"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

giovedì 25 luglio 2013

Vorrei.... Chocolate and Caramel bars




            I giorni passano ed ormai è finito anche luglio.. Anche quest'anno nonostante abbia lavorato come una matta negli ultimi mesi non potrò farmi nemmeno qualche giorno di relax.
            Ne avrei tanto bisogno, avrei bisogno di solitudine, di silenzio, di mare e sole. Avrei bisogno di essere io ed i miei pensieri, la mia libertà di fare quando, cosa e come voglio qualsiasi cosa..

            Sdraiarmi all'ombra a leggere un libro o semplicemente a guardare il cielo o le onde. Ascoltarle ed immaginare il loro leggero cullare. Magari anche starmene in casa sola, libera di camminare scalza ed in mutande e canotta, di lasciare in giro cose senza pensare che DEVO ASSOLUTAMENTE riporle per non dare fastidio! Fare una doccia con la porta del bagno aperta..

           Vorrei sedermi in giardino su una panchina con un cappello di paglia e gli occhiali da sole a pensare o scrivere..Vorrei dormire fin che non mi sveglio senza alzarmi di corsa e sentire qualcuno che comincia a brontolare.. Ed invece niente, dovrò stare qui a sentire 1 o 2 televisori accesi dalla mattina alla sera, ad avere sempre qualcuno intorno. Ad aprire gli occhi e sentire subito qualcuno che dice fai questo o quello..

           Vorrei che arrivasse anche per me il momento di dire ho una casa, sono indipendente e libera!
Dite che mi sto lamentando? Direi proprio di no, a 46 anni il desiderio di andare via di casa è più che legittimo! Magari chissà, tra qualche mese, io ci spero e ci credo. Magari il lavoro iniziato porterà altri contatti che mi permetteranno di fare questo passaggio tanto desiderato.
           Alla mia età non sono certo vecchia, ma a volte mi sento tale, mi manca la forza e la volontà, mi rendo conto che non potrò più fare quello che avrei fatto 15 o 20 anni fa.. Però, poi mi dico che farei quello che è nelle mie possibilità, in base al momento senza farmi tanti problemi.

           E poi vorrei che passassero questi giorni che mancano al 4 settembre. Una data importante, un traguardo che è anche una partenza. Un sogno nel cassetto che è inaspettatamente diventato realtà.!
Tanta emozione per questa cosa che a settembre mi farà sicuramente perdere la testa.. già lo so.!  Girerò un po', magari capiterò nelle vostre città e ci incontreremo..

          Vorreste capire e sapere, ma dovete pazientare ancora qualche giorno ed accontentarvi di questi dolcini che vi ho preparato. Cosa c'è di meglio quando la malinconia ti pervade e riempie i pensieri. A me viene un'irrefrenabile voglia di cioccolato, di qualcosa di morbido che mi si sciolga in bocca con la sua dolcezza.
E così sono nati questi pasticcini che vi assicuro fanno sparire tutti i pensieri malinconici.



CHOCOLATE & CARAMEL BARS


Ingredienti per uno stampo di 20cmX23cm:
250 g di cioccolato fondente
80 g di burro
100 g di mandorle
1 cucchiaino da caffè di polvere di caffè
4 uova
150 g di zucchero
1 bicchierino di rum

per la glassa
150 g di cioccolato fondente
150 g di panna fresca
1 barattolo circa di Dulce de leche

