"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

lunedì 29 marzo 2010

Finalmente!!!.Eccola, l'ho trovata, la Fugassa Veneta...!!



Eccola...finalmente dopo anni di ricerche, prove su prove ho finalmente trovato quello che volevo e l'ho trovato qui....La ricetta della Focaccia, quella dolce, soffice, profumata, quella che in questo periodo si trova ovunque...quella che una fetta non ti basta mai...!!!.ne ho provate tante, ne ho modificate ma dopo vari esperimenti non mi soddisfava mai..
Riguardo alla Focaccia Veneta o Fugassa ci sono idee diverse..alcuni dicono che è questa così soffice appunto altri invece come il mio maestro dice che la vera Fugassa è asciutta...io veramente non so... forse i nostri palati delicati e sopraffini preferiscono una pasta più soffice ad una più "grezza" e così con il tempo si è arrivati a questo risultato..!!..Qualche giorno fa vi ho proposto questa versione..sempre buonissima e profumata, la differenza è appunto nella pasta che è un pò più asciutta e contiene l'uvetta...va a gusti e su questo non si discute...La lavorazione è molto più semplice a differenza di questa invece che ha più impasti...io l'ho adattata ai miei tempi preparando l'impasto la sera e riuscendo ad infornare prima di mezzogiorno...ovviamente ho diminuito il lievito..ma si può diminuire ancora..
E' così buona che l'ho sfornata giovedì pomeriggio e me ne è rimasta giusto un pò per la colazione del giorno dopo...nel pomeriggio ho rimpastato con dose modificata per farne 2 ..sono venute ancora meglio..di un soffice incredibile...e più tardi le rifarò ancora...credo che questa ricetta non la mollerò più!!
La versione di Maria è per uno stampo da 750 gr io sotto riporterò anche le dosi per una da 1 chilo o come nel mio caso 2 da 500 gr..
ma iniziamo il lavoro..



FUGASSA O FOCACCIA VENETA

Ingredienti per uno stampo da 750 gr:

500 gr di farina forte (io ne ho usata una con W 320 ma va bene anche metà 00 e metà Manitoba)
60 ml di latte tiepido
4 uova (le mie pesavano 65 gr con il guscio)
10 gr di lievito (20 per farla in giornata)
120 gr di burro morbido
160 gr di zucchero
scorza di limone ed arancia
1 cucchiaino di sale
semini di vaniglia
aroma spumadoro 5-6 cucchiai
zucchero in granella
una manciata di mandorle (facoltative)

Precisazioni: come ho spiegato nell'altro post la Spumadoro è un aroma che si usa per le focacce, qui noi lo troviamo tranquillamente alsupermercato tutto l'anno..ma per chi non riuscisse a reperirlo si sostituisce con arancia e limone (scorza o aroma)
per la copertura si può pennellare con un albume e cospargere di mandorle e granella di zucchero prima di infornare..io faccio in un altro modo che preferisco..

Ore 16.30 preparare un lievitino sciogliendo il lievito nel latte con 20 gr di zucchero e 100 di farina..lasciare raddoppiare (circa un'ora).


Ore 17.45 PRIMO IMPASTO: unire 200 gr di farina, 2 uova, 80 gr di zucchero ed il lievitino..impastare finche incorda poi unire 60 gr di burro morbido...incordare bene, con l'impastatore circa 30 minuti..Lievitare fino al raddoppio..


Ore 21.00 SECONDO IMPASTO: unire 200 gr di farina, 2 uova, 50 gr di zucchero, gli aromi, impastare fino ad incordatura poi unire il sale e gli altri 60 gr di burro morbido..
Questo passaggio è un pò lungo in quanto l'incordatura ci mette un pò...io con l'impastatore praticamente un'ora...per essere sicuri che è pronto deve staccarsi dalla ciotola in un unico blocco...o provando a sollevarlo con la mano si solleva tutto...è un impasto molle, ma elastico e liscio...Coprire con un foglio di nylon e lasciare lievitare fino al mattino dopo...

Ore 7,30: sgonfiare l'impasto, formare una palla e metterla nello stampo sopra ad una placca per evitare danni nello spostamento...coprire e mettere a lievitare in un pòsto caldo..La prima volta ho infornato alle 12,30, mentre la seconda alle 11,00, nel secondo caso in casa era più caldo..Una volta arrivato al bordo scoprire ed accendere il forno..nel frattempo si formerà una leggera pellicola sulla superfice che permetterà di fare un taglio a croce con una lametta..o un coltello affilatissimo..
Come copertura io pennello con un pò di latte, metto nei tagli dei pezzettini di burro e qualcuno anche qua e là, cospargo di zucchero in granella e poi una bella dose generosa di zucchero semolato..così si forma una bella crosticina caramellosa..!

Infornare a 170° con una placca vuota sotto, per questa nmsura ci vorranno circa 50 minuti..coprire con alluminio quando avrà cambiato colore...

Una volta fredda incartare con la plastica trasparente..rimane soffice per giorni..

Dose per focaccia da chilo o 2 da 500 grammi...

