"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

giovedì 14 marzo 2013

Quale Planetaria scegliere? KitchenAid o Kenwood?




     Spesso ricevo messaggi, richieste o mail che mi chiedono consiglio su quale Planetaria acquistare.
Visto che è una cosa che interessa molte ho deciso di pubblicare questo post che premetto sono SOLO mie considerazioni.
      Nessuna pubblicità, nessuna voglia di sminuire uno o l'altro quindi metterò i pro ed i contro.
Più per il KA che ho personalmente.

     Prima di tutto bisogna valutare quali sono le proprie esigenze. Quando ho comprato il KA mi andava benissimo, ora che sono un po' più attenda negli impasti vorrei qualcosa di diverso, ma non posso certo mettermi un'impastatrice tuffante in cucina..ehehe!

     Se lo utilizzerete per impasti facili, e con poca farina vanno bene entrambi. Ma vediamo nel dettaglio.


     Per montare albumi ed ottenere meringhe perfette, uova o panna  per decorare i dolci ecc sono ottimi entrambi. Per la pasta frolla lo stesso o per un pan di spagna. Ma anche per infiniti piatti salati.

Per gli impasti le cose invece cambiano.
     Il KA infatti fatica ad incordare 6-700 gr di farina con impasti complicati tipo panettoni o colombe ecc. mentre un chilo di farina per pizza a fatica ma ce la fa.
quindi per me oggi come oggi è un difetto. Però c'è quello più grosso in commercio! (già addocchiato!)

     Ho avuto occasione di provare il Kenwood ad un corso ed a mio avviso la capacità di impastare e la precisione nella regolazione della velocità era migliore. Anche il gancio era più grosso.

     Il KA è bello..niente da obiettare, lo prendi del colore che vuoi ed in cucina ci sta benissimo. E' meccanico, tutto in metallo, niente parti di plastica, ha 5 anni di garanzia, se lo vengono a prendere e te lo riportano.
     Qui altro neo. io l'ho dovuto mandare all'assistenza e con quella di Brescia ho avuto una brutta esperienza a causa di una persona maleducata, villana ed incompetente. Ho dovuto mandarlo a Roma chiedendo il permesso..
Ovviamente a suo tempo l'avevo segnalato ad Alessi ed effettivamente avevano ricevuto altre lamentele ma il tipo ancora lì era...Mah!

I ganci vari del KA NON vanno in lavastoviglie, quelli del Kenwood non so.

     Il Kenwwood è meno carino, diciamolo, ed è elettronico quindi se parte la scheda ..Adios!!
Ha però una ciotola più capiente ed impasta meglio..Ecco!

     I prezzi non li so, ma penso si differenzino di poco, gli accessori tipo il tritatutto, il macina carne, la sfogliatrice ecc. non li ho quindi non mi pronuncio.
So solo che quelli del KA costano un bel po' ed infatti non ne ho acquistato nemmeno uno..

Ovviamente qui ho messo a confronto solamente 2 articoli simili e cioè il KA Artisan ed il Kenwood KM20 (se non sbaglio), in commercio ce ne sono altri ma non avendoli provati non mi pronuncio.
A questo punto...a voi la scelta...!!

PS. Naturalmente le foto sono state prese in rete..io ho solo il ka..rosso ma non è quello della foto..eheh!!

AGGIUNGO ALCUNE CONSIDERAZIONI IMPORTANTI CHE MI AVETE LASCIATO...

Martina dice: in realtà di kenwood ne esistono anche di capienza pari al kitchenAid Artisan...Meglio se specifichi il modello...IL km10 credo abbia la ciotola da 4,7l o giù di lì...un'altra differenza è la potenza Il Kitchen ha una potenza di 300w ma per come è strutturato ne eroga circa 1000, che è un gran vantaggio eprchè consuma meno e rende allo stesso modo..Di kenwood esistono modelli da 1000, 1200 e 1500w. I ganci del Kenwood a parte il km760 sono in acciaio, quindi presumo che in lavastoviglie possano andare...il sistema di regolazione dei ganci è molto migliore nel Kenwood che nel kitchen che ha una vite posta tra il braccio e la base che non è comodissima da regolare e neanche precisa...Per il resto, lo dico eprchè li ho entrambi, a montare mi trovo meglio con il KA, per gli impasti naturalmente con il Ken. Per chi non può pèermettersi nè l'uno nè l'altro consiglio la clatronic..Io l'ho avuta per un paio di anni e fa tranquillamente il suo sporco lavoro facendo uan piccola modifica che fa in modo che il gancio peschi più in basso, però io avevo il vecchio modello, quello nuovo non so come funzioni..

Ska dice: Io ho il kenwood e mi trovo benissimo.
Al corso di pasticceria che sto seguendo il pasticcere lo "sponsorizza" tanto anche se hanno come sponsor ufficiale KA.
Si tratta più che altro della capacità di lavorare impasti importanti, ha un motore più potente e, come dicevi tu, una ciotola molto capiente.
Io ho comprato (anzi mi hanno regalato) l'attrezzo per fare la pasta con le trafile ed è davvero magico.
Il KA è però esteticamente MOOOOOOOLTO più bello.

