"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

giovedì 28 ottobre 2010

Biscotti di zucchero al profumo d'Arancia!


Quanta storia e quanta tradizione sta dietro ad una preziosa bevanda..il Tè...ammetto che a riguardo sono piuttosto ignorante e non ho l'abitudine di farlo..non conosco i vari tipi e non sono nemmeno in grado di prepararlo come si deve..cioè quello che tutti noi comuni mortali compriamo nei filtrini già pronti è una cavolata però siamo sicuri della qualità di questi miscugli..?..se parliamo di Tè quello vero..con tanto di foglioline fiori, frutta, che ha bisogno dei suoi riti, dei suoi tempi della sua atmosfera per essere preparato e gustato beh..è tutta un'altra cosa. Tanti colori che c'è l'imbarazzo della scelta! ..Una di queste miscele quando sono entrata in un negozio di tè che ho deciso di provare si chiama Riflessi d'Estate ed infatti non appena ne ho sentito il profumo da quel sacchettino ho pensato che il nome era perfetto..Dietro a questo profumo c'è un mistero..infatti come l'ho annusato sono tornata con la memoria a quando ero piccola..mi ricorda qualcosa della mia infanzia che non riesco a collegare..continuo ad annusarlo..nella speranza che compaia davanti a me un'immagine..!!
Ho voluto abbinare a questa deliziosa ed anche bellissima miscela dei biscotti al profumo d'Arancia..fatti non troppo grossi ed in formato un pò grande per poterne assaporare a lungo il sapore tra un morso ed un sorso di tè...

Non è bellissimo questo tè?..si vedo perfettamente i pezzetti di scorza d'arancia ed i petali di girasole!!



BISCOTTI DI ZUCCHERO AL PROFUMO D'ARANCIA

Ingredienti per circa 25 biscotti grandi:

200 gr di farina
115 gr di burro morbido
225 gr di zucchero
1 uovo
2 cucchiaini di lievito
1 pizzico di sale
la scorza grattugiata di una grossa arancia
zucchero di canna

Setacciate in una ciotola la farina, il sale ed il lievito.
Lavorate a pomata il burro morbido aggiungendo un pò alla volta lo zucchero..continuate a montare fino ad ottenere una crema morbida e bianca..(se avete un frullatore o una planeria verrà meglio che non a mano)...
unite anche l'uovo e la scorza d'Arancio...
quando sarà ben amalgamato aggiungete tutta in una volta la farina e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo..poi mettete in frigo per almeno 30 minuti..

Riprendete l'impasto..rotolatelo nel piano di lavoro leggermente infarinato (leggermente) e formate un salame del diametro di 5 cm non di più perchè crescono moltissimo..avvolgetelo nella pellicola e rimettetelo in frigo per 15 minuti..

passati i 15 minuti rotolatelo nello zucchero di canna facendo attenzione che si attacchi per bene.avvolgetelo ancora e rimettetelo ancora in frigo fino al momento di usarlo..

Accendete il forno a 180° statico. tagliate il salame a fettine di mezzo cm e posizionatele in una placca BEN distanziate, infornatele a metà altezza per 15 minuti circa nel frattempo tenete il resto della pasta in frigo o preparate già la placca che terrete comunque al freddo fino al momento di infornare..Non toccate i biscotti quando li sfornate sono molto morbidi ma raffreddandosi induriranno..

Sono dei biscotti veramente friabili e profumati..una coccola squisita da gustare con un buon tè!





----------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright©
all rights reserved.
-----------------------------------------------


lunedì 25 ottobre 2010

Non chiamateli...Macarons!!!


