"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 5 dicembre 2014

GRISSINI STIRATI ed un nuovo aiutante in cucina!



In quest'ultimo periodo non sto producendo molto, sia perchè vari impegni mi stanno lasciando poco tempo sia perchè ho un piccolo problema tecnico con il forno.
Chissà quante volte leggendo i miei post avrete capito che impiega un'eternità a riscaldarsi e non cuoce proprio perfettamente. Sono quindi costretta ad utilizzarlo solo quando ho più cose da infornare per farlo riscaldare solo una volta. Il problema è che per avere più cose da infornare ci vuole anche tempo, tutta la giornata almeno o addirittura di più.
Mai che possa dire "mi faccio 2 biscotti", oppure una torta per la colazione, perchè per arrivare a 200° impiega oltre 30 minuti. Quindi, per una teglia di biscotti che cuoce in 12 minuti, devo aspettare tutto questo tempo con un'enorme spreco di energia elettrica!! E si sà, a fine mese la bolletta ha il suo costo. Essendo in casa con i miei quindi mi faccio riguardo ad utilizzarlo.

Finalmente però c'è una sorpresa!!! Arriverà un nuovo forno fantastico nella mia cucina che si riscalda in 10 minuti. Finalmente ho finito di penare e potrò usarlo tutte le volte che voglio! Quindi miei cari preparatevi!!! Volete sapere che forno è? Non ve lo dico, dovrete aspettare e poi ve ne parlerò per bene! Vi preannuncio solo che è un Samsung!

Ieri sono stata a Milano dove ho potuto vederlo in funzione e cucinare in compagnia! Sono rimasta scioccata dal risultato e non vedo l'ora che mi venga consegnato!

Ma ora passiamo alla ricetta di oggi. Avete mai provato a fare dei grissini? Io sì, ma prima di prepararli mi sono documentata per bene su siti, blog, libri, riviste ecc.. Giorni e giorni prima di decidermi a provare e poi... un risultato quasi disastroso. Dei grissini buoni di gusto ma duri che avrebbero fatto la felicità del mio dentista. Con sgomento mi sono chiesta se chi li avesse pubblicati li aveva anche mangiati perchè ho provato varie versioni, cotture, lavorazioni ma niente da fare! Che fare, ero disperata. Volevo proporli ad una delle mie serate e non potevo certo fare una brutta figura! Quindi ho timidamente disturbato una grande persona, un maestro panificatore di cui vi ho già parlato QUI . Ezio Marinato è stato di una gentilezza unica, mi ha spiegato come fare, come cuocere, come procedere ed infatti al primo colpo ne sono usciti dei grissini buonissimi e friabili proprio come volevo.
Questa è la versione dei grissini stirati ma, ho fatto anche gli altri che vi pubblicherò più avanti!
Sembra una cosa banale, voi direte di sicuro "e che ci vuole a fare due grissini"! Eh no, in realtà non è così semplice se non si conoscono questi trucchi. Grazie Ezio per i tuoi consigli e la tua disponibilità!



GRISSINI STIRATI

Ingredienti per circa 20 grissini:
400 g di farina per pizze e focacce, diciamo un W 280
250-260 g di acqua
40 g di olio
12 g di lievito di birra
10 g di sale

Per lo spolvero
Semola rimacinata

In questo caso l'idratazione dell'impasto dovrà essere circa il 65%-70 % per questo serve una farina che assorba bene i liquidi.
Il grasso deve essere il 10% quindi ne ho messi 40 g

Mettete nella ciotola della planetaria il lievito, la farina, il sale, l'olio e l'acqua tenendono da parte un po'. Qui non abbiamo un impasto che deve essere lavorato come il pane, devono essere asciutti e croccanti per questo si impasta tutto assieme.
Avviate l'impastatrice e fate amalgamare bene gli ingredienti. L'impasto dovrà essere morbido quindi se necessario e se la vostra farina ha una buona capacità di assorbimento unite altra acqua.
Impastate bene poi passate la massa sulla spianatoia leggermente infarinata e fate qualche giro di pieghe a tre (o a portafoglio) girandolo ogni volta di 90° fin che non avrà preso consistenza. Ungete bene un pezzo di pellicola, metteteci sopra l'impasto ed oliatelo bene sia sopra che ai lati. Ora copritelo con un contenitore rettangolare. Ad esempio una pirofila che sia un po' più grande. Questo per far sì che lievitando prenda una forma rettangolare appunto e facilitare la raspatura.
Fate lievitare bene poi con un taglia pasta staccate dei filoncini larghi un cm circa. Allungateli partendo dal centro e andando verso le estremità. Non dovete arrotolarli, ma prendeteli in mano e tirateli. Dovranno essere della misura della teglia in cui li cuocerete. Disponeteli nella teglia in questione cosparsa di semola rimacinata. Fateli sottili al massimo dovranno essere 1 cm nei punti più larghi.
Cospargeteli di semola ed infornateli subito a 140 ° con funzione ventilato per circa 40 minuti. Controllate la colorazione.
Spegnete il forno, mettete un cucchiaio nello sportello perchè rimanga leggermente aperto e lasciateli ancora per 15 minuti. Sfornateli, e fateli raffreddare bene prima di assaggiarli.
Ricordate, devono asciugarsi quindi provane uno togliendolo dal forno e facendolo raffreddare bene. Se è buono e friabile allora sono pronti. Appena sfornati non sono il massimo, si devono raffreddare bene e perdere tutta l'umidità.

Conservateli in un posto asciutto e se possibile avvolti nella plastica trasparente da panettone o nei sacchetini da biscotti. Dureranno per molto tempo! Forse!! :D



QUI trovate altre ricette di prodotti lievitati salati.
Vi saluto, vi dò appuntamento alla prossima ricetta magari fatta con il nuovo forno e vi auguro un buon fine settimana.

Vi ricordo che se volete potete iscrivervi alla newsletter così non vi perdete nessun post.
Non vi riempirò la casella di posta, sì e no saranno 3-4 mail al mese.


1 commento:

  1. Ciao Morena non era ancora passata a commentare questi grissini, ma ti dico ora che sono fantastici e da provare sicuramente e grazie per tutte le dritte ;)! Un bacione Luisa

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere.
Commenti ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com