"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 12 marzo 2010

COPPA OLIMPIADI dal Ricettario di Nonna Papera

Ecco lo sapevo che non dovevo ...!!!.. Maledetti Amaretti!!!..tutta Colpa di Nonna Papera e la sua COPPA OLIMPIADI!!!



Lo sapevo lo sapevo lo sapevo.......non dovevo fare una cosa con gli Amaretti...io li adoro e non resisto proprio a qualsiasi cosa che li contiene...!!..ed ora come faccio a mostrarvela???

Tutto è iniziato dalla raccolta di Sabrine d'Aubergine "LE RICETTE DI NONNA PAPERA"
dopo essere riuscita a trovare il libro ho deciso quale ricetta fare...Mi sono fermata subito su questa appunto perchè conteneva gli Amaretti..quindi ieri che ero in vena culinaria ho deciso di farla..
Oggi le foto..eheh..le foto, ovviamente il solito tentativo di foto vista la solita scarsità di luce ed il tempo che in questi giorni certo non aiuta..Perciò ho preparato il mio solito SET fotografico..ed ho iniziato a fare qualche scatto...solo che poi volevo anche che si vedesse la consistenza di questa benedetta Crema e perciò ho affondato il cucchiaino..solo che quel che ne è uscito non era proprio molto fotogenico ed allora??..eh..me lo sono mangiato, tanto che sarà mai per un cucchiaino di crema..vada a quel paese la mia intolleranza agli zuccheri...solo che....già io che ho un debole per gli amaretti e la crema......incedibilmente deliziosa..fatto sta che un cucchiaio tirava l'altro e sono arrivata quasi al fondo del bicchiere e così l'ho fotografato praticamente quasi vuoto!!!..mi sono salvata chiedendo a mia mamma se voleva finirla ed ovviamente lei che non rifiuta MAI una crema ha annuito immediatamente!!!..hihihi!!



Questo dopo un paio di belle cucchiaiate abbondanti finite nella mia bocca...



Questo un esempio poco fotogenico del cucchiaino con la Crema...però dai, almeno gli scatti fatti in precedenza non sono proprio orribili..ovvio che potevano essere meglio però....Intanto io me la sono ben gustata!!!
Insomma dopo tutto sto racconto volevo solo favi conoscere questa Crema agli Amaretti di NONNA PAPERA..deliziosa sul serio, dal sapore delicato e per niente invadente..
io ho seguito la ricetta cambiando la quantità di Gelatina..70 grammi mi sembravano un pò troppi per mezzo litro di latte, ci sarebbe voluto il trapano per mangiarla..Ma che cavolo di gelatina avevano una volta???
ah, ho omesso anche il liquore altrimenti qui non potevano mangiarla e gli albumi montati in quanto evito uova crude....facile e veloce..




COPPA OLIMPIADI DI NONNA PAPERA
o Crema Deliziosa agli Amaretti

Ingredienti per 8 porzioni

1 litro di latte
100 gr di zucchero
4 uova
70 gr di colla di pesce
100 gr di amaretti
1 cucchiaino di Maraschino

P.S. io ho fatto metà dose ed ho messo 2 fogli di gelatina.

Come si Procede (dal Testo Originale)
In una grossa scodella sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema densa e soffice. Unite mezzo litro abbondante di latte, poco alla volta, bollente. Quindi travasate tutto in una pentoletta e fate cuocere rimestando sempre e facendo moltissima attenzione che la crema non abbia assolutamente a bollire:. La crema sarà cotta quando la vedrete attaccarsi al cucchiaio di legno: Togliete dal fuoco. Scaldate il restante latte e versatelo in una tazza dove avrete già messo gli amaretti e lasciate riposare per 15-20 minuti. Mettete a bagno, in acqua fredda, la colla di pesce. Passate al setaccio gli amaretti con il loro latte, quindi unite il tutto alla crema. Aggiungete il Maraschino e la colla di pesce strizzata. Volendo potrete unire 2 albumi montati a neve e decorare con Panna Montata dopo che avrete sistemato la cremona in una coppa o zuppiera.