Vi è mai capitato di essere attirati da una ricetta perché assomiglia a qualche altra?.
bene questo mi è capitato nei giorni scorsi..premetto che NON era mia intenzione fare dei Macarons che sono nel mio cassetto dei desideri da un sacco di tempo..!!
Un paio di settimane fa ero decisa a provarli, ma nel momento in cui mi sono messa alla ricerca della Farina di mandorle BIANCA o non la trovavo o aveva un prezzo inaccessibile..Sì perchè pagare € 4.27 per 100 grammi mi sembra una vera e proprio ruberia ed io per principio ho lasciato correre in attesa di trovare offerte migliori..!!
Un giorno stavo guardando un libricino con ricette di biscotti e mi sono imbattuta in questa che li chiamava Baci di Dama..beh dalla foto non centravano proprio niente..sembravano più delle meringhe e nemmeno gli ingredienti che nei Baci di Dama appunto prevedono burro, e farina e sono lavorati circa come la Pasta Frolla..Però non so perchè mi attiravano e visto che avevo giusto 4 albumi in frigo niente di meglio che provarci facendo qualche modifica..avevo anche le Mandorle (non bianche) ed ho voluto provare a macinarmele poco a poco per evitare che si surriscaldino e rilascino l'olio..
Inoltre come da ricetta dei Macarons questa non richiedeva riposo ed anche la temperatura di cottura era diversa..
fatto sta che strada facendo montando gli albumi ho aggiunto un pò di colore, ho mescolato gli ingredienti come per i Macarons, ho infornato subito e quando ho visto che si formava il famoso colletto di base ho esclamato..."Oddio...ma questi sembrano i Macarons!!!!" ..ho confrontato le varie ricette che mi sono stampata ed ho visto delle differenze nelle proporzioni degli ingredienti ma ormai che c'ero ho continuato l'avventura..compresa la lunga attesa di 3 giorni prima di gustarli..confesso però che li ho assaggiati giornalmente per sentirne il cambiamento!!
Praticamente da Baci di Dama che sembravano meringhe sono usciti questi..dei Simil macarons che però ho deciso di chiamare.....Macchè-rons!!!..hihihi!!.a chi mi chiedeva se erano i Macarons io dice noooo Macché....!!!..vi piace??..altrimenti si accettano suggerimenti..
In attesa di provare quelli originali in tutti i colori e gusti possibili vi propongo questi..farciti con una ganasce di cioccolato bianco e pasta di Nocciola....


Macchérons

Ingredienti per i macchérons:

125 gr di Mandorle
250 gr di zucchero a velo

4 albumi vecchi di 2-3 giorni(132 gr)

1 cucchiaio di zucchero semolato

qualche goccia di limone (questa l'ho aggiunta io)

colorante verde in questo caso (facoltativo)


per la ganache:

150 gr di cioccolato bianco
125 gr di Panna fresca

15 gr di burro

2 cucchiaini di pasta di Nocciola

PROCEDIMENTO

Preparare il giorno prima la ganache...intiepidire la panna..sciogliere il cioccolato a bagnomaria o in microonde..unire la panna e mescolare bene finché tutta la cioccolata è ben sciolta..unire il burro e mescolare bene, infine aggiungere la Pasta di Nocciole..lasciare raffreddare e mettere in frigo fino al giorno dopo...



Preparare i macchérons...Mescolare le mandorle con lo zucchero a velo e passarle al mixer poche alla volta poi passarle al setaccio 2- 3 volte..lo so è un lavoro noioso ma questo farà si che vi venga un impasto bello liscio inoltre lo zucchero si mescolerà meglio alle mandorle..

Montate gli albumi per un paio di minuti poi unite lo zucchero semolato..lasciate girare ancora un pò poi unite qualche goccia di limone ed il colorante, mi raccomando evitate aromi e colori a base grassa..si smonterebbe tutto..io ho usato colori in polvere..ora continuate a montare fino ad ottenere una massa bella bianca e ferma..Non meno di 15-20 minuti..


Unite in 2-3 volte la polvere di Mandorle e zucchero a velo mescolando delicatamente da sotto a sopra con un cucchiaio..ovviamente si smonterà un pò ma dovrà rimanere di una consistenza tale da poter essere spremuto dalla sacca senza colare (macarroner)..inoltre diventerà una crema bella liscia e luminosa che formerà un nastro ricadendo dal cucchiaio.
Passate il composto in una sac à poche..
Mettete una placca dentro l'altra (il doppio fondo farà sì che si formi il famoso colletto) formate dei mucchietti tondi più regolari possibili con l'impasto sulla carta forno..infornate a 160° per 15 minuti circa..Controllateli a vista comunque..si deve formare una crosticina liscia ma sottile in superficie..potrebbe servire anche meno tempo..Metà altezza nel forno..
Sfornate e ripetete lo stesso con l'altra placca..vi sconsiglio di preparare tutte le placche subito..rischiate che i dischetti si allarghino e finiscono con l'unirsi nell'attesa..quindi fate una placca alla volta..
A questo proposito nella preparazione dei macarons originali si lasciano asciugare 30 minuti prima della cottura però la ricetta ha proporzioni diverse quindi l'impasto è un pò più consistente..
Una volta freddi staccateli delicatamente dalla carta.

