora proseguo con una brioches farcita con questa delizia. Bella da portare in tavola e buona! Con un leggero sapore d'arancia dato dagli olii essenziali della scorza.

venerdì 4 gennaio 2013

CREMA LINDOR da non resistere!!

     
Scommetto che il 100% di voi sa di cosa parlo..
     Quei cioccolatini con la carta bellissima rossa e luccicante, lisci e scioglievoli come nessuno ha saputo fare fin'ora..Quelli buonissimi che però costano anche parecchio e tidevi svenare per toglierti la soddisfazione. Perchè uno non basta, è giusto un antipastino. 
     Allora quando tempo fa un'amica mi diede la ricetta di questa crema la scrissi subito ma poi rimase nel dimenticatoio per un po' al punto da perderla. 
Una volta ritrovata però l'ho fatta mia e c'ho provato. Devo dire che mi ha fatto tribolare e dopo svariati tentativi sono arrivata dove volevo.
     La prima volta è rimasta liquida e faceva pure schifo..colpa mia che ho usato un olio non buono o meglio non mi ero accorta che era scaduto ed il sapore non era proprio il suo..OPS!!!..ho dovuto buttare tutto.
     Poi un'altra prova..con olio nuovo, buona ma il giorno dopo era un mattone..niente da fare!
Nuova prova modificando le proporzioni. Finalmente il sapore mi soddisfava ma non la scioglievolezza..Insomma prova che ti riprova ci sono arrivata e con soddisfazione ve la propongo. 
Poi aspetto di sapere cosa ne pensate.
Io ho fatto un girasole brioche che trovate QUI!!

venerdì 2 novembre 2012

Le Veneziane con la Crema e si ricomincia ad impastare....

        Nella stagione calda appena passata sono stata leggermente sotto una forma di letargo. La voglia di fare torte, dolci vari e lievitati era come rallentata ed infatti poche sono state le mie pubblicazioni.
Da qualche giorno però complice il frescolino per non dire freddo, la stufa accesa ed il ritorno ad una vita più casalinga ha riacceso in me la voglia di impastare. 
    Queste deliziose Veneziane le avevo viste da lei qualche mese fa. 7-8 o forse più e me ne sono innamorata. Sono rimasta con la promessa che le avrei fatte quanto prima ed allora eccole qua. Detto fatto. Ovviamente c'ho messo lo zampino e qualche piccola modifica l'ho fatta nella lavorazione e nella quantità di latte tenuto conto che ormai so che la farina che uso ne richiede di più.
       Meno lievito, ma giusto un po' e quindi tempo più lungo di lievitazione. Mi sa anche che nella mia cucina i saccaromiceti erano ancora addormentati perchè l'impasto ha impiegato un po' a crescere.
Ma andiamo subito alla ricetta altrimenti le mie fans di fb mi uccidono visto che le ho fatte attendere.!


martedì 23 ottobre 2012

TORTA DI HALLOWEEN!! con crema bigusto!




Quand'ero piccina io manco si sapeva che festa fosse Halloween. ricordo solo che vedevo nei film in TV i bimbi travestiti che andavano a bussare di casa in casa ed ingenuamente pensavo fosse Carnevale ma non mi spiegavo quella tradizione del Dolcetto o Scherzetto.
Ora invece questa Festa è arrivata anche da noi e tra zucche illuminate, ragni, fantasmi ed altre cose spaventose si trova di tutto di più. Largo alla fantasia quindi nel creare dolci il più possibile orripilanti!..Quest'anno anch'io mi sono cimentata in una torta e sinceramente mi piace anche molto. E poi l'interno è pure buono fatto con strati di biscotti, crema al cacao e crema ace. da notare anche i colori non di certo buttati lì a caso!

venerdì 12 ottobre 2012

Crème Brulé al Caffè cotta al vapore in 20 minuti!!!




Sto decisamente scoprendo la cucina a vapore e non solo per quel che riguarda i salati come ad esempio il Salmone del post precedente ma anche per i dolci. Ovvio non ci si può cuocere una crostata ma giocando di fantasia qualcosa esce. Ho intenzione di provare un bel po' di cose con la mia Vitalis e la prossima settimana ho già in mente qualcosa.
Ho voluto provare la Crème Brulé, confesso che ho fatto vari tentativi ed i primi come risultato ho ottenuto delle simil frittate in coppetta. ORRORE!!! Ma vista la mia testaccia dura ho ritentato ed è venuta bene..anzi, più che bene tanto che ve la voglio proporre. In realtà non andrebbe messo l'amido ma visto il tipo di cottura diverso ed a temperatura inferiore rispetto al forno ho notato che viene molto meglio.
Si prepara in 5 minuti forse meno e con 20 minuti di cottura è pronta, quindi se arrivano degli ospiti inattesi in poco tempo potrete deliziarli con un dolcetto lasciandoli a bocca aperta.
Qualcuno dirà..ah sì, è una crema Catalana...ed invece no la differenza è enorme, ora vi spiego.
Dunque la differenza sta nel fatto che la Crema Catalana viene cotta in pentola (tipo una pasticcera per capirci) poi messa nelle cocottine.Gli ingredienti base sono zucchero, tuorli amido e latte più aromi vari (l'originale sarebbe con la cannella)
La Crème Brulè invece è a base di tuorli, zucchero e PANNA e va cotta direttamente nelle cocottine a bagnomaria nel forno. 
La prima viene raffreddata in frigo per qualche ora prima di essere servita la seconda invece si offre tiepida. Vanno cosparse entrambi di uno strato di zucchero e poi passate al grill o bruciate con l'apposito cannello..

Créme Brulé al Caffè


Ingredienti per 4 cocottine:

4 tuorli
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiaini di amido di mais
1 cucchiaino da thè circa di caffè solubile o meglio cappuccino solubile
200 ml di panna fresca
50 ml di latte
zucchero di canna

Mescolate i tuorli con lo zucchero e l'amido. Non serve montarli basta solo che siano amalgamati. Sciogliete bene il caffè nel latte, unite alla panna e versate a filo sui tuorli sempre mescolando. Potete fare tutto con una frustina.

Dividete in 4 cocottine e coprite bene con della pellicola. Questo passaggio è molto importante, assicuratevi che non passi aria altrimenti il vapore rovinerà la vostra crema.

Cuocete a vapore per 20 minuti. Nella Vitalis ad 80°.
Togliete le cocottine dalla pentola e dopo qualche minuto eliminate la pellicola. lasciare raffreddare un po',cospargete con zucchero di canna e bruciate con l'apposito cannello. nel caso non ce l'aveste passate al grill per qualche minuto.
Nel caso voleste servirle fredde potete lasciarle raffreddare senza togliere la pellicola e metterle in frigorifero. Al momento di servirle basterà caramellizzarle. Lo zucchero caldo contrasterà con la crema fredda anche se io personalmente la preferisco tiepida.


