"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

giovedì 29 ottobre 2009

Ma ci vuole tanto????!!!!!!..........

Il post di oggi non contiene nessuna ricetta..a dire la verità mi è passata la voglia dopo quello che sta succedendo negli ultimi giorni..

Come un Tam Tam si è sparsa la notizia della solita scopiazzatura da parte della solita signora in una certa trasmissione famosissima seguita da milioni di Italiani!!
Costei si permettere di fare in diretta Preparazioni che prende di qua e di là senza mai dire da dove ha preso le ricette, ed in più pubblicando pure Libri (guadagnandoci) contenenti le stesse..

ma io dico..ma quanto ci vuole a dire è una ricetta di...presa da...
io non ho certo la paura che mi vengano scopiazzate ricette, di mie mie ne ho pochissime, ma che questo succeda ad Adriano con la SUA Crostata di Mele e Mandorle
ed a Lydia con la SUA Torta Caprese Cioccolato Bianco e Limone ed ad altri lo trovo veramente vergognoso...!!!!
Si sa che pubblicando Ricette nel Web sono a disposizione di chiunque, ma ritengo giusto dare il merito a chi le ha create..!!

Tutto questo solo e semplicemente perchè sono coperti da una tv di Stato che si permette sempre tutto ed in ogni campo sempre!!..

Mi unisco al coro postando la Crostata di Adriano Domenica 8 Novembre con il titolo:

"La crostata di mele e mandorle è di Adriano Continisio"

la proposta è di Rosemary & Thyme basta lasciare un messaggio nel suo post..

Uniamoci tutti e facciamoci sentire!!

Chi fosse su Facebook può unirsi anche al FoodBlogger AntiPlagio!!!

martedì 27 ottobre 2009

Muffins al Mascarpone profumati al Caffè e Gocce di Cioccolato




Spesso mi capita di comprare degli ingredienti in più in previsione di qualche dolce..giusto perchè mi dico NON SI SA MAI!!..vuoi che la panna non monta..il mascarpone impazzisce, la cioccolata si rovina..insomma se mi servono 100 grammi di panna ed io ne compro 200 e così finisce sempre che mi rimane nel frigo con la data di scadenza che si avvicina sempre più...
Mi è successo con una vaschetta da 250 grammi di mascarpone avanzato dalla mia ultima torta...Dovevo assolutamente usarlo, però non volevo fare creme o altri dolci al cucchiaio..
Il caso ha voluto che mi ritrovassi davanti a questa ricetta giusto giusto in tempo...
Sono dei classici e semplici Muffin trovati su cookaround qui...leggermente modificati ella quantità di zucchero e nella farina..ho infatti voluto usare una parte di farina forte come nella Torta Paradiso proposto da una certa signora in una certa trasmissione televisiva ma di cui a questo punto non conosco la VERA paternità!!!!!!Ovviamente si può usare tutta 00..
Metà sono fatti al Naturale l'altra metà sono variegati ..

MUFFINS AL MASCARPONE AL CAFFE' e GOCCE DI CIOCCOLATO

Ingredienti per 24 dolcetti

150 gr di Farina 00
150 gr di Farina 0
150 gr di Fecola
250 gr di zucchero
100 gr di burro fuso
100 gr di latte
250 gr di Mascarpone
3 uova
1 bustina di Lievito
1 pizzico di sale

gocce di cioccolata q.b.
caffè in polvere (quello della moka)

Setacciare assieme le farine, il lievito ed il sale..
accendere il forno a 180°..

Montare bene uova e zucchero, aggiungere poi il burro fuso tiepido, il Mascarpone ed il latte..
abbandonare il frullatore ed unire le farine delicatamente...

Riempire metà stampini con l'impasto al naturale e cospargere qualche goccia di cioccolato..
Dividere in 2 parti l'altro impasto, su una metà mescolare un cucchiaino di caffè aggiungendo eventualmente un filino di latte..Ora suddividere l'impasto naturale negli stampini rimasti, poi unire quello al caffè e variegare con uno stecchino...mettere delle gocce di cioccolato sulla superficie..infornare per 25 minuti a 180° nel ripiano centrale del forno..




