"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

lunedì 31 maggio 2010

E se mancano ingredienti??..si fa come si può e vengono fuori le Delizie Paradiso!!



Giovedì scorso mi son ritrovata senza brioches per la colazione..ma la mia voglia di fare un lievitato era praticamente pari a zero....ma invece volevo fare qualcosa di diverso..perchè non fare le tortine Paradiso?...comincio a spulciare le mie ricette salvate, i link tra i preferiti e mannaggia non avevo tutti gli ingredienti necessari...4 uova invece che sei..niente gelatina per la crema...200 gr di panna..e mò..che faccio??..e vabbè...ci arrangiamo..e perciò dalla base del mio Pan di Spagna leggermente modificato nella lavorazione alla quale ho aggiunto burro ho ottenuto la Base Margherita.....poi dalla famosa crema al latte di Nanny che finalmente ho provato (favolosa!!!), modificata mettendo maizena invece che farina e meno panna (mi perdonerà Nanny..non ne avevo di più!)ho fatto la farcitura..Risultato??..dei dolcetti Paradisiaci che sono andati letteralmente a ruba!!...quasi quasi non riuscivo nemmeno a salvarmi questi 2 pezzi per le foto...fatto sta che di colazioni ne ho fatte ben poche ed oggi dovrò per forza fare le brioches!!..Sì immagino che non avrò scoperto niente di nuovo..però..!!

DELIZIE PARADISO

Ingredienti per la Base Margherita per uno stampo di cm 30x25

4 uova
125 gr di zucchero
125 farina
25 maizena
sale
40 gr burro fuso freddo
1 cucchiano di lievito
1 pizzico di sale
aromi limone vaniglia

Fondere il burro a bagnomaria o nel microonde e lasciare raffreddare
Montare a neve ben ferma 2 albumi..
Setacciare assieme la farina, la Maizena, il sale ed il lievito

Montare le 2 uova intere, i 2 tuorli con lo zucchero e gli aromi fino ad ottenere una massa bella gonfia e spumosa..come sempre consiglio di togliere le uova dal frigo qualche ora prima oppure di monatare a bagnomaria o eventualmente aggiungere 2-3 cucchiai di acqua bollente...

una volta montate le uova unire molto delicatamente con una frusta le farine in più riprese mescolando da sotto a sopra per non far smontare tutto..

a questo punto unire sempre delicatamente metà massa di albumi montati, poi il burro ed infine glialbumi rimasti..versare il comosto nello stampo e cuocere 170°-180° per 20 minuti poi lasciare 5 minuti con forno spento ma con una presina o mestolo nello sportello..io ho usato uno stampo rettangolare regolabile rivestito di carta forno ma se ne avete uno di grandezza simile potete imburrare ed infarinare..nulla vieta di farlo rotondo...dunque in cottura crescerà ma poi assestandosi calerà un pò..del resto a me serviva alto circa 2 cm ed è andato benissimo...
sfornarlo e dopo 10 minuti circa capovolgerlo su una gratella per lasciarlo raffreddare bene..

Ingredienti per la Crema al latte

500 ml di latte
100 gr di zucchero
50 gr di maizena o altro amido o fecola
mezza bacca di vaniglia
200 ml di panna fresca

Mescolare in una ciotola lo zucchero e l'amido ..intanto portare a bollore il latte con la bacca di vaniglia tagliata per lungo alla quale avremo raschiato i semini che saranno ovviamente stati messi nel latte..

quando bolle versarne una parte nella ciotola e mescolare bene per eliminare tutti grumi..buttare il tutto nella pentola del latte e far addensare a fuoco basso..appena bolle è pronta..
La mia scelta di mettere amido al posto della farina è dato dal fatto che non serve cuocere 2-3 minuti e non lascia retrogusto..
Una volta pronta raffreddare subito tenendo il contenitore a bagnomaria in acqua freddissima mescolando spesso, poi porre in frigo..Ricordate l'importanza di raffreddare subito le creme per limitare l'aumentare della carica batterica..ma di questo magari vi parlerò più avanti..

Montare la panna zuccherandola..io metto circa 10-15 gr in 200 gr di panna ed unitela delicatamente alla crema..è importante che la crema sia ben fredda..anzi la cosa migliore sarebbe che fosse alla stessa temperatura della panna..se quando la togliete dal frigo è molto densa mescolatela bene con la frusta o andate di minipimer prima di aggiungere la panna montata...Rimettetela in frigo finche preparate la base.