Lentil Dice:  Grazie Morena, io come tutte noi ho aspettato almeno 4 anni prima di decidermi, alla fine, ho comprato KA.
Soprattutto considerando l'impiego per cui lo uso (se faccio impasti da oltre 2kg di farina divido le dosi in 4, certo è un po' più lungo, ma capita così di rado)
Il fatto che consumi molto meno (consumi attorno: KA 300KW - Ken 1.5KW) scaturendo una forza di impasto *quasi* uguale al Ken, a causa del sistema meccanico interno, mi ha anche aiutato nella scelta.
Ho preso una foto per Morena con a confronto i due modelli KA, eccola:
http://i.imgur.com/V4oeAdY.png

Riccardo dice:  bisognerebbe fare un trattato sull'argomento...i nostri chef preferiscono kenwood e le signore a casa preferiscono il kitchen. Kenwood ha degli ingranaggi in plastica che (a detta di tanti) lo renderebbero più delicato e fragile con l'usura ma, per esperienza personale, noi lo stiamo usando ininterrottamente dal 2005 senza nessun tipo di problema e ti puoi immaginare quanti cuochi e clienti si è dovuto sopportare. D'altro canto kitchenaid ha tutti gli ingranaggi in metallo ed il motore in bagno d'olio che lo rende più silenzioso, non si surriscanda nemmeno con un uso prolungato ed è un pezzo accattivante che arreda, dalla sua ha la scelta dei colori che ti permettono di inserirlo ad hoc nella tua cucina. 
Senza contare che kenwood lo espandi come vuoi, mentre con il KA, se hai bisogno di un foodprocessor o di un frullatore, devi acquistarlo ed avere altri due piccoli elettrodomestici sul piano di lavoro della cucina

Lo ZioPiero dice:  Sicuramente ci sarebbero tante cose da dire (o non dire). Ma un dettaglio tecnico va subito precisato: il KA ha il motore in testa e quindi meno giunti di trasmissione: questo fa si che ha bisogno di meno energia (infatti li consumo massimo è decisamente minore) e che la probabilità di rompersi è più bassa (parlo di probabilità, no ndi certezze, eh?). Il Ken ha il motore di lato, quindi gli occorre più energia (e relativa dispersione) per fare il suo mestiere.

Quanto al resto...il Ken (che strauso da almeno 5 anni) è una macchina robustissima, piena di accesssori e...di modelli!
Quindi attenzione a scegliere. Non basta il nome, ma occorre anche capire il modello. Per esempio quelli più economici hanno la ciotola piccola e i 3 ganci di materiale meno pregiato, oltre ad essere più piccoli. Eviterei questa spesa.
Pero' tutti i ganci del ken possono essere messi in lavastoviglie.

Se dovessi consigliare (come spesso mi viene chiesto privatamente) direi di orientarsi verso il modello KM020, ottimo rapporto qualità/prezzo, non ha schede elettroniche e con meno di 500€ te lo porti a casa.

AGGIORNAMENTO DI SETTEMBRE 2013. Ho avuto occasione di fare ben 18 panbrioche per la presentazione del mio Libro SOFFICE SOFFICE con il KA.
Al cooking show di Mantova ne ho rifatto uno con unKenwood ed ha impiegato metà del tempo ad incordare ed impastare.. A questo punto... voglio un kenwood da amante dei lievitati..

Un APPUNTO che riguarda il Bimby. sia chiaro che non ho nulla contro questo elettrodomestico ma inutile insistere, non va bene per impastare perchè con le sue lame metalliche taglia. Quindi si cerca di incordare per niente. Certo, amalgama, mischia ed anche un panettone viene comunque ma non avrà mai l'alveolatura perfetta.!!!

Se volete QUI trovate l'elenco delle mie ricette di Pane ed Affini
E QUI trovate l'elenco delle ricette di Lievitati Dolci
TUTTI impasti che faccio con un impastatore!

Il mio libro SOFFICE SOFFICE contiene ricette di impasti dolci lievitati da fare sia a mano che con impastatore! Lo trovate nelle librerie, nella grande distribuzione, nei negozi COIN, oppur eon line e se lo volete autografato ve lo spedisco io. 
Scrivetemi a mentaecioccolato08@gmail.com

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

97 commenti:

  1. I nuovi modelli KA non temono la lavastoviglie...però il Ken resta Ken!!! (io ho KA)....
    Un abbracciotto ed auguri per la scelta!!!

    RispondiElimina
  2. Che bel post!!!
    Grazie cara!!!!
    Anch'io ho il KA e mi trovo molto bene, l'altro a dir la verita' non l'ho mai provato!!!
    Unico appunto... i ganci del KA vanno in lavastoviglie!!! L'unico pezzo che non puo' entrarci... e' la frusta!!!! Baciiiiiiiiii
    Sara. NB. Nel weekend mi diletto dinuovo con focaccie e colombe!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Sara, nelle istruzioni è scritto che si possono mettere in lavastoviglie però quelli di mia cognata si sono rovinati ed ha dovuto ricomprarli..visto il prezzo non mi fido.. sai com'è..ehehe!

