"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

martedì 17 aprile 2012

Maritozzi con la Panna...che emozione!



Se guardate la data del SUO post capite da quanto tempo avevo in programma questa cosa.
Io adoro impastare, ma ultimamente mi è davvero difficile incastrare i tempi tra impegni vari e le rigide abitudini dei due vecchietti che ho in casa. Per non parlare poi di quando arriva qualcuno che fa slittare i procedimenti..ecco che una semplice preparazione alla fine mi porta via quasi 2 giorni!!
Ho deciso comunque di farli, ormai era questione di principio e visto che non li avevo mai mangiati dovevo provare una ricetta sicura..Quindi sono andata tranquilla! Non sono stata molto brava come allieva però, ero emozionata! sì sì, emozionata, dopo un bel pò che non impastavo qualcosa di questo tipo, nonostante avessi letto e riletto, evidenziato, segnalato tutti i procedimenti, ho sbagliato e le mani mi tremavano..ma è possibile?? Niente di grave visto il risultato!!.Eheheh!! ve li raccomando!! Scrivo esattamente come li ho fatti:
-Non avevo la farina Lo Conte ed ho usato la Spadoni
-La stagione delle arance è finita quindi ho usato l'aroma naturale.
-Non avevo Miele d'Arancio ed ho usato quello di Acacia
-Non avevo olio di mais ed ho usato quello di girasole.
-Ho usato malto di Riso.
A proposito, la Farina di Riso non è obbligatoria ma io ve la consiglio, ne guadagnerete in scioglievolezza! Che vuol dire? Provate, dovete mordere per capire! Io la uso spesso nei miei impasti ed ha il suo perchè!

Insomma vi fidate di me?? Se la risposta è no, andate da lei!:-))


MARITOZZI CON LA PANNA
di Anice&Cannella

Ingredienti per 12 pezzi da 80 gr:

450 gr di farina w 300 (io Spadoni)
50 gr di farina di Riso
200 gr di acqua (per me misura perfetta)
90 gr di zucchero
1 cucchiaio di Miele (io d'Acacia)
1 uovo+1 tuorlo (l'albume servirà, non buttatelo)
8 gr di lievito di birra (io 3 di quello granulare)
8 gr di sale
1 cucchiaino di malto (io di Riso)
60 gr di burro
40 gr di olio (io girasole)
zeste di un'arancia (io aroma naturale)
1 albume + sciroppo di zucchero

Per agevolarvi metto anche gli orari.

ORE 18
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida con un cucchiaino di Malto. Unire 200 gr di farina (w300), coprire la ciotola e lasciare riposare circa un'ora (io 2 causa cena ore 19.30!)

ORE 20
Una volta mandato a letto i bambini..OPS... i vecchietti si inizia con l'impasto vero e proprio.!!
Mescolare la farina rimasta a quella di riso. Versarne nella ciotola metà e metà zucchero. (foto 1)
impastare a bassa velocita per un paio di minuti poi aggiungere il tuorlo con il miele ed il sale (foto 2)
Impastare aumentando di mezzo numero la velocità per qualche giro poi aggiungere l'uovo, 1 cucchiaino abbondante di aroma naturale o la scorza d'arancia, il reso dello zucchero e della farina. Impastare sempre ad uno e mezzo fino ad incordare. (foto 3 NON E' INCORDATO, foto 5 E' INCORDATO).




Aggiungere il burro morbido in 2 volte e riportare ad incordatura. (foto 4)
Quindi quando sarete sicuri che sia pronto unite a filo sempre lavorando l'olio a filo fermandovi di tanto in tanto. Incordate bene, formate una palla, coprite la ciotola con della pellicola e mettete a lievitare a 26° per un paio d'ore o fino al raddoppio.

ORE 22.30
Rovesciate delicatamentel'impasto sulla spianatoia e fate delle pieghe del secondo tipo. Cioè tirate un lembo di pasta e portatelo verso il centro, un 'altro lembo vicino e verso il centro fino a completare il giro (foto6) Capovolgete l'impasto, pirlate per formare una palla, mettete nella ciotola e coprite con la pellicola.(foto 7) Mettete l'impasto in frigo fino al mattino dopo.



ORE 7
Togliete l'impasto dal frigo

ORE 11
Se non avete visite inaspettate (come nel mio caso!) potete anche fare questa operazione prima. Eheheh!
Rovesciate delicatamente l'impasto sulla spianatoia e dividetelo in 12 pezzi da 80 grammi. (foto 8) Formate delle palline avvolgendo stretto. Dopo 15 minuti rovescitele sottosopra ed arrotolatele (incartatele) per formare dei filoncini ma non troppo stretti.(foto 9) Disponeteli ben distanziati nelle placche foderate di carta forno.Coprite con dei fogli di nylon e lasciate lievitare al caldo (ottimi sarebbero 28°) per un'ora circa.
Ovviamente se non raggiungete questa temperatura allungate i tempi.