Vi è piaciuta l'idea?? non serve nemmeno accendere il forno..

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


mercoledì 5 settembre 2012

SBRICIOLATA MORENA e Buon Compleanno Menta e Cioccolato!!!




Ed eccoci qui dopo 4 anni a festeggiare un altro Compleanno del blog!!
Chi l'avrebbe mai detto che da QUESTO post scritto timidamente e con le mani tremanti sarebbe passato tanto tempo. Quante cose sono cambiate, quante soddisfazioni da questo mio diario e quante arrabbiature e qualche delusione!! In questi 4 anni il blog è cambiato, è maturato e cresciuto insieme a me, certamente io non sono più quella di allora ma l'unica cosa che non è cambiata è la passione per quello che faccio, anzi è aumentata, come non finisce mai la mia curiosità e la voglia di cercare e sapere!!

In questo ultimo anno sono state molte le occasioni in cui ho potuto partecipare ad eventi, incontri, ho conosciuto tante blogger e fortunatamente tra queste sono state più le belle persone che le meno belle. Chi mi segue sa che a volte sono un po' lagnosa, che magari passo dei brutti momenti e a dire la verità questi ultimi anni non sono il massimo..Per fortuna quando mi alzo il mattino ho qualcosa a cui dedicarmi e che mi ha tanto aiutata a superare brutti momenti.. Il blog, tutto mio che posso curare e coccolare! del resto in un diario si scrivono le proprie emozioni quindi se non sono sempre positive perdonatemi!!

Grazie infinite anche a tutti i nuoviiscritti alla pagina di FB che per festeggiarmi sono arrivati a 5000..un numero incredibile per me!!

Nel mese di agosto ben 76 paesi diversi mi hanno fatto visita, che dire è sempre una grande emozione vedere che in quel momento che stai guardando qualcuno dall'altra parte del mondo mi sta leggendo. Vorrei tanto poter scrivere anche in altre lingue ma proprio non lo so fare. Lasciatemi però scrivere questo breve messaggio prima di passare alla ricetta che ho fatto esclusivamente per festeggiare!

ITALIANO:

"Menta e Cioccolato festeggia oggi il 4° anniversario. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno seguito e che mi seguono sempre da tutto il mondo. Grazie infinite, per me è una gioia ed un onore vedere che giornalmente persone da molto lontano entrano nella mia casa che condivido con tutti voi. Siete veramente in tantissimi!! Solo in agosto sono stati 76 i paesi che sono venuti a trovarmi!! Sarà difficile tradurre questo messaggio in 76 lingue ma vorrei che arrivasse comunque a tutti!!Spero che continuerete a seguirmi per tanti anni ancora!! Un caloroso abbraccio. Morena"

FRANCESE:

 "Menta e Cioccolato fête aujourd'hui son quatrième anniversaire. Je veux remercier tous ceux qui me suivent du monde entier. Merci, pour moi c'est une joie et un honneur voir que tous les jours des gents de si loin entrent chez moi pour les partager mon monde. Vous êtes beaucoup! Que pendant de mois d'aout ils sont venus me voir depuis 76 pays. ça va être difficile traduire ce message en 76 langues mai je souhaite le faire arriver à tous.!! J’espère que vous allez continuer venir chez moi encore beaucoup d'années!
Je vous embrasse très fort. Morena"


SPAGNOLO

   "Menta e Cioccolato celebra hoy su cuarto aniversario. Quisiera agradecer a todos los que me han seguido y que me siguen siempre desde todo el mundo. Mil gracias, para mì es una alegrìa y un honor ver que cada dìa personas desde muy lejos entran en mi casa, que condivido con todos vosotros. Sois realmente muchìsimos. Sòlo en el mes de agosto me han venido a visitar de 76 paìses!!! Serà difìcil traducir este mensaje en 76 idiomas, pero quisiera que os llegara a todos!! Espero que continuarais a seguirme por muchos años màs! Un gran abrazo. Morena"

INGLESE

"Menta e Cioccolato today celebrates the 4th anniversary.
I want to thank all those who have followed me and that still follow me from all over the world.
Thank you very much, for me it’s a joy and an honor to see that every day people come from far away in my house that I share with all of you.
You are really a lot !! Only in August were 76 different countries who came to see me!!
It will be difficult to translate this message in 76 languages but I would like to come anyway to all !!
I hope you continue to follow me for many years to come!
A warm hug ! Morena."


TEDESCO

"
Menta e Cioccolato feiert heute den vierten Jahrestag. Ich möchte mich bei allen recht herzlich bedanken, die mich verfolgt haben und ich immer aus der ganzen Welt folgen. Vielen Dank, für mich ist es eine Freude und eine Ehre, zu sehen, dass jeden Tag Menschen aus weit weg in meinem kommen Haus, das ich teile mit euch allen. Ihr seid in sehr vielen! Erst im August waren 76 Länder, die zu mir kam! Es wird schwierig, diese Botschaft in 76 Sprachen zu übersetzen, aber ich würde immer noch alle erreichen! ich hoffe, dass Sie auch weiterhin zu folgen für viele Jahre zu kommen! Eine warme Umarmung. Morena"

CROATO

 "Menta e Cioccolato danas slavi četvrtu godišnjicu. Želite se zahvaliti svima onima koji su me pratili i uvijek sam slijediti iz cijelog svijeta. Hvala vam puno, za mene je to radost i čast da se vidi da svaki dan ljudi dolaze iz daleka u mom kuća koja sam podijeliti sa svima vama. Vi ste u vrlo mnogo! Samo u kolovozu je bilo 76 zemalja koji su došli da me vidi! će biti teško prevesti ovu poruku u 76 jezika, ali ja još uvijek će doći na sve! Nadam se da ćete i dalje pratiti za mnogo godina da dođem! topao zagrljaj. Morena "


UNGHERESE

 "Menta e Cioccolato" ma ünnepli a negyedik évfordulóját. Szeretném megköszönni, hogy idelátogattatok a világ minden részéről. Végtelenül köszönöm, öröm és megtiszteltetés részemről látni, hogy minden nap, a világ minden tájáról meglátogatjátok otthonomat, melyet megosztok veletek. Nagyon sokan vagytok! Csak augusztusban 76 országból jöttetek. Nem lesz egyszerű lefordítani ezt az üzenetet 76 nyelvre, de szeretném, hogy mindannyiótokhoz odaérjen. Remélem ezentúl is fogtok követni a jövő évek során! Köszönettel, Morena