      Elimina
  3. Mio dubbio amletico e QUO-TI-DIA-NO!
    Da 3 anni, oramai!
    Lo compro o non lo compro.
    Lo compro o non lo compro.
    (Ma che hai fatto? Mi hai letto nel pensiero?)
    Parlo del KA, naturalmente.
    Ne sono innamorata (per ragioni estetiche)
    ma avevo già intuito che, rispetto all'altro, avesse qualche limite.
    Il modello più potente, costa molto di più, é più ingombrante e non c'è scelta di colori.E, poichè anche quello che pensavo di comprare io costa un pò, ora che ho letto il tuo post sono ancora più indecisa!
    Lo compro o non lo compro...???
    Non vorrei, per frivoli motivi estetici, buttare via soldi! :(
    Ma quanto mi piace...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alba devi sempre pensare a cosa ti serve...poi scegli in base a quello.

      Elimina
    2. Dai commenti mi pare di capire che se voglio conciliare discreta funzionalità ed estetica il KA è ok,
      ma per puntare ad una maggiore professionalità negli impasti,
      devo scegliere il Kenwood?
      Tu, Morena, perchè senti la necessità del KA più grande?
      Solo per una questione di quantità?
      Dovendo io preparare impasti per 4/8 persone max, va bene il tuo?

      Elimina
    3. Eccomi qua..scusa mi era sfuggito!
      esatto Alba, hai colto il segno.
      Io sento di aver bisogno del Ken perchè ha una ciotola più grande, gancio e fruste pure ed il movimento planetario migliore!
      Se impasti lievitati dolci (quindi con uova zucchero ecc) con 600 gr di farina va bene oppure 7-800 di pane..oltre no..

      Elimina
  4. ma io sono cmq molto scettico sull'uso di queste impastatrici, sempre relativo all'uso relativo esclusivamente per impasti di pane e pizza. Visto anche il prezzo di vendita, secondo me molto alto a parita' di prezzo ci si potrebbe orientare a una piccola IM a spirale

    RispondiElimina
  5. Io ho il kenwood e mi trovo benissimo.
    Al corso di pasticceria che sto seguendo il pasticcere lo "sponsorizza" tanto anche se hanno come sponsor ufficiale KA.
    Si tratta più che altro della capacità di lavorare impasti importanti, ha un motore più potente e, come dicevi tu, una ciotola molto capiente.
    Io ho comprato (anzi mi hanno regalato) l'attrezzo per fare la pasta con le trafile ed è davvero magico.
    Il KA è però esteticamente MOOOOOOOLTO più bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così...uno bellissimo ma l'altro per impastare va meglio..

      Elimina
    2. io li ho avuti entrambi, e nella scelta di prenderne 1 ho preso il K.A. nn per l'estetica, ma per il fatto che è totalmente meccanico, consideriamo che è un attrezzo semi professionale, e la planetaria, di solito, nn è adatta ad impastare, ( neppure le professionali ) per impasti lievitati, consiglio una spirale a 2 velocità con asta arrotondata centrale, quelle ad asta rettangolare, se la farina è un p'ò debole, si rischia di rompere l'alveatura, della pasta, ( ps ) steno arrivata nuova sul mercato semi professionale ha copiato il sistema K.A. con questo nulla da togliere a Kenwood ottima macchina, un p'ò delicata specialmente in pasticceria, dove la polvere di farina, penetra e si posa sull' eletronica e bisogna soffiarla spesso con un compressore

      Elimina
  6. Grazie per il post, io devo decidermi a prendere uno dei 2, ma ogni giorno cambio idea!! :(

    RispondiElimina
  7. Io ho il KitchenAid color verde acqua, mi trovo molto bene, è vero costa un tantino tanto ma per una volta nella vita una pazzia si può fare,l'unico accessorio che ho acquistato è la sfogliatrice, gli altri accessori costano davvero tanto e forse non li utilizzerei nemmeno. Anch'io quando ho fatto il panettone mi sono accorta che faceva un pò fatica a lavorare...ma lo adoro! Ciao Morè! Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità..lo adoro anch'ioooo!!

      Elimina
  8. io mi sono dovuta "accontentare", per così dire... ho pagato meno di 400 euro un articolo che, in negozio (io l'ho preso online) costava 6-700 euro... il ka penso costi di più... bé insomma... il mio kenwood sarà meno bellino... ma fa quello che deve fare in modo eccellente e in più qualche soldino nel portafoglio mi era rimasto all'epoca :D (ero studentessa e non avevo introiti ;) ) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed hai fatto benissimo Serena!! baci baci!!

      Elimina
  9. mi piacerebbe molto avere una planetaria importante come queste, sia il KA o il Kenwood, io mi sono accontentata di una molto più terra-terra, certo non ci sono paragoni ma i prezzi di questi elettrodomestici sono davvero alti e di questi tempi certi acquisti li ho rimandati, per le mie esigenze mi basta, ma se dovessi scegliere mi orienterei sul Ka che mi piace molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ondina hai ragione e ti capisco perfettamente..io ce l'ho da oltre 5 anni, ma ora come ora non me lo potrei permettere..