Riprendete la Ganache preparata il giorno prima e montatela leggermente con un frullatore..mettetela nella sac-à poche e farcite i biscotti 2 a 2..posizionateli in un vassoio, copriteli con della pellicola o mettete il tutto in un sacchetto da freezer bello grande..
Riponetelo in frigo e lasciatevelo per 2-3 giorni...

Sono sicurissima che non riuscirete ad aspettare e sarà grande la voglia di assaggiarli prima del tempo..vi avviso che potreste rimanere delusi..inizialmente diventeranno gommosi..quasi difficili da mangiare ma poi.......scoprirete il Paradiso...!!!!..diventeranno di un morbido incredibile ed ogni morso vi farà sognare...
Non mangiateli appena tolti dal frigo ma aspettate che si ambientino un pò...sono sicura che poi correrete qui a raccontarmi le vostre impressioni..


Se sono venuti meravigliosi questi non oso pensare a come saranno quelli originali!!!!..non vedo l'ora di rifarli perchè qui mi hanno già chiesto com'è che ne ho fatti così pochi...!!!

*******************************************

PICCOLO EDIT: a me con questa temperatura erano venuti bene, ma dipende dal forno, mi è stato consigliato di abbassarla a 160°, quindi regolatevi con i vostri forni.NON devono cambiare colore.

***************************************************


Questo è stato considerato il POST DEL MESE su "La Cucina Italiana"


giovedì 21 ottobre 2010

Happy hour - Bignè con Crema di Olive Verdi Carciofini e Speck



Ormai mi conoscete e sapete che la mia passione sono le monoporzioni..ecco perchè ho voluto utilizzarli per preparare dei bocconcini da Aperitivo o Buffet invece che fare dei veri e propri piatti come primi o secondi..anche se veramente mi sono preparata dei Bocconcini di pollo con la Crema di Olive che sono venuti una delizia...ma magari potrei anche rifarli..

Non scrivo le dosi perchè tanto si fanno al momento in quantità a piacere..
Unico consiglio NON fate dei bignè grossi..sarnno più carini ed appetitosi in formato Mignon..

BIGNE' CON CREMA DI OLIVE VERDI CARCIOFINI E SPECK

Ingredienti:

Bignè
Crema di Olive Verdi
Philadelphia
Maionese
Carciofini alla Brace
Speck

Lavorate con un cucchiaio il Philadelphia per renderlo cremoso..uniteci il patè di Olive e pochissima Maionese..questa servirà a rendere liscia la Salsina..
Andate piano con il patè è veramente molto saporito, aggiungetene poco alla volta..

Tagliate a pezzettini piccoli i Carciofini e le fettine di Speck a striscioline

Tagliate a metà i bignè, riempiteli con un pò di Crema alle Olive, cospargete di carciofini e striscioline di Speck..coprite con l'altra parte del bignè..

Bocconcino goloso ottimo per un Aperitivo o servito in vassoi per un Buffet..facile e veloce..
unico consiglio non preparateli con troppo anticipo altrimenti il bignè perderà la sua croccantezza..




Grazie!!!

ciao ed alla prossima..!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


martedì 19 ottobre 2010

Meringata alle Pesche...ancora!!!!