ORE 13
pennellate con albume la superficie dei Maritozzi quindi infornate a 180° per 15 minuti circa o finche colorano. Guardate sotto, se sono colorati sono cotti. Nel frattempo preparate lo sciroppo facendo bollire 135 gr di zucchero con 100 gr di acqua. Lo userete per spennellare queste meraviglie appena li toglierete dal forno. Lo sciroppo dovrà essere sui 30° quindi potete anche prepararlo prima e scaldarloal momento opportuno.
Fateli raffreddare e farciteli con Panna Montata..Mi sa che non mi fermerò ad una sola prova!..ehehe! li rifarò spesso!.






Dunque, nel passaggio delle ore 20 il tuorlo con il miele ed il sale andavano messi dopo all'uovo, farina, zucchero ecc..Ho praticamente invertito il procedimento ma non ci sono stati problemi!

PROVATELI!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

43 commenti:

  1. ma che dire???????
    ................................
    spettacolo!!!

    RispondiElimina
  2. A Roma, patria dei maritozzi, si direbbe "parlano da soli" nel senso che sono talmente golosamente perfetti che non esistono parole per descriverli!
    sei un mito!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Un vassoio please ... :))
    Fantastici, semplicemente fantastici!!
    Sai che li adoro? Quando ero piccina, erano le mie "paste" preferite.
    Bacione
    Arelia

    RispondiElimina
  4. Ti sono venuti benissimo... è valsa la pena di aspettare :-)

    RispondiElimina
  5. è così stupendo quel maritozzo che non ho parole!!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  6. da vedere sono spettacolari! e mi sono molto rivista nella loro preparazione perchè per pasqua ho fatto la colomba e come procedimento li trovo molto simili. Insomma, una cosina da fare al volo, no?! ; )

    RispondiElimina
  7. ed io mi fido ciecamente di te....sono uno spettacolo questi maritozzi alla panna! mamma mia che delizia!

    RispondiElimina
  8. Ciao Morena...non è possibile che tutto quello che fai è sempre così...buono e spettacolare!!!!
    Vieni a trovarmi....ho fatto la Rocher...
    Ciao
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. sono strabiliata!!!!!! non avevo visto la ricetta di anice e cannella, e questa tua è strepitosa, complimenti morena!!!!!! un bacio e un abbraccio. A presto!!!
    Valentina

    RispondiElimina
  10. spettacolari morena li ho sempre visti e non si perche' mai provati a farli ma questa volta ci provero'
    un bacio veronica

    RispondiElimina
  11. non avevo dubbi sul fatto che li avresti fatti perfetti con qualunque cosa avessi avuto in casa.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  12. OMMIODDIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!@.@

    RispondiElimina
  13. mi attirano tantissimo, ma che posso fare, tu hai due vecchietti e io due bimbi sempre attivi al 100%...mi sa che per adesso non mi rimane che segnare il link e attendere tempi migliori

    RispondiElimina
  14. wow, ma sono venuti benissimo!!stupendi.. fanno una voglia pazzesca!

    RispondiElimina
  15. li ho fatti anch'io ,ma cambiano un po' gli ingredienti..
    proverò anche i tuoi..
    baci

    RispondiElimina
  16. heeee si li provo si!!!! Li avevo già adocchiati da Paoletta,ma lei mi coinvolge con tutte le ricette!!!! Hanno un aspetto davvero fantastico!
    PS: pensi che si otterrebbe un ottimo risultato usando il lievito madre?

    RispondiElimina
  17. favolosiiiiiiii!!non avevo dubbi sulla riuscita sei bravissima!baci!

    RispondiElimina
  18. Io non li faccio perche'.........
    Me li prepara mia suocera!!!!!!!!
    :)
    Ma quanto gli voglio bene?

    I tuoi sembrano magnifici davvero!!!

    RispondiElimina
  19. complimenti, i maritozzi non sono affatto facili! ti lascio il link al nostro contest, se ti va di partecipare;-)
    http://dolcemporiofirenze.blogspot.it/2012/03/il-dolce-della-domenica-49-e-il-1.html

    RispondiElimina
  20. che belli complimenti sono da urlo, li proveremo

    RispondiElimina
  21. mi fido, mi fido!!!Poi visto il super risultato la rifaccio ad occhi chiusi! Da noi ci sono anche le uvette nel mezzo, ma così, semplici semplici, mi piacciono molto di più!!! :)
    (e poi con la panna...ahhhhh!!!!!)

    RispondiElimina
  22. pergliamicinina..non dire niente..eheh!!

    La cucina di esme..whauu..davvero?? beh sono proprio contenta!

    Aurelia..un vassoio?? e tu pensi ci siano ancora?? te li porto nelle langhe??:-)))

    Zonzo lando..grazie!

    RispondiElimina
  23. Renza..vero? secondo te che fine ha fatto??

    Mary..grazie!

    sere..ehmmm..al volo?? le colombine!!:-)))

    Donaflor..se ti fidi...provali!!