Ottimo sistema per usare il Mascarpone...

lunedì 26 ottobre 2009

Gelée de Coings....Gelatina di Mele Cotogne


Buon Lunedì a tutti, oggi volevo parlare di una ricetta particolare..
Particolare in quanto non sono molto dedita a preparare marmellate o confetture o cose simili in quanto in casa siamo in 3, di cui 2 ( i miei vecchietti ) mangiano come uccellini ed anche se abbiamo l'abitudine di fare colazione assieme ogni mattina con dolcetti vari da me sfornati e marmellate non tengo grandi scorte...
Quando sono stata in Svizzera ho avuto l'occasione di assaggiare una Gelatina di Mele Cotogne deliziosa, di un bellissimo color miele, così bella che ho voluto contattare Véronique e cercando di sfoderare il mio francese le ho chiesto la ricetta...
Il risultato potrei dire che è ottimo...avrei voluto rimanesse chiara, ma so perchè è Rossa...
Innanzitutto in Svizzera hanno un aggeggio ossia una specie di Pentola che cuoce a vapore ed estrae il succo della frutta..questo fa sì che poi in cottura addensi in fretta rimanendo chiara...
Quindi ho dovuto modificare la lavorazione adattandola alle mie abitudini..curiosando anche in ricettari vari...
Inoltre altro consiglio ricevuto ieri è stato quello di non usare più di 2 chili di frutta...invece io per paura che si rovinasero le mele ne ho cotte molte di più con conseguenza che la bollitura è andata avanti ore rendendo la preparazione Scura anziche chiara!!.La prossima volta metterò i semini del Limone che essendo ricchi di Pectina accelerano l'addensamento!!
Questo post è anche un appunto per me..e se potrò e ne varrà la pena alla prima occasione comprerò quell'aggeggio....
Dunque...andiamo alla preparazione..

GELATINA DI MELE COTOGNE

INGREDIENTI:

Mele Cotogne
800 gr di Zucchero per litro di sciroppo
una tela di cotone a trama sottile sottile
2 mele rosse per chilo di cotogne (facoltativo)


Lavare le Mele ed eliminare la peluria superficiale..Tagliarle in 4 pezzi e metterle in una pentola capiente..Coprirle di acqua e farle bollire per circa un'ora finchè non si saranno spappolate..

Mettere all'interno di un colapasta la tela e filtrare il succo con le mele...Non serve schiacciare, è molto meglio lasciarle colare per tutta la notte...

Al mattino dopo controllare se ci sono residui, nel caso filtrare ancora solo il succo...

misurare la quantità di succo con una caraffa graduata, metterlo in una pentola capiente ed aggiungere lo zucchero, mescolare bene e portarlo a bollore...
Per controllarne la densità mettere un pò di gelatina in un piattino, farla raffreddare in frigorifero e vedere poi se cola, quando rimarrà ferma è pronta...
Io per invasare ho imparato questo sistema...metto in forno a circa 80° i barattoli... quando sono ben caldi con l'aiuto di pezzuole li riempio con la Gelatina, chiudo il coperchio ben stretto e lascio raffreddare....

Beh..sarà anche colorata, ma è veramente ottima!!


GRAZIE VERONIQUE....

QUI LA RICETTA NUOVA



mercoledì 21 ottobre 2009

Biscotti di Frolla Scozzese....DIVINI..!!



Avete presente quando vedete una ricetta e non resistete molto prima di provarla?..Ecco, questa è una di quelle ricette tra l'altro semplicissima, senza uova, veloce e strabuona!!
Avete presente quei biscotti danesi o scozzesi belli burrosi che vendono nelle scatole di latta?..ecco sono questi..
Avete presente un pomeriggio grigio in cui avete voglia di pasticciare qualcosa di non troppo complicato?...ecco questa è la ricetta giusta ed allora andiamo con la preparazione di questi biscotti favolosi fatti con una frolla un pò delicatina ma ottima...la prossima volta proverò a fare la Crostata....
E' una proposta della simpaticissima ciciona, cicio per gli amici..e l'originale è qui!!