Chi mi segue nella Pagina di FB sa che l'ultimo fine settimana è stato un impegnativo per me..
Dovevo fare una Bignolata per sabato mattina alla quale si è poi aggiunta la Torta di Compleanno della mia dolce metà..al momento si pensava di non festeggiare..poi invece si pensava di andare da qualche parte..infine LUI ha deciso di volersi imbarcare nella preparazione della sua prima Paella Valenciana...Questo con mio grande piacere mi ha convinta a fare anche la SUA torta di compleanno!!..e mi pareva giusto!!...ero così dispiaciuta di non preparargliela!..Solo che mi sono ritrovata Venerdì e sabato mattina a dover preparare entrambi le Torte..
Fortunatamente le cose sono andate bene..sono riuscita ad organizzarmi e tutto è filato liscio..
La bignolata non era per molte persone, ma comunque la volevano bella abbondante!!..In 7 si sono mangiati 40 bignè medi Più circa una quindicina di piccini..tutti farciti con Crema chantilly, Crema alla Nocciola e Crema al Pistacchio, il tutto ricoperto di salsa al cioccolato!!
Questa invece era una Meringata alle Pesche per circa 25 persone..inizialmente avevo pensato di fare dei dischi di meringa da 24 cm che sono diventati da 28 (tanto per non essere tirchia!) ed in più con tutto il contorno alla fine era circa 30/31 cm per un'altezza di circa 9..!
Ve la ripropongo anche se non è bellissima perchè voglio darvi le dosi per questa misura..Purtroppo la foto fatta in fretta con pochissima Luce e prima di portarla via di corsa..dovevamo fare 30 chilometri infatti poverina è arrivata ammaccata!..ma fa niente...nessuno si è preoccupato ed anzi hanno fatto tutti il bis..dopo 2 porzioni di paella che era veramente buona!!..eravamo in 11..persone e della torta ne è rimasto meno di 1/4..sinceramente non so come hanno fatto a mangiarsi 2 fettone di Meringata!!..beh era buona però..dopo il riso!!..io proprio non ce l'ho fatta anche se la golosità propendeva verso la seconda porzione!

MERINGATA ALLE PESCHE

dose per una torta di 30 cm circa pari a 25 porzioni :

3 dischi di meringa fatti con 280 gr di albumi
contorno più lo sbriciolato superiore sempre di meringa fatto con 210 gr di albumi
crema pasticcera fatta con 500 ml di latte
600 gr di panna montata per la crema chantilly
400 gr di panna montata per la decorazione
con la pasta bignè ho fatto il numero ed i bignè piccolissimi
Pesche sciroppate

Il procedimento è lo stesso che ho fatto qui la volta scorsa. i dischi misuravano 28 cm di diametro, cotti per 3 ore a 100°

alla Crema ho aggiunto la panna montata zuccherata con 40 gr di zucchero..già la meringa è zuccherata, ho preferito metterne un meno del solito..
Quindi 2 strati di crema con le pesche a pezzettini..
ho poi montato l'altra panna.mascherato la torta, attaccato i filoncini laterali e completato la decorazione..poi l'ho tenuta in freezer fino al momento di partire..circa un'ora e mezza..






Ed ora permettetemi di fare un mondo di auguri di BUON COMPLEANNO al mio amore!!


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


lunedì 18 ottobre 2010

Basta Poco.......






Buongiorno a tutti e buon inizio settimana..oggi niente ricette, niente link a blog, niente inviti a votarmi..solo un piccolo segno di solidarietà a questa Campagna molto importante specialmente per noi donne..questo è il mese della prevenzione del Tumore a seno..Ricordate che è importante prevenire perchè può salvarvi la vita!

Andate nel sito della Campagna del Nastro Rosa e leggete con attenzione..
l'obbiettivo è quello di sconfiggere questo male tremendo che colpisce silenziosamente 40.000 donne all'anno solo in Italia, praticamente 1 su 8 ed 1 donna su 33 muore..Sono numeri terrificanti..!!

Ricordate che prevenire è molto importante!



mercoledì 13 ottobre 2010

A grande richiesta...finalmente...LE TRECCIONE!!!



