"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

lunedì 31 luglio 2017

Brioches al limone senza latte, senza burro, senza uova in pratica Vegane!



In questi ultimi anni sono aumentate le intolleranze ad alcuni alimenti. Chi non tollera più il latte, chi il frumento, chi il nichel ecc.
Inoltre molte persone hanno cambiato stile di vita scegliendo di essere vegani, crudisti, vegetariani ecc.

Non voglio certo addentrarmi in questi discorsi ma ogni tanto mi chiedono di fare delle ricette che siano diverse dal mio solito. Adatte proprio a chi ha particolari problemi di alimentazione e spesso è costretto a rinunciare ad alcune cose, ma anche a chi appunto ha scelto un altro stile di vita.

Ecco quindi che sono nate queste brioches, molto semplici nella forma ma ottime nella sostanza.
Non contengono latticini, quindi niente latte o burro e niente uova, quindi perciò perfette per vegani ed intolleranti. La soia contiene la lecitina che oltre ad allungarne la conservabilità dona anche morbidezza e sofficità.

Ma poche chiacchiere oggi, andiamo dritti alla ricetta!



BRIOCHES VEGAN 
(no burro, no latte, no uova)

Ingredienti:
400 g di farina da brioches (io uso la brioches soft del Molino dallaGiovanna)
1 yogurt di soia al LIMONE (110 ml)
120-140 g di acqua (dipende dalla farina che usate)
90 g di zucchero
75 g di emulsione di soia 
8 g di lievito di birra fresco (oppure 90 g di PM)
4 g di sale (da mettere nell'emulsione)
1 grosso limone bio

Emulsione:
25 g di panna di soia
50-70 g di olio di girasole 
1 cucchiano di succo di limone
sale (quello della ricetta)

Prima di tutto preparate l'emulsione che altro non è che maionese vegana.
Mettete nel bicchierone del frullatore ad immersione la panna di soia (o latte di soia se proprio non la trovate), l'olio, il succo di limone ed il sale.
Inserite il frullatore e con movimenti verticali frullate fin che non si formerà una crema.
Ricordate che più olio mettete più si addensa.  Potrete prepararla in anticipo e conservarla in frigorifero.

IMPASTO

Mettete nella ciotola dell'impastatrice la farina setacciata, il lievito sbriciolato, la scorza del limone, metà zucchero e l'acqua. (non tutta)
Avviate e quando sarà un po' amalgamato il tutto aggiungete il resto dello zucchero e lo yogurt poco alla volta. Aggiungete quindi se necessaria l'acqua rimasta poca alla volta.
Portate ad incordatura quindi aggiungete sempre poca per volta l'emulsione.
Incordate nuovamente quindi passate l'imapsto sulla spianatoia, lavoratelo un paio ni minuti, formate una palla e mettete a lievitare in ciotola coperta fino al raddoppio.
Meglio ancora se lo fate la sera prima e dopo circa un'ora lo mettete in frigo fino al mattino (ora con il caldo basterà mezz'ora o finche vedete che comincia a lievitare)
Se al mattino non sarà raddoppiato non preoccupatevi, toglietelo dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente fin che non sarà pronto.

Dividete l'impasto in pezzi da 50-60 g, arrotolateli a panetto e disponeteli nelle teglie. Coprite con fogli di nylon e fate lievitare nuovamente.

Spennellate con della panna di soia (ne avrete sicuramente avanzata) e cospargete con dello zucchero semolato.

Infornate a 180° statico per circa 15 minuti o fino a colorazione.

Conservate in frigo in un sacchettino di nylon fino al giorno dopo oppure in freezer. Passateli un po' in forno per rigenerali prima di mangiarli.




Penso che in questi giorni sarete in molti a partire per le vacanze. Vi auguro un buon viaggio, e buon relax ma anche tanto divertimento.
Io vi aspetto qui!

A presto
Morena

4 commenti:

  1. Sono molto sensibile all'argomento e appena possibile mi cimento anch'io in questi esperimenti! Direi che le tue brioches sono venute meravigliose, soffici e golosissime..peccato non poter fare anche l'assaggio :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo, io per fortuna non ho intolleranze per il momento anche se mi limito nei latticini, però mi piace provare e sperimentare. Inoltre ho amici che ogni tanto mi chiedono espressamente qualcosa di vegano ed io provo :D
      Grazie per la visita
      Morena

      Elimina
  2. Anch'io da intollerante al lattosio apprezzo molto questo genere di ricette. La proverò sicuramente.. e se vorrai postare ancora ricette di questo tipo sai che hai una lettrice assicurata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura,
      sono contenta che ti piaccia questa ricetta e spero che avrai occasione di provarla. Poi mi farai sapere.

      Sicuramente ne pubblicherò altre.
      Ciao
      Morena

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere.
Commenti ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com