ASSEMBLAGGIO

Tagliare a metà la Base Margherita facendo attenzione ad andare più dritti possibile..io uso l'apposito attrezzo per tagliare le torte..
mettete una parte nello stampo, spalmateci la crema e coprite con l'altro pezzo..rimettetelo in frigo per un'oretta e mezza almeno oppure una mezz'oretta in freezer per andare meglio a tagliarlo a pezzi..Togliete lo stampo..spolverate abbondantemente con lo zucchero a velo...e tagliate a quadrotti o come preferite con un coltello seghettato..metteteli nei pirottini o in un vassoio a vostra scelta..
Sembrano un pò i Tortini Paradiso, ma la crema non è uguale ed è più morbida in quanto non contiene gelatina per addensarla..io la preferisco così però nulla vieta di unirla alla crema quando è calda e prima della panna..ovviamente andrà usata subito per farcire la base..
Il sapore delicatissimo della crema li rende una cosa.....favolosa!!!!..



Che ne dite come inizio settimana?

P.S. trovate QUI anche la spiegazione per farle se qualcuno è intollerante al latte ed al glutine grazie a Veronica.
---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 
 

venerdì 28 maggio 2010

Pane con la Ricotta al profumo di Limone e le sue forme


Anche per questa settimana siamo arrivati a Venerdi..un fine settimana di riposo spetta quasi a tutti io sinceramente ne ho bisogno non mi sento molto in forma sono un pò stanca non tanto fisicamente ma psicologicamente..Tutta una serie di problemi e pensieri si stanno accumulando e sono tesa come una corda di violino.!!.Inoltre ho una prova molto importante da affrontare a fine giugno che aspetto da 10 mesi anzi..da quasi 4 anni!!.e mi sta veramente mettendo ansia, nervosismo e tensione!!..Va beh dai non sarò certo l'unica..non lamentiamoci troppo altrimenti si cade nella noia o nella "pallosità" e questo è proprio quello che non voglio..perciò cambiamo discorso e gustiamoci un bel pezzo di pane soffice..vi và?..
Avevo addocchiato questa ricetta da Alessia un pò di tempo fa, le forme del suo pane mi sono piaciute molto e quindi mi sono rimaste impresse..Poi una confezione di Ricotta in frigo e ne ho approfittato...Ho fatto doppia dose ed ho ottenuto 4 pani da 150 grammi e 10 da 100 grammi.
Ho messo un pò di foto perchè volevo mostrarvi i vari formate che ho fatto trovati oltre che da Alessia anche qui e qui..e poi anche qui..per fare la forma qui sotto a 4 capi..!
E' un pane buonissimo e molto soffice dal gusto delicato ed un leggero profumo di limone sicuramente da rifare!!


IL PANE CON LA RICOTTA PROFUMATO AL LIMONE E LE SUE FORME

Ingredienti che ho usato io:

1 chilo di farina per pane
250 gr di ricotta
50 gr di burro morbido
zeste di un limone
20 gr di sale
360 gr di acqua
18 gr di lievito di birra (la ricetta ne prevede 24)

Inoltre
1 uovo per spennellare
semini di sesamo e papavero

Il mio consiglio è quello di usare una farina di media forza per questa quantità di lievito altrimenti non avrebbe il tempodi sviluppare bene il glutine. Se invece volete mettere meno lievito che sarebbe la cosa migliore potete usarne una più forte. Naturalmente dovrete allungare i tempi di lievitazione.

Procedimento

Mettere la farina nella ciotola dell'impastatore con la ricotta e la scorza del limone, sciogliere il lievito in una parte di acqua ed unirlo al tutto. Iniziare ad impastare con il gancio aggiungendo via via l'acqua, ed a metà lavorazione il burro ed il sale, nel caso non servisse non usare tutta l'acqua, al contrario se l'impasto fosse troppo duro aggiungerne un pò, si dovrà ottenere una massa liscia ed omogenea. Coprire e fare lievitare un paio d'ore (come sempre i tempi sono relativi) o fino al raddoppio.

Una volta raddoppiato passarlo sul piano di lavoro dividerlo nei pezzi del peso voluto e formare i pani, metterli a lievitare coperti con nylon fino a che non saranno quasi raddoppiati. Pennellare con uovo battuto e cospargere a piacere con i semini di sesamo e papavero. 