La storia di Queste Trecce fa un pò ridere.!!!.Qualche settimana fa mi sono ritrovata ad impastare 1 chilo e mezzo di farina per fare delle Trecce da portare via il sabato per le colazioni Domenicali..
Sulla pagina di FB è nata la curiosità da parte delle lettrici di sapere come fossero fatte così mi nacque l'idea di elaborare un nuovo impasto..fatto e rifatto più volte sempre in grosse quantità ed ogni volta cambiavo qualcosa..Il fatto è che io un pò tremenda pubblicavo pure le foto..incuriosendo ancora di più coloro che le vedevano..Queste trecce ad un certo punto furono soprannominate Treccione..sia per la quantità di produzione (povero KA!!) sia perchè lievitano molto diventando enormi..Negli ultimi giorni mi è stata richiesta spesso la ricetta..direi in modo quasi insistente ma sempre divertente comunque..!!
Troverete varie cose di altre preparazioni..lavorazione di una, aromi dell'altra, dosi dell'altra..con varianti che ormai non ricordo nemmeno più..Alla fine sono arrivata a questa che secondo me è ottima..dopo 3 giorni se ben protette sono ancora soffici..oltre non ci sono arrivate..!!!

Scrivo le dosi per 1 chilo di farina..io ne ricavo 4 treccione..naturalmente peso i vari pezzi...
Ottime congelate intere o a fette, basterà metterle a temperatura ambiente la sera prima dentro a dei sacchetti di nylon o meglio ancora in quei fogli trasparenti dei panettoni..!(sono ottimi!!)

PREMESSA..come sempre i tempi sono indicativi..le ho fatte più volte ed ogni volta sono stati diversi..causa anche il cambio stagione per cui le temperature sono sempre diverse, dovrete imparare a riconoscere un impasto lievitato..
Lo stesso discorso vale per il lievito, potete metterne meno, basterà allungare i tempi di riposo o ancora meglio fare l'impasto la sera prima..metterlo in frigo dopo un'ora di ambientamento e tirarlo fuori la mattina..basterà un'oretta circa a temperatura ambiente prima di lavorarlo nuovamente..
Anche l'acqua è indicativa..io ci sono arrivata con varie prove ma non tutte le farine sono uguali.sempre meglio riservarne una piccola parte ed aggiungerla se serve alla fine..
Bene..possiamo andare?..spero di non avervi spaventati..in realtà è molto semplice..


LE TRECCIONE

Ingredienti per 4 treccione:

1 Chilo di Farina manitoba non professionale
200 gr di zucchero
240 gr di acqua
200 gr di burro morbido
25 gr di lievito di birra
10 gr di sale
5 uova
15 gr di rum o cointreau
20 gr di miele
raspatura di un limone

Mescolate in una ciotolina gli aromi..liquore, miele e scorza di limone..

Sciogliete il lievito nell'acqua aggiungendo poca farina alla volta fino ad ottenere un cremina morbida..Coprite con uno strato di mezzo cm di farina e fate riposare finche non si formeranno delle crepe..

A questo punto azionate la planetaria con il gancio K a bassa velocità..unite le uova una alla volta, lasciate lavorare per qualche minuto..

aggiungete 4-5 cucchiai di farina e metà zucchero...altri 4-5 cucchiai di farina e lasciate incorporare bene, poi l'altro zucchero...e gli aromi...ancora farina a cucchiaiate fin quasi a finirla..fate incordare bene..Nel momento in cui l'impasto diventa più consistente mettete l'uncino..

ora aggiungete il burro un pò alla volta lasciando che si amalgami bene tra un pezzo e l'altro ed alternando sempre con manciate di farina..aggiungete il sale, l'ultima farina e riportate ad incordatura..
Dovrete ottenere un impasto morbido e liscio...

A questo punto io passo l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata..lo lavoro molto velocemente per un paio di minuti..faccio un paio di giri di pieghe lo giro sottosopra e lo rimetto in ciotola..

coprite con pellicola e lasciate raddoppiare..(circa 2 ore e mezzo)..

Una volta pronto l'impasto capovolgetelo nella spianatoia...dividetelo prima in 4 parti poi ogni parte in tre pezzi...Formate tutti i filoncini senza schiacciare troppo e metteteveli ben in fila...poi ricominciate dal primo ed alungatelo un pò di più..vedrete che questo brevissimo riposo renderà il rotolino più morbido e vi sarà più facile allungarlo..dovrà diventare circa 35 cm..formate le trecce e posizionatele nelle placche senza allungarle..ricordate che crescono molto quindi già due per placca è sufficiente..(questi passaggi ve li farò vedere non appena troverò un fotografo volontario..mi risulta complicato formare i rotoli e scattare!)