      Elimina
  10. in realtà di kenwood ne esistono anche di capienza pari al kitchenAid Artisan...Meglio se specifichi il modello...IL km10 credo abbia la ciotola da 4,7l o giù di lì...un'altra differenza è la potenza Il Kitchen ha una potenza di 300w ma per come è strutturato ne eroga circa 1000, che è un gran vantaggio eprchè consuma meno e rende allo stesso modo..Di kenwood esistono modelli da 1000, 1200 e 1500w. I ganci del Kenwood a parte il km760 sono in acciaio, quindi presumo che in lavastoviglie possano andare...il sistema di regolazione dei ganci è molto migliore nel Kenwood che nel kitchen che ha una vite posta tra il braccio e la base che non è comodissima da regolare e neanche precisa...Per il resto, lo dico eprchè li ho entrambi, a montare mi trovo meglio con il KA, per gli impasti naturalmente con il Ken. Per chi non può pèermettersi nè l'uno nè l'altro consiglio la clatronic..Io l'ho avuta per un paio di anni e fa tranquillamente il suo sporco lavoro facendo uan piccola modifica che fa in modo che il gancio peschi più in basso, però io avevo il vecchio modello, quello nuovo non so come funzioni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina..il tuo intervento è perfetto e visto cheli hai entrambi puoi giudicare uno e l'alto..se non ti dispiace lo aggiungo al post..

      Elimina
  11. Grazie cara
    era un paio di giorni che volevo scriverti per avere un tuo giudizio/paragone in merito visto che immaginavo che avessi provato il kenwood
    diciamo che sono anni che desidererei regalarmi un'impastatrice però il dubbio rimane sempre che cosa faccio con tutti gli aggeggi della cucina ;-)
    le mie idee con i tuoi paragoni sono state confermate, adesso resta da capire se mi faccio questo regalo o come sempre vengono prima i figli !!!!

    Grazie Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma per una volta Manu..fatti un regaloooo!! tu impasti molto quindi a mio avviso punterei sul kenwood..

      Elimina
  12. Grazie Morena, io come tutte noi ho aspettato almeno 4 anni prima di decidermi, alla fine, ho comprato KA.
    Soprattutto considerando l'impiego per cui lo uso (se faccio impasti da oltre 2kg di farina divido le dosi in 4, certo è un po' più lungo, ma capita così di rado)
    Il fatto che consumi molto meno (consumi attorno: KA 300KW - Ken 1.5KW) scaturendo una forza di impasto *quasi* uguale al Ken, a causa del sistema meccanico interno, mi ha anche aiutato nella scelta.

    Ho preso una foto per Morena con a confronto i due modelli KA, eccola:
    http://i.imgur.com/V4oeAdY.png

    Inoltre, nel mio caso, avendo trovato il KA ad un buon prezzo, non ho resistito.
    Buona giornata a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello grosso è favoloso..farebbe al caso mio..ehehe!!

      Elimina
    2. salve ,volevo sapere ,ma la ka piccola ,1kg di impasto per pizza lo fa ranquilamente o no?

      Elimina
    3. volevo sapere ,ma la piccola ka un kg di impasto per la pizza lo fa tranquillamente?

      Elimina
  13. non abbiamo la kitchen aid, ma abbiamo una Kenwood che però non quella famosa, e ci troviamo benissimo, resistente e ottima per gli impasti!

    RispondiElimina
  14. Buono a sapersi. Io non ho nè l'uno nè l'altro, ho un'impastatrice planetaria tedesca pagata 90Euro che mi va benissimo da 4anni.

    RispondiElimina
  15. Grazie per questa dettagliata descrizione.. sicuramente utilissima!!!

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  16. Personalmente preferisco l'indistruttibile Kenwood (le pale si lavano in lavastoviglie).
    Avevo fatto un post nel mio piccolo blog confrontando i due e il Bimby ma sembrava non si dovesse commentare negativamente il kitcheaid.
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui Silvia non vogliamo sminuire nessuna delle due ma semplicemente far sì che ognuno scelga quella più adatta alle proprie esigenze..sinceramente non prenderei in considerazione il Bimby in quanto non è una planetaria.. ;)

      Elimina
  17. Posso?
    Sicuramente ci sarebbero tante cose da dire (o non dire).

    Ma un dettaglio tecnico va subito precisato: il KA ha il motore in testa e quindi meno giunti di trasmissione: questo fa si che ha bisogno di meno energia (infatti li consumo massimo è decisamente minore) e che la probabilità di rompersi è più bassa (parlo di probabilità, no ndi certezze, eh?). Il Ken ha il motore di lato, quindi gli occorre più energia (e relativa dispersione) per fare il suo mestiere.

    Quanto al resto...il Ken (che strauso da almeno 5 anni) è una macchina robustissima, piena di accesssori e...di modelli!
    Quindi attenzione a scegliere. Non basta il nome, ma occorre anche capire il modello. Per esempio quelli più economici hanno la ciotola piccola e i 3 ganci di materiale meno pregiato, oltre ad essere più piccoli. Eviterei questa spesa.
    Pero' tutti i ganci del ken possono essere messi in lavastoviglie.

    Se dovessi consigliare (come spesso mi viene chiesto privatamente) direi di orientarsi verso il modello KM020, ottimo rapporto qualità/prezzo, non ha schede elettroniche e con meno di 500€ te lo porti a casa.

    Spero di aver dato anche io il mio contributo. :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che puoi ZioPiero..
      anzi se non ti dispiace aggiungo anche il tuo commento agli altri nel post.
      Si pensa erroneamente che il KA sia meno potente del Kenwood invece la sua conformazione fa sì che alla fine la forza sia la stessa..
      Grazie infinite!!
      un abbraccio!