Infornare a 180° per 25 minuti o finche prendono un bel colore dorato..io uso lo statico a metà altezza..

Fare raffreddare su una gratella..



Noi ce ne siamo fatti fuori 2 ancora caldi!!..Qui sotto si vede la sofficità dell'interno!!






Ve lo consiglio...






Ciao e Buon fine settimana!!

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

lunedì 24 maggio 2010

Colomba con Lievito Madre senza Canditi



Questo post doveva essere pubblicato più di un mese fa..poi per una cosa o l'altra ho sempre rimandato tanto che alla fine pensavo che l'avrei lasciato per l'anno prossimo..!....Anno prossimoooo???..naaaaa!! e chi si ricorda tra un anno tutti i passaggi che ho fatto??!!?..e poi chi dice che bisogna mangiarla solo a Pasqua?..questo impasto è così buono che si può benissimo fare tutto l'anno magari in forma diversa, con l'aggiunta di gocce di cioccolato o quelle di frutta che ora si trovano nei Super....La ricetta è di PAPUM che l'ha postata in un forum ancora lo scorso anno..io non sono molto amante della Colomba preferisco di gran lunga le focacce...per cui non l'avevo provata..quest'anno invece complice una favolosa PM mi sono buttata...ed ho fatto benissimo..ho cambiato le quantità per poterne fare 3 in stampi da 500 grammi e siccome non ho messo canditi dovevo per forza compensare con il peso mancante..

sabato 22 maggio 2010

Piccolo Edit post della Confettura di Fragole e Buon fine settimana!!






Ebbene siamo arrivati a sabato..Finalmente oggi faccio la mia solita valigia e vado dalla mia dolce metà e dalla mia cucciolotta Goldie...non è bellissima.?...come si fa a non volerle bene..!!..Mi mancano entrambi tanto durante tutta la settimana..che non vedo l'ora di essere da loro!!

Mi spiace ma non sono riuscita a preparare un altro post..sono stata un pò impegnata ed infatti sono passata meno del solito anche nei vostri blog..cercherò di rifarmi la settimana prossima..!

Ho fatto delle piccole modifiche al post della Confettura di Fragole, avevo dimenticato alcune cose, non importanti ma preferisco aggiungerle..

1) quando si bolle lo sciroppo si formerà della schiuma che è meglio togliere con un mestolo forato per ottenere un risultato migliore.
2) Vengono 6 vasetti da 250 gr e non da 400 come avevo scritto...Pardon!!
3) A preparazione ultimata sembrerà troppo molle ma niente paura addensa in seguito..nel dubbio metterne un pò in un piattino, farla raffreddare bene e poi inclinarlo...se cola poco poco è pronta nel caso roseguite la cottura per qualche minuto..

Spero di non aver dimenticato altro e spero di non aver creato problemi a qualcuno che ha provato a farla....

A questo punto vi mando tanti baci e vi auguro un

BUON FINE SETTIMANA!!!!

Ciao Ciao scappo!!!

mercoledì 19 maggio 2010

Confettura di Fragole...o Marmellata?



Vi capita mai di leggere un articolo che vi interessa e dirvi "questo è molto interessante..me lo dovrò ricordare" e poi nel momento in cui vi serve non ricordate più dove l'avete letto..Ecco giusto qualche giorno fa ho trovato un articolo molto interessante che parlava delle varie differenze tra composte, marmellate, confetture e gelatine..di come vanno preparate, conservate ed utilizzate...Beh se mi credete ieri che mi serviva non sono riuscita in nessun modo a trovarlo, ma a parte quello non ricordo nemmeno dove l'ho letto...Ma che caspita, non è che ultimamente ho letto un sacco di riviste o libri di cucina..dovrà pur essere qui in giro..!!!..sicuramente tra un pò di tempo salterà fuori, quando proprio non mi servirà...
Ho fatto qualche ricerca ed ho trovato che la Marmellata è fatta con agrumi (arance, limoni, mandarini ecc) mentre la Confettura con l'altro tipo di frutta ad esempio fragole, pesche, albicocche ecc..La Composta invece è fatta cuocendo per poco tempo la frutta con lo zucchero e siccome poi non va sterilizzata si conserva in frigo e si consuma in poco tempo...La Gelatina è fatta con il succo della frutta..poi si parla di pezzi o non pezzi e di percentuali di zucchero e frutta..Se magari qualcuno di voi mi può aiutare tanto meglio...Nell'attesa che magari salti fuori il suddetto articolo parliamo di questa Confettura straordinaria..l'ho provata ancora un paio di anni fa, era la mia prima prova e mi era piaciuta così tanto che l'ho rifatta e ve la voglio proporre..presa da Cinzia...Vi riporto le mie dosi...Con questa ricetta partecipo al Calendario di Ornella