Il mio Procedimento usando metà dose
Portare ad ebollizione 300 ml di latte, intanto lavorare i tuorli con lo zucchero fino a farli sbiancare..unire il latte bollente e riportare sul fuoco...mescolare continuamente fino ad 85°..questa si chiama anche cottura della Rosa, se non si ha il termometro regolarsi tenendo conto che la crema è pronta quando vela il cucchiaio o quando girandolo segna leggermente..formando quasi una rosa insomma...toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare mescolando ogni tanto..
Scaldare il resto del latte, mettere in infusione gli amaretti e lasciarveli per 20 finuti, poi filtrare..nel frattempo ammollare la gelatina in acqua fredda...
Unire il latte alla Crema e poi aggiugere la gelatina mecolando bene bene (se ancora sono caldi)...dividere nelle coppette e mettere in frigo a rassodare...basteranno 3 ore..
se per caso prima di unire gli ingredienti la crema ed il latte fossero già freddi consiglio di sciogliere la gelatina nel latte scaldandolo leggermente e poi unire alla Crema..
Come decorazione della Panna Montata e qualche briciola di Amaretto..







Se non si fosse capito con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Sabrine del Blog Fragole a Merenda..



BUON FINE SETTIMANA

55 commenti:

  1. Ohh come ti capisco... adoro gli amaretti!! La coppa ti è venuta davvero bella.. e sono sicura.. BUONISSIMA!

    RispondiElimina
  2. ahahaha che ridere nel leggere il tuo post, favolosa....soprattutto in merito alla gelatina di altri tempi, troppo divertente. In quanto alla coppa, che devo dì?Sa di buono e strabuono.....ed mi sento male non potendo anche io affondare il mio cucchiaino dentro. Mi sa che devo rintracciare anche io questo libro. un bacione.

    RispondiElimina
  3. Oh mamma ti capisco: anche a me succede sempre, faccio i dolci e poi non riesco a resistere!!

    RispondiElimina
  4. no ma dai le foto sono venute lo stesso uno spettacoo...e anche la crema si vede ch eè una goduria...e poi ogni tanto il nostro coro non se ne accorge dai ;) baciiiiiii

    RispondiElimina
  5. Ti è venuta benissimo! Anche a me piacciono molto gli amaretti, e questa crema deve essere proprio buona. Ma dove hai trovato il manuale? Io ho cercato dovunque, niente, neanche su ebay sono riuscita a comprarlo.

    RispondiElimina
  6. chi resisterebbe difronte a una delizia cosi........mmhhhhhh

    RispondiElimina
  7. A me sembra che sia venuta bene...ma poi come resistere????Sono buonissimi gli amaretti!UN ABBRACCIO e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. superlativaaaaaaaaaa!!! Anche io non avrei resistito!!!

    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  9. Purtroppo non ho questo famigerato manuale :( ma da quello che vedo devo assolutamente procurarmelooooooo. Anche io adoro gli amaretti, questa la faccio subitoooooo...ne ho proprio due scatole in casa :)
    Bravissima, quella coppetta è veramente una libidineeeeeee

    RispondiElimina
  10. Questa coppa è veramente SUPER! Al solo guardarla mi viene l'acquolina..
    Devo assolutamente provarla, anche perchè anch'io adoro gli amaretti..;)
    Complimenti come al solito!

    RispondiElimina
  11. Mamma !!!! Te credo che te la sei quasi mangiata tutta! Domani sera ho una cena a casa di amci e se riesco voglio provare a farla. Grazie ancora per la bellissima ricetta e buon wek-end

    RispondiElimina
  12. E ci credo che non hai resistito a papparla,è così invitante!!!Brava sia per la ricetta che per il buon gusto :-)

    RispondiElimina
  13. ecco, avrei proprio bisogno di una coppa così!! e vabbè :-)
    e pensare che una volta non sopportavo gli amaretti..... da 5-6 anni invece........
    grazie

    RispondiElimina
  14. perfetta e golosa!!! sempre bravissima!! baci!

    RispondiElimina
  15. Incredibile..70g. di gelatina altro che trapano...Con le tue modifiche la bontà è assicurata e nell'attesa di trovare questo libro,mi rifaccio ghi occhi da voi!Baci Damiana!

