"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

martedì 31 gennaio 2012

Stelle Filanti, Corolle croccanti e crostoli al forno..



Crostoli e Cenci, Frappe e Galani, frittole e bignole, ciambelle e castagnole..!! Questo è il periodo dell'anno più fritto che ci sia. Dolci vari nelle forme e nei sapori incorniciano il Carnevale pieno di colori scherzi e fantasie. Certo sappiamo che i fritti non sono il massimo del dietetico ma ammettiamo, sono strabuoni. Per accontentare però le richieste ricevute su fb, Oggi vi propongo questo particolare impasto senza uova che potrete utilizzare a vostro piacimento ed il bello eche che lo potete cuocere in forno. Non aspettatevi la stessa cosa che se fosse fritto, ma è comunque molto buono e croccante. L'ho utilizzato per fare i crostoli al forno ma anche per le stelle filanti e le corolle croccanti golose.




STELLE FILANTI E COROLLE GOLOSE

Ingredienti

200 ml di panna
190 gr di farina
80 gr di farina di riso
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale
½ cucchiaino di bicarbonato
scorza d’arancia
2 Cucchiai di grappa o Rum
Zucchero a velo


Nutella+granella di noccioleMettere nella ciotola dell'impastatore gli ingredienti ed impastare il tutto.
Una volta ottenuto un panetto lavorabile impastarlo ancora un pò a mano.
Coprire con pellicola e lasciarlo riposare 15 minuti.
Stendere con la sfogliatrice partendo dal numero più basso fino al 6 o 7..
dovete ottenere una sfoglia molto sottile, quasi trasparente.


Per fare le STELLE FILANTI tagliate delle strisce di un cm circa di larghezza con un coltello o con l'apposito accessorio per le fetuccine.
Arrotolatele nei coni di alluminio per i cannoncini tenendo i giri distanziati.
cospargete di zucchero a velo ed infornate a 200° per circa 7 minuti mettendo la placca a metà altezza nel forno.
Sfornate e dopo qualche minuto impugnate i coni come se fossero delle manopole, girateli leggermente, le stelle filanti si dovrebbero staccare senza problemi.

Per le COROLLE GOLOSE tagliate dei quadrati o dei rettangoli irregolari, posizionateli negli stampini da tartellette capovollti ed infornate come per le stelle filanti. Sfornate e dopo qualche minuto staccati delicatamente dagli stampini. Poi riempiteli con Nutella e granella di nocciole.

Per i CROSTOLI Tagliare a rettangoli, posizionare nella placca, cospargete di zucchero a velo e cuocere a 200° per 5-7 minuti.

Fate delle prove per i tempi di cottura, regolatevi con i vostri forni.
Alla fine cospargete il tutto di zucchero a velo.


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


mercoledì 25 gennaio 2012

Cressin de Bagnes, la vrai recette!




Dopo la Couronne des Rois eccomi qui con un'altra ricetta tradizionale Svizzera, precisamente della valle de Bagnes. E' un altro pane dolce, ma speziato, molto speziato, con una orma che sembra una pagnotta normale.
Anche qui la caccia alla ricetta non è stata semplice, Myrta anche questa volta è venuta in aiuto, non solo con la parte scritta inviandomi la vera ricetta, ma anche con la foto. Sì perchè oltre a non averla mai mangiata, non l'avevo manco vista e vi assicuro che è difficile immaginare un prodotto con la fantasia.. Insomma diciamo che a livello professionale è un pò diversa dalla mia, però fatta in casa è uguale uguale.
Dunque che dire se non che ha un incredibile profumo, che è soffice e che dopo 5 giorni chiusa in un sacchetto ancora è morbida. come lo so? ne ho dimenticata una fettina l'altro giorno chiusa in un sacchetto nella credenza. Oggi mi è capitata in mano e con sorpresa ho visto che ancora era soffice..Ovvio non come appena fatta, ma decisamente soffice! Iniziata la sera prima, riposo in frigo e cottura il giorno dopo..Non vi dico che profumo mentre cuoceva! Se vi va di provarla per quanto riguarda le spezie regolatevi in base al vostro gusto io personalmente la preferirei un pò più "leggera"..
Ah anche questa volta ho seguito la lavorazione anche se particolare..!!..risultato ottimo!




CRESSIN DE BAGNES

ingredienti per 2 pezzature:

660-760 gr di farina (io Spadoni per pizza)
330 ml di latte caldo
130 gr di zucchero
65 gr di burro
35 gr di margarina
35 gr di strutto
50 gr di lievito di birra (io 25)
13 gr di sale
1 cucchino di zucchero vanigliato
1 uovo + 1 tuorlo
10 gr di cannella
5 gr di noce moscata
mezzo limone scarso succo e scorza grattugiata (io aroma naturale d'arancia)
uvetta (facoltativa)

La sera prima si prepara l'impasto:

Pesate 660 gr di farina e tenetene da parte altri 100 da usare SOLO se servono.
Sciogliere il lievito in un piccola parte di latte TIEPIDO.
Mettere in una ciotola burro, strutto e margarina. Unire il latte CALDO e far sciogliere bene. Aggiungere le uova e mescolare (io ho usato la frusta K nella planetaria).
Aggiungere lo zucchero vanigliato e mezza farina un pò per volta. quindi il lievito sciolto in precedenza nel latte.
Sempre lavorando aggiungere via via un pò per volta lo zucchero, le spezie, il limone o arancia facendo incordare l'impasto che sarà piuttosto morbido. Quando l'impasto diventa troppo sostenuto passate al gancio. Continuare aggiungendo il resto della farina e per ultimo il sale, continuare ad impastare a bassa velocità fino ad incordatura..Ci vorrà tempo, non meno di 30 minuti, eventualmente alla fine date una impastata a mano che non fa mai male. formate una palla e rimettetela nella ciotola. La farina in più va unita solo se c'è necessità.
Coprire con della pellicola, lasciate a temperatura ambiente un paio d'ore e poi mettete in frigo.

Il mattino dopo togliete la ciotola dal frigo e lasciatela a temperatra ambiente finche vedrete che l'impasto è il doppio della sera prima e che comincia a formare delle bolle. A questo punto sgonfiate leggermente l'impasto, dividetelo e formate 2 pagnotte. Mettete nella placca, coprite con pellicola o meglio dei fogli di nylon e lasciate lievitare fino al raddoppio, ci vorranno circa 3 ore, del resto l'impasto è freddo ed ha bisogno del suo tempo. Ma tenetelo d'occhio, sapete che i lievitati sono particolari, magari in caa vostra crescono prima o dopo. Accendete il forno e nel frattempo scoprite le cressins. poc prima di infornare formate dei tagli a rombo con una lametta, spennellate con latte e cospargete di zucchero semolato. (io non l'ho fatto). Infornate nella parte bassa dl forno a 180° per 40 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare bene su una gratella.
Per farvi vedere l'interno io le ho tagliate calde, ma sapete che non si deve fare infatti si vede che l'alveolatura in alcuni punti sembra gommosa (ma non lo è ve lo assicuro).. quindi abbiate pazienza...


Spero che anche questa vi piaccia, intanto vi saluto ed alla prossima..ciao ciao!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 18 gennaio 2012

I sogni son desideri...e non si può vivere senza sogni!



Stamattina mi sono svegliata un pò così, tra il depresso, il triste e lo stanco..
Nonostante il sole splendente abbia tentato di risollevarmi il morale, niente da fare.. Sono una pesci e come tale non mi smentisco..malinconica, volubile, sensibile e con un umore che cambia nel giro di 2 minuti.. Posso ridere come una pazza e dopo un attimo piangere come una scema..

Dopo qualche battuta con un'amica su FB ho deciso di mettere per iscritto uno dei miei sogni.. Va beh, vi avviso che questo è un post un pò cretino, tanto per fare 2 chiacchiere.. Niente cucina, niente ricette, solo sogni, pensieri e desideri.. beh, volete sapere qual'è uno dei miei desideri impossibili?..

Uno chalet-cottage in Canada (possibilmente) tra i boschi, così magari incontro un orso!.. ma con il Lago di fronte dove pote fare il bagno d'estate ma che sia incorniciato da una coltre bianca d'inverno.. Con le montagne sullo sfondo. Un posto solitario, ma che sia vicino ad un paese se voglio vedere gente.. un posto silenzioso in mezzo alla natura, tanta natura..!! 

Vorrei un cane (Golden Retriever off course) con cui passare le serate davanti al camino, dei gatti sempre prondi a 2 coccole e magari qualche gallina per raccogliere le uova fresche.. E lì passerei le giornate sfornando cupcakes e cookies da vendere.. Marmellate home made confezionate con i coperchi ricoperti di stoffine colorate L'etichetta scritta a a mano e le crostate di nonna papera da mettere a raffreddare nel porticato.. Pancakes per colazione e croissants sfogliati nemmeno avessi un esercito affamato a tavola! 

Ovviamente in tutto questo quadretto non potrebbe mancare la mia dolce metà altrimenti non avrebbe senso e faremmo tante passeggiate tra i boschi, tante foto e tante risate.. 4 chiacchiere all'imbrunire osservando il sole che va a dormire..
Vorrei una barchetta per andare a zonzo sul lago e fare amicizia con i pesci, poi magari avrei una fifa boia a salirci.. ma questo è un altro discorso....

In tutto questo bla bla bla, non ho incluso il come mi manterrei ehehhe!!.. proprio perchè trattasi di SOGNI!!

Voglio troppo?..ma se devo sognare, sogno in grande no???
QUESTO è il mio sogno..


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 
 
 

sabato 14 gennaio 2012

Cioccolata Calda Speziata in tazza per coccolarsi un pò!

Generalmente essendo sola non ho l'abitudine di prepararmi un the, o un caffè, o un infuso, ma a volte mi prende la voglia di coccolarmi, come oggi.
Mi andava di bere una bella cioccolata calda ma non la solita una che sapesse davvero di cioccolata. E questa infatti sa di cioccolata, perchè è fatta con la cioccolata quella buona fondente ed in più con delle spezie che la rendono profumata ed ancora più coccolosa.
Volete sapere come si fa??