CONFETTURA DI FRAGOLE

Ingredienti per 6 vasetti da 250 gr:

2 chili di Fragole già pulite
gr 1200 di Zucchero
1 bottiglia di vino bianco
1 limone e mezzo
un paio di rametti di menta (facoltativo io non ce l'ho)

Senza togliere il picciolo alle fragole lavarle e sciacquarle nel vino bianco..questo per far sì che mantengano ed esaltino tutto il loro profumo e sapore...Non importa il tipo di vino, basta che sia bianco e va bene anche se avete del prosecco svampito..
Scolarle, Togliere il picciolo e tagliarle a pezzi, metterle in una pentola possibilmente bassa e larga in rame o antiaderente mescolarle allo zucchero ed al succo di limone avendo l'accortezza di tenere i semini e la buccia (dei limoni)..
Lasciarle macerare per circa 15 minuti, intanto recuperare i semini e la buccia di limone, avvolgerli in uno pezzuola di cotone o nell'apposita pallina di acciaio..i semini contengono molta pectina e quindi sarà l'addensante per la Confettura..se usate la pezzuola legatela bene con uno spago sufficientemente lungo per essere legato sul manico della pentola e poter essere tolta in seguito..

Mettere sul fuoco con un coperchio e lasciare cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio/basso..togliere il coperchio e lasciare ancora un paio di minuti, vedrete che si formerà uno sciroppo..

A questo punto scolate con un mestolo forato le fragole, mettetele in un contenitore possibilmente caldo e vicino al fuoco (per evitare sbalzi di temperatura)..Fate bollire lo sciroppo per 5 minuti a fuoco medio, schiumando se necessario, quindi riunite le fragole e fatele bollire 5 minuti...scolarle ancora, sobbollite lo sciroppo 5 minuti, unite le fragole, cuocete ancora 5 minuti e ripetete l'operazione..questa volta però fate cuocere il tutto per circa 10 minuti..Praticamente le avrete scolate 3 volte...Togliete semini e bucce..Non preoccupatevi se la vedete liquida..una volta fredda addensa nel dubbio mettetene un pò in un piattino, fatela raffreddare e poi inclinate il piatto per vederne la consistenza..Nel caso lasciate bollire ancora qualche minuto..
La Confettura è pronta!!!..
Durante tutto questo tran-tran io ho lavato e sciacquato bene i vasetti e messi in forno a 120° per 30 minuti coperchi compresi..
Una volta pronta la confettura li ho tolti uno alla volta facendo attenzione perchè scottano e li ho riempiti e chiusi bene subito. Basta aiutarsi con un panno..Poi messi a raffreddare a testa in giù..
Se ne avete e se volete profumate con qualchefogliolina di menta..

CONSIGLI

Usare fragole belle mature e sane in caso contrario toglere ogni piccola parte rovinata per evitare di rovinare la confettura.
Se avete la possibilità usate per metà fragole di bosco ne guadagnerete sicuramente in bontà..

Come si vede dalla foto si ottiene una confettura bella rossa, profumata e veramente buona..se vi piace molto dolce aumentate di un pò lo zucchero, io la preferisco così..

Provatela e fatemi sapere..io ho già deciso di farne ancora...me ne è rimasta ben poca!!!

PS se avete voglia di leggere mi è stato segnalato questo post che non è quello che avevo letto io ma comunque è interessante!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 