      Elimina
  18. Io ho il ken comprato su internet dalla Germania qualche anno fa, lo pagai molto di meno rispetto all'Italia. Non lo cambierei per niente al mondo! Non nego, oerò, che per i piccoli impadti mi capita anche di usare il bimby che raramente uso oer cucinare.
    Il KA però è veramente molto bello, chi tra le mie amiche ce l'ha dice che si trova benissimo.
    Scusa, non mi sono presentata, sono mammamucca di
    mammamucca.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. camalyca..sbaglio o noi ci conosciamo già??

      Elimina
    2. Si, si so o la ex mucca pazza :)

      Elimina
  19. Ciao Morena, io ho optato per il Kenwood...Chef! Però la grande mano dal cielo è arrivata con una super offerta di un negozio che andava in liquidazione e con poco più di 1000 euro ho preso compresi nel prezzo anche il frullatore ed il tritatutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita Ornella..hai fatto un colpaccio!!! fatto bene ad approfittarne!
      baci baci!

      Elimina
  20. Invece io preferisco la Barbie!Barbie vestito di fata per la precisione.
    Ah. Non si parlava di 'quel' Ken.
    Chiedo scusa.
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simonaaaaaaa...ahahah!! solo tu!!

      Elimina
  21. Io possiedo il Kenwood e mi trovo benissimo!!!

    RispondiElimina
  22. Grazie ancora per le vostre opinioni!

    RispondiElimina
  23. Aiutoooooooooooooooo sono sempre più indecisaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  24. Io ho il KA e ho valutato per anni quale scegliere. Evidentemente ero indecisa fra KA e Ken.
    E non la cambierei con nessun'altra planetaria al mondo!

    RispondiElimina
  25. Carissima Morena, da oggi ti seguo anche io con immenso piacere.
    Hai pubblicato ricette meravigliose che mi piacerebbe proporre ai miei cari e sul mio blog, ovviamente citando la fonte, posso?
    Io possiedo il Keenwood e lo trovo straordinario.
    Se hai voglia di passare da me, puoi farlo su
    silviaaifornelli.blogspot.it
    Un abbraccio. Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, benvenuta!! certo che puoi pubblicare...
      Grazie per la tua opinione!

      Elimina
    2. Ciao,
      Scusate l'ignoranza...io ho il bimby ma mi interesserebbe una planetaria per impasti con il lievito madre che con il bimby non si possono fare perchê le lame ''tagliano'' il lievito...con il Kenwood si può utilizzare il lievito madre?
      Grazie.
      Ram

      Elimina
  26. io li ho avuti entrambi (e usati parecchio) e per me il kenwood è decisamente superiore

    RispondiElimina
  27. utilizzo il KA da tempo e metto tranquillamente tutti gli accessori in lavastoviglie e non hanno traccia di usura !!!

    RispondiElimina
  28. Grazie ancora a tutti per i vostri commenti!!
    Auguro una buona domenica!

    RispondiElimina
  29. Ciao a tutti, sono Paola e ho bisogno di un consiglio:
    ho trovato chi mi finanzia la spesa dell'impastatrice perchè si nutre molto spesso dei miei dolci (..almeno uno al giorno...mi rilassa:)..)però non so quale scegliere!!! Cerco notizie sulla KA professional quella più grande oppure il KE da 1500KW. Mi piace fare soprattutto gli impasti lievitati...e le riectte di questo sito sono specisli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, io non conoco quei modelli, vediamo se qualcuno può risponderti..

      Elimina
  30. buongiorno a tutti,
    avrei bisogno di un consiglio dai possessori di kenwood. 6 mesi fa ho acquistato un kmm 760, ciotola da 6.7 L. Prima dell'acquisto ho girato alcuni negozi per assicurarmi del prezzo, ho infine trovato l'offerta migliore da Unieuro e, poiché avevo visto che quello in esposizione aveva la rotella di accessione abbastanza ballerina, ho chiesto al mio compagno di chiamare al negozio chiedendo se ne avessero altri in magazzino oltre a quello in esposizione, confermano, me lo fanno trovare già in cassa, pago ecc... morale della favola : apro la scatola e mi accorgo dello scotch sotto che la teneva chiusa, lo provo e mi accorgo che ha la rotella ballerina... nei mesi successivi provo a far girare l'impasto per 500 gr di frolla, fa una fatica disumana e trema letteralmente al ogni giro. a 3 mesi dall'acquisto lo riposto al negozio per mandarlo in assistenza specificando che ha il problema dell'accensione e di far controllare il motore perchè "non tira", si blocca, ma la titolare del negozio insiste per scrivere solo "problema accensione". sono passati 3 mesi, mi hanno perso lo scatolone, tutta la documentazione (eccetto lo scontrino di garanzia per fortuna) e non mi hanno mai chiamata per ritirarlo. Detto ciò, nessuno di voi ha avuto problemi col motore o accensione? è normale che si blocchi e non giri, ad esempio con l'impasto freddo per 500 gr frolla?

    scusate il monologo ma ho risparmiato a lungo per permettermelo e vorrei capire come gestire la situazione oramai :(

    Azzurra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita che brutta avventur Azzurra, mi dispiace tantissimo, hai provato a rivolgerti all'associazione in difesa dei consumatori? qui è il negoziante che ha fatto il furbo..e non è giusto...
      Fammi sapere..

