"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 20 agosto 2010

Un Concentrato di Pectina Naturale dalle Mele!



Buon vederdì..oggi un post particolare perchè non è una vera e propria ricetta, ma una bella dritta..!!
Questo è il periodo in cui abbiamo intorno a noi molte varietà di frutta che ci invogliano nella preparazione di confetture e marmellate..Si sa però che ci vuole parecchio tempo perchè addensino a meno che non si usi la pectina comunemente in commercio che però non è naturale..!
Io adoro la gelatina di frutta perchè è così liscia, trasparente, lucida solo che non sempre mi riesce perfetta..questo perchè molta frutta contiene poca pectina appunto e per farla gelificare ci vuole un bel pò di tempo così mi ritrovo con un prodotto scuro invece che del colore originale..!
Appena mi sarà possibile acquisterò un attezzo che si usa in svizzera che cuoce la frutta estraendone il succo per poi fare le gelatine appunto..Ho visto lo scorso anno da un'amica quella di mele cotogne di un giallo stupendo e buonissima..l'ho fatta anch'io una volta tornata a casa, è venuta buona, ma rossa rossa..
Però leggendo il libro Peccati di Gola di Luca Montersino ho trovato questo sistema per ottenere la Pectina Naturale da unire alla frutta per addensare prima confetture e gelatine..
Ovviamente non è riportato quanta usarne, tutto dipende dal tipo di frutta, dalla quantità, da quanto è matura ecc equindi starà a noi fare delle prove ..tanto anche se ne useremo in più o in meno sempre frutta è!!



Ingredienti:

Mele acerbe perchè ricchissime di pectina

Basta far cuocere le mele con buccia, torsolo e semini tagliandole a pezzettoni, a fuoco basso in poca acqua (circaun dito) per 30-40 minuti.

Fare raffreddare e passare in un colino fitto..Io ho usato il colapasta per primo così ha trattenuto bucce, torsoli e semini. Poi l'ho ripassato in un colino che ha ulteriormente filtrato le parti grosse.
se ne otterrà una purea concentrata di pectina. (che va usata così com'è).

Io ho fatto questa prova. Ho cotto 4 mele, ho ottenuto la purea, poi l'ho passata attraverso un telo bianco pulitissimo così da una parte avevo la parte liquida e dall'altra una crema di mele.
Ho usato 150 gr di parte liquida per la gelatina di albicocche (unita a 2 litri di succo), mentre il resto (crema e liquido avanzato) l'ho messo nella marmellata di Nettarine che posterò più avanti.
Le mie cosiderazioni sono queste..avrei potuto tranquillamente mettere il doppio del liquido..Anzi direi che con la pectina ottenuta da 2 mele avrei avuto una bella gelatina chiara..
Quindi andrebbe usata la purea intera senza separare la parte liquida..

Nel libro è scritto di usare questa preparazione per le gelatine in quanto si usa parecchia acqua e c'è bisogno di un addensante per avere un prodotto finale giusto..(ma secondo me va benissimo anche per le confetture e marmellate).Avevo però paura che mettendo anche la polpa poi si vedesse e venisse una gelatina opaca..per questo ho provato con la parte liquida..
Volevo riprovare ma non ho più trovato albicocche per poterlo fare quindi mi tocca rimandare a meno che non le trovi nei prossimi giorni!




Vi riporto l'elenco della frutta e le loro caratteristiche, preso sempre dal libro:

-mele, more, ribes rosso, uva soina, limoni, arance, prugne acerbe sono ricchi di pectina e molto acidi

-prugne mature e ciliegie dolci sono ricche di pectina ma poco acide

-fragole, uva, albicocche, amarene sono povere di pectina e discretamente acide

-lamponi, pesche, fichi, pere e la frutta matura in genere hanno poca pectina e non sono acide

Con questo post spero di essere stata utile..mi farà piacere se mi farete sapere delle vostre prove..allo stesso tempo io aggiornerò con i miei esperimenti così da avere più idea sulle quantità da usare..

Ciao e BUON FINE SETTIMANA

33 commenti:

  1. ELMA Şifa dolu bir lezzet paylaşım için teşekkürler.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  2. Que buena receta, me lo apunto. Saludos

    RispondiElimina
  3. Ma sai che questo post mi è proprio utilissimo? anche io amo le gelatine ma mi sono sempre venute scure :-/ voglio provare con questo metodo. Come mele dici che è meglio usare le Granny Smith, quelle verdi verdi? Ma per fare la gelatina devo usare il liquido o va bene anche la polpa che rimane?

    RispondiElimina
  4. Utilissimo si!!! avevo sentito dire di mettere una mela intera dentro la preparazione delle marmellate appunto perche' rilascia pectina, ma non ho mai provato. Grazie per le tue dritte, preziosissime!
    Un abbraccio e a presto
    Paola

    RispondiElimina
  5. Ciao Morena, veramente interessante questo tuo post, da mettere da parte!