lunedì 17 maggio 2010

Cheesecake variegato al cioccolato bianco e fondente


Eccoci a Lunedì..inizia una nuova settimana, speriamo all'insegna di un pò di sole per poterci riscaldare un pò..La ricetta che vi propongo oggi l'ho presa da un libricino che contiene solo preparazione con il Cioccolato una più golosa dell'altra..devo dire che fin'ora ne ho fatte parecchie e sono tutte affidabili..strano perchè di solito questi piccoli ricettari non sono precisi ed io odio non avere spiegazioni e dosi giuste..che poi le modichi o meno non importa, ma se mi scrivono un ingrediente e poi nella spiegazione non c'è scritto dove e quando metterlo mi viene il nervoso ed elimino il suddetto ricettario...Mi è capitato anche con una rivista specializzata..volevo fare un dolce lievitato e negli ingredienti non c'era lo zucchero...ma si può?..e così non ho più fiducia in quel giornale...sono esagerata?..forse, ma dover magari buttare tutto perchè non è precisa una preparazione mi scoccia molto..!!Magari capita anche a me di saltare qualcosa, ovvio però sono sola ed a volte nonostante si controlli 10 volte sfugge...spero sempre che non succeda, ma se capita fatemelo notare...!!In una rivista o un libro almeno credo ci saranno più occhi..
Comunque..unica modifica che ho fatto è la quantità di gelatina e le dosi che ho adattato alla mia esigenza di stampo e di ingredienti..ed a qualche passaggio nella lavorazione...questo per ottenere un miglior risultato..




CHEESECAKE VARIEGATO AL CIOCCOLATO BIANCO E FONDENTE


Ingredienti per uno stampo di 20 cm

per la base
200 gr di biscotti digestive
100 gr di burro

per la farcia:
250 gr di mascarpone
70 gr di zucchero fine
145 gr di Yogurt bianco
250 gr di panna
5 fogli di gelatina
125 gr di cioccolato bianco
125 gr di cioccolato fondente

-sbriciolare i biscotti ed unirvi il burro fuso..mescolare bene, versare nello stampo distribuire bene e schiacciare aiutandosi con il fondo di un bicchiere e mettere in frigo..io ho usato uno stampo regolabile in acciaio appoggiato su una placca piccola che avevo rivestito con carta forno...

-montare la panna non completamente e metterla in frigo, ricordate di dare sempre una girata con una frusta in modo che quella che magari non si è ben unita dal fondo o dalle pareti venga mescolata

- sciogliere la cioccolata separatamente e tenerla al caldo..io la sciolgo nel microonde e poi la tengo nel forno appena appena tiepido..

-montare il mascarpone con lo zucchero finche diventa bello bianco

-mettere a mollo la gelatina in acqua fredda

-mescolare con un cucchiaio di legno o una leccapentole lo yogurt al mascarpone..

-mettere la gelatina ammollata in un pentolino senza sgocciolarla troppo e scioglierla scaldandola poco poco..

-unire la panna al composto di mascarpone mescolando delicatamente.

-ora per evitare il formarsi di grumi di gelatina ho imparato ai corsi a fare così..unire una cucchiaiata o due del composto alla gelatina e mescolare bene poi unirla a tutto il resto..così si evita che la differenza di temperatura faccia rassodare la gelatina lasciando degli odiosissimi grumetti nell'impasto..se dovesse succedere che quel poco aggiunto alla gelatina si dovesse rassodare troppo basterà una piccola scaldatina per rifar sciogliere la gelatina..e poi unirla al resto ...

-dividere l'impasto in 2 parti uguali ad una aggiungere il cioccolato bianco ed all'altra quello fondente..mescolare bene

-prendere lo stampo dal frigo e riempirlo con l'impasto a cucchiaiate alternate di bianco e nero, poi con il manico di un cucchiaio di legno disegnare dei cerchi per ottenere la variegatura..livellare la superficie e porre in frigo per almeno un paio d'ore..

-togliere dallo stampo e decorare a piacere..io ho grattato i 2 tipi di cioccolato..




ma non ho capito una cosa..io posso partecipare alla mia Raccolta SUMMER CAKES????..hihih!!


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

venerdì 14 maggio 2010

Il mio preziosissimo pacchettino..!!!



Ricordate i Giveaway di Sarah di cui vi ho parlato qui??
Ecco il premio che ho ricevuto da lei...un preziosissimo contenuto che non voglio assolutamente sprecare e che userò nel migliore dei modi..

Del Cioccolato fondente che pensavo di usare per fare una Mousse, ma sinceramente potrei anche gustarmela per benino così com'è o perchè no, con un buon Zacapa un Rum favoloso completamente diverso dagli altri...che va gustato con dell'ottimo cioccolato assolutamente fondente..(eheh..ogni tanto bevo anch'io....poco, ma bene!)

Delle profumatissime bacche di Vaniglia del Madagascar..una so già come usarla, ma non dico nulla...vedrete!!

Delle Spugnole disidratate...anche queste avranno una degna destinazione..!