BISCOTTI DI FROLLA SCOZZESE

Ingredienti:

250 gr di burro
125 gr di zucchero
250 gr di farina 00
125 gr di farina di riso
1 pizzico di sale


si prepara come una normale pasta frolla..quindi se si fa a mano fare la fontana con le farine ed il sale mischiati sulla spianatoia, mettere nel centro il burro e stropicciarlo tra le dita in modo da formare uno sfarinato,..questo passaggio è molto importante in quanto il grasso ricoprendo le molecole di glutine non permette la formazione della massa glutinica rendendo così la frolla più lavorabile..
Aggiungere poi lo zucchero ed impastare velocemente...Formare una palla e mettere in frigo almeno 30 minuti..(ma anche di più).
Se si vuole fare con la planetaria seguire questo procedimento, ovviamente con gli ingredienti riportati sopra.

Stendere la pasta usandone un pezzo alla volta (tende a smollarsi in fretta) ad uno spessore di 5-7 mm....tagliare i biscotti della forma voluta, disporli nelle placche e cospargere di zucchero...
La ricetta dice di infornare a 160° statico per 35 minuti, io veramente li ho cotti ai soliti 180° per 15 minuti...
Non essendoci uova non colorano molto, perciò non cuocerli troppo...aspettare che siano freddi per gustarli, sono piuttosto delicati..



Delicatissimi...e friabili...






ciao ciao..

lunedì 19 ottobre 2009

Pain de Mie, un pane morbidissimo!




Ciao a tutti, eccomi qua, sono stata un pò impegnata e perciò scusatemi la latitanza. degli ultimi giorni..ma sono pronta con una nuova ricettina!!...
nel mio ultimo viaggio in Svizzera ho comprato un libricino con il titolo "Pain et Viennoiserie" dove ci sono molte ricette di pane e dolcetti lievitati...
Ho pensato di iniziare le prove da questo pane che è graditissimo in casa..infatti qui POSSO fare solo pane morbido..!!...Questo è delizioso, rimane così anche per giorni senza bisogno di congelarlo..è ottimo spalmato di marmellata a colazione o a tavola senza parlare poi di una bella spatolata di Nutella!!!...Non è un Pan Carrè, è più morbido, soffice, insomma più buono!!!La traduzione del titolo sarebbe "Pane di Mollica"..
Spero che non ci siano altre ricette uguali nel forum..
Come sempre i liquidi dipendono molto dalla farina che si usa...meglio regolarsi facendo l'impasto...deve essere molto morbido...
La quantità di lievito l'ho già diminuita rispetto alla ricetta, ma se ne può usare ancora meno, magari facendo l'impasto la sera prima....(devo provare!!)


PAIN DE MIE

Ingredienti per uno stampo da 35 cm:

500 gr di Farina 0
300 gr di latte
10 gr di lievito di Birra
30 gr di zucchero
50 gr di Burro fuso
10 gr di sale
50-60 gr circa di acqua




Sciogliere il lievito nel latte tiepido lasciarlo riposare qualche minuto finche si preparano gli altri ingredienti...
mettere nella ciotola dell'impastatore Farina, sale e zucchero..mettendoli sotto (così il sale non viene direttamente a contatto con il lievito)..Versare il latte con il lievito ed iniziare ad impastare...


Unire sempre impastando l'acqua un pò alla volta....impastare ancora..


unire a filo il Burro fuso non caldo....impastare per almeno 10-15 minuti..in questa lavorazione si vedrà se è il caso di aggiungere ancora acqua....L'impasto dovrà essere bello morbido...


