"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 3 settembre 2010

Pane dolce con l'uvetta...Quella voglia di sapori d'altri tempi......


A volte capita di aver voglia di sapori e consistenze di altri tempi..

L'altro giorno ad esempio avevo impastato la pizza e stava lievitando, però qualcosa mi mancava, avete presente vero??..avevo voglia di qualcosa di diverso..di buono..qualcosa che mi riportasse indietro con gli anni..Ricordo che quando ero bambina in un panificio del mio paese c'era un pane con l'uva di un buono incredibile, soffice, morbido, gustoso e con una crosticina di zucchero buona buona!..da anni non ho più l'occasione di mangiarlo..!!..Ovviamente la ricetta va a trovarla tu...e dove??..Mica posso andare lì, vedere se c'è il pane e chiederla..

Quindi visto che io sono come quelli di Vicenza che si dice "se non ce n'è si fa senza!"..ho pensato di provare a farmelo partendo da un'altra ricetta che mi piace moltissimo..
..non ho inventato nulla, ho solo aggiunto uvetta ad un impasto già fatto!..
Perciò il forno lo dovevo accendere comunque..mi sono fiondata in cucina, ho preso i miei ingredienti, l'uvetta..ed ho impastato..

Dopo un pò mi son resa conto che l'avrei infornato ben dopo la pizza e non avevo nessuna voglia di fare notte..quindi dopo un'ora circa dalla prima lievitazione ho messo l'impasto in frigo..La mattina dopo un paio d'ore a temperatura ambiente per dargli modo di rinvenire, stesura in placca, altra bella lievitazione e cottura..

Risultato?..un pane dolce..o forse dovrei dire focaccia.., con l'uvetta morbida come volevo io, con la crosticina zuccherosa e sopratutto buonissimo..!!!..Qui non ci sono uova..ma voglio sperimentare prossimamente un altro impasto che le preveda..!..Intanto vi propongo questo che per chi ha allergie o intolleranze alle uova appunto va benissimo..
A proposito.ne avevo avanzato un pò..conservato in un sacchettino di nylon la mattina dopo era ancora morbidissimo...!




PANE O FOCACCIA DOLCE CON L'UVETTA

Ingredienti per una placca di 25x35 cm circa:

500 gr di farina forte*
220 gr di acqua tiepida circa
4 gr di Lievito secco (o 12 gr Lievito di Birra)*
100 gr di Burro morbido
7 gr di sale
50 gr di zucchero
120 g di uvetta

+ per la superficie:

180 gr di zucchero di Canna
80 gr di Burro circa

*riguardo alla Farina, se usate la Manitoba del Supermercato tagliatela al 50% con 00 specialmente se non fate il riposo in frigo e se usate più lievito.
*riguardo al lievito, io ne ho usato mezza bustina anche se la ricetta ne prevedeva molto di più..se potete mettetene anche meno di me ed allungate i tempi di riposo ne guadagnerete in digeribilità e durata del prodotto. Calcolate che una bustina di quello secco è come un panetto da 25 gr di Lievito di Birra

LAVORAZIONE

Lavare bene l'uvetta ed metterla in acqua per 15 minuti..poi scolarla ed asciugarla bene..

Impastare per qualche minuto nella ciotola farina, acqua, zucchero e lievito fino ad ottenere un panetto anche se non perfettamente liscio..unire il burro morbido ed il sale ed impastare bene..se fosse necessario unire ancora qualche goccia d'acqua..

Prendere il panetto, tagliarlo in 4 pezzi, stenderlo in 4 dischi, non importa che siano precisi.fare una colonna composta da un disco, un pò di uvetta, un altro disco, ancora uvetta ecc fino a finire tutto..Come insegnano Le Simili QUI..poi amalgamate il tutto..così avrete l'uvetta mescolata in modo regolare nell'impasto..

A questo punto mettete il tutto in una ciotola, coprite con del nylon e lasciate lievitare..fino al raddoppio se procederete nella preparazione in giornata oppure per un'ora e poi passare in frigo fino al mattino dopo..

Il Mattino dopo portare a temperatura ambiente un paio d'ore..stendere in una placca foderata di carta forno, coprire sempre con nylon e lasciare raddoppiare per bene..

A questo punto fare dei buchetti con le dita inserendo dei pezzettini di burro come qui..coprire con lo zucchero di canna ed infornare per 20 minuti a 200°..controllare ovviamente il proprio forno in modo che la crosticina sopra non indurisca troppo..

Una volta sfornato raffreddare su una gratella..