    RispondiElimina
  6. Morè sei un mito!!! grazie per la dritta...anche io adoro fare le gelatine!!! un bacione

    RispondiElimina
  7. Le gelatine non le ho mai fatte però a volte aggiungo una mela alle marmellate. Sai che il libro di Montersino l'ho comprato sabato ma non ho fatto caso a questo trucchetto? Sono rimasta a bocca aperta davanti a tutto il resto e la gelatina mi è sfuggita!
    Grazie della dritta, ora lo riguarderò con calma...
    Un bacione, bun week end

    RispondiElimina
  8. Utilissimo post!!!!!!!!!
    Ti ho mandato un'email...
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. post geniale!! che altro dire, grazie!

    RispondiElimina
  10. Ottimo consiglio, grazie.
    Quest'anno ancora non ho tempo di fare marmellate di alcun genere, spero di cimentarmi mooolto presto!

    RispondiElimina
  11. Utilissimo questo post!! Io amo fare le marmellate e lo terrò presente!
    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  12. fanastica idea, mi sa che sarà copiata molto a breve!bacioni e buon week

    RispondiElimina
  13. Grazie Morena, questa è una vera "chicca"! Bacio!

    RispondiElimina
  14. Un poste interesantissimo..che le mele fossero ricche di pectina lo sapevo, ma come fare per ricavarla no...grazie per le dritte luisa

    RispondiElimina
  15. Verissimo: una bella dritta! Grazie :)

    RispondiElimina
  16. wow un post morena interessantissimo e davvero pieno di spunti!!mi sa che mi lancio!!bacioni imma

    RispondiElimina
  17. bè, mi sembra proprio una bella dritta, grazie morena e passa a trovarmi quando vuoi, se ti va..

    RispondiElimina
  18. Dritta utilissima che girerò domani a mia mamma, dato che è lei che trascorre una buona fetta dell'estate a preparare marmellate, gelatine e verdure varie invasettate!
    Grazie!
    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  19. Utilissimo questo post, anch'io adoro le gelatine e jelly vari..devo archiviarlo e provare a utilizzare i tuoi consigli...Grazie,Simonetta

    RispondiElimina
  20. c'est excellent et très tentant
    j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  21. Bravissima!!! grande dritta!!! a bravo i Montersino che generosamente condivide questi segreti da chef-pasticciere:)
    da provare!

    RispondiElimina
  22. Utilissima!
    E avrei bisogno di un consiglio visto che sei un'esperta di meringhe: quando le faccio e le cuocio non mi restano bianchissime, vengono un po' tipo beigioline, cosa sbaglio? Grazie e buon week-end.

    RispondiElimina
  23. CIAO MORENA TUTTO BENE?senti questo è proprio cio che mi interessava però devo rileggere meglio tutto...sai perchè al moroso piace quando nei frollini c'è la marmellata che diventa gommosetta e lui li compra in un bar ma siccome a me non va perchè vorrei che mangiasse solo cose mie :( ho chiesto su internet e mi hanno fatto notare che è gelatina...ti faccio sapere quando studio meglio il post...un bacio

    RispondiElimina
  24. Morè.. grazie della dritta!!! buona giornata :-)))

    RispondiElimina
  25. Grazie a tutti per i vostri commenti..mi fa piacere essere stata utile con questo post..spero che proverete e poi mi farete sapere!

    elenuccia..vengono scure perchè bollono troppo..con questo metodo sicuramente si risolve il problema..peccato che qui da noi non si trovi quell'aggeggio che estrae il succo della frutta!!secondo me vanno bene anche mele crude..devi usare tutto, sia polpa che liquido..(ovviamente dopo aver passato il tutto per scartare bucce e semini)..

    Federica..ma quant'è bello quel libro??..bacio!

    imma, dai lanciati!!!

    RispondiElimina
  26. giulia passo subito da te!

    Massaia Canterina..fammi sapere se la tua mmma prova!..

    terry..luca è veramente generoso..io non pensavo ed invece mi sono ricreduta..!

    mariacristina..le meringhe scuriscono perchè metti una temperatura troppo alta..abbassala ed allunga i tempi eventualmente..ciao ciao..

    RispondiElimina
  27. Marianna..ciao cara..tutto bene, ultimamente sono spesso in giro per cui sono un pò latitante!!..ma mi riprenderò presto!

    ciao ancora a tutti e grazie!

    RispondiElimina
  28. Un post istruttivo, veramenteinteressante me lo sono copiato e messo da parte. Grazie un bacio da Simona e Claudia.

    RispondiElimina
  29. E bravaaaaaaaaa....grazie tesò delle splendide dritte almeno così non usiamo niente di chimico ma tutto naturale!!
    Grazieeeeeeeeeeeee
    baci baci

    RispondiElimina
  30. Questo post è utilissimo, grazie ! ti aggiungo tra i miei blog deliziosi ! Ale

    RispondiElimina
  31. Le Pellegrine Artusi..grazie ragazze!

    Lady Cocca..ma ciaaaaaooo!!esatto, tutto naturale!

    Ale..grazie!

    RispondiElimina
  32. ciao morena, anch'io in questo periodo sto preparando marmellate... abbiamo tanta frutta che si sciupa nell'orto! io avevo pensato di provare ad unire alla frutta del succo centrifugato di mela.... in questo modo si avrebbe solo la parte liquida della mela senza polpa .... sarebbe anche molto veloce e senza dover cuocere niente... che dici? alla prossima proverò e poi vi faccio sapere
    ciao antonob

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti LINK o ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com

AddThis