Metterlo a lievitare coperto fino al raddoppio al caldo...ora che arriva il freddo meglio metterlo nel forno appena intiepidito..Una volta raddoppiato passarlo sul tavolo infarinato e fare delle pieghe tirando delicatamente dei lembi di pasta e portandoli verso il centro..


senza ribaltarlo sotto sopra arrotolarlo delicatamente cercando di allungarlo e passarlo nello stampo rivestito con carta forno...coprire con dei fogli di nylon e mettere nuovamente a lievitare fino al bordo..


nella foto si vede com'è cresciuto.....avevo acceso il forno quando era al bordo ed il tempo che si è scaldato lui si è gonfiato...
Infornare a 200° per 35 minuti..se colora troppo coprire con alluminio..
Farlo raffreddare nello stampo, così l'umidità non si disperde e rimane morbidissimo..

Io l'ho fatto con la planetaria, ma ovviamente si può fare a mano o con la MdP!!!



Vi assicuro che è ottimo..

Io lo conservo nei sacchetti di nylon...se al limite si vuole congelare meglio affettarlo, è più comodo!!!




---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

mercoledì 14 ottobre 2009

I Bibanesi al Sesamo di Paoletta...


Qualche settimana fa sono stata al supermercato e mi sono fermata davanti ai Bibanesi. ..(io adoro i Bibanesi!!)..avevo una gran voglia di comprarli, ma poi non so perchè non li ho presi....me ne sono andata con il pensiero che dovevo trovare il modo di farli...
Poi l'altro giorno sono capitata nel Blog di Paoletta e guarda caso che ti aveva postato?????.."noooo, non è possibile "...mi son detta, ecco perchè non li dovevo comprare..era il destino...!!!..ovviamente non potevo non provarli..così ieri tra Pane che posterò prossimamente e Marmellate ho fatto anche questo impasto...!!!..La forma...beh, quella è da sistemare, ma che importa basta che siano loro ed infatti sono praticamente uguali...friabili e croccanti...
Mentre lavoravo l'impasto ho visto che risultava troppo asciutto, la mia farina richiedeva più acqua..ed infatti ne ho aggiunti circa 10 gr in più...ma io ho fatto metà dose...
Scrivo le dosi come da Originale di Paoletta...tenendo conto però che l'acqua può variare..

I BIBANESI

ingredienti per 2 placche:

400 gr di farina 0
150 gr di acqua (circa)
1 cucchiaino di malto
50 gr di olio evo
30 gr di strutto
12 gr di lievito di birra
8 gr di sale

semi di sesamo

Ho messo tutti gli ingredienti nella ciotola del KA ed ho impastato con il gancio per circa 10 minuti, poi una bella lavorata a mano fino ad ottenere un impasto morbido e liscio come il lobo di un orecchio ...
L'ho lasciato riposare circa 30 minuti...

Ho formato poi dei rotolini dello spessore di circa un dito che ho tagliato a pezzi di circa 5-6 cm senza tanto badare alla forma...
Li ho arrotolati nei semi di sesamo e disposti nella placca...

Lasciati riposare ancora un'ora circa ed infornati a 190° per 20 minuti..poi ho abbassato la temperatura a 150° ed ho proseguito per altri 10 minuti finche si sono dorati leggermente...

Dopo aver spento il forno li ho lasciati dentro fino a raffredamento...questo passaggio è molto importante perchè si devono seccare bene e devono diventare croccanti!!
ad un certo punto del raffreddamento li ho dovuti sfornare perchè mi serviva il forno, una volta finito li ho rinfornati e lasciati a raffreddare bene..



Ottimi!!!



Ovviamente si possono benissimo fare a mano o nella Macchina del Pane!!

   PS. Ricordo che se non volete perdervi gli aggiornamenti del blog potete iscrivervi alle mail di notifica inserendo il vostro indirizzo nella casellina della colonna a destra.

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 


lunedì 12 ottobre 2009

Dolcetti morbidi e Deliziosi!!!