Delle fave Tonka che ad essere siancera fino a poco tempo fa non sapevo cosa fosse..non l'ho mai assaggiata ma so che è una cosa preziosa che qui non ho mai visto nè sentito nominare..(ma dove cavolo vivo?)...e qui aiutatemi voi, come le usate?..sono molto curiosa!!

Dei Pistacchi di Bronte altrettanto preziosi perchè io li adoro e qui non li trovo proprio...al momento voglio farne un buonissimo Gelato sempre preso dal Blog di Sarah..

Dei sacchetti molto particolari che si usano per cuocere pietanze in forno senza l'utilizzo di condimenti vari..da provare al più presto...

Grazie Sarah..è un premio stupendo e cercherò di fare il possibile per valorizzarlo al Massimo...

Baci Baci e Buona serata..ah dimenticavo...ricordate la mia raccolta per l'estate OK?...

mercoledì 12 maggio 2010

SUMMER CAKES..una nuova raccolta fresca fresca!!


Sì lo so che a guardare fuori dalla finestra il tempo certo non fa pensare ai dolci estivi, ma prima o poi arriverà il caldo, la bella stagione, la voglia di spogliarsi di andare al mare e di mangiare cose fresche...Ma chi di voi ha voglia di accendere il forno quando fuori ci sono 30°..ecco che ho pensato a questa raccolta..beh non solo per l'estate ma anche per quando si cerca di evitare o non si può per qualsiasi motivo usare la corrente elettrica.

lunedì 10 maggio 2010

Fudge al cioccolato fondente ..altra golosità a cui non rinunciare!!!


Oh eccoci a Lunedì..passata bene la domenica?..beh dire che sia stata una bella domenica in fatto di tempo è proprio falso, questo tempo non vuole saperne di mettere la testa a posto!!! Spero almeno che sia stata comunque serena ...
Come avevo già detto in un post precedente, l'altro giorno sono stata presa da un raptus pasticcioso ed in particolar modo avevo voglia di fare qualcosa di goloso con il cioccolato..ecco cos'ho fatto dopo aver messo in frigo a raffreddare questi..
E' un incrocio tra un cioccolatino ed un dolcetto, cremosi al punto giusto e si sciolgono in bocca lasciando un sapore di cioccolato fondente incredibile con però una vena dolce appena sensibile..
Facili e veloci, si sporca solo una ciotolina ed il contenitore per il raffreddamento..alla fine io li ho messi nei pirottini piccoli alternandoli ai Cremini dentro ad una scatola di latta ben chiusa..devo dire che fanno la loro bella figura!!

FUDGE AL CIOCCOLATO

Ingredienti per un contenitore quadrato di circa cm 13 x13

200 gr di cioccolato fondente di buona qualità
30 gr di burro
150 gr di latte condensato zuccherato

Sciogliere il cioccolato con il burro a bagno maria o in microonde mescolando spesso..Unire il latte condensato e versare il tutto nello stampo foderato con pellicola o meglio carta forno..formare dei cerchi con uno stecchino per decorare un pò la superficie..lasciare raffreddare..poi mettere in frigo almeno un'ora..
Quando volete servirlo basterà lasciarlo un pò a temperatura ambiente, toglierlo dallo stampo e tagliarlo a quadrettini di circa 2 cm di diametro..ne verranno una trentina circa..

Vi consiglio di toccarli meno possibile oppure usare una pinza per evitare antiestetiche impronte stile C.S.I. eventualmente rimetterli 10 minuti in frigo prima di passarli nei pirottini..

Si conservano anche per un mese al fresco..io come detto prima li tengo in una scatola di latta ben chiusa ed in frigo..ma ho una casa ancora calda a causa del tempo che ci costringe ad avere ancora la stufa accesa...




CIAO A TUTTI


---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

domenica 9 maggio 2010

Alle mamme che.....