Coprite con fogli di nylon e lasciate lievitare in luogo tiepido..(circa un'ora e mezza)..controllate ogni tanto come procede la crescita..provate a toccare l'impasto e se sentite che sotto le dita non oppone troppa resistenza è pronto..
Spennellate con latte e cospargete generosamente di zucchero semolato..

Infornate a circa 190° statico a metà altezza per 18 minuti..ovviamente regolatevi con i vostri forni..io guardo sotto e se le trecce sono colorate sono pronte..fatele raffreddare su una graticola..non lasciatele sulla carta forno perchè l'umidità rimane tutta sotto..




vedrete che diventano enormi..!!!




Buonissime mangiate così, pucciate nel latte o spalmate di marmellatta o Nutella!!!!!

Nei prossimi giorni sarò un pò impegnata..ho 2 compleanni quindi 2 torte da fare una delle quali per il mio amoruccio!..
Se provate questo impasto...fatemi sapere!!!
CIAO CIAO!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


lunedì 11 ottobre 2010

Focaccia Pugliese...Non seguite il mio esempio.......





L'avevo vista da Lei mooolto tempo fa..basta guardare la data del suo post!.e lei a sua volta l'aveva vista qui...poi tra una cosa e l'altra non ero ancora riuscita a farla..Come al solito ad un certo punto se mi prende la voglia di qualcosa la devo assolutamente fare..costi quel che costi..ed è proprio stato così...nel fare questa meraviglia ho combinato di tutto..io che sono una molto attenta specialmente nelle nuove ricette..se poi devo fare bella figura come in questo caso ancora di più!
Da giorni aspettavo il momento buono..poi l'altro pomeriggio ho detto..Ok..ora la impasto!
Ma prima di scrivervi la ricetta come dev'essere fatta vi racconto cosa è successo..

Dunque..avrei dovuto impastare gli ingredienti nella planetaria mettendo quasi per ultimo l'olio..ed invece ho buttato tutto in ciotola..e sì che ormai so che i grassi devono aspettare..!!!
Poi prendo i fiocchi di patate ..apro la confezione e....NON sono fiocchi, ma polvere..mannaggia sicuramente non sono uguali come proporzione..eh ormai c'ero ed ho meso lo stesso 2 cucchiai come da ricetta...
Poi nel pesare l'acqua..non mi si spegne la Bilancia Malefica..e mò??..quanta ne ho messa?..ok..niente panico..un pò di pratica ce l'ho, vedrò in corsa quanta aggiungerne..

E' andata bene e l'impasto è venuto bene..meno male..Lievitazione 2 ore..seee..era tardi..forno intiepidito appena e riposo un'ora e mezza..tanto era più che raddoppiato..
Poi avrei dovuto fare le pieghe e far riposare altri 30 minuti per poi dividere in 2 l'impasto..
ed io che ho fatto?..diviso subito in due (ovviamente pesato)..dato le pieghe come da ricetta e messo subito nei 2 stampi rotondi...di ferro???..naaaaa..non li ho..ho usato quelli d'alluminio usa e getta della Cuki..che potevo fare?..le volevo rotonde..insomma dopo questo passaggio (avevo leggermente infarinato il fondo)..ho coperto con dei fogli di nylon e fatto riposare 15 minuti..il tempo di tagliarmi i pomodorini...poi sono stata brava ed ho seguito il resto della ricetta..

Risultato??..Giudicate voi......