Mettete in un pentolino il cioccolato tagliuzzato, il burro ed il caffè (quello della moka). Sciogliete a bagnomaria il tutto oppure su fuoco bassissimo facendo attenzione e togliendolo prima che si scaldi troppo.
Spegnete e mescolate bene quindi unite il rum e lasciate raffreddare quasi completamente.
Tritate finemente le mandorle.
Montate gli albumi con un cucchiaino di zucchero preso dal totale poi metteteli da parte.
Montate bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto bello gonfio.
Unite mescolando con una frusta e delicatamente le mandorle, il composto di cioccolato e per ultimi gli albumi montati un po' per volta.
Versate il composto nello stampo foderato di carta da forno.
Infornate a 180° statico per circa 30 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare nello stampo.
La superficie tenderà ad alzarsi e formare una crosticina, nessun problema, schiacciatela leggermente in modo da appiattirla.
Preparate la glassa. Mettete il cioccolato in un pentolino con la panna e fatelo sciogliere a bagnomaria o a fuoco basso come prima. Unite 2-3 bei cucchiai di dulce de leche e mescolate bene.

Spalmate delicatamente sulla torta uno strato generoso di dulce de leche quindi versatevi la glassa ancora morbida e spalmatela bene.
Lasciate raffreddare poi passate in freezer per qualche ora. In questi giorni fa molto caldo quindi è necessario per rendere più facile il taglio.
Togliete dal freezer, eliminate la carta da forno con delicatezza e tagliate dei trancetti o quadretti come preferite utilizzando un coltello liscio bagnato in acqua calda.
Il mio consiglio è quello di tenerli in frigorifero e gustarli anche freddi oppure teneteli 10-15  minuti a temperatura ambiente e si ammorbidiranno.

Procuratevi dei pirottini e serviteli ben disposti su un vassoio.

CIAO ... ALLA PROSSIMA !

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


31 commenti:

  1. Devono essere buonissimi Morena :)

    RispondiElimina
  2. Morena, come ti capisco...io, a soli 28 anni, stavo impazzendo in una casa non mia, ma non è sempre facile, anzi, è difficilissimo poter essere indipendenti. prima ci voleva solo la voglia, ora mancano le possibilità. tu ti meriti davvero tutto questo, perchè lavori sodo e con passione e finalmente qualche sogno si sta realizzando. spero possano realizzarsi tutti. io commento poco ma ti seguo sempre, mi piace tutto quello che fai, questi dolcetti in particolare...essendo allergica alle mandorle, le ometto e basta? Bacioni e....spero di incontrarti

    RispondiElimina
  3. Carissima mi chiamo Simona, ho qualche anno più di te però capisco che siamo in tante nelle stesse condizioni mentali. Non so perchè succede forse non ci sentiamo amate apprezzate, forse non ci piaciamo fondamentalmente. Stavo proprio oggi pensando a cosa fare in autunno, io sto in provincia di Firenze, non c'è davvero molto da queste parti, a volte ci vorrebbe solo qualcuno che ti da una bella spinta per uscire o per fare qualcosa di nuovo che ti appassiona. Come cucinare, pasticciare come lo vuoi chiamare, care donne perchè ciascuna nella propria zona non organizziamo serate a tema e ci riuniamo a prendere un caffè o a chi non piace un tè. fatevi sentire noi siamo così piene di voglia di fare ci manca solo una cosa, partecipare a qualcosa che ci piace. Chi ha voglia di riunirsi fatevi sentire: FB Simona Benucci Firenze

    RispondiElimina
  4. Cara Morena capisco quello dici, io sono 10 anni che son fuori di casa, perchè sono stata fortunata e all'idea di stare ancora 1 giorno intero a casa coi miei impazzisco. Capiamoci, è la mia famiglia e li amo con tutto il cuore e immagino anche tu, ma la vita familiare, con certe famiglie è pesante.
    Ad ogni modo, sei una donna intelligente e capace, fai delle cose stupende e sono certa che ce la farai, ma non perchè te lo meriti, ma perchè alla fine la fatica, i sacrifici e le competenze pagano sempre. Quindi non mollare mai, continua a crederci e a perseverare!

    RispondiElimina
  5. Morena, questi dolcetti sono una delizia e tu sei davvero brava. Ti impegni moltissimo nelle cose, lo percepisco da quello che scrivi anche se è da poco che frequento il tuo blog. Ti auguro che tu possa realizzare al più presto il tuo desiderio di un "posto tutto tuo"...
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. una favola queste barrette, me le divorerei in un secondo!