Ingredienti totali:
670 gr di farina
80 gr di latte
15 gr di lievito
5 uova
160 gr di burro morbido
215 gr di zucchero
aromi limone ed arancia
spuma d'oro 6-7 cucchiai
8 gr di sale

LIEVITINO: 80 gr di latte, 135 gr di farina, 25 gr di zucchero, lievito, procedere come sopra..
PRIMO IMPASTO: 260 gr di farina, 2 uova, 1 tuorlo, 80 gr di burro, 95 gr di zucchero..
SECONDO IMPASTO: 275 gr di farina, 2 uova, 1 albume, 80 gr di burro, 95 gr di zucchero, sale ed aromi..
aggiungere il burro morbido sempre dopo che è incordato l'impasto..
una volta finito di impastare ho pesato e diviso l'impasto in 2 ciotole separate così al mattino avevo già la quantità giusta ..mi è bastato sgonfiare, formare la palla e mettere negli stampi...
I tempi sono uguali a quella con laltra dose, aparte l'ultima lievitazione che è durata meno..ma si sa che i lievitati sono strani..
cottura 40/45 minuti con prova stecchino..
Farla raffreddare su una gratella..



Prometto che appena la rifaccio (domani ) metterò una foto migliore dell'interno, avevo fretta di mostrarvela!!
FAVOLOSA!!!....

Edit: rifatta nella dose qui sopra e messa in 2 stampi da 750 gr, va bene lo stesso!
quindi verrebbero anche 3 da 500 gr ma riprovo per conferma.


 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

129 commenti:

  1. Io ne ho una ancora diversa, della nonna, che lei ha sempre chiamato "fugaccia".
    E' ancora in fase di sperimentazione, perché lei va sempre ad occhio e non riesco mai a rifarla uguale, ma somiglia molto a questa, anche se la sua resta più compatta e meno sofficiosa.
    Come è è, a me piacciono tutte 'na cifra! :)

    RispondiElimina
  2. Cara Morena, la tua lunga ricerca è stata premiata... e non importa se deve essere soffice p asciutta... questa sembra perfetta!!!!!

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo questo dolce.. però sa di soffice e profumatissimo!! Complimenti per le tue tante ricerche.. e per il risultato ottenuto!! smack.. buon lunedì! :-)

    RispondiElimina
  4. essendo veneta è un dolce che in questo periodo non manca mai in casa mia! :) anch'io la preferisco un po' più morbida, basta guardare le foto per capire che la tua è buonissimissima! :D

    RispondiElimina
  5. neanche io conoscevo questo dolce...
    sembra buonissimo e sofficissimo. Mi piace un sacco e quando ho tempo mi piacerebbe provare a farlo.
    sei bravissima, come al solito!
    a presto,
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. questa nn l'ho mai provata!
    sono anni che in questo periodo anche io scandisco le mie giornate con le varie lavorazioni per la colomba, ma questa versione del dolce pasquale nn la conoscevo!

    me la segno perchè mi sembra davvero ottima e nemmeno troppo complicata!!!!

    RispondiElimina
  7. dalla foto è spettacolare...che interno...mmhhhh...la vogliooooo!!!
    posso una briciolina?! bravissima

    RispondiElimina
  8. Ne ho sempre sentito parlare,ma non l'ho mai assaggiata! Davvero invitante e ben riuscito...cdev'essere buonissima!Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. complimenti , è cosi soffice e buona .!

    RispondiElimina
  10. ha un aspetto davvero invitante gustosa e poi tutto quello che è lievitato nelle tua mani si trasforma per magia in una bonta assoluta!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. bravissima!!! a me sembra davvero perfetta!!!!!!!!!!!!!!!!!! baci Ely

    RispondiElimina
  12. Non conosco questo dolce, ma asciutto o soffice la tua è meravigliosa! Ciao.

    RispondiElimina
  13. Questa mi mancava all'appello! E a vederla mi stanno cominciando a prudere i pollici...forse ce la potrei fare a sfornarla per la mattina di Pasqua ;) E' troppo invitante, così alta e soffice. Certo il lavoro è lungo ma ripaga alla grande. E poi mi piace quell'attesa carica di suspance che accompagna sempre le mie avventure con i lievitati.
    Bravissima Morena, è perfetta ^_^ Un bacione

    RispondiElimina
  14. strepitosa davvero Morena...la fugassa è davvero adorabile....la proverò di sicuro...anch'io uso sempre lo spumadoro e lo trovo perfetto per questi impasti...ciao buona settimana...

    RispondiElimina
  15. questa me la copio al volo! dev'essre squisita questa Fugassa! grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  16. Non l'ho mai assaggiata ma a vederla sembra sofficissima, mi sa tanto che uno di questi giorni mi metterò al lavoro, sai non posso lasciare i mie a "Bocca asciutta" per Pasqua!
    Bravissima, un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Ti ammiriamo, ammiriamo chi riesce a sfornare delle cose così meravigliose! con le immagini sei riuscita a rendere l'idea di quanto fosse soffice, possiamo solo farti complimenti perchè ti è riuscita perfetta! Bravissima!!!!!
    Buona settimana da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. ciao Morena ! ma che dolce incredibile !!! Sono contenta che tu abbia finalmente trovato questa ricetta. Un dolce soffice , bellissimo !
    Buona settimana
    ciao
    Rossella

    RispondiElimina
  20. stupenda Morena, me l'ha portata mio figlio da Vicenza ed è buonissima...è un incrocio trà un panettone e un pandoro...senza uvetta..se è più semplice la farò al posto della colomba!!!Baci!!!

    RispondiElimina
  21. Non conosco questo dolce, ma ha un aspetto sofficissimo e deve essere molto molto buono, complimenti!

    RispondiElimina
  22. che buonaaaaa!!!!!!! meglio di quelle che si vedono in pasticceria!

    RispondiElimina
  23. Di fronte a questa meraviglia non c'è colomba che tenga! tutta casalinga, soffice e gustosa!! ottima sia per colazione, sia come dolce fine pasto!!
    bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  24. meravigliosa!!! non ti preoccupare la foto dell'interno va benissimo così, si vede cheè soffice soffice ;)

    Io però che sono ignorante e non ho mai assaggiato la fugassa sono curiosa...ma che differenza c'è con un panettone?