SVEDESE

 "Menta e Cioccolato idag firar den fjärde årsdagen. Vill tacka alla dem som har följt mig och jag alltid följa från hela världen. Tack så mycket, för mig är det en glädje och en ära att se att varje dag människor kommer från långt borta i min hus som jag delar med er alla. du är i väldigt många! Endast i augusti var 76 länder, som kom till mig! kommer att bli svårt att översätta detta meddelande i 76 språk, men jag skulle ändå komma till alla, jag hoppas att ni kommer att fortsätta att följa under många år framöver! En varm kram. Morena "

RUSSO

 «Мята и шоколад сегодня отмечает четвертую годовщину. Хочу поблагодарить всех тех, кто последовал за мной, и я всегда следуют по всему миру. Большое спасибо, для меня это радость и честь видеть, что каждый день люди приезжают издалека в моем дом, который я разделяю со всеми вами. Вы находитесь в очень многих! Только в августе было 76 стран, которые пришли ко мне! будет трудно перевести это сообщение в 76 языков, но я бы все равно приходят ко всем, я надеюсь, что вы будете продолжать следовать на много лет вперед! теплое объятие. Morena "

ARABO

"النعناع والشوكولاته اليوم تحتفل بالذكرى الرابعة. أن أشكر كل الذين تابعوا لي وأنا أتابع دائما من جميع أنحاء العالم. شكرا جزيلا، بالنسبة لي هو متعة وشرف لأن نرى أن كل الناس اليوم تأتي من أماكن بعيدة في بلدي المنزل الذي أشارك معكم جميعا. أنت في العديد جدا! فقط في شهر أغسطس وكانت 76 دولة الذين جاءوا لرؤيتي! سيكون من الصعب على ترجمة هذه الرسالة في 76 لغات ولكن أود أن لا تزال تأتي للجميع! آمل أن سوف يواصل متابعة لسنوات عديدة قادمة! A عناق حار. مورينا "

Un grandissimo grazie alle mia amiche Silvia (se dovete sposarvi fatevi aiutare da lei che è bravissima!!) ed Eleonora per le traduzioni del francese, spagnolo, tedesco ed inglese e grazie a google per le altre lingue spero siano comprensibili!!


 SBRICIOLATA MORENA
di Lorella Fabris

Prima della spiegazione voglio fare un ringraziamento a chi a creato questa meraviglia per me! Ne sono onorata e quando l'ha pubblicata mi sono emozionata! Non potevo non provarla anche perchè Lorella è una splendida persona che ammiro tantissimo per l'impegno che sta portando avanti!! Grazie Lorella, spero di rivederti presto.!!! Questo è il SUO blog, andate a visitarlo!
P.S. mi sono attenuta alla sua ricetta ed alla sua spiegazione, l'unica cosa diversa è la crema che lei ha fatto con gli albumi che io non avevo e quindi ho scelto la crema al latte.

Ingredienti per uno stampo da 24 cm: 

PASTA
380 gr di farina 00
60 gr di cacao amaro
1 bustina di lievito non vanigliato
1 pizzico di sale
60 gr di farina di mandorle
270 gr di zucchero
150 gr di burro
2 uova

FARCITURA
500 ml di latte
100 gr di zucchero
50 gr di farina
1 pizzico di sale
100 gr di sciroppo alla menta
75 gr di cioccolato fondente

Il giorno prima preparate la crema oppure la mattina per il pomerggio.
mettete in un pentolino il latte e mescolateci bene lo zucchero, la farina ed un pizzichino di sale. Portate su fuoco dolce e sempre mescolando fate addensare facendo bollire per un minuto (tanto il resto della cottura verrà fatta in forno).
Togliete dal fuoco e fate raffreddare poi coprite con una pellicola e mettete in frigo.
Nel frattempo tagliate il cioccolato a coltello e poi mettetelo in freezer.

Preparate la pasta: setacciate in una ciotola la farina con il cacao, il lievito ed il sale. Unite anche lo zucchero e la farina di mandorle e mescolate bene.
aggiungete anche il burro freddo a tocchetti e le uova e lavorate con la foglia se usate la planetaria oppure con la punta delle dita fino ad ottenere uno sbriciolato.
Prendete una parte della pasta e lavoratela un po' di più in modo da poterla stendere con un matterello. quindi foderate la base ed i bordi di una tortiera da crostata imburrata. non preoccupatevi se tenderà a rompersi voi andate di rattoppi.


Prendete dal frigorifero la crema e mescolateci lo sciroppo con una frusta quindi aggiungete anche le scaglie di cioccolato. Versate nella tortiera e spalmate bene, quindi coprite con il resto della pasta sbriciolata senza lasciare punti scoperti.
Infornate a 175° statico per 40 minuti nella parte bassa del forno.
Sfornate e prima di toglierla dallo stampo fatela raffreddare bene, decoratela a piacere con zucchero a velo. per farla più festosa io ho aggiunto della panna montata colorata..






PROVATELA PERCHE' E' SQUISITA!!

UN ABBRACCIO E TANTI AUGURI MENTA E CIOCCOLATO!!!

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

giovedì 15 marzo 2012

ORANGE CURD: c'è ancora tempo..





Ormai si può dire che l'inverno è finito e con esso anche la stagione delle Arance. Però siamo ancora in tempo per fare L'Orange Curd questa favolosa cremina ottima da usare nelle crostate o come volete. Io l'ho utilizzata per una crostata con il cioccolato e la frolla all'Olio d'Oliva che vi mostrerò nel prossimo post. E' una ricetta che avevo segnato tempo fa e non contiene uova. Purtroppo non ricordo se l'avevo modificata io o presa da qualche parte, se per caso la trovate fatemelo sapere così metto i credits. Come il Lemon Curd si conserva in frigo e va consumato nel giro di un paio di giorni.




ORANGE CURD

Ingredienti per 2 vasetti come quello in foto

300 ml di succo d’arancia
55 gr di amido di mais
160 gr di zucchero
60 gr di burro


Mescolare in un pentolino il succo con l’amido e lo zucchero. Portare sul fuoco e cuocere fino ad arrivare a bollitura mescolando continuamente. Spegnere e lasciare raffreddare bene.
Montare il burro, unire la crema d’arancia e montare ancora. Versare nei vasetti e conservare in frigo oppure utilizzare a piacere.



 CIAO ALLA PROSSIMA!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 15 novembre 2011

Arriva la neve e si va a sciare!!....TORTA SNOWBOARD...


 

Siamo a martedì e questa settimana mi aspettano due eventi importanti. Io sono emozionatissima anche perchè incontrerò alcuni di voi..!!..
Vi lascio con le immagini di questa torta che ho fatto un paio di settimane fa per una ragazza appassionata di snowboard..ovviamente era una sorpresa che due amiche le hanno fatto..




Interno e montagnetta fatto di Genoise al cioccolato fatto con 6 uova in uno stampo da 24. Farcitura fatta con la golosissima crema che vi ho postato QUI..
Copertura e decorazioni fatti con MMF e glassa reale



Questo è tutto, vi aspetto giovedì a Roma e Venerdì a Milano..
CIAO CIAO!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


mercoledì 2 novembre 2011

Crema Rocher da sballo!..