    RispondiElimina
  16. La commessa di feltrinelli, vent'anni al massimo, circa un mese fa: "Nonna Papera? mhhh...(murble murble) no, non mi pare proprio che ce l'abbiamo, però mi ricorda qualcosa...cerco in catalogo?"
    E' un sollievo scoprire che nonna papera ricorda qualcosa a una pischelletta di vent'anni... forse non tutto è perduto.
    è vero non si trova, non si trova. grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  17. Mi son divertita un mondo a leggere il tuo racconto. Chissà come mai mi è sembrato di riconoscermici!!!!
    Ho anch'io un debole per gli amaretti, dev'essere fantastica questa crema. Ma...sicuro non sarà stato errore di stampa? 7gr e non 70gr di gelatina? Altrimenti alla faccia della crema...Un bacione, buon week end

    RispondiElimina
  18. Accidenti!! E' un attentato anche per noi questa coppa! il gusto inconfondibile degli amaretti è proprio irreisistibile!
    Certo che nonna papera le sapeva proprio tutte!
    baci baci

    RispondiElimina
  19. Ciao Morena, ma questo blog è una meraviglia. Ti ho subito segnata tra i miei preferiti.
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  20. Cara Morena,
    grazie per la partecipazione alla raccolta di ricette tratte dal Manuale di Nonna Papera. A quarant'anni di distanza, certe ricette sono ancora in grado di colpire... in bene, s'intende! Ti ringrazio per avere accolto le modifiche richieste, ma soprattutto penso che te ne saranno grati tutti coloro che il Manuale non ce l'hanno (e non sono riusciti a recuperarlo): diffondere le ricette originali è un bel modo per tener viva la memoria di questa pubblicazione.
    Ti aspetto per altre ricette e altri post: non ci sono limiti.
    A presto!

    Sabrine

    RispondiElimina
  21. Di solito era Ciccio a sgallupparti tutto, ma a quanto pare i dolci di nonna Papera sono proprio buoni!!!

    RispondiElimina
  22. ciao Morena
    questa potrebbe diventare la coppa preferita di mio marito,lui impazzisce x gli amaretti e tutto cio' che sa' di amaretto,la faccio di sicuro,smack

    RispondiElimina
  23. e brava morena questo si che è un dolce al cucchiaio super goloso!!!nonna papera sapeva il fatto suo:-)abcioni ima

    RispondiElimina
  24. Hihihihihi, che bella ricettina e bel nome del post!!!!....Questa coppeta e da mangiare con un cucchiaio grande! Complimenti!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  25. che delizia!!
    questi son i dolci che prediligo.infatti evit di farmeli..altrimenti mi finiscono inesorabilmente in bocca..!!!
    ;-)

    RispondiElimina
  26. E ci credo che una volta affondato il cucchiaio non hai saputo resistere!!!E' troppo golosa questa crema!!!

    RispondiElimina
  27. Il mio primo libro di cucina!
    sto adorando la raccolta di Sabrine! ho già rifatto 3 ricette!:)
    questa coppa è fenomenale!!! La nonnina sarebbe fiera!:)

    RispondiElimina
  28. ...mi sento orfana del libro di ricette di nonna Papera, che grave mancanza!!!! la coppa è strepitosa , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  29. Nonna Papera è sempre sinonimo di successo!!!
    Allora cara come procede la decorazione dell'uovo.
    Io ho FINITO!!!! Oggi ho pubblicato il post.... lunghissimo tra l'altro. Entusiasmante ma lung come avventura.
    Un bacione grande

    RispondiElimina
  30. quant'è dura resistere davanti a queste golosissime coppette!

    RispondiElimina
  31. Dev'essere buonissima..in effetti anche a me la quantità di gelatina sembra assurda!

    RispondiElimina
  32. Mmm...come resistervi??!
    Deliziosa!

    RispondiElimina
  33. Bhe Morena, ti credo che non hai resistito, dev'essere fantastica questa coppa. Io penso che sarei riuscito a fotografare giusto dei bicchieri vuoti :)
    Ma dimmi: dove hai trovato il manuale ? Io, da maschietto, ho letto i vari manuali delle giovani marmotte, ma una sbirciatina a quello di nonna papera adesso vorrei darla...
    Un bacio
    Alberto

    RispondiElimina
  34. Capisco bene... agli amaretti non resisto neppure io, in particolar modo alle creme con gli amaretti... proverò di sicuro anche la tua, mi sembra una goduria! Grazie. Deborah

    RispondiElimina
  35. Capisco bene... agli amaretti non resisto neppure io, in particolar modo alle creme con gli amaretti... proverò di sicuro anche la tua, mi sembra una goduria! Grazie. Deborah

    RispondiElimina
  36. ma come ha fatto a sfuggirmi questo post? sono come te, alla parola amaretto mi catapulto a mangiare qualsiasi cosa lo contenga! segno subito, omettendo i 70g di gelatina, oibo'!!