Eccoci a Lunedì...pronti per una nuova settimana....hanno previsto una perturbazione che abbasserà la temperatura di 10° ed addirittura neve in montagna...bah..questo tempo negli ultimi anni fa un pò come gli pare!!..Inoltre da ieri ho un mal di testa che mi tormenta, infatti c'è un vento pazzesco!!..chissà perchè, ma lo sento arrivare!!
Questa settimana mi aspetta anche il cambio degli armadi..se penso a quanta roba dovrò buttare, sono un pò..diciamo..insomma, mi sono ammorbidita un pò e non mi sta più niente!!!mannaggiaaaa!!!!
Pazienza, giusto per cambiare mi consolo con dei deliziosi dolcetti, facili, veloci e leggeri, da fare al naturale o farcire a piacere..

Ricetta trovata in un forum e postata da Robbola .Lei li ha chiamati giustamente Dolcetti 4-4-2-2-1-1-1...(+1 io ho aggiunto il sale) perchè gli ingredienti sono misurati in tazze (250 ml) ed è facile ricordarli...ora, io li riporto così, ma tra parentesi metto anche l'equivalente in grammi...
Si possono fare nei pirottini piccolini e ne vengono circa 100 oppure in quelli normali e ne vengono 40..io con metà dose ne ho fatti 20...

DOLCETTI MORBIDI con marmellata di pere e cioccolata

Ingredienti:

4 uova
4 cucchiai di latte
2 tazze di farina (330 gr)
1/2 bacca di vaniglia
1 tazza di zucchero ( 220 gr)
1 tazza di olio di semi di girasole(220 gr)
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

marmellata, cioccolata mele o pere a piacere

PROCEDIMENTO


Montare uova, zucchero ed i semini della vaniglia.


Unire sempre montando l'olio, il latte, la farina setacciata con lievito e sale...
distribuirlo con l'aiuto di una sac à poche o con cucchiaini nei pirottini o stampini da Muffins...
Mettere la marmellata ed in alcuni anche cioccolata nel mezzo oppure lasciare naturali.....



cuocere a 180° per circa 10 minuti a metà altezza...appena sono dorati sono gonfi...non mettere troppo impasto negli stampini perchè crescono molto...

Fatti e Mangiati, perciò non so quanto si conservano!!..credo comunque che si conservino come ogni dolce da Credenza!!


Li proverò anche mettendo dei pezzetti di mele nell'impasto...o altra frutta...

Sono molto buoni e leggeri..


ciao alla prossima!!

---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

venerdì 9 ottobre 2009

Cosa resta di una Ciambella.....e buon fine settimana!!



L'altra settimana avevo avanzato della Panna fresca dalla Torta dell'Alpinista, girando tra i blog sono capitata giusta giusta in quello di Milla che aveva appena postato una deliziosa Ciambella e guarda caso serviva proprio la Panna fresca...
Ovviamente, non ho potuto che provarla...facile e deliziosa, così tanto che queste 3 povere fettine sono le uniche salvate per fare 2 scatti tra l'altro orribili visto che era sera e si sa a casa mia luce Zero...mi dovrò comprare un softbox....


CIAMBELLA ALLA PANNA
Ingredienti:
  • Panna 250 gr
  • zucchero 250 gr
  • farina 250 gr
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova a temperatura ambiente
Montare bene lo zucchero con i tuorli, aggiungere a mano mescolando delicatamente la farina setacciata con il lievito, diluire, sempre mescolando, con la panna, infine aggiungere gli albumi montati a neve in più riprese.
Versare in uno stampo per ciambellone imburrato ed infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 40 minuti. Prima di sfornare fare la prova stecchino.
P.S.: una volta ho provato a non montare gli albumi a parte, ma a sbatterli direttamente con i tuorli e lo zucchero, è venuta bene lo stesso.
Ho provato a farla anche senza separare tuorli ed albumi ed è venuta bene lo stesso..

Buonissima...


E con questa Ciambella se la volete provare per le vostre colazioni vi auguro un BUON FINE SETTIMANA........ciao e fate i bravi!!!
 