    RispondiElimina
  25. ehilà, quando ho aperto il link non mi aspettavo certo questo fungo atomico!!! fantastica!

    RispondiElimina
  26. buttati ..ch'è morbido......
    che spettacolo , sei veramente bravissima, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  27. Bellissima e sicuramenet sofficissima...sei diventata bravissima con i lievitati...
    ciao tesorooooo

    RispondiElimina
  28. bravissima Morena!! la vera nostra fugassa!! anch'io ho tanto cercato una ricetta valida e la tua mi sempre semplicemente perfetta!!! la farò sicuramente! grazie mille allora e come sempre complimenti! bacio :))

    RispondiElimina
  29. ahè morè mo che mi hai pubblicato sta fugassa vorrei fare questa per opasuqa,che dici se la mettessi nello stampo per colomba???la mia pura è la cottura io due ne ho fatte owero una l'anno scorso e una ancora l'anno rpima e non c'ho mai azzeccato :(...ho un po paura...ma quella ch edici che ti è venuta piu soffice è quella con le altre dosi...quanto dura?grazie a presto e grazie per questa sofficisssima fugassa...

    RispondiElimina
  30. Bella questa ricetta! complimenti!

    RispondiElimina
  31. ehheheheheh coi lievitati sei sempre un mito Morè...
    io gradirei riceverne una per la colazione del venerdì santo...
    ok???

    RispondiElimina
  32. Sarah..forse allora somiglia di più a quella che ho postato i giorni scorsi?..grazie!

    Fabiana..grazie molto gentile!

    Claudia..moooolto soffice e di unprofumo incredibile..

    BreadandBreakfast..allora siamo in 2..in questo periodo non manca mai, ed ora che ho la ricetta la farò anche durante l'anno!!!grazie!

    Alessandra..provalo che non te ne pentirai...

    lagaietta..ti dirò che quasi quasi questa va più delle colombe!
    non è difficile, ha solo vari impasti che richiedono un pò di tempo..

    raffy..avresti dovuto vedere le altre..ancora più soffici, quasi un pandoro!

    marifra79..perchè non ci provi?..grazie!

    RispondiElimina
  33. Mary..grazie..

    imma..mamma mia che complimento!!rossa rossa rossa!!!

    Ely..grazie!

    mariacristina..grazie!

    Federica..hihi!!certo che ce la fai, basta che la metti nello stampo prestino oppure la fai lievitare in un pòsto caldo..comunque rimane buona per qualche giorno..puoi farla anche sabato..

    elisa..adoro la spumadoro, ha un aroma inconfondibile!

    RispondiElimina
  34. Shade..grazie a te!

    patty..assolutamente non puoi!!

    Luca e Sabrina..siete troppo buoni!!grazie mille..vi assicuro che le foto non rendono giustizia..!Buona settimana a voi!

    Rossella..grazie!

    Patty53..grazie..non so dirti seè più semplice perchè non ho mai fatto la vera colomba, te lo posso dire giovedì...però questa vale il lavoro che richiede!!

    Antonella..grazie!

    Tortino al cioccolato..grazieee!!

    manuela e silvia.avete ragione ragazze..!!grazie!

    elenuccia..è diversa dal panettone, non saprei spiegarti..devi provarla!

    luxus..grazie!

    RispondiElimina
  35. rebecca..hihi!!..grazie!

    Lidia..crazie cara!!un baciotto!

    cherry..non so se conosci quella di fraccaro..ecco..questa è ancora più buona!!hihi!!grazie a te!

    Marianna..puoi tranquillamente metterla nello stampo da colomba...anzi è proprio una bella idea!..per la cottura non tenere il forno alto, ma sui 170° statico..così non brucia fuori e rimane cruda dentro..dopo 45 minuti fai la prova stecchino..
    quando l'ho rifatta per la seconda volta ho aumentato le dosi e l'ho diviso in 2 stampi..sicuramente avendo già visto come dovevo fare mi è venuta ancora meglio, ed oggi ne ho sfornate altre 2..stupende!!..fammi sapere..

    Sebastiano...grazie!

    Enza..dammi l'indirizzo che l'ho appena sfornata!!hihi!!

    RispondiElimina
  36. ciao Morena rieccomi qui...mi sono decisa subito e sono arrivata alla seconda lievitazione e tutto procede bene...domani ti dirò l'esito ...un abbraccio ciaoooooo

    RispondiElimina
  37. che squisitezza!! mi prenoterei volentieri per un assaggino..
    Bravissima!!

    RispondiElimina
  38. Che belle foto! E anche la preparazione... bravissima, deve essere deliziosa!!!

    RispondiElimina
  39. Anche io ho una ricetta della nonna (che ora non c'è più) e nessuno è mai riuscito a farla uguale... forse perchè nella "fugassa" mia nonna ci metteva tutta se stessa... annusava l'aria per capire la lievitazione, impastava e andava a dormire, aggiungeva farina, tornava nell'orto, infornava e andava a messa. Per me questo, è il dolce dell'anima.

    RispondiElimina
  40. perfetta! il classico dolce delle nostre feste pasquali! non c'è pasqua senza fugassa!
    mi segno la ricetta e provo!
    ciao

    p.s.: la polvere di meringa si trova in caserma ederle, ma bisogn avere dei contatti. Il loro supermercato è super rifornito di ogni ingrediente possibile immaginabile per le torte e le decorazioni, c'è da perderci la testa!

    RispondiElimina
  41. Che meraviglia...dà l'idea di essere di una sofficità infinita!!!