       Una torta decorata da preparare, un'interno che volevo fosse diverso dal solito..Mi fiondo al super e prendo quello che mi viene in mente..volevo fare la Crema Ferrero Rocher come farcitura ma non ricordavo gli ingredienti..ed allora..Nocciole, Nutella, Mascarpone, Waffers..cacao o nocciola?..boh..prendiamo cacao và e poi?..ah la Panna..quanta?..abbondiamo che non si sa mai!!    
       Capitasse come un mese fa che con il caldo pazzesco ben mezzo litro è diventato burro almeno sono preparata!!...
Ok..cerchiamo qualche ricetta..Questa versione ?? oppure questa? quest'ultima è quella che si trova in 453844380000 link quindi è quella originale..però ho il mascarpone e dopo come lo uso?..ok..facciamo un mix..un pò meno nocciole, un pò meno Waffers, quelli in più me li son mangiati!!:-)) e via..BUONISSIMA!!!




CREMA ROCHER

 Ingredienti:

250 gr di Mascarpone
250 gr di Panna Fresca
200 gr di Nutella
100 gr di Waffers al cacao
100 gr di nocciole tritate
1 cucchiaino di zucchero

Montare la panna con un cucchiaino di zucchero.
Lavorare con un mestolo il mascarpone in una ciotola, poi unire la Nutella passata al microonde a bassa potenza tanto da farla ammorbidire. Quindi aggiungere i waffers sbriciolati e le nocciole..per ultima la Panna montata mescolando molto delicatamente ed in 3 volte..
La crema è pronta all'uso!

P.S. ho sbriciolato a mano i waffers perchè volevo dei pezzi irregolari ed alcuni anche grandini..!
La Torta ve la mostro la prossima volta.

ALTRE NOVITA' IN ARRIVO !!! NEI PROSSIMI POST!!CIAO CIAO!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

giovedì 6 ottobre 2011

Cocottine di Crème Brulé al Timo Arancio e qualche chiacchiera....



Avete visto Masterchef ieri sera?..io sì, e devo dire che dopo l' inizio deludente della prima puntata, sono riuscita a guardarlo anche se alcune cose si potevano evitare..! ma si sa, per lo spettacolo questo ed altro..Generalmente non parlo di politica, di trasmissioni od altro sul generis, ma direi che essendo io una foodblogger non potevo non accennare a questa cosa..Ovviamente i miei sono commenti da spettatrice, non certo da chef o da grande esperta..! 
Confesso che la prima puntata, quella della scelta dei partecipanti non mi era piaciuta per niente, troppa scena, troppo finto ed inoltre ci sarebbe da dire qualcosa su alcune scelte..fatte più per il personaggio che non per le capacità effettive... Sono dell'idea che se si cerca uno Chef non professionista si dovrebbe decidere tra coloro che dimostrano di avere le mani in pasta, e non perchè portano la famiglia appresso, o perchè sono nobili, o per altri motivi che non c'entrano con la cucina..Ditemi un pò se "il montanaro" ad esempio era da prendere! Sinceramente, mi vergognavo per lui, manco l'Italiano sapeva parlare..!
La prima puntata invece mi è piaciuta anche se questa volta alcune cose sono state esagerate e la voglia di vedere anche la puntata successiva è rimasta.
Ieri sera mi son divertita, la sfida sull'Andrea Doria è stata veramente carina e le personalità dei concorrenti in linea di massima sono uscite...
Si è visto veramente la rivalità tra di loro..altro che baci ed abbracci!!..Da parte dei giudici non sono mancate scene da teatro come il lancio del piatto o alcuni commenti poco felici. Concordo sul fatto che quello che ha fatto il risotto non l'ha salato per dimenticanza e non per compensare con il lardo (come ha detto Barbieri)..ma si sa, il giudizio alla fine è del giudice e lì, se sei un preferito ti salvi!..Poi, la squadra perdente della sfida sulla nave doveva superare una prova in cui un concorrente per volta doveva riconoscere i 20 ingredienti di una zuppa di pesce. Alcuni si sono salvati dicendo SOLO 5 di questi compresi olio e sale..Ma scusate, è ovvio che servono olio e sale, c'era bisogno di metterli tra gli ingredienti da indovinare???..e poi perchè non far dire ai concorrenti tutti quelli che riconoscevano invece che fermarli una volta superato l'ingrediente che li avrebbe salvati..Ma poi, non è assurdo che un appassionato di cucina, che vorrebbe essere il primo Masterchef non sa distinguere uno scampo da un gamberone??..capisco che non mangia pesce, ma almeno riconoscere quello più elementare noo????..Cari giudici...mi sa che ci sarebbe voluto un diverso criterio di scelta!! E poi, piccolo consiglio, una lezione base di igiene...via tutti quei capelli sopra alle pentole..Imma ha una chioma stupenda, ma legarla mentre cucina sarebbe meglio..per non parlare delle gocce di sudore che cadono...Beh tanto quei piatti ve li mangiate voi!..

Io non mi sono presentata alla selezione, confesso che non sarei mai stata capace di fare quello che fanno i concorrenti ...anche perchè faccio più dolci che cucina o forse avrei potuto portare mia mamma in sedia a rotelle, avrei avuto una speranza!!..So solo una cosa, avrei riconosciuto gli scampi nella zuppa e forse qualcos'altro oltre ad olio e sale..! 




Oggi vi regalo questa splendida ricetta, vista in un vecchio Sale&Pepe e che io ho modificato, é di una bontà stratosferica quindi poche parole e provate..La potete fare anche il giorno prima, tenerla in frigo ed al momento di servirla procedere con la rifinitura "bruciata"!

Cocottine di Crème Brulè a Timo Arancio

Ingredienti per 3 cocottine:

200 ml di panna fresca
50 ml di latte
2 tuorli medi
20 gr di zucchero semolato
6-7 ramettini di timo Arancio freschi
Zucchero di canna

Prima di tutto mettete sul fuoco il latte con la panna ed i rametti di timo. Portate ad ebollizione e fate sobbollire piano piano per un paio di minuti. Spegnete, coprite subito con della pellicola per sigillare, lasciare intiepidire e poi riponete in frigo per almeno 30 minuti.
Montate i tuorli con lo zucchero semolato quindi unite a filo e delicatamente la panna filtrata, dividete nelle cocottine.
Posizionatele in un recipiente pieno a metà d'acqua, io ho usato una tortiera di alluminio. Mettete sul fondo un pezzo di carta scottex così se l'acqua bolle non rischia di saltare nella crema.
Cuocete a 170° per circa 30 minuti. controllate la cottura inserendo uno stuzzicadenti e se rimane in piedi è pronto..assicuratevi che sotto la supeficie non sia ancora liquida. 
Sfornate, fate raffreddare e mettete in frigo per qualche ora. Al momento di servire coospargete bene di zucchero di canna e bruciatelo con il cannello. in caso non ce l'aveste passate al grill fino a colorazione.