    RispondiElimina
  7. una sola parola: strapitosa! tu e la torta ;)

    RispondiElimina
  8. Questi pasticcini devono essere ottimi e vedrai che presto anche tu avrai una casa tutta tua in cui fare tutto quello che vuoi senza sguardi strani ;-)

    RispondiElimina
  9. golosissimo ma il forno non credo di farcela ad accenderlo, sei temeraria, un bacione e buona serata

    RispondiElimina
  10. Ti capisco tanto, io ho 32 anni e sento anche io questo bisogno perció sento quello che hai dentro, tanti auguri x tutti i tuoi sogni, che si possano realizzare. Intanto in cucina sei deliziosa perció prenditi tutti i complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  11. beh io ti immagino seduta con un gran cappellodi paglia ed occhiali da sole ....ma in compagnia di chi tu desideri il tuo desiderio è legittimo e come sapevo che saresti arrivata in alto cosi ti dico che anche questo si realizzera'...
    tivogliotantobeneeeee
    p.s. e questi me li faccio tra un po' :)

    RispondiElimina
  12. Tipo di ricetta che vado matta! Cioccolato e dulce de leche!!!!!!! Grazie per regalarci questa ricetta, la farò di sicuro! Abbracci e cerca di prendere dei giorni di relax! :) Lu

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco!!!! Anch'io a 43 anni e nonostante mi sia sposata continuo a vivere in casa con mia mamma.
    Purtroppo non ci sono le possibilità per andare a vivere per conto nostro. A mia mamma voglio un bene dell'anima, abbiamo un ottimo rapporto, ma... ogni tanto vorrei sentirmi a casa MIA.
    Gli unici momenti in cui mi sento libera sono quando pasticcio in cucina (anche se non sono sempre apprezzata).

    Intanto grazie per questa nuova ricetta: sei sempre fonte di ispirazione per me!
    Ti auguro con tutto il cuore di realizzare al più presto il tuo desiderio.

    Un abbraccio
    Nicoletta

    RispondiElimina
  14. Morena, io domenica compio 59 anni,lavoro da 38, ho un solo figlio che lavora a Milano,divorziata dall'87, fai il conto tu....Sono sola, volutamente non mi sono rifatta un'altra vita xke' x me gli uomini son niente..... hanno bisogno della mamma, la cuoca, la lavandaia e infine la donna con la quale devono spassarsela non deve essere la moglie. Bella prospettiva. Quindi io lavoro, poi torno a casa e vedo i vostri blog, vi assicuro che stare soli e' come avere una gravissima malattia, non esiste la domenica, capodanno, natale ecc. sei sempre sola. Credimi e' meglio stare tra tanta gente, un giorno ti incazzi, un giorno ridi, ma la solitudine significa morire. Kiss!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conciliaci, prova a pensare di non essere mai stata sposata e non avere figli.. io una vita non l'ho mai avuta.

      Elimina
  15. Il bello della vita è che un giorno ti svegli e trovi la forza di cambiare. Ti alzi e fai di testa tua... Così è successo a me. Oggi sono felicemente sposata e da poco mamma di un dolcissimo cucciolo. Lo so che la vita può cambiare da un giorno all'altro. Ed è per questo che cerco di vivere e godermi ogni singolo attimo al massimo delle mie possibilità.

    Ti racconto in breve la storia di mio fratello, un'uomo che ha sempre cercato la sua strada ma non ha mai avuto il coraggio di cambiare vita. Oggi a 32 anni finalmente prende la via giusta e si sta organizzando di viaggiare in bici per l'Europa e poi va avanti per l'India. Spero che trovi così la sua felicità!

    E per te io spero che tu possa trovare tutto ciò che meriti al più presto! L'ètà non importa!!!
    Un'abbraccio forte!