    RispondiElimina
  42. elisa..com'è andata?..io ho tagliato una focaccia fatta ieri..incredibile. si scioglie in bocca!!!

    Torte& Decorazioni..avanti, ne ho tagliata giusto una stamattina!!

    Barbara..grazie!!

    RispondiElimina
  43. Anonimo..è vero, queste focacce sanno un pò di nonna, sapori e profumi d'altri tempi...la manualità e l'occhio delle nonne è incredibile!!se ci proviamo adesso verrebbe uno schifo!!

    Laura..è proprio lei!!.grazie per l'informazione della polvere di meringa..nel caso mi servisse la prendo in internet, purtroppo niente contatti per la Caserma!!
    ciao ciao!

    Simo..soffffffficissima!!

    RispondiElimina
  44. Mammmmmmaaaammmiiiaaa che bontà sta Fugassa ..ti ho appena scoperta ma ti aggiungo al mio "curiosando qua e là ...." e cosi d'ora in poi ti "tengo d'occhio".... !!!!
    Buona Pasqua a te e famiglia ... kissss Patty

    RispondiElimina
  45. Ottima direi...non sono pratica di lievitati ma è sempre un piacere gustare virtualmente i vostri.

    Buona pasqua

    Enrica

    RispondiElimina
  46. Buonissima la fugassa!! Ho mangiato un po' di volte l'originale ma in effetti mi piacerebbe ripeterla in casa. Grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  47. Ciao Morena eccomi..ieri non ero riuscita a passare ma devo dire SQUISITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!
    ha un profumo notevole poi lo spumadoro lo fa ancor di più e un gusto eccezzionale....e come dici tu ricetta da tenere stretta...tutto sommato rispetto ad altre e anche sbrigativa...lo mangiata anche a colazione e si scioglie davvero in bocca...l'unico sbaglio che ho fatto e che l'ho lasciata lievitare un pò troppo dato che ho seguito i tuoi orari e infornato però alle 13.30 causa lavoro..l'ho portata dalla mamma insieme al mio cucciolo la mattina presto, tutta avvolta in una copertina al calduccio e alle 13.30 appena tornata dal lavoro l'ho infornata....comunque anche se sbordata un pochino è propio fantastica.....un abbraccio e tanti auguroni di buona pasqua ...se riesco verso sera metto il link passa da me così mi dirai...ciaoooo

    RispondiElimina
  48. waw!!!!! il a une superbe texture qui me tente beaucoup
    j'adore
    bonne journée

    RispondiElimina
  49. Okkidigatta..ciao e benvenuta!..grazie, Auguroni anche a te!

    RispondiElimina
  50. Enrica..grazie, Auguri!

    Maurina..è ancora più buona!!

    elisa..beneeeee!!, sono molto contenta..eh s', la spumadoro è buonissima!!con gli orari ti devi regolare tu, basta che sia più o meno caldo, che i saccaromiceti siano in forma, che scappi un grammo di lievito e tutto cambia..basta che sia buona!!aspetto il link..

    ciao ed Auguri!!

    fimére..Merci..tu la doit essaier elle est formidable!!

    (chissà se si scrive così)

    RispondiElimina
  51. Caspita sembra proprio lei!! Io qualche tempo fa ho provato quella di monny su cook (hai presente?) però senza impastatrice e con il bimby si fa troppa fatica. Va beh io archivio in attesa dell'impastatrice...

    ps lo spumadoro è fantastico!mia nonna se lo fa arrivare dal veneto almeno due volte l'anno :) qui da me non l'ho mai visto!

    RispondiElimina
  52. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  53. Ciao cara Morena! I tuo dolce guarda fantastico! Complimenti!
    Buona Pasqua! bacioni

    RispondiElimina
  54. Ma è davvero bellissima sia la tua focaccia che la ricetta! Grazie mille. E tanti cari auguri.

    RispondiElimina
  55. Fiordilatte..si si, è proprio lei!!..
    ho provato anch'io quella di Monny,ma non so perchè non mi veniva mai bene come volevo, buona ma...invece questa già rifatta 3 volte ed è uscita sempre meglio..
    La Spumadoro io la tengo in casa tutto l'anno e lo suso spesso..troppo buono e particolare il suo aroma..

    Grazie.

    Maria..hai visto?..è buonissima!..già rifatta 3 volte!!grazie a te!

    la cucina di qb..grazie e tanti Auguri anche se in ritardo!

    RispondiElimina
  56. Ciao Morena, ho fatto la tua "fugassa" il week end di Pasqua! Non ho parole, dire che è buonissima è troppo riduttivo. E' entrata di diritto tra le mie preferite e come te credo proprio che non la lascio più. Grazie ancora, un abbraccio

    P.S. ti alscio il link
    http://notedicioccolato.blogspot.com/2010/04/tu-che-mhai-preso-il-cor.html

    RispondiElimina
  57. federica..vengo a vederla!!..mi fa piacere che l'hai provata!!!

    RispondiElimina
  58. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  59. Ciao Morena...ti spiace se nel mio blog metto la ricetta del lievitino della fugassa??? inserisco il link e il blog....:) l'ho usato per un'altra ricetta che vorrei postare. Grazie

    RispondiElimina
  60. Simo..certo che puoi!..Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. complimenti ho provato la tua fugassa oggi e ... devo dire che è semplicemente fantastica. L'ho cotta stamattina e visto il risultato ne ho subito impastata un'altra! un successone!