    RispondiElimina
  37. oh mamma mia, questa nonna papera mi sta proprio incuriosendo....ma quante belle cosine..,, e che bontà

    RispondiElimina
  38. che bello il manuale di nonna papera!!!lo avevo anche io!!!sig sig, che bei ricordi!!!un bacione

    RispondiElimina
  39. nooo..queste si che sono vere coccole!! quanto mi piace!! mmmm la voglio!!! eheh :D smack

    RispondiElimina
  40. Grazie grazie grazie a tutti!!..siete sempre fantastici!!

    Alessandra, dovrai provare in qualche mercatino dell'usato o magari qualche conoscente che non lo usa..non credo si trovi più in vendita!!

    Mariacristina..il Manuale me lo sono fatto prestare da un'amica..In vendita non c'è più!..purtroppo!!

    elenuccia..provata?

    patty, io li adoooorooo!!

    Damiana..eh eh..magari sarebbe bastata una pala...forse!!!

    Cristina hai proprio ragione..è bello pensare che un segno l'ha proprio lasciato!!

    federica penso anch'io ad un errore..

    Sorriso..Benvenuta!!

    RispondiElimina
  41. sabrine..grazie a te per aver avuto questa splendida idea..scusa tu se invece hai dovuto perdere tempo a contattarmi..mi era sfuggito il discorso..
    ciao ciao

    RispondiElimina
  42. Grazie grazie ancora a tutti..!!evviva Nonna Papera!!

    rebecca..purtroppo nemmeno io ce l'ho..e l'ho già restituito!!SOB!!

    Mara..ho visto il tuo uovo ed è splendido!!..Bravissima..vediamo domani se ho l'ispirazione!!

    Albertone..se ti capita provala perchè è veramente buona e delicata...purtroppo il libro non si trova più, potresti provare in qualche mercatino o qualche amico che non lo usa!..Baci!!

    manu..lo avevi ed ora??

    RispondiElimina
  43. Ciao Ragazzeeee!
    Volevo dirvi che il manuale, io l'ho trovato su ebay poco tempo fà!

    RispondiElimina
  44. Pollina..graaaaazieee..farai la gioia di molte persone!!
    Non è che per caso hai il link vero?..chiedo troppo?..

    RispondiElimina
  45. Devi controllare spesso ebay, cè sempre qualcuno che lo vende, al momento cè questo!
    http://cgi.ebay.it/Libri-e-Riviste___MANUALE-DI-NONNA-PAPERA-IV-EDIZ-APRILE-1972_W0QQitemZ330412366306QQddiZ7880QQddnZLibriQ20eQ20RivisteQQcmdZViewItemQQptZLibri?hash=item4cee1c99e2

    RispondiElimina
  46. Sembra buonissima!!!devo provare a farla!!!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  47. Pollina...grazie infinite!!

    Fru..provala..te la consiglio!

    RispondiElimina
  48. grande il manuale!!!!
    è stato il mio primo ricettario ufficiale! e da lì ovviamente ho preso la ricetta della torta di nonna papera quella che trionfava sul davanzale della sua finestra a raffreddare!!!!

    RispondiElimina
  49. la gaietta..hihi!! mitica quella torta!!

    RispondiElimina
  50. ciao bellissimo il tuo blog...
    ho fatto delle mono porzioni di semifreddo allo yogurt per gli invitati alla festa di compleanno di mio figlio.. veloce da fare e buonissima complimenti Rosalba

    RispondiElimina
  51. Rosalba...grazie e benvenuta!!mi fa piacere ti sia piaciuto il semifreddo!!..ciao ciao

    RispondiElimina
  52. il mitico manuale di nonna papera! lo conservo anche io, ora lo rispolvero, mi hai fatto venire voglia di qualche ricetta che mi ricordi l'infanzia, è stato il mio promo libro di ricette avevo 5 anni e appena ho imparato a leggere ho sperimentato qualche ricetta, infatti il manuale ha ancora qualche macchia di pesca o di crema qua e là!

    RispondiElimina
  53. i dolci di laura..che brava..insomma la cucina ce l'avevi proprio nel sangue..ehehe!! tienilo come un oracolo quel libro..è troppo bello con le sue macchioline!!baci baci!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Quelli contenenti link non saranno pubblicati.

AddThis