 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

giovedì 8 ottobre 2009

Biscotti al Cocco con Gocce di Cioccolato



In questi giorni l'umidità dalle mie parti è incredibile...una nebbiolina continua mi porta indubbiamente a pensare che l'autunno è arrivato e ci stiamo avviando alla stagione fredda...
I pensieri però tornano spesso alle belle giornate calde e soleggiate...a quando bastava infilare una maglieta, una gonnellina, infradito e gli inseparabili occhiali da sole....
eh..occhiali da sole, a momenti ci vuole la lanternina qui....
Tornando alle tante giornate passate ne ricordo una con molto piacere, a quella in cui siamo stati a trovare la carissima amica Cameron/Doretta/Thea ed alla quale ho portato una Fantasia di Biscotti...una delle prime giornate di sole caldo (a parte il viaggio di andata che si è svolto sotto ad una pioggia incredibile..!!) che ci faceva pensare alla bella stagione che stava arrivando...
Questi mancavano ancora all'appello...ed eccoli qui...visti fare da Anna Moroni in una vecchia Puntata della Prova del Cuoco e subito provati e fatti più volte....
questa volta ho voluto fare una sorta di quennelle ed a metà impasto ho aggiunto delle gocce di cioccolato...

BISCOTTI AL COCCO E GOCCE DI CIOCCOLATO

Ingredienti

3 uova
200 gr di zucchero
25 gr di farina
250 gr di farina di Cocco
Gocce di cioccolato

montare bene uova e zucchero...poi aggiungere le farine...mescolare...





si otterrà un impasto morbido e granuloso...ora formare i biscotti con 2 cucchiai nella forma desiderata, o anche con le mani...disporli su una placca da forno...

a metà impasto aggiungere qualche goccia di cioccolato...
Cuocere a 180° forno statico per 15 minuti a metà altezza....

Niente di particolare, ma sempre graditi...


Giusto per tornare all'estate con i pensieri....


Già mi manca, e stare qui con una felpa addosso mi mette malinconia...



ma il bello è pensare che dopo l'autunno c'è l'inverno periodo di Natale, Feste, Neve e sciate...

consoliamoci così!!

mercoledì 7 ottobre 2009

Vive la Suisse!!!..Seconda Parte..sù e giù per i Monti!!



Seconda ed ultima parte del mio fine settimana in Svizzera, praticamente il seguito di questo Post..la differenza sta nel fatto che nei primi 3 giorni di permanenza nella Val de Bagnes le cose sono andate belle tranquille, si incontrava amici si mangiava, si beveva (anche troppo!!) e si chiacchierava...(io veramente ascoltavo e cercavo di recepire e tradurre in simultanea qualcosa..!!)..mentre il 4° giorno si è deciso di andare a fare una bella passeggiata su per i monti!! seeeeee..passeggiata!!!..Una bella scarpinata di 9 ore di cui la metà in preda a terrore puro!!!...
Povera me....!!!..io che ho paura delle pendenze e del vuoto non vi dico cos'ho passato...!!..Mi piace la montagna e mi piace anche andare a fare delle lunghe camminate a patto che non ci siano strapiombi o burroni o sentieri stretti con pendenze di fianco....!!..Purtroppo il mio Anto è un montanaro puro, amante dell'alta Montagna, quella dove non ci sono più piante ma rocce e Ghiacciai...fin'ora sono stata più volte con lui e mi è successo di farmi prendere dalla paura, di bloccarmi da non poter più proseguire...chi conosce questa sensazione sa che è terribile, le gambe si bloccano e non si muovono più....mi sembra che il vuoto mi attiri e più mi sposto di lato e più mi attira...Peccato, perchè vorri tanto che non fosse così e vorrei poter fare delle camminate più impegnative....Mi dispiace, ma proprio non ce la faccio!!!
Ma tornando al racconto si è deciso di fare questa camminata/scarpinata dopo aver escluso altri tragitti non idonei alla mia paura...e per fortuna dico io, chissà com'erano gli altri, avrebbero dovuto chiamare l'elicottero!!!!!
Bene, lunedì mattina si parte in auto con destinazione Barrage de Mauvoisin, un diga grandissima, da lì saremmo partiti a piedi costeggiando il lago da un lato proseguendo fino in fondo (circa 7 km)..poi saremmo dovuti salire in alto per tornare dallo stesso lato ma in quota più elevata.................per poi scendere e tornare al punto di partenza...eh....sembra facile!!