      Elimina
  61. Ciao Morena la tua fugassa l'ho rifatta già 2 volte anche quest'anno...l'ultima venerdì ma volevo chiederti una cosa...hai messo i gr di lievito per farla in giornata ma che orari devi rispettare in quel caso...perchè comunque deve avere un bel tot. di ore a lievitare dopo l'ultimo impasto o no? Comunque è squisita davvero nulla da invidiare mi dicono con quella della pasticceria della mia zona...ma senti una cosa io nell'ultimo impasto non riesco a farla staccare dalla ciotola ci ho aggiunto anche un pò di farina e poi alla fine l'ho impastata leggermente a mano per rassodarla perchè mi resta un pò mollacciosa...come mai vedo che tu la impasti 1 ora io l'ho impastata meno è x quello ? baci e grazie in anticipo....a presto!!! ciaoooo

    RispondiElimina
  62. elisa..con la dose di lievito per farla in giornata più o meno i tempi si dimezzano..ovviamente dipende sempre dala temperatura della stanza e da molti altri fattori..visti comunque i vari passaggi iniziando la mattina si inforna a metà pomeriggio tranquillamente..per quanto riguarda l'incordatura, questo impasto forma sì una palla ma molto morbida..devi vedere se tu infilandoci sotto una mano riesci a tirarlo sù in blocco o se ci passi in mezzo..nel secondo caso non è incordato..mezz'ora non basta devi lavorarlo di più..se invece vedi che è molto molliccio diminuisci i liquidi...in caso si può sempre aggiungerne dopo..Spero di essere stata chiara, nel caso sono qui..
    ciao ciao

    RispondiElimina
  63. Buongiorno.
    Dove posso trovare gli stampi di carta per fare la focaccia??
    grazie mille!!

    RispondiElimina
  64. Andre..ciao e benvenuto..questi stampi sono praticamenti quelli da Panettone basso..li trovi in negozi che vendono articoli di carta o pasticceria..a volte anche certi supermercati li hanno..se poi conosci qualche panettiere o pasticcere chiedi a loro..fammi sapere se la provi..ciao e buon we!

    RispondiElimina
  65. ciao, complimenti x l'ottima spiegazione e risultato sofficiosissimo.. Chiedevo se è fattibile impastando a meno, e x quanto tempo eventualmente?..
    Grazie, ciao a tutte..
    d

    RispondiElimina
  66. Anonimo..grazie..sì è fattibile anche a mano ovviamente si fatica un pò ma le nostre nonne non avevano planetarie giusto?..il tempo dipende dalla manualità, dalla farina e dalla sua capacità di assorbimento..penso più o meno mezz'ora..ciao ciao

    RispondiElimina
  67. Fabulosa! Esta receta hay que hacerla el fin de semana... te diré que tal me salió aunque no como la tuya!

    RispondiElimina
  68. Salome..purtroppo il traduttore non mi ha riportato bene il tuo commento..non ho capito se l'hai fatta..

    RispondiElimina
  69. Cara Morena, l'anno scorso ho fatto la tua focaccia diverse volte ed è sempre venuta bellissima e buonissima(sono veneta,mia mamma le faceva ma erano più dure ed asciutte).
    Quest'anno ho della pasta madre ottima, ho già provato a fare la colomba ed è venuta perfetta; vorrei sapere, per fare la tua focaccia, se basta sostituire la pasta madre al lievito(io di solito ne metto ca. 250g per chilo di farina)oppure il procedimento e le dosi degli ingredienti cambiano.
    Sperando che tu possa rispondermi ti saluto caramente Adriana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriana, mi fa proprio piacere che ti sia venuta bene questa focaccia... Se la vuoi fare con lievito madre devi calcolare che è fatta per 2/3 di farina ed 1/3 di acqua quindi in base alla quantità che metterai dovrai togliere dal totale queste quantità..
      ciao Morena

      Elimina
  70. Grazie Morena, proverò a farla e ti saprò dire come è venuta.
    Ciao Adriana

    RispondiElimina
  71. Provata ieri... Non tanto bene... Ci riprovo oggi.. Sono al primo impasto.. Speriamo bene...
    Sara

    RispondiElimina
  72. Morena il secondo tentativo e' in forno e promette mooooolllttttoooo bene!!!!! Grazie della fantastica ricetta!!!! Ora ne provero' delle altre!!!! Io sono veneta. Il richiamo della "fugassa" e' troppo forte!!! Grazie ancora.

    Sara

    RispondiElimina
  73. ....e ho fatto anche i filoncini di semola :-)
    Uno spettacolo!!!!!
    Il prossimo fine settimana provero' o la focaccia con l'uvetta o la colomba con il lievito di birra!!!!
    Sei troooooopppppooooo bravaaaaaa!!!!
    C'e' un profumo fantastico in tutta la casa!!!
    Grazie di cuore!!!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara..ma quanta roba hai fattooooooo!!! Bravissima!!
      ciao ciao!
      Morena

      Elimina
  74. Fatte le focacce con il lievito madre, splendide!!!!
    Devo dire , però, che ho cambiato un po' tutte le dosi e ho messo insieme i tuoi ingredienti e la tecnica imparata ad un corso fatto con Adriano.
    I tempi delle due lievitazioni sono stati lunghissimi, ma il risultato ottimo sotto tutti i punti di vista.
    Pensa che sono lievitate talmente tanto che la glassa sopra si è staccata quasi tutta.
    Grazie e un saluto da una vicentina come te Adriana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adriana..brava!! non è facile convertire una ricetta così articolata..ma del resto, se sei stata ad un corso di Adriano, non puoi che aver imparato bene!
      ciao Vicentina..ma di dove??