LA FOCACCIA PUGLIESE

Ingredienti per 2 focacce da 33 cm:

610 gr di farina di grano tenero (io ho usato quella del Mulino che va bene per pane e pizze)
90 gr di semola rimacinata di grano duro
560 gr di acqua circa
50 gr di olio d'oliva
18 gr di sale
15 gr di lievito di birra
2 cucchiai colmi di fiocchi di patate
pomodori ciliegina
origano
sale grosso

Impastare tutto nella planeria fino ad incordatura completa mettendo l'olio quasi per ultimo prima di una manciata di farina presa dal totale. (ed io a questo punto ho lavorato un pò a mano e fatto le pieghe..)
Mettere a lievitare coperto per 2 ore circa in posto riparato oppure nel forno appena tiepido se l'ambiente fosse fresco..
Dopo questo tempo spolverare il piano di lavoro con pochissima semola rimacinata, versare l'impasto e dare le pieghe del primo tipo (e qui vi rimando da lui!).
Coprire e far riposare coperto con panno bagnato o nylon per 30 minuti
Dividere in 2 l'impasto e stendere con le mani molto unte negli stampi...
Accendete il forno a 250° ed intanto affondate i pomodorini spaccati o tagliati a metà, cospargete di sale grosso ed origano..lasciate riposare altri 25-30 minuti.
Cuocete fino a doratura completa..
Io ho infornato a 250° poi abbassato dopo qualche minuto e cotto per circa 13-15 minuti a 220°..
Ottima!!..l'ho conservata nell'alluminio ed il giorno dopo era ancora soffice..
Tagliata a metà e farcita è una meraviglia!!..Ve la consiglio!..

Ma non fate come me!!..eheheh!!!




---------------------------------------------------------------------

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 
 


venerdì 8 ottobre 2010

Fudge al mou e cioccolato con pistacchio di Bronte...


Immaginate una bocconcino goloso goloso, con una base croccantina sì ma friabile, un cuore morbido ma non troppo al caramello Mou ed una copertura di cioccolato al latte scioglievole al leggero sentore di Pistacchio....aaaaaaah..siete già svenuti??..no no, fermi lì..dovete vedere prima questi!!..ahahha!!!..non vi permetto di perdere i sensi!

Complice una ricetta vista in un blog la settimana scorsa (perdonate ma ho un lapsus di memoria e non mi ricordo dove cavolo l'ho visto ed ho anche commentato mannaggia la miseriaccia aiutatemi!!!..ma ora l'ho scovata ed è questa!) ed una vecchia ricetta che avevo trovato mi è balenata l'dea di utilizzare una favolosa pasta di Pistacchio di Bronte che mi ha gentilmente dato un gelataio amico questa estate al Mare..Ne ho un bel barattolone..scusate ma ne ho approfittato visto che qui non lo trovo!! e so che lui usa ingredienti di Qualità!!
Stravolgendo le cose Ne è uscito un pasticcino/cioccolatino morbido ma non troppo..cremoso ma non troppo, friabile ma non troppo gustoso ma non troppo...Però..TROOOPPPO GOLOSO!!!...
dai che è facile, venite con me che vi spiego come fare...scendete un pò..!!

FUDGE AL CARAMELLO MOU E CIOCCOLATO AL PISTACCHIO DI BRONTE

Ingredienti:

130 gr di biscotti secchi (io Oro Saiwa)
80 gr di burro fuso

300 gr di latte condensato
90 gr di burro
40 gr di zucchero
60 gr di miele

300 gr di cioccolato al latte
60 gr circa di Pasta di Pistacchio

Stampo 20x20
Pirottini piccoli

BASE
Sbriciolate finemente i biscotti, mescolateli al burro fuso e mescolate bene..cospargeteli nel fondo dello stampo (consiglio di foderarlo o ungerlo leggermente), schiacciate bene con un cucchiaio per livellare bene e mettete in frigo a rassodare.

RIPIENO
mettete il latte condensato, lo zucchero, il miele, ed il burro in un tegame e cuocete a fiamma bassa mescolando spesso finche diventa di un bel color caramello Mou ci vorranno circa 30 minuti..(circa, affidatevi al vostro occhio)
Togliete lo stampo dal frigo, versate sopra alla base di biscotti questa golosissima cremina e spalmatelo per bene..
mettetelo di nuovo in frigo.

CIOCCOLATO AL PISTACCHIO
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato mescolando spesso poi unite la pasta di Pistacchio.
Versate il tutto nello stampo e cospargetelo bene..Aspettate un paio di minuti in modo che si addensi leggermente..poi con uno stecchino fate delle ondine di decorazione..Riponete in frigo almeno un'ora..