Questa era la strada iniziale, bella larga, adatta anche al passaggio di automezzi di servizio ed anche per il passaggio di coloro che hanno le Malghe e le Mucche al pascolo...sembrano perfino più belle di quella Italiane...che siano gli accessori ????..hihih!!



Durante il tragitto un vecchio rifugio sistemato per ripararsi in caso di cattivo tempo...



L'acqua che scende dalla montagna proviene dal ghiacciaio Glacier du Giétro e si riversa sul lago formato dalla diga alta 250 metri!!



in fondo si vede la diga ...non sembra, ma vi assicuro che è enorme..se non sbaglio è la seconda diga più grande del mondo..





un ghiacciaio dall'altro lato...



e sempre il lago...si vede che ci eravamo allontanati dalla diga..



Ormai siamo in cammino da un bel pò, siamo quasi alla fine del lago...



qui sotto si vede esattamente dove si uniscono i vari torrentelli che poi danno forma al lago...praticamente abbiamo fatto circa 7 km...



Si vede anche che l'acqua che scende porta con sè della sabbia...



La strada da dove siamo arrivati..



a questo punto abbiamo iniziato a salire..e salire...e salire...ed io ho cominciato a capire che non mi sarei affatto divertita!!!



il bello/brutto deve ancora venire..!!!..beh, un pochettino l'avevo già superato...al punto che alla richiesta di tornare indietro mi sono rifiutata..(sarebbe stato meglio, ma anche tornare indietro mi terrificava!!)..



Pausa pranzo..Kito, il Golden Retriever dei nostri amici che non è mai stanco chiede di giocare....è nel suo habitat preferito...L'acqua!!..un laghetto in quota infatti è la nostra seconda tappa..



durante il ritorno in un momento tranquillo e senza burroni si possono fare degli scatti...fino a questo momento ho passato l'inferno...io non vedevo l'ora che finisse questa giornata...Anto mi doveva sorreggere per un braccio e Marc il marito di Christine mi stava dietro vicino vicino...e portava il mio zaino...!!!.Ovviamente qui sotto non c'è pericolo...!!



Si vede come siamo saliti osservando il lago laggiù!!!..



Un ponticello da attraversare.....
lungo il percorso ne abbiamo trovati altri..



C'è ancora tanta strada da fare...ma comincio a pensare che forse arriverò viva a destinazione!!!



per fortuna, ogni tanto spunta un fiore...questi sono Anemoni...



ormai ci siamo, stiamo scendendo e tra un pò raggiungeremo quella strada, la stessa che il mattino abbiamo percorso all'andata!!



Finalmente è finita la mia odissea, come premio.....Latte appena munto....delizioso....!!!non l'avevo mai bevuto e per me è stata un'esperienza unica...!!.poter prendere il latte direttamente dai bidoni messi in una vasca di acqua freddissima che scende dai monti...



una cascata...ormai siamo arrivati..!!!



9 ore di camminata....!!forse a qualcuno verrà da ridere, ma vi assicuro che per me è stata un'esperienza terribile, ci sono rimasti molto male i miei amici perchè non credevano che io soffrissi così tanto di vertigini....Ho deciso....appenderò al chiodo Zaino e Scarponi....!!gli unici che indosserò saranno quelli da Sci!!!...Peccato, mi rendo conto che i panorami che si vedono lassù sono favolosi, ma se voglio godermeli non posso farlo in questo modo...!!



Abbiamo passato il confine...siamo in Italia e si torna a casa...!!e con me porto un super regalo...questo meraviglioso Librone che mi è stato regalato da Christine...lei ce l'aveva da anni e non era mai stato usato..."Tu so che lo userai!" questo mi ha detto..E' favoloso...per fortuna capisco il francese abbastanza bene e pian piano me lo studierò ..ho già scoperto delle ricette che voglio provare!!..



Merci beaucoup a Marc e Christine che ci hanno ospitati!! e........VIVE LA SUISSE!!!!......

AddThis