      Elimina
    2. Vicentina proprio del centro, via Foscolo, una parallela di vialeD'Alviano

      Elimina
    3. Conosco Viale d'Alviano...e quindi ho capito la zona!! fantastico, non si sa mai che un giorno ci incontriamo!!
      Buon fine settimana!
      Morena

      Elimina
    4. Grazie Morena, passato bene il fine settimana, anche perchè è venuta nostra figlia sposata che abita a Viterbo e sono andata con lei a vedere Abilmente.
      Volevo dirti una cosa:non so che farina di forza tu usi, ma penso tu abbia letto sul blog di Adriano che lui considera ottima la Rieper, gialla per i grandi lievitati. Io l'ho sempre comprata in Alto Adige, perché all'Interspar trovavo solo la rossa e la blu. sabato ho visto invece che avevano finalmente anche la gialla.
      Siccome per me è stata un'ottima sorpresa, ho pensato potesse interessare anche a te.
      Ciao Adriana

      Elimina
    5. Ciao Adriana..sì sì lo so che Adriano parla bene della rieper ma io non la trovo e quindi devo utilizzare quella a disposizione..vorrei tanto provare quella Petra ma ha un costo piuttosto alto.. Cominque grazie per l'info!
      P.S. anch'io sono stata ad abilmente giovedì!
      ciao ciao

      Elimina
    6. Ciao Morena,ho fatto tra giovedì e venerdì la focaccia(con il LdB perché non avevo tempo di aspettare troppo per le lievitazioni e non avevo nemmeno abbastanza PM)e ti assicuro che è venuta eccezionale! Ho messo un po' meno lievito, ma più uova, ho fatto delle pieghe di rinforzo e aggiunto un'emulsione di burro,miele, cioccolato bianco come per la colomba di Adriano, insomma ho cambiato un po' di cose. Tu mi dirai che non è più la focaccia, ma era così buona!!!
      Pensa che io ho sempre misurato tutto al decimo di grammo, ma ho visto che un po' di fantasia non guasta.
      Ti scrivo anche per un'altra cosa:ai primi di febbraio ho ordinato su internet un bel po' di vaniglia per farmi l'estratto di vaniglia in casa. Non essendo arrivato dopo 7-8 giorni ho scritto alla ditta che mi ha detto di aspettare ancora qualche giorno e poi di avvisarli. Siccome non arrivava, me l'hanno spedita di nuovo.
      Ieri, per posta, mi è arrivato il primo pacco, che non sto certo a spedire a Berlino; mi trovo però ad avere 250 g di vaniglia che non so come usare. Non è che tu avresti piacere di averne?
      Potresti magari, alla prima occasione di venire a Vicenza, fare un salto a casa mia per prenderla, così ci conosciamo.
      L'ho fatta troppo lunga, vero?
      Ciao e fammi sapere Adriana

      Elimina
    7. Scusa Morena. non so se ho fatto io confusione, ma ti è arrivato il post che ho scritto(due volte), perché non lo vedo pubblicato.
      Forse devi controllarlo prima di pubblicarlo?
      Se è così scusami. Ciao adriana

      Elimina
    8. Ciao Adriana, ho la moderazione dei commenti quindi non vengono pubblicati prima che io li legga. sono stata via quindi non li avevo visti..
      come hai detto tu, in cucina ci vuole fantasia e qualche volta sperimentare sempre nei limiti è anche piacevole. ovvio che poi non hai più il prodotto della ricetta originale! Hai creato una nuova focaccia..eheheh!! Brava!!
      La Vaniglia mi farebbe anche comodo, ma non so quando verrò a Vicenza. Se capito da quelle parti ti faccio sapere..
      ciao ciao Morena

      Elimina
    9. Quando vuoi, magari anche dopo Pasqua perchè io e mio marito andremo via verso la fine della settimana prossima e torneremo dopo Pasqua. Te l'ho offerta perchè mi dispiacerebbe proprio buttarla. Eventualmente ti faccio sapere il mio indirizzo e-mail per metterci d'accordo.
      Salutoni e Buona Pasqua Adriana

      Elimina
    10. Va bene Adriana, ma non osare buttarla!!! mi raccomando!! la Vaniglia è preziosa,tienila ben protetta!

      Elimina
    11. Ciao Morena, stasera mi è successa una cosa strana: ho preso la mia PM per rinfrescarla, perchè vado via per alcuni giorno, e l'ho trovata acquosa e con forte odore acido.
      Siccome mercoledì ho fatto le colombe e mi sono venute fuori con un gusto strano e io non mi fido di mangiarle,non vorrei che la PM sia andata a male, anche se non saprei proprio come possa essere successo.
      A questo punto ti chiedo: non è che tu potresti regalarmene un po' della tua ? Te ne sarei eternamente grata, perchè pensare di ricominciare da capo mi vengono i sudori freddi.
      Ti mando il mio indirizzo mail, così potremmo sentirci la settimana prossimo.
      Ti mando i miei più cari auguri di Buona Pasqua, anche alla tua famiglia.
      A presto Adriana
      adriana.susanna@hotmail.it

      Elimina
    12. Ciao Adriana, caspita mi dispiace per la tua PM mi sa proprio che c'è stato qualche problema. Purtroppo però io non ce l'ho più da parecchio tempo altrimenti te l'avrei data molto volentieri..
      Scusa per il ritardo ma per qualche giorno ho preferito staccare..
      In ritado ti faccio tanti auguri di Buona Pasqua.