      Elimina
  31. ciao Morena, io ho il kenwood, e concordo con quello che hai appena detto, anche se monta benissimo, però ci sono molti modelli in commercio, ad esempio il mio è professionale e quindi il motore rende di più di uno casalingo....le fruste sono tutte in acciaio e metto in lavastoviglie tranquillamente mai avuto problemi...il discorso che dicevi sulla capacità l'hai detta tu stessa, alla fine ci sono diversi modelli sia dell'uno che dell'altro e quindi sia per prezzi che capacità si trovano varie soluzioni, anche io li ho provati entrambi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già Alessandra, bisogna valutare in base alle proprie esigenze..diciamo che il ka non ha tanti modelli, l'Artisan che è quello classico ed un più grande da poco in circolazione. il kenwood invece ha molti più modelli e prezzi.. se un giorno avrò una cucina più grande prenderò anche il Kenwood..ehehe!!

      Elimina
  32. La scelta si fa sempre più ardua...io non faccio grandissimi impasti visto che in casa siamo tre e la pulcetta ancora non mangia come noi, ma sono proprio indecisa...forse per le piccole quantità rapportando consumi e costi può andare meglio il KitchenAid?? Dubbio amletico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tua pulce Daria crescerà e visto che la planetaria non si cambia spesso ti consiglio di ragionarci pensando al futuro. come detto nel post devi valutare in base alle esigenze, se sei una che ama impastare meglio il kenwood se invece fai altro e vuoi un bell'elettrodomestico sicuramente il KA non ha eguali..

      Elimina
  33. Ho il KA ma se tornassi indietro e con l'esperienza di oggi, comprerei il kenwood. La regolazione della velocità è più fluida e quindi precisa nel kenwood, così come il movimento planetario è migliore nel ken. Io (ma forse è un problema mio) faccio molta fatica a incordare impasti molto idratati usando la foglia nel KA. Dipende molto da quello che si fa, dalle quantità e dal tipo di impasti che si devono lavorare.

    RispondiElimina
  34. Anche io sono una delle tante che da mesi sta cercando di capire se questo oggetto del desiderio è un acquisto che può valere i soldini spesi, e quale sia la soluzione migliore.
    Io credo di essere più orientata al KA, in realtà faccio molti impasti salati (quindi avrebbe più senso un Kenwood) ma credo di avere più "bisogno di supporto" per gli impasti per dolci. Quindi preferirei una macchina leggermente più piccola e che consuma meno.
    Detto ciò, vorrei segnalare che in questi giorni vedo che le planetarie KA sono ribassate di un circa 20% rispetto ai soliti prezzi!

    RispondiElimina
  35. Lisa, posso dirti che decisamente ed in ogni caso una planetaria è utile sia che tu faccia dei lievitati che dei dolci normali come pan di spagna ecc.. riguardo al modello se il ka ha degli sconti buttati..
    ciao ciao!

    RispondiElimina
  36. Vorrei rispondere al quesito in maniere molto semplice. Si tratta di macchine per uso domestico e come tali con limiti nel caso si vogliano realizzare impasti di un certo tipo.
    Per impasti duri o molto pesanti si devono utilizzare planetaria professionali o semiprofessionali!!! Non lo consiglio!!
    Questo ha due svantaggi enormi: il prezzo sale di molto ed anche peso ed ingombro!!!!
    Ho letto di gente che si lamentava perché la macchina faticava con impasti duri!!
    Non si puó comprare una utilitaria e pretendere prestazioni da Ferrari!
    Ogni macchina ha il suo utilizzo!

    RispondiElimina
  37. Sono entrambe macchine per uso domestico.
    Chi volesse cimentarsi in impasti complessi e pesanti devo comprare macchine professionali che hanno costi ed ingombri notevoli.
    Cosa che non consiglio.
    Inutile lamentarsi per i limiti di simili macchine!
    Certi impasti duri o pesanti abbisognano di altri tipi di macchine!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Davide, grazie per le tue riflessioni.. come avrai capito noi siamo tutte o quasi casalinghe ed per questo che cerchiamo di valutare questo tipo di macchine. certamente che quelle professionali vanno MOLTO meglio ma sia il costo che lo spazio è decisamente proibitivo per noi. Bisogna sempre valutare i limiti di una macchina, nel mio caso ad esempio avrei bisogno di qualcosa di più grande perchè facendo anche il pane in casa con 500 grammi di farina ci faccio ben poco.. Concordo con te che gli impasti duri difficilmente si riesce a lavorarli, a volte meglio andare di olio di gomito!
      ciao ciao

      Elimina
  38. Ciao Morena,non ho ancora acquistato la Planetaria,ma sono in procinto di farlo,il mio utilizzo sara' esclusivamente per dolci,torte,biscotti,crostate..quale ti sentiresti di consigliarmi?grazie

    RispondiElimina
  39. Ciao Morena, bellissimo post ...proprio quello che cercavo...io dopo tanta indecisione avrei trovato un KA artisan , qullo con la ciotola normale non l'ultimo modello. Premetto che io ho già il bimby e quindi volevo affiancare una planetaria solo per gli impasti e per quando devo montare grandi quantità....solitamente non faccio grandi dosi di farina ...e secondo me anche come dimensioni ci siamo...e poi la KA è da anni un mio desiderio ...cambiare idea adesso mi sembrerebbe un po' come rinunciare un grande sogno...tu che ne pensi ? Grazie e bellissimo blog ...forse non smetterò mai di scrivertelo *Cri*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina se il KA è un tuo desiderio e non hai necessità tecniche di quantità allora prendila perchè è bellissima!!
      ciao ciao!!