Nel frattempo....

BUON FINE SETTIMANA!!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

41 commenti:

  1. ciao cara!!!
    era tantissimo tempo che non venivo a lasciarti un commento anche se sono sempre passata per sbirciare le tue creazioni!
    io i questo periodo ho voglia di fare il buccellato lucchese e capito qui e vedo la tua focaccia con le uvette...e adesso quale fare????
    un abbraccio! e una carezza alla tua goldenina bellissima!

    RispondiElimina
  2. Ellerinize sağlık. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  3. Buono questo dolce, al paese di mia madre è un dolce tipico, lo fanno solo un po' più alto, ma per il resto è uguale! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Oh...una spianata dolce mi ricorda quella del forno di quando ero bambina. Provo di certo questa tua ricetta grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao!!! Anche la mia mamma lo comprava sempre, ritorno all'infanzia!!!! E' vero, in panificio non si trova più!!!!
    Brava e a presto!!!!

    RispondiElimina
  6. Siiiiii lo mangiavo anche io da piccola un pane simile con l'uvetta e lo zucchero sopra!!! mi piaceva da impazzire ma da anni non lo trovo più al forno. Che bei ricordi mi hai fatto tornare in mente. Devo provarlo assolutamente ;)

    RispondiElimina
  7. ti capisco eccome, ha proprio un sapore retro' :)

    RispondiElimina
  8. una focaccia dolce con l'uvetta è veramente particolare e mi piace l'idea anche se da mezza ligure che sono per me la focaccia è solo salata.comunque di sicuro una fettina la proverei!

    RispondiElimina
  9. Ciao cara,
    ha proprio ragione a volte ci viene voglia di sapori passati, qualcosa che non assaporiamo da un po' e direi che con il tuo pane focaccia sei proprio riuscita ad assaporarli

    buon weekend
    smack Manu

    RispondiElimina
  10. Buonissima!!!...le foto parlano da sole!!!bravissima Morena!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao, tra le tue bioche ai 5 cereali e questo pane all'uvetta ho l'imbarazzo della scelta. Sono una favola.
    Sorrisi...

    RispondiElimina
  12. mmmm, que preciosidad y esto se ve realmente delicioso. Saludos

    RispondiElimina
  13. Morena..che bella ricetta!! Mi piace un sacco il pane con l'uvetta..mi ricorda quando lo mangiavo da bambina!! Queste foto a quest'ora mi fanno venire una fame!! Complimenti!! E chissà la pizza come era buona..

    RispondiElimina
  14. Buonaaaa, mi ricorda tantissimo quella che mi faceva la mia nonna... proverò senz'altro..
    Fabiana

    RispondiElimina
  15. Buonissima la tua pizza dolce, mi hai fatto venire una voglia irresistibile!!!!!!

    RispondiElimina
  16. Che buona questa focaccia dolce!
    Mi ricorda molto il "pan di ramerino"... sapori del tempo che fu!
    Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  17. Buonissima, ho subito pensato a una bella focaccia come hai detto tu :) L'impasto risulta molto dolce?Appena ho tempo lo provo, promesso!

    RispondiElimina
  18. Cara hai avuto davvero un ottima idea e la soluzione pronta al fatto di non voler fare notte infornandole entrambe ! Brava brava!

    RispondiElimina
  19. Gaia..ciao carissima!!..son contenta di ritrovarti..problema su quale fare..beh..entrambi direi!!grazie cara..domani saluterò Goldie per te!

    Fuat Gencal..Grazie!

    Kà..davvero?..in che paese?..ciao e grazie!

    stefania.confidential..prova prova!

    Lory B...che buoni i sapori di una volta vero?..peccato che molti si perdano!.grazie.

    elenuccia..grazie cara!

    Mirtilla..grazie!

    lucy..buoona la focaccia ligure!!

    Manu..ma ciao carissima..come stai?..ogni tanto c'è proprio bisogno di ravvivare i ricordi!!
    Un bacione e buon weekend anche a te!

    Vanessa..grazie!

    Sorriso..grazie!

    jose manuel..gracias!!

    Silvia..provalo sentirai che buono!

    RispondiElimina
  20. Fabiana..prova!

    Zia Elle..da assaggiare!grazie!

    Renza..basterebbe aggiungere rosmarino vero?..mi sa che proverò!

    cuoca gaia..l'impasto non è dolcissimo ci sono solo 50 gr di zucchero..è quello sopra che fa la sua parte quindi se vuoi puoi sempre metterne meno sopra!