      Elimina
  75. ciao!vedo che questa prima domenica di marzo è stata per molte la giornata giusta per sfornare le prime fugasse 2013! anche per me. avevo fatto questa focaccia l'anno scorso usando la macchina del pane,e mi era tanto piaciuta.soffice.profumata.
    quest'anno l'ho rifatta usando l'impastatrice (recente regalone! :-) ).
    ho dovuto farla lievitare tutta la notte, non so come mai...ma stamattina era perfetta e in cottura è cresciuta tanto (e senza collassi).
    ricetta perfetta!!! grazie!!!!!
    Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eleonora..si avvicina Pasqua e si comincia a sentire voglia di colome e focacce...ehehe!!
      Lo sai che i lievitati sono strani, a volte crescono in fretta altre fanno penare..alla fine conta il risultato..Brava!!
      ciao ciao!!

      Elimina
  76. Ciao Morena!

    Veramente complimenti, vien l'acquolina solo a guardarla!!

    Volevo chiederti se è possibile impastare la fugassa (e la colomba) con la macchina del pane, visto che non ho l'impastatrice. Cosa dici, potrebbe rovinare il risultato finale?

    grazie mille, elisa

    RispondiElimina
  77. Ciao Elisa.. grazie!
    Certo avrai un grande aiuto anche con la MdP, però ricorda di ripetere il programma impasto due volte ed assicurati che sia incordata..
    ciao

    RispondiElimina
  78. Fantastica questa ricetta.....la devo assolutamente provare!!!! Ma se la volessi fare in giornata???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni...per farla in giornata devi iniziare la mattina prima che puoi e mettere (purtroppo) più lievito. procedi con gli impasti man mano che i precedenti sono lievitati. eventualmente ti aiuti mettendo la ciotola vicino ad una fonte di calore oppure in forno appena intiepidito e spento..

      Elimina
  79. grazie.........ti farò sapere :)

    RispondiElimina
  80. Viene meglio di quella del panificio sotto casa! davvero buona! e sabato ricomincio così a Pasqua faccio un figurone!!! grazie grazie Luana

    RispondiElimina
  81. Ciao Morena! Vorrei tantissimo provare questa ricetta che non conoscevo (ma ho origini venete e voglio proprio farla!) ma al momento non ho l'impastatrice, ho solo al limite il Bimby che impasta però non ha un vero gancio per incordare :( . Credo quindi che impasterò a mano e ho letto più su che hai consigliato di calcolare almeno mezz'ora di lavorazione (ma...scusa la domanda ignorante: senza fare le pieghe come si fa invece con le paste sfogliate, giusto? dubbio amletico!) Grazie mille e auguri di buona Pasqua, ti ho scoperta da poco (purtroppo per me!) e mi piace davvero tantissimo il tuo blog!!! Daniela

    RispondiElimina
  82. Scusami sono ancora io...nel frattempo ho letto il link da cui hai preso la ricetta in cui si spiega la lavorazione a mano! Perfetto allora procedo! Ancora auguri! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto Daniela vedo che hai fatto lo stesso..scusa ma ho pensato di staccare per qualche giorno..
      Ti do il benvenuto nel blog..

      Elimina
    2. Grazie per il benvenuto, Morena, e viste le delizie che fai, il piacere è soprattutto mio! Volevo aggiornarti e ringraziarti, ho fatto la fugassa alla fine (proprio tra Pasqua e Pasquetta), seguendo la dose da 750g (e il procedimento manuale di Maria) che poi ho suddiviso in due stampi a stella di cartone (quelli che avevo in casa, un po' natalizi, ma non sono riuscita a trovare per tempo gli altri...ma sempre meglio di quelli a forma di abete però :D !)...non ho parole se non "Ricetta Strepitosa"!!! Unica cosa, che ho sbagliato io, è stata di lasciarle in forno 50 minuti, troppi vista la forma e la quantità, e si sono asciugate un po', ma comunque davvero deliziose!!! La aggiungo subito alle ricette della tradizione! Anzi, ti chiedo cortesemente l'autorizzazione a pubblicare i miei "risultati" sul mio blog linkando la tua ricetta (ti avviserò quando lo faccio)...e poi volevo chiederti come devo comportarmi anche con le "pinnate" delle tue ricette, devo sempre cheiderti l'autorizzazione prima o questo posso farlo tranquillamente dal tuo blog, o dal tuo profilo, schiacciando il bottoncino? Ancora grazie e scusa la lungaggine! Daniela

      Elimina
    3. Eh sì Daniela..50 minuti per pezzi da 400 gr circa sono tanti, ma si impara anche dagli errori!!.Comunque mi fa piacere che l'abbiate gradita!! Pubblica pure nel blog e fammi sapere così vengo a trovarti! Per le pinnate vai tranquilla anche senza chiedere direttamente dal blog..;)
      Un abbraccio!!
      Morena

      Elimina
  83. ciao! complimenti x la ricetta e x il blog..da perfetta neofita dei lievitati una domanda: a che punto devo unire i 2impasti? grazie mille!! anche perché x competere con la fugassa della mia città (la bella bassano del grappa) ce ne vuole!

    RispondiElimina
  84. anonimo grazie! non devi fare due impasti diversi, devi semplicemente aggiungere gli ingredienti man mano..praticamente quando il primo è lievitato aggiungi gli ingredienti del secondo..
    ciao e fammi sapere!!