La mattina mi chiami presto e con la felicità negli occhi perchè un nuovo giorno è nato mi dici "ciaaao"..
Io ti rispondo e ti chiedo se hai dormito..Annuisci guardandomi e sorridendo..
Ti aiuto a vestirti ed a lavarti e poi mentre finisci io vado in cucina a preparare la colazione..
Latte, caffè e brioche spalmate di marmellata che sforno regolarmente con tanto amore perchè tu possa trovare delle cose genuine..
Quando mangi ti sporchi sempre la bocca come fanno tutti i bambini mentre si gustano un gelato..Poi una pettinata ed infine ti dirigi lentamente e con difficoltà nel tuo posto preferito..Ogni tanto mi chiami perchè vuoi una caramella, sono costretta a tenerle fuori dalla tua portata altrimenti durerebbero ben poco!..Altre volte vengo da te tra una faccenda e l'altra e tu guardandomi con amore mi dici ancora "CIAO"..non un semplice "ciao", ma uno di quelli che vogliono dire tanto..Hai difficoltà a parlare, ma io ti capisco e capisco anche quel "ciao"...
Intanto si avvicina l'ora di pranzo, mi piace cucinare per te anche se non c'è un gran menù per poter scegliere..A merenda una bella spremuta e qualche dolcetto spezza il pomeriggio in attesa della cena..Ormai sei molto stanca anche questa giornata è finita, è passata noiosamentecome tutte le altre da anni senza la possibilità di fare qualcosa perchè metà del tuo corpo non si muove più... è ora di andare a letto..
Come ogni sera ti aiuto, ti infilo il pigiama, sistemo ogni cosa, ti rimbocco le coperte perchè tu non possa cadere..Un bacio sulla fronte e prima di spegnere la luce dico guardandoti..

BUONA NOTTE MAMMA TI VOGLIO BENE

***********************************************

Oltre a tutte le mamme del mondo un pensiero speciale:

A tutte quelle mamme che hanno lavorato una vita senza mai lamentarsi...
che hanno sofferto in silenzio per non farsi vedere con le lacrime agli occhi..
che hanno avuto accanto un uomo che non è stato nè un marito, nè un amico, nè un padre per i suoi figli..
che sono state derubate della loro mente e del loro corpo per colpa di un destino crudele
che dopo una vita difficile e faticosa si ritrovano a combattere contro mali terribili..
a tutte quelle che soffrono fino alla fine..

io faccio i migliori auguri per la
FESTA DELLA MAMMA

perchè sappiano che sono e saranno sempre le persone più importanti per i loro figli...


venerdì 7 maggio 2010

I CREMINI....una golosità a cui non si può rinunciare!!!


Certo che questo tempo ci sta facendo impazzire...la settimana scorsa un bel caldo che ci aveva lusingati e ci aveva fatto riporre negli armadi i capi più pesanti e poi di brutto un cambiamento incredibile che almeno qui da me ci ha costretti a riaccendere i riscaldamenti!!..Pazzesco, non ci si capisce più niente..
Comunque tempo a parte anche questa settimana è passata, è stata piuttosto indaffarata tra casa ed ospedale..Il peggio è comunque passato e domani mio padre tornerà a casa..ci sarà la convalescenza ora, sarà lunga ma almeno le cose sono andate bene...ebbene ieri presa da un pò di ottimismo e tranquillità mi è venuta voglia di pasticciare un pò...e volevo pasticciare con il Cioccolato..di solito in questo caso sfoglio un libricino specifico oppure due vecchie riviste che contengono solo ricette a base di cioccolata..una più buona dell'altra...!!
Ma poi pensando mi è venuto in mente che avevo tenuto da parte questa splendida ricetta..trovata in un forum di cucina..!
Alzi la mano chi non adora questi cioccolatini...ecco lo sapevo..siete in pochi..ed allora via alla preparazione che è facilissima, specialmente se trovate la pasta di nocciole...io per la prima volta l'ho trovata in un negozio bio ma se per caso voi non riuscite a reperirla basterà che tritiate a lungo delle nocciole finche diventeranno crema e per avere dei cremini veramente cremosi dovrete passare questo intruglio attraverso un colino con molta pazienza...
Io ho usato una dose ridotta rispetto ala ricetta perchè avevo meno cioccolata..le dosi si possono calcolare molto facilmente, infatti il cioccolato al latte è il doppio di quello bianco..e fin qui ci siamo, e la pasta di nocciole è il 25%...



I CREMINI

Dosi per uno stampo da 8 cm x 22 cm

300 gr di cioccolato al latte
150 gr di cioccolato bianco
112 gr circa di pasta di nocciole oppure nocciole

Come ho scritto sopra se non trovate la pasta di nocciole che è quella al 100% tritate delle nocciole finche diventano una crema che passerete al colino..ovviamente ne dovrete tritare di più della dose perchè una parte rimarrà nel colino...quindi pesate quella già passata..