    Nel cuore dei sapori..eh già..odio ritrovarmi qui di notte ad aspettare che si freddino le cose per poterle poi mettere al riparo...ottima soluzione l'impasto in frigo!..ciao ciao!

    RispondiElimina
  21. ha un aspetto magnifico. e un morso glielo darei volentieri!

    RispondiElimina
  22. Buonissima questa focaccia dolce, è un dolce consolatorio che ti riporta indietro nel tempo a quanto pare, a parte qualche variante, in ogni regione d'Italia. Bravissima regina dei lievitati e non solo!!! Ciao Simona

    RispondiElimina
  23. brava!! ha un aspetto magnifico!!!
    Ahhh... i ricordi....

    RispondiElimina
  24. Mannaggia! L'unica cosa che non mi piace proprio è l'uvetta, ma vedendola nella tua focaccia dolce sembra più bella e poi hai proprio ragione ricorda i sapori d'altri tempi. Che belle foto!
    Ciao Gloria

    RispondiElimina
  25. Eccolo finalmente: sa di buono :)
    Mi sa che preferisco questa versione senza uova ...

    RispondiElimina
  26. simile alla pinza che fa mia nonna, nel senso di simili gli ingredienti anche se questa è più aerea :) deliziosa come tantissime cose di una volta :P

    RispondiElimina
  27. Che buona per colazione e fantastica!!!!!

    UN bacione
    Francesca

    RispondiElimina
  28. Buona, buona buona! ...me la segno, che voglio farla al più presto!

    RispondiElimina
  29. La voglio fare anche iooooo!
    Quella crosticina di zucchero sopra mi fa venire un'acquolina in bocca....

    A presto, Cara!
    Elisa

    RispondiElimina
  30. Pensavo di aver già commentato questo post e invece vedo che il mio commento non c'è... Mah! Sto proprio invecchiando e la demenza inizia a farsi sentire :-D
    Morè, questo pane o focaccia o qualunque cosa sia lo trovo, oltre che bellissimo e golosissimo, anche poetico. Forse perché sa di cose semplici e buone, di nonne, di casa, di quella fetta di pane con l'uva o con i fichi che costituiva la sana merenda di una volta...
    Le foto sono tenere e delicate, perfettamente in sintonia con il soggetto ritratto :-)

    RispondiElimina
  31. che bontà!!!!!!! deve essere splendida!!!! baci cara! Ely

    RispondiElimina
  32. Questa focaccia evoca veramente tempi passati!Sei stata davvero bravissima!Ma noi non avevamo dubbi che quel che avresti sfornato sarebbe stato un successone ;P

    RispondiElimina
  33. mi piacciono moltissimo i tuffi nel passato!!!!

    RispondiElimina
  34. Morena è fantastica...io vorei fare la focaccia con l'uva fragola ma la tua mi attira di più certo che ora la scelta si fa ardua...felice settimana Luisa

    RispondiElimina
  35. Ciao Morena, adoro questa ricetta!!! ti è uscita così bene!!! chissà che bontà!!! brava!!! buon inizio settimana cara...a presto :-D

    RispondiElimina
  36. io oltre che il sapore.... mi ricordo anche quel bel profumino che mi faceva verire fame qualsiasi ora....ehm... come adesso..eheheh!!!!
    bravissima!!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  37. Morena, l'ho provata domenica.. è venuta super buona e ti dirò di più l'unico pezzettino superstite mangiato ieri sera era ancora perfetto.. è la prima volta che mi succede con un lievitato... GRAZIE!!

    RispondiElimina
  38. grazie a tutti..mi fa piacere che vi piaccia questo pane dolce..se avre l'occasine provatelo, è delizioso!!

    Gloria..potresti ometterla oppure mettere gocce di cioccolato..però assaggiare non sarebbe sbagliato!

    Lucia..vedi che mi capisci??..

    soleluna..ottima anche quella con uva fragola..falle entrambi!!

    fabiana..sono molto contenta..!!

    grazie ancora!!

    RispondiElimina
  39. Mmmh, mi ispira proprio quesot pane con l'uvetta....Lo farò senz'altro!

    RispondiElimina
  40. Che splendore....io da piccola mi pappavo spesso i panini con l'uvetta...mai vista cotanta bontà! non vedol'ora di provarla!
    brava!

    RispondiElimina
  41. Trattoria da Martina..grazie!

    terry..prova e poi fammi sapere!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Quelli contenenti link non saranno pubblicati.

AddThis