    RispondiElimina
  85. bella!! bella e ancora bella!!!
    io sono napoletana ma impazzisco per queste ricette!!
    infatti vorrei provare a farla per inzupparmene una bella fettona nel latte al mattino!!
    posso farti solo un paio di domandine io ho lo stampo da un chilo quello in cartone per intenderci però essendo che in famiglia siamo pochi voglio fare la dose quella di mezzo chilo secondo te andrebbe bene lo stesso?? ultima cosuccia posso non metterci gli zuccherini sopra? non è che mi piacciono tanto ma faccio solo una pennellata di latte e qualche tocchetto di burro!! grazie mille...complimenti e scusa ancora per tutte queste domande!! un bacione e a presto!! :)

    RispondiElimina
  86. Ciao Enza..grazie dei complimenti!..
    quello che ti consiglio di fare è di usare a questo punto uno stampo da torta perchè quello da chilo è più largo e rischi di avere una focaccia bassa..
    se però la mangi in casa e ti serve per colazione potresti anche fare dose intera e congelare il pezzo in più..
    per gli zuccherini se non ti piacciono omettili.. fammi sapere ok?
    ciao ciao

    RispondiElimina
  87. okkei..ti ringrazio tantissimo!!
    per quanto riguarda lo stampo va bene quello a cerniera da 26 cm...e poi ci metto la carta forno o lo imburro e infarino?? scusa ancora per le domande ma voglio andare sul sicuro!!! :)

    RispondiElimina
  88. Ciao Enza, 26 cm sono troppi, a questo punto usa lo stampo da chilo..

    RispondiElimina
  89. cara Morena vorrei fare la fugassa ma i miei tempi lavorativi non mi permettono di cuocere in mattinata... se dopo l'intero ciclo di impasti pongo la massa in frigo e la ritiro fuori l'indomani mattina x ambientarla e successivamente sgonfiarla e poi lasciarla lievitare fino al pomeriggio secondo la tua esperienza posso avere risultati almeno decenti o farei meglio ad aspettare le prossime ferie ?? :D grazie dell'attenzione e complimenti ancora sei bravissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alycor. Se vuoi mettere l'impasto in frigo e poi cuocerlo il giorno dopo lo puoi fare, naturalmente dovrai farlo ambientare bene e porto in cottura quando avrà la temperatura adatta e sarà ben cresciuto.. Fammi sapere come viene! ;)
      Morena

      Elimina
    2. grazie mille appena provo ti faccio sapere il risultato... nel frattempo mi godo il tuo libro che finalmente mi è arrivato :D

      Elimina
    3. Alycor aspetto le tue produzioni allora!! :D

      Elimina
  90. Ciao sono Anna,ho fatto la focaccia ed e' stato un successo,grazie di cuore per la ricetta e complimenti per tutte le tue ricette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Anna per averla provata!
      M.

      Elimina
  91. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  92. Ciao,
    ho preparato la tua focaccia ed è venuta buonissima(perfetta lievitazione e ottimo gusto.)
    L'unica differenza con la tua sta nel fatto che la pasta interna della mia focaccia risulta essere di un giallo opaco e non vivo,sai dirmi il motivo?
    Eventualmente si può aggiungere un pizzico di zafferano per rendere appunto la pasta di un giallo vivo?
    INOLTRE si può aggiungere un poco di fecola di patate per rendere maggiormente morbida la pasta?
    Eventualmente mi sapresti dire la dose giusta della fecola di patate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      il colore della pasta oltre ad essere un effetto della foto può dipendere dalle uova. se ti piace più colorata prendi quelle a pasta gialla.
      In un lievitato la sofficità non si ottiene aggiungendo fecola coem se fosse un pan di spagna. Anzi potresti ottenere un risultato ben diverso perchè andresti ad indebolire la farina usata. La sofficità dipende sia dal tipo di farina che usi sia dalla quantità di liquido quindi eventualmente aggiungi un po' di latte o acqua all'impasto. Leggi la sezione "Parliamo di.." è molto interessante.
      ciao M.

      Elimina
  93. ciao Morena, ho rifatto la tua focaccia, che avevo già provato in passato.
    e ora che ho un blog l'ho anche pubblicata.
    è davvero buona!!!!
    stavolta ho sperimentato un po', avendo preso mano con i lievitati, e l'ho fatta con lievito madre.
    ottima ricetta, grazie!!!!
    Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao eleonora, brava, hai fatto bene a provarla e mi fa paicere che tu abbia vinto anche un contest grazie ad una mia ricetta. !!
      M.

      Elimina
  94. ciao Morena,
    questa focaccia non va appesa a "testa in giù" come i panettoni? graziee mille

    RispondiElimina
  95. Ciao Marta,
    non c'è la necessità di farlo ma se eventualmente vuoi appenderla male non gli fa ;)
    Fammi sapere.
    ciao ciao
    Morena

    RispondiElimina
  96. scusa Morena un'altra domanda, dopo l'ultimo impasto, la faccio lievitare in un luogo fresco fino al mattino o può andar bene anche in cucina a circa 22°?

    RispondiElimina
  97. Scusa Morena, un'altra domanda, dopo l'ultimo impasto, posso farla lievitare tranquillamente a circa 22° fino al mattino oppure è meglio un luogo più fresco?grazie mille della disponibilità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marta, lasciare l'ultimo impasto per così tanto tempo senza poterlo controllare non va bene perchè se oltrepassa di lievitazione poi comprometti tutto. Puoi rischiare un post più fresco però non sono molto d'accordo.
      ciao ciao
      Morena

      Elimina
  98. Mia nonna, nella sua ricetta del 1925, il lievitino lo fa solo con il lievito di birra sciolto in acqua tiepida, oltre alla farina ovviamente. Poi, aggiunge una fase in piu' di lavorazione. Inizio alle 14,00 e in forno alle 12,00 del giorno successivo. Ciao SAndro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Favolose sempre le ricette delle nonne!! Ciao Sandro!

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Quelli contenenti link non saranno pubblicati.

AddThis