Rivestite lo stampo con carta forno o pellicola...io ho usato uno stampo da plum cake però se ne avete altri va benissimo...

Sciogliete il cioccolato al latte e poi mescolateci bene bene il 25% di pasta di nocciole..quindi 75 gr..versatene metà (meglio pesare) nello stampo smuovetelo un pò perchè si stenda bene e riponete in frigo 10 minuti o finche rassoda..intanto il rimanente mantenetelo caldo nel forno appena tiepido..

sciogliete il cioccolato bianco e come prima mescolate il 25% di pasta di nocciole..in questo caso 37.5 gr e versatelo sopra a quello che avevate messo in frigo a rassodare..passate ancora in frigo 10 minuti e poi versateci sopra quello rimanente..

ora mettetelo in frigo per un'ora circa...a questo punto potrete toglierlo dal frigo e tagliarlo a quadrettini di circa 1,5 cm per lato..io l'ho lasciato tutta la notte...però vi consiglio di tenerlo un pò a temperatura ambiente prima di tagliarlo altrimenti si romperà invece di tagliarsi...
toccatelo meno possibile con le mani altrimenti rimarranno delle antiestetiche impronte...magari vi consiglio di metterli nei pirottini piccolini..
per conservarli ovviamente un pòsto molto fresco oppure in frigo ben coperti per evitare che assorbano altri odori...

Provateli perchè sono deliziosi ed uno tira l'altro..!!



Sono sicura che una persona di mia conoscenza sarà felicissima per questa ricetta..ora potrà farseli ogni volta che vuole...vero Giovanna????

BUON FINE SETTIMANA A TUTTI!!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 5 maggio 2010

Crumble di Mele e Cannella..finalmente l'ho provato anch'io!!!




Da quando ho aperto il blog ho visto moltissime versioni di crumble, ma non ho mai avuto l'occasione di farlo chissà perchè pensavo che si dovessero fare delle dosi minime ed il pensiero di accendere il forno per una ciotolina non mi andava poi tanto.
Domenica sera invece complice la cottura del pane e poi della pizza non mi son fatta perdere l'occasione anche perchè avevo delle mele che chiedevano di essere usate.
Beh, che posso dire mi è piaciuto moltissimo, ho cotto 2 pirofile piccole, una mangiata con Anto dopo cena e l'altra il giorno dopo.

domenica 2 maggio 2010

Ciambella Mr Day..!!..ed i ricordi ritornano!!..



Ricordo che quando ero piccola ed andavo a scuola, non c'erano ancora i distributori automatici per cui al momento della ricreazione arrivava un omino con una grande cesta contenente tanti sacchettini bianchi..in ognuno di questi c'erano dei Krapfen alla crema oppure dei panini al prosciutto o formaggio...quindi ci si metteva in fila, si consegnava il soldino e lui ci dava il sacchettino richiesto...a merenda poi comunque non giravano merendine a casa mia, però quando ho mangiato questo dolce mi è tornato in mente un dolcetto fatto a ciambellina...Non ricordo esattamente la marca, però so che ora sono della Mr Day...!!
era un bel pò che avevo la ricetta trovata in un forum e finalmente l'altro giorno presa da un raptus dolciario l'ho fatta...buona buona anzi direi più buona ancora il giorno dopo!!


CIAMBELLA Mr Day

Ingredienti per una ciambella o 18 ciambelline:

200 gr di burro morbido
150 gr di zucchero a Velo o tipo Zefiro
4 uova
125 gr di farina di riso
125 gr di amido di mais
6 gr di lievito
1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

Montare con lo sbattitore il burro a pomata con lo zucchero  ed i semini della bacca di vaniglia fino a renderlo bello bianco e cremoso..non abbiate fretta, ci vorrà qualche minuto..
Poi unite le uova una alla volta sbattendo alla bassa velocità..

Setacciate le farine con il lievito, il sale, ed unitele al composto a cucchiaiate mescolando con un mestolo di legno delicatamente...

Imburrate ed infarinale lo stampo a ciambella e versatevi l'impasto..

infornate a 180° per 30 minuti circa..(20' le ciambelline)...sfornate e lasciate intiepidire prima di sformare..fate attenzione è piuttosto fragile!!!

Spolverate di zucchero a velo!!...e gustate!


Vi auguro una buona domenica sperando che da voi il tempo sia migliore che qui...fuori piove e fa quasi freddo!!....

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

AddThis