E' davvero buonissima ed il timo contrariamente a quanto pensavo ha lasciato un sapore molto delicato..Credo che alla prima occasione la rifarò!!



Ciao ed alla prossima! Ricordate che da domani il tempo cambierà e perciò...COPRITEVI!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


venerdì 23 settembre 2011

Tartellette al Lemon Curd brulé....e finalmente qualcosa va bene!!



Sarò stupida, ma in questi ultimi giorni sono felice come non mi capitava da tempo..Sì perchè dopo anni di disoccupazione finalmente qualcosa si muove.!!...Stavo rinunciando a tutto, niente spese superflue, niente estetista, parrucchiere meno possibile (e per noi donne è un dramma!!), niente vestiti, niente che non fosse strettamente necessario, mi limitavo anche nelle spese di ingredienti per i miei dolci!!...Certo non è molto ma vedere nel conto quel gruzzoletto che mi sono guadagnata facendo quello che più mi piace mi riempie di soddisfazione.... Infatti questa è una novità che vi anticipo, da agosto collaboro con una nota azienda per cui studio, preparo, fotografo e scrivo ricette dolci che poi verranno pubblicate nel  nuovo Sito...che dire sono contenta..!! Anzi di più!!..E questa è anche la causa per cui trascuro un pò il mio blog e passo sempre meno da voi..Non sembra, ma creare nuove ricette, provarle, fotografarle, scriverle e sistemare il tutto necessita di un bel pò di tempo se si vogliono fare le cose per bene....che cosa ho comprato con questi primi soldini??..la prima cosa: un paio di jeans (poco costosi eh!), ero ridotta ad un paio solo..non che nel mio armadio non ce ne siano ma causa qualche chiletto in più, non ci entro nemmeno se mi rifilo con una pialla..!!! Altra cosa da fare...DIETA!!! Ecco appunto..come seconda cosa ho pagato un abbonamento in palestra..assolutamente necessario rimettersi in forma!!!..va beh, non vi annoio, ma festeggiamo..con cosa??..ma con queste favolose Tartellette..Dunque ricollegandomi al discorso dell'altro giorno in cui dicevo che se mi metto in testa una cosa la devo assolutamente fare, ecco dov'è finito il Lemon Curd ..frutto di una notte insonne in cui la mia testolina ha pensato a più cose da preparare...Ma ovviamente non mi sono accontentata di fare la base di frolla e schiaffarci la crema..No, l'ho pure bruciata!!  e come mi son divertita..!! Risultato?...La crema al Limone si abbina perfettamente a quel tocco caramelloso dello zucchero bruciato e la cremosità si accompagna alla friabilità della frolla..peccato che come le ho preparate, giusto 2 scatti e su 6 ne ho assaggiata mezza..le altre..hanno preso il volo!!..Già perchè una certa sorella passata "casualmente" da queste parti, come le ha viste se ne è accaparrate ben 4 e l'ultima l'ho amorevolmente offerta alla mia nipotina (insomma...nipotina..!!) tanto affamata dopo aver passato un pomeriggio ad insegnare fitness in piscina..Ahaha..va beh per lo meno so che erano buone..!!!!
Si vede che sono contenta vero?..da quanto non scrivevo così tanto?? Ok..ok basta, passiamo alla ricetta..!!



TARTELLETTE CON LEMON CURD BRULE'

Ingredienti per 12 Tartellette

Pasta frolla:

180 gr di burro a pezzetti
300 gr di farina 00 debole
30 gr di fecola
180 gr di zucchero (meglio se a Velo)
1 cucchiaino di bicarbonato (facoltativo)
1 pizzichino di sale
la scorza grattugiata di mezzo limone
1 uovo

Lemon Curd
zucchero di canna


Preparare la frolla  lavorando con le mani  o nella planetaria con frusta K le farine ed il sale con il burro fino ad ottenere uno sbriciolato quindi unire lo zucchero, la scorza di limone, il bicarbonato (mescolarlo bene con lo zucchero prima)e l'uovo. Lavorare giusto il tempo che si amalgami bene il tutto. se si lavora a mano fare attenzione a non riscaldare troppo l'impasto.
La fecola si può anche non mettere, la sua azione è quella di indebolire la forza della farina ed abbattere quindi il contenuto di proteine in modo da ottenere una frolla migliore. Se avete una farina a basso contenuto di proteine usatela così com'è...
Compattate l'impasto, avvolgetelo nella pellicola o infilatela in un sacchetto di nylon e riponetela in freezer per almeno 1 ora..(se siete in inverno mezz'ora può bastare).

Passato il tempo prendete l'impasto dividetelo in 2 pezzi e riponetene uno in frigo. Lavorate un attimo l'altro e stendetelo su un piano leggermente infarinato fino ad uno spessore di 5 mm. Formate dei dischi con un copapasta della misura superiore alla base degli stampini da tartelletta..ad esempio i miei stampini hanno la base di 8 cm quindi ho usato uno stampino di 10 cm. Adagiate ogni disco nello stampino e molto delicatamente fatelo aderire al fondo ed ai bordi. Bucherellate bene con i rebbi di una forchette sia sul fondo che sui lati ed infornate a 180° per 15 minuti circa..o finche vedete che colorano. Per facilitare il tutto mettete gli stampini in una placca ed usate il ripiano centrale del forno, io non uso il ventilato. Con il resto della pasta fate lo stesso.

Una volta cotti sfornate e lasciate raffreddare. Toglietele dagli stampini, riempiteli con la crema, cospargete di zucchero di canna (fatene uno stratino che copra bene la crema) quindi bruciatelo con il cannello da pasticceria. se non ce l'avete infilatele qualche minuto sotto al grill, ma tenetele d'occhio in modo da non bruciare la frolla...



 BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


mercoledì 21 settembre 2011

LEMON CURD...e poi leccatevi le dita...!!



Io non so voi, ma quando mi viene in mente una cosa, finchè non la ottengo non ho pace, a volte mi capita con qualcosa che mi piacerebbe acquistare, sembra che sia questione di vita o di morte se non ce l'ho subito. Fortuna che ultimamente le mie finanze mi vietano assolutamente di fare compere per cui passo oltr e quello che è strano è che dopo un paio di giorni non ci penso più.
Lo stesso succede con le ricette, infatti tra sabato e domenica scorsi mi si sono accese un sacco di lampadine e così Lunedì quando sono tornata a casa mi sono messa all'opera, la prima cosa che ho fatto è stata questa cremina, da tanto la vedevo in vari blog ma ancora non mi ero decisa..poi complice un'idea per cui la voglio utilizzare l'ho preparata. maaaaaaaaa, cosa mi son persa in tutto questo tempo? io ne ho fatto metà dose e devo dire che se non sto attenta rimango anche senza quella..è una cosa favolosa!! mi sa che farà parte per sempre del mio elenco "ricette da non abbandonare MAI!!"

lunedì 6 giugno 2011

E se non mi vengono le parole....Crostata all'ananas..!



