"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

sabato 14 gennaio 2017

Pane incamiciato a lievitazione naturale e semi tostati



E così ci eravamo lasciati agli auguri di Natale e prima ancora alla ricetta del Panettone.
Le feste sono passate, è iniziato un nuovo anno ed io sono qui con la prima ricetta dell'anno.

Ricetta speciale perchè preparata appositamente per il Contest "L'arte del pane" e consiste nel preparare una ricetta utilizzando "Viva, la nostra farina è". Non potevo mancare e poi uno dei giudici è il maestro Josep Pascual ed ho detto tutto!!

Questa è una farina veramente ottima, il grano è coltivato in Piemonte, la molitura è a pietra ed è preparata con tanta passione e tanto amore da un gruppo di ragazzi che si sono buttati in questa impresa pensando di produrla dall'inizio proprio e quindi dalla semina fino alla vendita. Se tanto mi da tanto, hanno iniziato nel migliore dei modi perchè questa farina è veramente ottima, un'alta capacità di assorbimento dei liquidi ed una maglia glutinica molto resistente. Insomma è un gusto lavorarla e se ne avrete l'occasione provatela. Se volete potete anche acquistarla sul loro SITO


Vi propongo subto la ricetta che è tanto per cambiare un lievitato. Un pane a lievitazione Naturale con al suo interno dei semini tostati deliziosi. La particolarità sta nella formatura che prevede un rivestimento esterno detto "camicia" e che una volta tagliato prima di infornare si apre rendendo il pane molto coreografico.
Come si prepara?
Leggete qui sotto!



PANE INCAMICIATO A LIEVITAZIONE NATURALE 
CON SEMI TOSTATI



INGREDIENTI PER 2 FILONI:

Prefermento:
·         50 g di lm
·         200 g di farina
·         90 g di acqua

Preparare il prefermento come un normale rinfresco 1:4 e porre a maturare per 12 ore circa a 26°o fino a maturazione.

Impasto
·         1000 g di farina di Grano Tenero ViVa
·         250 g di lm
·         5 g di ldb (facoltativo)
·         650 g di acqua
·         22 g di sale
·         5 g di malto diastasico in polvere
·         70 g di semi misti (lino, zucca, papavero ecc..)
·          
Tostare i semi a 200° per circa 10 minuti o fino a colorazione poi tuffarli in acqua fredda e lasciarli in ammollo tutta la notte. Al mattino scolarli ed asciugarli bene.
Impastare farina, lievito madre, lievito di birra, malto e quasi tutta l’acqua. A metà impasto aggiungere il sale ed il resto dell’acqua poca alla volta facendola assorbire bene.
Ad impasto completato togliere un pezzo di circa 500 g ed al rimanente incorporare delicatamente i semi.
Porre a lievitare a 26° per circa 3 ore o fino al raddoppio.
Dividere poi in due parti sia l’impasto con i semi che quello senza e procedere alla formatura.



Formare un filone ed una palla con l'impasto con i semi, quindi incamiciare con la parte di impasto liscio leggermente oliato e steso con il matterello. Porre a lievitare nei cestini con chiusura in alto per circa 40 minuti.
Rovesciate su una teglia rovente o su pietra refrattaria fatta scaldare anticipatamente, procedete con i tagli.
Infornate dopo aver fatto i tagli ed eventuali decorazioni a 230°, cuocere con vapore in discesa per circa 50-60 minuti abbassando la temperatura di 10° ogni 10 minuti fino a 180°. Gli ultimi 10 minuti con spiffero. Temperatura al cuore 95°.
Fare raffreddare in piedi.


Che vi posso dire, un pane leggero, con profumo di tostato, mollica morbida e crosta croccante.
Se lo provate fatemi sapere e se lo pubblicate su instagram ricordate l'hashtag #mecricette e #mentaecioccolatoblog 

AGGIORNAMENTO: Questa ricetta è stata la migliore tra quelle partecipanti per la sezione "Grano Tenero"

17 commenti:

  1. Questo pane me lo segno all'istante..è spettacolare e non vedo l'ora di provarlo ^_^
    Grazie della ricetta e felice we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo, grazie! Se lo provi fammi sapere!

      Morena

      Elimina
  2. bellissimi da vedere e sicuramente buonissimi da mangiare. Rinfresco subito la mia pm e poi ci provo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, con molto ritardo rispondo al tuo commento.
      Grazie per averlo provato!

      Morena

      Elimina
  3. Que espectaculares que se ven´
    Un saludito

    RispondiElimina
  4. Bellissimo Morena.
    In bocca al lupo per il contest.
    Ciao
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Si era veramente molto buono! in due giorni era bello che finito!

      Grazie!
      Morena

      Elimina
  6. Ma che bello!!! queste pagnotte sono stupende, davvero molto scenografiche. Non avevo mai visto questo tipo di procedimento per far venire dei tagli così belli. Proverò perchè i metodi tradizionali non mi hanno mai soddisfatto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia sapessi quanti segreti e quante tecniche ci sarebbero da imparare!! Questa è una di quelle che adoro, il risultato finale è sempre spettacolare.
      Buon we e se provi fammi sapere!
      Morena

      Elimina
  7. Questo pane è meraviglioso!!!! Secondo te è possibile farlo con ldb oppure no? E se sì come procedo? Grazie per le tue ricette sempre spettacolari!

    RispondiElimina
  8. Questo pane è meraviglioso! Molto scenografico e di sicuro ottimo!
    Scusa la domanda... secondo te è possibile farlo con ldb? e se sì come procedo? Grazie per le tue fantastiche ricette! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, grazie!
      certo puoi farlo con ldb eliminando il lievito madre ma sostituendo in acqua e farina nell'impasto.

      Morena

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere.
Commenti ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com