    Fireblue..ciao cara..ma non è vero..anch'io faccio le mie ciofeche..un abbraccio!!
    Favolosa la tua rocher..

    Valentina..grazie cara..ci sei in piemonte??

    veronica..come hai notato ho rimandato tanto anch'io..ma tu non aspettare troppo..ne vale la pena! grazie!

    Betty..grazie!

    RispondiElimina
  24. gloria cucè..ehehe..sai com'è, bisogna arrangiarsi!

    Paola..mammmamiaaaaaaa!!

    Elena..ecco..!!aspettiamo tempi migliori..del resto tu hai 2 gioie per casa..! un abbraccio!

    Luisa..grazie.

    Sognando dolcezze..poi mi farai sapere..!

    il cucchiaio d'oro..dai provali!! io penso che potresti provarci anche con il lm..!

    Federica..grazieeee!

    RispondiElimina
  25. luby..beata te!!..eheheh!!!

    gaia..grazie...magari faccio un salto a vedere di che si tratta!

    gunther..grazie!

    Unazebrapois.mmm.buoni anche con l'uvetta..s'ha da fà!!ehehe!

    Laura..grazie!

    RispondiElimina
  26. L'emozione + che la tua è la mia mentre li guardo :D sei straordinariamente brava! sono più belli di quelli del bar (senza dubbio!), sei una cuoca bravissima! ti seguo sempre e come sempre non ti smentisci mai! davvero complimentissimi! me ne rubo 1 dal monitor :P

    RispondiElimina
  27. Spettacolari!Complimenti, fai venir voglia di provarli, sono sofficissimi.Grazie , ricetta segnata, spero vengano bene come i tuoi. UN abbraccio...
    L.

    RispondiElimina
  28. très réussis avec une texture bien légère, bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
  29. Favolosi!!! Che ricordi d'infanzia!!! Ti son venuti benissimo.. Ma tu sei sempre eccezionale!

    RispondiElimina
  30. Ricetta che e' una garanzia, foto stupende che sembra di sentire il profumo da qui...eccerto che mi fido!!! anzi no, sono come San Tommaso, bisogna che me ne mandi una decina cosi' poi ti faccio sapere il mio giudizio :DDD

    RispondiElimina
  31. Mamma mia Morena, mamma mia! Ma quanto sono incantevoli questi maritozzi? Standing ovation per te, sei stata davvero bravissima, l'aspetto è incantevole e il gusto posso solo immaginarlo... Complimenti sinceri, quelle foto passo passo rendono benissimo l'idea del tuo impegno.. E sarai anche stata emozionata, ma vuoi mettere se i risultati sono questi?
    Un bacino dolcissimo e riposati un po' ogni tanto ;)
    Felice fine settimana!
    A presto! Any

    RispondiElimina
  32. troppo golosi! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  33. che belli e buoooni!!! Ricetta salvata e appena posso li provo così come li hai fatto tu ;-) :)

    RispondiElimina
  34. Margherita..Grazie..!ma sai che io non li ho mai visti?..qui non ci sono quindi mi sono regolata su quelli che ho visto nei vari blog..
    Ruba pure!:-)

    Oggivicucinocosì..provaci dai!

    Fimère..merci!

    Terry..grazie!

    RispondiElimina
  35. elenuccia..io te li manderei anche, ma devi aspettare che li rifaccia..ehehe!

    Anastasia..trooopp buona come sempre!<3<3<3
    sississima..grazie!

    RispondiElimina
  36. Miele e Vaniglia..poi mi dirai!

    RispondiElimina
  37. ciao...
    ho le lacrime agli occhi e la bava alla bocca...
    Questa descrizione è divertentissima e la ricetta è spettacolare...
    Appena termineranno le feste (dopo un mese di disintossicazione), li proverò...
    Grazie

    Marzia!!! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marzia...grazie dei complimenti! Mi raccomando, dopo le feste provali, sono spettacolari davvero!!
      Buon Anno!!
      Morena

      Elimina
  38. Ecco li ho fatti!

    Non erano saporiti come quelli che mangio di solito e un po' asciutti,poco dolci.Il giorno dopo speravo rimanessero più soffici. Dove ho sbagliato?

    Ho scritto qui ed anche su anice e cannella per suggerimenti.

    Grazie se potrai rispondermi.



    Silvia

    RispondiElimina
  39. Ciao Silvia..il fatto che fossero asciutti può dipendere dai liquidi, forse la tua farina ne avrebbe assorbita di più.
    per il sapore ovviamente le ricette saranno molte e diverse una dall'altra. so che alcuni mettono anche dell'anice. per questo discorso puoi personalizzarli come preferisci.
    la sofficità del giorno dopo è data sia dal fatto che erano asciutti come dici tu ed anche perchè come tutti i lievitati non durano molto ed è quindi meglio congelarli.
    se riprovi poi fammi sapere..
    Morena

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Quelli contenenti link non saranno pubblicati.

AddThis