      Elimina
    2. Grazie Morena per il tuo parere...finalmente ho acquistato la mia kitchenaid color verde mela...sarà il mio regalo per Natale...anche se un po' in anticipo...ciao Cri

      Elimina
    3. Brava Cristina.. Bellissimo verde mela! allora Buoni impastamenti!! ;)

      Elimina
  40. Io preso dalla pubblicità,minsono orientato su ken.....dopo un annetto,ed impasti di pane e pizza,decido per impastare un panettone,dopo 5 minuti,bruciato il motore,cambiano il tutto in garanzia,lo vendo e decido per un modello più potente....dopo 6 mesi con impasti normali si rompe di nuovo il motore...
    Un mio amico,mi parla di ka...vado su internet,mi faccio un 'idea,e decido per un artisan....dopo ripetuti impasti di pane e pizza,pasta frolla e pan di spagna,con grammature che andavano talvolta fuori la portata consigliata,e dopo due impasti di panettone e due di colombe,il ka non ha fatto una piega,un pò di fatica si,ma niente di più,tanto che ora comprerò il professional per vere quel margine di potenza e una capienza maggiore...
    Il ken è un cesso come affidabilità,e non è vero che la planetaria è migliore,sono uguali...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che tu Alessandro hai avuto davvero una brutta esperienza con il KEN!!

      Elimina
  41. certo dopo aver letto tutto dall'inizio, mi ero ricreduto sul Ken, ma ora che leggo il post di Alessandro, mi rendo conto che avere un motore diretto, come il KA, sia un punto a favore.
    Guardando i video in rete si nota sempre un certo sforzo, a parità di impasto, del Ken e poi molti lamentano lo spostamento dell'elettrodomestico quando sforza...quindi non lo si può lasciare lavorare senza stare vicino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucky, anche il KA si sposta quando hai un impasto sostenuto..

      Elimina
    2. Ah !!! buono a sapersi....
      grazie.
      un saluto...

      Elimina
    3. il kemwood vibra molto di più , per il modo che è fatto, il k.a. avendo la base completamente in lega è molto piu pesante, avendo il motore a bagno d'olio, in testa, è diretto, figurati che è stato coinvolto in un incendio, dove tutto attorno a se è bruciato, compreso il mobile dov'era ! lavato, cambiato il filo è ripartito come prima !!

      Elimina
  42. Ciao a tutti,
    sono una principiante degli impasti e anche di internet: è la prima volta che scrivo su uno di questi...post!?! Ho il Bimby e lo uso molto, ma ultimamente mi è preso il trip del lievito madre e siccome lo trovo molto dige ribile mi sono appassionata...impasto però a mano perchè le lame del Bimby tagliano la pasta madre...Voi esperte mi sapete dire se il kenwood o il KA sono adatti per impasti col lievito madre? A intuito mi sembrerebbe di sì perchè non hanno lame, ma prima di affrontare una spesa del genere vorrei esserne sicura!!!!
    Grazie mille!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Principiante, certo che sono adatti, sono fatti apposta.. che siano con lievito madre o con lievito di birra è la stessa cosa per la lavorazione.

      Elimina
  43. Salve a tutti! Vorrei confrontarmi con voi circa la mia esperienza molto breve e forse un po' sfortunata con il KA. Appena comprato, neanche 20 gg fa, le torte sono riuscite splendidamente. Poi mi cimento nel panettone: 400 gr di farina e cominciano i dolori o meglio il ballo di san Vito!!! Il braccio comincia a vibrare in maniera eccessiva e fuoriesce il perno posto sul corpo....morale finisco di impastare con una mano sul braccio motore e l'altra che tiene fermo il perno!!! Inutile dire che lo rimando indietro perché difettoso (ho gia parlato con il venditore) ma il mio dubbio è: a voi è mai capitato? sono io troppo apprensiva? perché poi sorge un altro dubbio se ricomprarlo oppure no!!!
    Grazie per l'aiuto che vorrete darmi
    Nika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nika, tranquilla niente di difettoso, anche il perno del mio si spostava. E' bastato capovolgere il KA e fissare la vite che lo trattine. Più avuto problemi!! Ciao Ciao
      Morena

      Elimina
  44. Ciao io ho bimby ma per impastare non mi trovo bene ,ho avuto anche una impastatrice clatronic e lo bruciato con il panettone ,adesso anche io sto valutando per compare una impastatrice professionale ma di una capienza non tropo ingombrante ma deve essere valida.Io sto valutando per kichenaid kpm 50 professionale ho pensato anche ha Kenwood 040 ma non si parla troppo bene ,sento che impazzisco xk questa volta devo scegliere bene non posso sempre spendere soldi inutili e voglio avere una cosa professionale xk adesso ho visto che si puo avere anche a casa le cosse professionale .