Oggi non ho niente da dire..il tempo fuori è brutto e mi mette malinconia..! Ci sono dei giorni che scrivo dei papiri che spesso taglio ed altri invece in cui non mi vengono le parole..!..
Per cui passo direttamente a questa bella ricetta che con l'ananas fa così estate!..l'ho fatta per il pranzo di domenica scorsa, e l'abbiamo mangiata tiepidina anche se faceva caldo .. era ottima quindi a voi la scelta se gustarla calda o fredda..Avevo preparato la frolla in dose massiccia il sabato perchè dovevo fare 2 crostate la sera però ne ho avanzata e ne ho rimediata una terza..l'ho comunque stesa nello stampo e messa in freezer così la domenica  mattina mi è bastato fare la crema e via in forno..ho calcolato le dosi per uno stampo da 22 cm, la frolla non è la prima volta che la uso, mi piace molto perchè è molto friabile!
Ho usato l'ananas fresco ma si può usare anche quello sciroppato, ovviamente cambierà il sapore ma è buona lo stesso.




CROSTATA ALL'ANANAS

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

PER LA FROLLA:

170 gr di farina 00
30 gr di frumina
120 gr di burro
75 gr di zucchero
1 uovo
1/2 bustina di lievito
un pizzico di sale
scorza grattugiata di limone

PER LA CREMA:

500 ml di latte
3 uova
150 gr di zucchero
50 gr di farina
scorza di limone

1 ananas fresco
zucchero a velo

Preparare la frolla
Mescolare bene farina, la frumina, il lievito ed il sale.
lavorare con il burro fino ad ottenere uno sfarinato (se si usa la planetaria altrimenti sbriciolare tra le mani), poi aggiungere lo zucchero, la scorza di limone e l'uovo giusto il tempo per amalgamare il tutto poi compattare, avvolgere nella pellicola e riporre in frigo almeno 30 minuti..Ora fa caldo quindi la frolla è un pò più rognosa, bisogna lavorare con ingredienti ben freddi e toccarla con le mani meno possibile..

Preparare la crema
anche questa crema non è la prima volta che la uso, ma solo quando va in forno visto che prevede uova intere ed ha un gusto più delicato che trovo ottimo con la frolla e la frutta..
mettere a bollire il latte con la scorza del limone (io uso il pelapate per prelevarla). Nel frattempo montare uova zucchero e farina fino a fare sbiancare bene. Unire il latte, riportare sul fuoco e fare bollire per qualche minuto sempre mescolando.

Togliere il ciuffo all'ananas e tagliare il fondo poi scartare tutta la parte esterna. Con un coltello sottile e lungo ritagliare la parte interna a meno che non abbiate l'apposito levatorsolo, farne delle fette e poi dei ventaglietti..

Stendere la frolla ad uno spessore di 5 mm potete farlo direttamente su carta forno  infarinata e poi scaravoltarla nello stampo...oppure metterla dentro assieme..io avevo bagnato dell'altra carta e l'avevo fatta aderire bene al fondo ed ai bordi quindi una volta stesa l'ho capovolta dentro allo stampo..
Fate aderire bene e rimettetela in frigo per mezz'ora..
passato il tempo versateci dentro la crema e mettete i ventaglietti di ananas senza nessun ordine ricoprendo bene la superficie. Infornate a 175° per 40-45 minuti circa..
Fate raffreddare, poi passatela in una gratella in modo da farla asciugare bene anche sotto..spolverate di zucchero a velo.
servitela magari con un ciuffetto di Panna montata..ricordate di conservarla in frigo!




Scusatemi se non vi ho messo la fetta ma non ero a casa mia..vi fidate di me?..ed allora provatela, è squisita!

CIAO E BUONA SETTIMANA 

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

martedì 1 febbraio 2011

Una Torta Delicatissima con un nome imponente!!..Torta Napoleone!



E finalmente dopo più di 3 mesi ieri c'è stato un compleanno in famiglia e mi sono potuta cimentare in una torta di compleanno!!..Non di quelle tutte decorate ma una che avevo visto moltissimo tempo fa in un forum di cucina (sempre postato da lei), poi è ricomparso nel suo Blog ed ho aspettato l'occasione giusta per provarlo..Si Tratta del Millefoglie Russo, o anche Torta Napoleone...ne esistono molte versioni ed io veramente non so quale sia quella vera..comunque ho voluto provare la Sua..e mi è piaciuto moltissimo!!..Nonostante il nome è invece un dolce delicatissimo..!
E' facile da fare e quasi quasi può anche essere il dolce dell'ultima ora..insomma...quasi!!..
Ho alcuni consigli da darvi prima di andare alla ricetta..non cuocete le sfoglie oltre 2 giorni prima..io le ho cotte sabato per farlo ieri e nonostante lo avessi ben avvolto nella carta trasparente (quella da focacce ecc..) aveva un pò perso la croccantezza..poi stendete molto molto sottile la pasta...e cuocetela bene...non lasciate punti chiari..poi non fatevi venire l'idea di bucherellare la superficie della sfoglia..io l'ho fatto su una perchè volevo fosse bellina da mettere sopra ma è rimasta un pò duretta..quindi niente buchetti..!  La pasta è facilissima..non contiene zucchero ne aromi ne uova..direi che potrebbe essere perfetta per altre preparazioni, è sottile e friabile...della crema che dire..beh, c'è poco da dire, è buonissima, dolce al punto giusto!..la dovete provare..quanto prima la rifarò perchè le voglio dedicare un post tutto suo, se lo merita proprio..ma andiamo alla ricetta..




TORTA NAPOLEONE

Ingredienti per una Torta da 12 persone circa
per la Sfoglia:

250 gr di burro freddo
400 gr di farina
150 ml di acqua fredda
30 ml di succo di limone filtrato (a me è servito 1 limone)

per la farcitura:
1 dose di crema al Burro e Latte condensato

Preparare la Sfoglia:
unire il succo di limone all'acqua e tenere da parte.
tagliare il burro a pezzetti e lavorarlo sfregandolo con le mani fino ad ottenere uno sfarinato come per la Pasta Frolla..per chi usa la planetaria inserire la frusta K o foglia..
A questo punto versare a filo l'acqua valutando se usarla tutta..io sì..dovrete ottenere un impasto  morbido ma non appiccicoso..quando ho visto che gli ingredienti erano amalgamati l'ho lavorata un pò a mano per renderla bella liscia..ma senza esagerare, ricordate che contiene burro e se si lavora troppo brucia..
Dividete l'impasto in 4 pezzi da 170 gr circa ed uno più piccolo..avvolgeteli uno ad uno in pellicola e metteteli in frigo per circa 3 ore o tutta la notte se volete anticiparvi..

