"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

sabato 18 giugno 2011

Come riattivare il Lievito Madre essiccato...nuovo sistema!


Io non so voi, ma in questi giorni mi sento uno straccio..non ho voglia di fare niente e mi reggo in piedi a malapena..Un giorno piove ed uno fa caldo, per non parlare dell'afa terribile..
durante l'estate si panifica molto meno rispetto a quando fa freddo, almeno io preferisco evitare il forno, inoltre se il tempo permette preferisco andare al fresco sui monti o comunque preparare cose fresche..
E' per questo motivo che ho deciso di essiccare il lievito madre..cioè a dire la verità l'ho fatto anche lo scorso anno, ma negli ultimi mesi ho provato vari sistemi di riattivazione..è molto comodo avere un pò di pasta in polvere da riattivare nel caso si rovini quella in uso, o rimanga irrimediabilmente ferma troppo a lungo..Infatti io non la uso molto per cui dopo averla riattivata per i panettoni l'ho trascurata e quindi buttata..per fortuna ne avevo ancora in frigo in un sacchettino e per le Colombe di Pasqua mi son salvata!..
Dopo varie prove ho appurato che oltre i 6-7 mesi di conservazione non è più buona..ha come un sapore di muffa quindi meglio non oltrepassare questo termine..piuttosto riattivarla bene per poi essiccarla di nuovo..
Cosa che sto facendo in questi giorni!
Lo scorso anno attenendomi alle istruzioni delle Sorelle Simili avevo fatto QUESTO POST..ora ne faccio uno per la riattivazione in quanto ho cambiato metodo e mi sono trovata molto meglio...


Dunque come già detto avevo in frigo del lievito secco..ne ho preso una parte e l'ho riattivato in questo modo:

RIATTIVAZIONE LIEVITO MADRE

50 gr di lievito essiccato
50 gr di acqua
100 gr di farina di forza

unire lievito ed acqua in una ciotola, dare una mescolata e lasciare riposare per un paio d'ore coprendo il contenitore..dovrà ammorbidirsi e la polverina si ammorbidirà. Quindi procere al primo rinfresco unendo la farina, impastare bene e lasciare riposare come al solito..

CIAO E BUON FINE SETTIMANA!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

14 commenti:

  1. Brava e grazie!!! Molto interessante!!
    un bacione e buon we
    Pippi
    :-*

    RispondiElimina
  2. Anch'io mi sento così,è indubbiamente questo clima strambo!!Ma prima di mandare in ferie il forno,ho rifatto le tue fossette golose..una bontà!!
    A presto e grazie per la dritta!!

    RispondiElimina
  3. wow ...io non ho mai pensato di mettere a nanna la pasta madre per risvegliarla....ma se mai mi dovesse capitare so a chi chiedere aiuto! un bacione

    RispondiElimina
  4. Ma quante ne sai?!!!!
    Grazie per tutte le tue dritte!
    Baci!

    RispondiElimina
  5. Io invece con il caldo impasterei giorno e notte, soprattutto perché la lievitazione a queste temperature è perfetta! Interessante il procedimento per riattivare il lievito, non avevo mai provato a seccarlo finora, ma penso sia la soluzione ideale soprattutto durante il periodo delle vacanze.
    Ciao buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Utilissimo, grazie!! Tra un po' "disidraterò" il mio l.m. Lo....mando in vacanza ;)

    RispondiElimina
  7. Io non ho mai fatto il lievito madre...dici che ne sarei in grado??

    RispondiElimina
  8. Ciao ragazzi, vi piace il cioccolato? Allora unitevi alla nostra community FACECIOK…potrete trovare tante ricette, consigli e notizie sui nostri dolcissimi eventi come Eurochocolate Perugia 2011…! Vi aspettiamo su http://www.facebook.com/faceciok

    RispondiElimina
  9. i tuoi consigli sono sempre utilissimi, mi segno anche questo!

    RispondiElimina
  10. ciao! e....per un lievito che non so se sia vivo o morto....che si fa????

    RispondiElimina
  11. Sono contenta che questo post sia stato utile..Grazie a tutte!!

    Cannella..se quando rinfreschi lievita allora vuol dire che è vivo!

    RispondiElimina
  12. Morena questo post non è utile, ma UTILISSIMO. Avevo già provato a congelare il mio lievito naturale, ma è stato lunghissimo riattivarlo. Ora che qui in provincia di Treviso la temperatura e l'afa sono atroci...e in appartamento manca l'aria condizionata...il forno è inavvicinabile!!! Anche il pensiero di usarlo mi fa sudare!!!!! Proverò al più presto anche se questo caldo annienta ogni mia energia :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho fatto parecchie volte ed ha sempre funzionato.. Anzi mi tenevo una scorta di LM secco sempre pronta nel caso la mia passasse a miglior vita. Prova e poi fammi sapere!

      Elimina

I vostri commenti alimentano il blog e mi fanno sempre molto piacere se fatti con sincerità, senza cattiveria o secondi fini.
Vi chiedo di leggere bene il post perchè spesso le risposte alle vostre domande sono già scritte.
Quelli contenenti LINK o ANONIMI NON saranno pubblicati.
Per informazioni scrivetemi a: mentaecioccolato08@gmail.com

AddThis