Tagliate a quadratini di 2x2 questa mattonella e mettetela nei pirottini da pasticcino..
Posizionateli per bene in un bel vassoio e serviteli ai vostri ospiti!!..

Consiglio: La pasta di Pistacchio che ho io è professionale quindi credo renda di più in sapore rispetto a quella che magari voi trovate in commercio perciò vi consiglio di unirne un pò alla volta al cioccolato ed assaggiare..





Altra cosa..sto andando avanti con il PDF della Raccolta e pensavo di dividerlo in più volumi vista la quantità numerosa di ricette..che ne dite?

Vi auguro BUON FINE SETTIMANA

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 6 ottobre 2010

Tarte aux pommes avec gelée d'abricot et cannelle...



Buongiorno..ricordate che vi avevo detto di aver fatto 3 cose con della Pasta Sfoglia che avevo in Freezer..??..Bene, dopo questi splendidi Couques, ho fatto anche questa..è una torta molto semplice che si può preparare all'utimo e cuocere finche si mangia..a parere mio è splendida mangiata tiepida, magari servita con Salsa alla Vaniglia o una pallina di gelato.. Però anche fredda certo non la si può rifiutare..Mia suocera la fa spesso senza la gelée sotto, buonissima comunque ma ho voluto aggiungere qualcosa in più e devo dire che ho fatto bene...

TARTE AUX POMMES AVEC GELEE D'ABRICOT ET CANNELLE

Ingredienti:

Pasta Sfoglia un panetto, oppure una confezione
4 mele (le mie erano piccole quindi regolatevi)
Gelatina di albicocche in alternativa marmellata
cannella a piacere
Zucchero semolato

Stendete la pasta sfoglia (se non è quella già stesa) in modo che debordi di qualche cm dallo stampo.

passatela nello stampo con carta forno, bucherellate il fondo con una forchetta e ricoprite con un velo di gelatina (io ho usato quella che ho fatto questa estate).
Sbucciate tagliate a quarti e togliete i torsoli alle mele, poi tagliatele a fettine sottili. disponetele in cerchi concentrici sulla torta riempiendo fino al bordo, spolverate con zucchero semolato e cannella.

Ripiegate in sotto i bordi e fate dei taglietti obliqui con un coltello, spolverate bene anche loro ed infornate a 200° per circa 30 minuti..

Lasciate intiepidire e tagliate le fette con la rotella per la Pizza..servite così o con gelato o salsa alla Vaniglia.



Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Stefy e Rosy "Il tempo delle Mele"

Buon Mercoledì!!!

lunedì 4 ottobre 2010

Queste ricette e queste foto....


A volte capitano veramente delle cose che potrebbero sembrare organizzate ed invece sono proprio casualità!..
Stamattina al rientro dalla mia solita trasferta del fine settmana ho trovato 2 piacevolissime sorprese..
Tra i vari blog si organizzano spesso concorsi, raccolte, giveway ecc..ogni tanto partecipo, altre volte per mancanza delle ricette adatte no..
Ecco che ho partecipato più volte al Calendario di Ornella che ogni mese sceglie assieme alla sua collaboratrice la foto e la ricetta che più rappresenta quel mese appunto..
Beh questa volta il Mese di ottobre è rappresentato da questa (sotto) foto della ricetta di Stefania che a sua volta era stata estratta tra tutte le ricette della Summer Cakes era stata la prima ricetta arrivata e la prima persona a commentare nel post precedente la proclamazione della vincitrice e che il mese scorso è stata la vincitrice del mese di Settembre..insomma tutto un intreccio che sembra un accordo e che invece è tutta una casualità..Io di questo sono molto contenta e ringrazio Ornella e Simona....



Ma non è finita...!!


Ho partecipato anche alla Raccolta di Aurore "La cuisine en Rose" e ricetta e foto della Pavlova si sono aggiudicate il 2° posto..insomma che dire..oggi sono proprio contenta..Mi ci volevano proprio delle buone notizie per tirarmi sù un pò..
GRAZIE AURORE!!!!




E con queste due Grandi soddisfazioni auguro a tutti Buona Settimana!


AddThis