Prendete un panetto dal frigo fatelo ambientare (Stefania dice 20 minuti, a me bastavano 5 ma ho la casa calda) e stendetelo molto sottilmente su carta forno leggermente infarinata..vi serviranno dei rettangoli di circa 25 cm per 20, vi verranno più grandi, va bene così, tagliateli di misura ed i ritagli metteteli in un vassoio copriteli e teneteli in frigo..vi serviranno dopo..
Infornate a 200° per 15 minuti circa..si gonfieranno e faranno delle bolle, è normale!..appena infornate togliete un'altro pezzo dal frigo e fate lo stesso..stendete sottile, tagliate i pezzi in più ed infornate..
Appena sfornate proteggendovi con un guanto o con un tovagliolo appiattite le sfoglie senza preoccuparvi delle briciole ma cercando di rompere meno possibile le sfoglie..cioè..sicuramente essendosi gonfiate avrete una sorta di palloncino..lo strato sopra potete romperlo per appiattire, ma cercate di mantenere intatto il sotto..(capirete meglio quando lo avrete davanti!!)..mi raccomando fatelo finché sono caldi..
Fate lo stesso anche con gli altri 2 pezzi uguali in frigo...L'ultimo quello più piccolo stendetelo come gli altri ma senza preoccuparvi della forma o della misura..mettete nella placca anche i ritagli di prima e cuocete..questi andranno poi sbriciolati per la copertura..

CREMA AL BURRO E LATTE CONDENSATO

Ingredienti:
250 gr di Burro freddo
1 lattina di latte condensato da 397 gr.

Tagliate il burro freddo a pezzettini piccoli e montatelo con la frusta..lavoratelo a lungo, deve diventare cremoso e bello bianco, ci vorranno 10 minuti circa..
A questo punto sempre montando versate un pò alla volta il latte condensato...lavorate finchè otterrete una crema bella liscia e buonissima..
Usatela subito...

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA

Mettete nel vassoio uno strato di sfoglia con tutte le sue bricioline....vi conviene usare direttamente quello da portata altrimenti poi spostarla sarà difficile..Spalmate uno strato sottile di Crema poi coprite con un altra sfoglia..ancora crema e sfoglia..tenete quella che vi è venuta meglio per ultima e mettetela rovesciata..Praticamente avrete 3 strati di crema..Giusto?..ora coprite i bordi ed il sopra con la crema rimasta..sbriciolate i ritagli ed il pezzo che avevate cotto per ultimo e ricoprite bene tutta la torta..mettete in frigo per almeno 3 ore..tiratela fuori dal frigo almeno 20 minuti prima, cospargetela di zucchero a velo e servite..
Per aiutarmi in questa operazione io mi sono aiutata con uno stampo regolabile rettangolare nel quale avevo messo internamente delle strisce di carta forno lungo i bordi..avevo prima bloccato gli angoli con del nastro di carta adesivo  ed anche la carta che fuoriusciva..una volta messa tutta la farcitura con le sfoglie l'ho tenuta in frigo 30 minuti..poi ho tolto lo stampo e la carta delicatamente...ho così ottenuto un rettangolo fatto bene visto che la crema si era addensata..ho così potuto proseguire con la rifinitura..




Come vedete è molto facile e direi anche veloce, senza contare i riposi..Provatela perchè farete un figurone ed è buonissima!..dolce al punto giusto e per niente stomachevolefarcitura..direi che crema e sfoglia si compensano benissimo..!!

Grazie Stefania per la ricetta!!




giovedì 3 giugno 2010

La voglia di sapere senza fine e gli ingredienti sconosciuti..!


Il bello anzi la cosa meravigliosa di questa grande passione che mi accumuna a molti di voi che è la cucina o meglio la pasticceria nel mio caso è che non si finisce mai di imparare..ogni giorno c'è un nuovo metodo di lavorazione, o attrezzature nuove con cui riempirei la casa (se si può!), oppure nuovi ingredienti..ecco io di questo non mi stanco mai..ho una gran sete di conoscere, di sapere di imparare e provare..Se potessi farei una marea di corsi, magari se tornassi indietro di 30 anni andrei a scuola, cosa che non ho fatto per mancanza di possibilità..Il bello però è che ora con internet e questo mondo di blogger ci si può confrontare e scambiare esperienze e quindi giornalmente aumenta questo bagaglio di conoscenza senza fine..Ogni giorno leggo, spulcio, studio quasi in modo maniacale (certo non lavorando purtroppo o per fortuna ho un pò di tempo !)..ogni momento libero è dedicato a leggere ricette, libri, riviste di cucina vecchie e nuove, blog ecc..ed ogni giorno scopro qualcosa..La sera invece di leggere libri, leggo ricettari..sarò fuori??...naaaa!! sono convinta di non essere l'unica vero??..ammmettetelo!!..Ecco una delle cose che ultimamente ho scoperto è questa famosa bacca di cui fino a poco tempo fa ignoravo l'esistenza..ma poi ci ha pensato lei a spedirmela..ovviamente mi sono dovuta informare per capire che sapore avesse, come andava usata o dove si metteva..dopo aver più o meno capito ho deciso di provarla..Ho scelto come prima prova questa crema delicata in quanto volevo che non ci fosse un sapore troppo deciso per assaporare bene il suo aroma..Non è una novità questa crema, l'ho già usata qui ma con il suo sapore classico di vaniglia poi ho deciso di rifarla usando proprio la Fava Tonka!
Trattasi della classica crema al latte di Nanny che ho leggermente modificato per cui se volete la versione originale andate pure da lei..è una crema molto facile e buonissima che vi assicuro non mollerò più!!..con un paio di grattatine di questo prezioso ingrediente ha guadagnato ancora di più in sapore..una metà tra vaniglia e cannella!!..ottima per farcire o anche mangiare così magari con una spolverata di cacao..o cioccolato in scaglie..o come più aggrada!..

CREMA AL LATTE CON FAVA TONKA

500 ml di latte intero
100 gr di zucchero
50 gr di maizena
2-3 grattatine di fava Tonka
200 ml di panna fresca montata zuccherata

Premetto che si può usare la vaniglia come ho fatto nelle Delizie Paradiso, che si può mettere la farina come fa Nanny al posto della Maizena e che nella ricetta originale la quantità di panna è pari a quella del latte..Quindi a voi la decisione..

