"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

martedì 5 agosto 2014

Crumble di Pesche all'Amaretto ... ci vorrebbe una cucina grande o una grande cucina?


Voi direte: questa è matta, con il caldo che fa io manco morta accendo il forno per fare sti cosi qua alla pesca!"
Ed in effetti avete anche ragione, in qualche posto sarà caldo, ci sarà il sole, sarete in vacanza o in piscina o comunque non avrete certo la voglia di accendere un forno.
Io l'idea ce l'avrei per non soffrire tanto  e sarebbe quella di avere un fornetto di quelli piccini che si scaldano in 5 minuti ed in altrettanti si raffreddano con il risultato di avere comunque qualcosa di cotto senza soffrire troppo.
C'è però un problema..


Dove metterlo questo cavolo di fornetto? Mi manca proprio lo spazio! Il piano della cucina è occupato da un microonde, dal Kitchen Aid, da un televisore e da tutta una serie di casini di qualcuno che l'ordine non sa nemmeno cosa sia. Sarebbe troppo comodo e non solo d'estate ma anche tutto il resto dell'anno per scaldare del pane, i piatti (qui si scaldano ogni giorno per la pasta ed anche il resto!). Per farci una tortina o dei dolcetti. Insomma un fornetto che comunque faccia il suo lavoro in meno tempo di uno tradizionale. Io non so il vostro, ma il mio impiega due vite a scaldarsi e spesso e volentieri rinuncio a fare qualcosa perchè aspettare mezz'ora per arrivare a 180° mi scoccia proprio. quindi aspetto di fare più cose contemporaneamente per accendenderlo una volta sola.

Nell'attesa di avere una supermegacucinaenorme vi pubblico lo stesso questa bontà perchè vi assicuro che vale la pensa soffrire un po' per gustarsela!


CRUMBLE DI PESCHE ALL'AMARETTO

Ingredienti per 4 persone:
3 pesche mature
25 g di burro + un po' per imburrare
24 amaretti
2 cucchiaini di zucchero
3 cucchiai di liquore all'amaretto

Per iniziare imburrate 4 cocottine sbucciate le pesche e tagliatele a metà eliminando il nocciolo.
sistemate 4 metà nelle cocottine tenendo la parte tagliata verso l'alto.
La pesca rimasta schiacciatela con una forchetta se è ben matura oppure tagliatela a pezzettini piccoli piccoli, mescolatela allo zucchero ed al liquore. Distribuitela nei 4 stampini.
Sbriciolate o meglio passate al mixer 20 amaretti poi mescolateli al burro quasi fuso. dividete nei 4 stampini in modo da ricoprire bene le pesche.
Infornate le cocottine a 180° per circa 10-15 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare.
Servite decorando con un amaretto e qualche fogliolina di menta.

Se preferite potete usare anche le nettarine. Ma anche le mele se le pesche non sono in stagione.
Dessert goloso facile e veloce a parte il tempo per scaldare il forno!





Per altre ricette con la frutta cliccate QUI

Ciao Ciao alla prossima!!
Morena

12 commenti:

  1. Adoro il sapore della pesca unito a quello dell'amaretto! Intanto però ho fatto i tuoi gnocchi alla mortadella (non ho resistito!) ed erano buonissimi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Fra Pinki!! Sono contenta che ti siano piaciuti!!
      Pesca ed amaretto secondo me è una cosa a cui non si può rinunciare!! No no!!!
      Buon We
      M.

      Elimina
  2. Ti confesso che io non rinuncio ad accendere il forno nemmeno alle alte temperature o con l'afa..lo accendo e chiudo la cucina aprendo la finestra..il resto della casa resta abbastanza fresca, garantito ^_*
    Cmq questi "cosi qua" come li chiami tu devono essere strepitosi ed un sacrificio lo farebbe chiunque ^_*
    Buona serata cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consuelo a dire il vero nemmeno io rinuncere è che qui mi sbattono fuori di casa se lo faccio! HIHI!!
      Questi cosi però li ho fatti lo stesso! :DDD
      M.

      Elimina
  3. Ciao bellissime le foto e visto il risultato dico che valeva davvero la pena accendere il forno! Un abbraccio e complimenti
    Paola

    RispondiElimina
  4. Io ho una fortuna, se cosi possiamo definirla, abito in Valle d'Aosta e si gela... quindi il forno posso accenderlo eccome e non vedo l'ora di preparare queste delizie, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela, bella la Val d'Aosta! Direi proprio che da te il forno si può proprio accendere sempre.. Allora se ti capita prova questi crumble!
      ciao ciao
      M.

      Elimina
  5. E il fornetto sarebbe veramente una manna dal cielo!! Sai che mi hai fatto venire voglia di pesche ripiene? Soffrirò ma voglio provare anche queste ! :-) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì Chiara, ci penso da tanto tempo, è sempre il problema spazio che mi ferma! In camera proprio non lo posso mettere! :D
      Buon we!

      Elimina
  6. Facile,veloce,delizioso....e approvo l'idea del fornetto!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti LINK o ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com

AddThis