    RispondiElimina
  45. Cara Morena grazie per la risposta! Domani vengono comunque a riprenderlo ma a questo punto lo ricomprerò....in negozio o su internet? Penso in negozio, lo pagherò in più ma se ha qualcosa lo porto indietro subito!!! Appena mi fanno il riaccredito mi metto all'opera. Grazie ancora e complimenti per il blog molto ben fatto.
    Nika

    RispondiElimina
  46. Ho il Kenwood, un modello con la ciotola grande da 6,7 litri, lo uso circa 3 volte a settimana per fare pane, pizza, brioche. Per gli impasti dei lievitati è semplicemente insuperabile, molto bene anche le frolle. Dove non sono rimasta troppo contenta sono invece le preparazioni molli, come torte e creme, soprattutto per piccole quantità. Per intenderci fa fatica a montare tre uova con 150 grammi di zucchero. Pensavo dipendesse solo dalla ciotola, troppo grande in relazione alle quantità limitate degli ingredienti.
    A casa di un'amica ho provato il KitchenAid, il modello con ciotola da 4,8 litri circa. Ebbene, seguendo la stessa ricetta di torta che faccio da anni con il mio Kenwood ( con 6 uova e 300 gr di zucchero, più burro ecc, quantità casalinghe ma non piccolissime ), a mio parere il Kitchen lavora meglio gli impasti molli, impiega meno tempo e alla fine sono più spumosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carla sicura che non ci sia una vite per regolare l'altezza della frusta? nel KA c'è..
      Il KA se devi fare torte va benissimo.. molto meno se devi impastare pane e dolci lievitati.. ;)
      ciao e grazie per aver condiviso la tua esperienza.
      Morena

      Elimina
  47. Questo post è utilissimo devo acquistare una planetaria e vorrei appunto fare la scelta migliore.Grazie ciao Lia

    RispondiElimina
  48. Questo post è utilissimo devo acquistare una planetaria e vorrei appunto fare la scelta migliore.Grazie ciao Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia.. mi fa piacere che possa essere utile!
      Morena

      Elimina
  49. Ciao. Sono capitata su questo articolo perfetto per la mia ricerca di informazioni. Volevo chiedere se qualcuno ha esperienza con il kmix. Mi piaceva il ka ma io lo userei spesso per impasti lievitati e dopo aver letto qui ho cambiato idea. Il kmix mi sembra carino (lo terrò a vista) ed ho letto delle buone recensioni tranne che sui ganci rivestiti. Che ne dite?
    Grazie
    Samantha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Samantha, non conosco il Kmix quindi non posso darti un giudizio, magari qualcuno lo conosce e viene in tuo aiuto.
      ciao ciao

      Elimina
    2. Salve a tutti, ho trovato questo blog quasi per caso.
      Mi sono fatta regalare il kmix 51 (quello rosso) per Natale, e da allora ci ho fatto cose fantastiche (tipo il pandoro, focacce e pizze varie, per non parlare del pane che faccio spesso).
      Vorrei provare a fare la colomba ma non so se effettivamente avrò abbastanza tempo, in ogni caso ti posso assicurare che è molto valido. Il KA ha una potenza di 300w mi pare, il kmix ha la potenza di 500w ma come il KA ha il motore in testa quindi la potenza effettiva e molta di più, e inoltre riesce a regolarla in base all'impasto, nel senso che se è un impasto morbido (tipo un ciambellone) consuma tot, se parliamo di un impasto duro si sente proprio che si impegna di più. Ciò che mi ha convinta a scegliere quello, anzichè il KA, a parte il prezzo ovviamente dato che costa la metà, è che ho visto vari video su youtube e letto vari commenti (a cominciare da quelli su amazon). Hai la possibilità di acquistare pezzi a parte (come il tritacarne che ho già preso, o la trafila per la pasta, ecc). Io lo trovo molto valido, mi ci trovo molto bene e posso consigliartelo se hai in mente di impastare spesso (io ci ho rinfrescato anche il lievito madre molto solido, anche se è stato cmq in moto per pochi minuti). Per i lunghi impasti potresti sentire dietro leggermente tiepido, ma è abbastanza normale, basta farlo riposare qualche minuto. accessori ecc sono molto resistenti.
      Ti terrò aggiornata se riesco a fare la colomba ;) a presto e spero di esserti stata utile

      Elimina
  50. Whaoooooooooooo, non pensavo di essere la sola e solita dubbiosa.
    Vorrei comprare una planetaria e tutti ti dicono "compra una KA!!!!!!!!!!!!!!!"
    Ora qui leggo che i commenti migliori li ha la Kenwood......................
    e allora cosa faccio cosa compro

    RispondiElimina
  51. anch'io sto puntando al kmix!!!!!e ne sonoormai quasi convinta!!!
    Francesca

    RispondiElimina
  52. Grazie 1000, post utilisssimo!
    Saluti
    Patrizio

    RispondiElimina
  53. Ciao a tutti!! Vorrei acquistare una planetaria Kenwood mi dareste qualche consiglio sulla potenza da scegliere? Ce ne sono svariate in commercio con prezzi molto diversi tra loro. Io vorrei qualcosa di professionale ma per intenderci non ho intenzione di aprire né un ristorante né una pasticceria!!!! :-)
    Grazie a tutti per i consigli!!
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, io non ho il Kenwood ma se dovessi prenderlo sceglierei quello con la ciotola più grande e più potente. Poi dipende anche da quanto vuoi spendere.
      M.

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti LINK o ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com

AddThis