Mescolare in una ciotola lo zucchero e l'amido ..intanto portare a bollore il latte con la fava tonka grattata..ha un sapore molto forte quindi non bisogna esagerare nelle quantità!!..

quando bolle versarne una parte nella ciotola e mescolare bene per eliminare tutti grumi..buttare il tutto nella pentola del latte e far addensare a fuoco basso..appena bolle è pronta..
La mia scelta di mettere amido al posto della farina è dato dal fatto che non serve cuocere 2-3 minuti e non lascia retrogusto..
Una volta pronta raffreddare subito tenendo il contenitore a bagnomaria in acqua freddissima mescolando spesso, poi porre in frigo..

Montare la panna zuccherandola..io metto circa 10-15 gr in 200 gr di panna ed unitela delicatamente alla crema..è importante che la crema sia ben fredda..anzi la cosa migliore sarebbe che fosse alla stessa temperatura della panna..se quando la togliete dal frigo è molto densa mescolatela bene con la frusta o andate di minipimer prima di aggiungere la panna montata...


Ovviamente questa è la prima di altre ricette per conoscere meglio questo ingrediente..ho già in mente altre cosine, ma non voglio sprecarla..!!A me anzi a noi è piaciuta moltissimo..

lunedì 31 maggio 2010

E se mancano ingredienti??..si fa come si può e vengono fuori le Delizie Paradiso!!



Giovedì scorso mi son ritrovata senza brioches per la colazione..ma la mia voglia di fare un lievitato era praticamente pari a zero....ma invece volevo fare qualcosa di diverso..perchè non fare le tortine Paradiso?...comincio a spulciare le mie ricette salvate, i link tra i preferiti e mannaggia non avevo tutti gli ingredienti necessari...4 uova invece che sei..niente gelatina per la crema...200 gr di panna..e mò..che faccio??..e vabbè...ci arrangiamo..e perciò dalla base del mio Pan di Spagna leggermente modificato nella lavorazione alla quale ho aggiunto burro ho ottenuto la Base Margherita.....poi dalla famosa crema al latte di Nanny che finalmente ho provato (favolosa!!!), modificata mettendo maizena invece che farina e meno panna (mi perdonerà Nanny..non ne avevo di più!)ho fatto la farcitura..Risultato??..dei dolcetti Paradisiaci che sono andati letteralmente a ruba!!...quasi quasi non riuscivo nemmeno a salvarmi questi 2 pezzi per le foto...fatto sta che di colazioni ne ho fatte ben poche ed oggi dovrò per forza fare le brioches!!..Sì immagino che non avrò scoperto niente di nuovo..però..!!

DELIZIE PARADISO

Ingredienti per la Base Margherita per uno stampo di cm 30x25

4 uova
125 gr di zucchero
125 farina
25 maizena
sale
40 gr burro fuso freddo
1 cucchiano di lievito
1 pizzico di sale
aromi limone vaniglia

Fondere il burro a bagnomaria o nel microonde e lasciare raffreddare
Montare a neve ben ferma 2 albumi..
Setacciare assieme la farina, la Maizena, il sale ed il lievito

Montare le 2 uova intere, i 2 tuorli con lo zucchero e gli aromi fino ad ottenere una massa bella gonfia e spumosa..come sempre consiglio di togliere le uova dal frigo qualche ora prima oppure di monatare a bagnomaria o eventualmente aggiungere 2-3 cucchiai di acqua bollente...

una volta montate le uova unire molto delicatamente con una frusta le farine in più riprese mescolando da sotto a sopra per non far smontare tutto..

a questo punto unire sempre delicatamente metà massa di albumi montati, poi il burro ed infine glialbumi rimasti..versare il comosto nello stampo e cuocere 170°-180° per 20 minuti poi lasciare 5 minuti con forno spento ma con una presina o mestolo nello sportello..io ho usato uno stampo rettangolare regolabile rivestito di carta forno ma se ne avete uno di grandezza simile potete imburrare ed infarinare..nulla vieta di farlo rotondo...dunque in cottura crescerà ma poi assestandosi calerà un pò..del resto a me serviva alto circa 2 cm ed è andato benissimo...
sfornarlo e dopo 10 minuti circa capovolgerlo su una gratella per lasciarlo raffreddare bene..

Ingredienti per la Crema al latte

500 ml di latte
100 gr di zucchero
50 gr di maizena o altro amido o fecola
mezza bacca di vaniglia
200 ml di panna fresca

Mescolare in una ciotola lo zucchero e l'amido ..intanto portare a bollore il latte con la bacca di vaniglia tagliata per lungo alla quale avremo raschiato i semini che saranno ovviamente stati messi nel latte..

quando bolle versarne una parte nella ciotola e mescolare bene per eliminare tutti grumi..buttare il tutto nella pentola del latte e far addensare a fuoco basso..appena bolle è pronta..
La mia scelta di mettere amido al posto della farina è dato dal fatto che non serve cuocere 2-3 minuti e non lascia retrogusto..
Una volta pronta raffreddare subito tenendo il contenitore a bagnomaria in acqua freddissima mescolando spesso, poi porre in frigo..Ricordate l'importanza di raffreddare subito le creme per limitare l'aumentare della carica batterica..ma di questo magari vi parlerò più avanti..

Montare la panna zuccherandola..io metto circa 10-15 gr in 200 gr di panna ed unitela delicatamente alla crema..è importante che la crema sia ben fredda..anzi la cosa migliore sarebbe che fosse alla stessa temperatura della panna..se quando la togliete dal frigo è molto densa mescolatela bene con la frusta o andate di minipimer prima di aggiungere la panna montata...Rimettetela in frigo finche preparate la base.

ASSEMBLAGGIO

Tagliare a metà la Base Margherita facendo attenzione ad andare più dritti possibile..io uso l'apposito attrezzo per tagliare le torte..
mettete una parte nello stampo, spalmateci la crema e coprite con l'altro pezzo..rimettetelo in frigo per un'oretta e mezza almeno oppure una mezz'oretta in freezer per andare meglio a tagliarlo a pezzi..Togliete lo stampo..spolverate abbondantemente con lo zucchero a velo...e tagliate a quadrotti o come preferite con un coltello seghettato..metteteli nei pirottini o in un vassoio a vostra scelta..
Sembrano un pò i Tortini Paradiso, ma la crema non è uguale ed è più morbida in quanto non contiene gelatina per addensarla..io la preferisco così però nulla vieta di unirla alla crema quando è calda e prima della panna..ovviamente andrà usata subito per farcire la base..
Il sapore delicatissimo della crema li rende una cosa.....favolosa!!!!..



Che ne dite come inizio settimana?

P.S. trovate QUI anche la spiegazione per farle se qualcuno è intollerante al latte ed al glutine grazie a Veronica.
---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 
 

AddThis