CIOCCOLATA CALDA SPEZIATA

 Ingredienti per 2 tazze:
500 ml di latte
200 gr di cioccolato fondente di buona qualità
spezie a piacere (zenzero, noce moscata, cannella)
Panna leggermente montata

 Semplicissimo, basta mettere nel latte le spezie, un cucchiaino circa in tutto, io le ho mese tutte e tre.
Tagliuzzare il cioccolato ed aggiungere anche quello. Mettere sul fuoco e portare a bollore mescolando in modo che non attacchi. mescolare bene in modo che il cioccolato si sciolga bene. Spegnere il fuoco e versare nelle tazze. Completare con un pò di panna semi-montata e cospargere di noce moscata.
FAVOLOSA in queste giornate fredde per coccolarsi un pò!
Domani comprate gli ingredienti così domenica ve la potrete gustare!!
BUON FINE SETTIMANA!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------

giovedì 5 gennaio 2012

Couronne des Rois, una brioches per l'Epifania dalla tradizione Svizzera!



Questa ricetta mi ha fatto penare.. ed ora vi spiego perchè:
Ormai sapete che la mia dolce metà è nata in Svizzera nel Vallese e spesso mi racconta degli anni in cui è vissuto tra le sue montagne..a parte la neve, lo sci, gli amici, le marachelle ecc. ormai ho anche una conoscenza di ricette tipiche. Mi ha parlato spesso di questo dolce per l'Epifania e nei giorni scorsi mi è proprio venuto il pallino di provarlo. Il problema è stato trovare la ricetta, ci sono mille versioni e spesso capitavo in quella della Galette des rois che non è la stessa cosa. La mia testaccia dura però ha seguito imperterrita l'idea e così ho deciso di chiedere aiuto proprio ad un'amica Vallesana. Myrta si è prodigata molto gentilmente e nel giro di pochissimo avevo tra le mani più versioni. ed eccola qui, soffice, profumata e buonissima.
La traduzione sarebbe "Corona dei Re", ed è un pane dolce, si dovrebbe nascondere al suo interno un piccolo Re e chi lo trova vince la corona che andrebbe posizionata sopra al dolce..scusate se non l'ho messa ma la Regina in questi giorni non me la poteva prestare!..
Tra le tante versioni ho notato che questa non contiene uova..Benissimo ancora meglio, la mia curiosità aumentava!..Uniche modifiche, ho aggiunto della scorza d'Arancia, non ho messo sopra le mandorle ed ovviamente ho seguito una lavorazione a me più consona.
Come procedimento ho preferito fare l'impasto la sera, lasciarlo in figo la notte e procedere con il resto della lavorazione il giorno dopo, ma chi volesse provare può certamente farlo in giornata.
Altra cosa io ho usato uno stampo da 24 cm ma si può anche fare direttamente nella placca del forno.




COURONNE DES ROIS

Ingredienti:

500 gr di farina (io ho usato quella per il pane)
250-300 gr di latte tiepido
100 gr di zucchero
6 gr di sale
1 cubetto di lievito (ovviamente se ne può mettere meno)
75 gr di burro morbido
la scorza grattugiata di un'arancia
100 gr di uvetta
mandorle affilettate (io non le ho messe)
1 tuorlo per spennellare

La sera prima
Mettere nella ciotola il sale, la farina, lo zucchero e la scorza d'arancia. (il sale sotto mi raccomando)
sciogliere il lievito in un pò di latte tiepido, versarlo sulla farina assieme a quello rimasto (250 ml). Iniziare a lavorare con il gancio fino ad amalgamare bene il tutto.
Unire quindi il burro poco per volta poi lavorare fino ad incordare bene..se fosse necessario aggiungere altro latte. E' un impasto facile ed incorda velocemente..
Coprire e lasciare riposare un'ora poi mettere in frigo. La mattina dopo dovreste trovarlo raddoppiato.

La mattina
Togliere la ciotola dal frigo. Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida. Dopo un'oretta circa sgonfiare l'impasto con il gancio ed unire l'uvetta. Passare l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo facendo qualche piega.
Fare una palla con 1/4 di impasto e posizionarla al centro dello stampo o della placca foderati di carta da forno.
Con l'impasto rimanente formare 8 palline e metterle attorno alla prima un pò distanziate. (ricordate di mettere anche l'oggettino resistente al calore o al limite una mandorla.
coprire e lievitare al caldo fino al raddoppio.

Scaldare il forno a 200° quindi pennellare la brioche con un tuorlo sbattuto,  (mettere qualche mandorla affilettata) cospargere di zucchero ed infornare abbassando la temperatura a 180° per 25 minuti. se tende a colorare troppo in superficie (colpa dello zucchero) coprite con dell'alluminio.

P.S. Chi vuole prepararla in giornata deve saltare il passaggio in frigo e far raddoppiare l'impasto, poi procedere con la formatura.







Ecco qui la mia prima ricetta per il 2012..ciao alla prossima!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------


AddThis