    NB: Io ora addento uno dei cheesecake-brownies che trovi oggi sul mio blog. Ma faccio finta che sia uno dei tuoi quì! Troppo deliziosi :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gina, hai ragione va proprio così..
      Un abbraccio!

      Elimina
  16. Cara Morena, a volte non abbiamo bisogno che di sederci in silenzio ad ascoltarci dentro, non è difficile ascoltare tutti i pensieri nostri, basterebbe solo poter stare un po' tranquille, non avere nessuno che interferisce...il tuo desiderio è legittimo e ti ammiro per aver resistito tanto! io sono convinta che tu abbia ancora da spiccare il volo, nel senso che ancora non hai potuto esprimerti al meglio per tutti i condizionamenti di cui parli, ma ogni cosa ha il suo tempo ed il suo perchè anche se non riusciamo a spiegarcelo. Cerca di concentrarti sulle piccole grandi soddisfazioni che immancabilmente ti arrivano ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Valentina, ancora resisto, ma è dura te lo assicuro. Sento davvero il bisogno di indipendenza.. Spero di poter fare presto questo passo. So che a tutto c'è un perchè ed io ne sono la prova.. Un giorno ti racconterò.. Un abbraccio cara!

      Elimina
  17. Ciao.
    Per per polvere di caffè cosa inendi? liofilizzato? o grani in polvere?
    Grazie.
    Bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bea intendo la polvere che metti nella moka.. ;)

      Elimina
    2. grazie mille.
      ti seguo sempre.
      bea

      Elimina
  18. Ciao sono Giovanna, molto belle le tue ricette complimenti. Vorrei chiederti una cosa il dulce de leche dove si può trovare? Grz

    RispondiElimina
  19. Ciao Giovanna, grazie e ben arrivata.Il dulce de leche lo trovi al supermercato nel reparto delle creme spalmabili..
    A presto!

    RispondiElimina
  20. CIAO MORENA IL TUO DOLCE E PROPRIO INDICATO PER TUTTE LE TIPE CHE SONO A DIETA.ANCH'IO A VOLTE VORREI ESSERE IN UN POSTO TUTTO MIO.HO 46 ANNI E SONO MAMMA DI 4 BAMBINI 19,13,9,8 CHE SONO LA MIA VITA E UN MARITO CHE IO ADORO E AMO PIU DI ME STESSA.PASSO LE MIE GIORNATE A CUCINARE,LAVARE,STIRARE,PULIRE E A NON ESSERE APPREZZATA PRATICAMENTE SONO SEMPRE A LORO DISPOSIZIONE E MAI UN GRAZIE.NON CENTRA NIENTE CON QUELLO CHE HAI SCRITTO TE SONO SOLO EGOISTA VIVO PER TUTTI LORO E A VOLTE VORREI FUGGIRE PER PER COCCOLARMI UN PO'.ROSARIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo te Rosaria vivere per tutti loro, annullarsi per loro vuol dire essere egoisti?

      Elimina
  21. sono capitata nel tuo blog per via del contest.
    decido di cliccare su questo post in quanto attratta dalla foto.
    Inizio a leggere e mi ritrovo in ogni singola parola.
    io ho 31 anni,tanti sogni nel cassetto,alcuni realizzati altri ancora no come ad esempio il volere una casa tutta per me dove potersi rifugiare.
    Complice l'ennesimo licenziamento causa crisi decido di investire tutto in una delle mie più grandi passioni ovviamente la cucina.sono in attesa di iniziare il secondo anno in una scuola professionale per diventare chef a tutti gli effetti.la strada è lunga ma con forza ed impegno vado avanti :)
    ti auguro di poter realizzare il tuo sogno!in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina per fortuna sei ancora "giovane" e sei ancora in tempo.. vai e segui i tuoi sogni..
      Grazie!

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti link o anonimi NON saranno pubblicati.

AddThis