"LA MAGIA"

Unire, mescolare, frullare montare pochi ingredienti e poi....puff!! dal forno escono dei dolci deliziosi!! Ecco...questo mi affascina ogni volta...! E non riesco a rinunciarci..!! Ogni volta rimango con il naso davanti al forno e vedo una massa più o meno densa trasformarsi... io la chiamo..."La Magia"!!!(MorenaR.)

venerdì 28 novembre 2008

SACHER TORTE

Alzi la mano chi non conosce la Sacher Torte, e chi non l'ha mai assaggiata..Ed alzi la Mano chi ha avuto la fortuna di mangiare proprio l'originale..

A dire il vero io ci sono andata vicinissima, infatti sono passata davanti al famoso albergo Sacher (e che albergo!!!) a Salisburgo, ma mannaggia non c'è stato il tempo di entrare, nevicava a più non posso, scadeva il tempo della Guida e dovevamo tornare in albergo per la Cena...

questa ricetta della Sacher a detta di mia nipote che ne ha assaggiate molte perchè è la sua preferita è quella che più si avvicina all'originale..

Il consiglio è quello di prepararla anche 2 giorni prima, in questo modo sarà molto più buona...Non si conserva in frigorifero..

La Salsa è molto interessante in quanto si può conservare in frigo per una settimana ma anche in freezer, basterà intiepidirla alloccorrenza.

Ottima per accompagnare anche gelato, panna cotta, mousse, ecc..

L'originale non sarebbe bagnato internamente, però per renderla meno asciutta è meglio usare una bagna al Rum..

INGREDIENTI PER UNA TORTA DI 24 CM:

Per la Base:

4 uova

200 gr di Zucchero

1 Cucchiaio di Miele

200 gr di farina setacciata con

25 gr di cacao

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di sale

25 gr di burro sciolto ma freddo

50 gr di albumi montati con

25 gr di Zucchero

per la farcitura e la Glassa

marmellata di albicocche

bagna al Rum

300 gr di cioccolato fondente di alta qualità

10 gr di Rum

30 gr di glucosio (facoltativo)

125 gr di Panna Fresca

PROCEDIMENTO:

Fate sciogliere il Burro e fatelo raffreddare...

Montare gli albumi con lo Zucchero (25 gr)e mettere da parte..

Montare le uova con lo zucchero ed il miele fino ad avere una massa schiumosa..a questo riguardo consiglio di togliere dal frigo qualche ora prima le uova, oppure di montarle mettendo il contenitore a bagnomaria in acqua calda..



Versare il burro negli albumi e mescolare molto delicatamente..
ora uniteli alla massa di uova e mescolate sempre delicatamente..
Poi unire un pò alla volta la farina setacciata con il cacao il sale ed il lievito...
Versate nello stampo imburrato ed infarinato..e cuocete a 180° per 25 minuti (prova stecchino)
Non preoccupatevi se non cresce molto, è normale, la sacher non ha una base spugnosa, ma piuttosto compatta...


Eccola qui appena sfornata...

Farla raffreddare sopra ad una gratella e poi conservarla in un sacchetto di nylon..

Preparare la SALSA di Copertura

Mettete a bollire la panna con il Glucosio..
Quando bolle, togliere dal fuoco ed unire il cioccolato fatto a pezzi, (tritato è ancora meglio)
Mescolate bene per farlo sciogliere..
Aggiungete il Rum e la glassa è finita...


Finire la torta:

tagliate la base in uno o due strati..io ne ho fatti 2..bagnate con bagna al Rum senza esagerare, spalmate con un strato non troppo spesso di marmellata setacciata e ricoprite..con l'altro pezzo di Base,
bagnate anche questo,
altro strato di marmellata e ricoprite con l'ultimo pezzo..
io ho bagnato leggermente anche questo,nella parte che restava sotto...
mascherate tutta la torta sempre con la marmellata..
nella foto si vede che è bella lucida...

Mettete la base sopra ad una gratella con sotto della carta da forno, scaldate a bagnomaria la Salsa e versatela nel centro della torta in modo che coli da sola verso i bordi, eventualmente aiutatela con una spatola senza premere troppo..quando sarà sufficientemente ferma e fredda procedere con le decorazioni finali..

La sacher è una torta originale che non richiede decorazioni particolari, consiglio al massimo una scritta di auguri o la classica SACHER..
in occasione del compleanno di mia nipote ho usato del cioccolato bianco..


l'ho fatto sciogliere mettendolo in una sacca usa e getta e tenuta a bagno in acqua tiepida, in questo modo non ho sporcato nulla, si è sciolta perfettamente poi è bastato tagliare un pò la punta e procedere alla decorazione..Lateralmente ho fatto dei disegni su carta forno e messi ad indurire in frigo..

Ecco qui....BUONISSIMA!!!



Con questa ricetta partecipo alla raccolta "I Dolci più buoni de Mondo" di Dolci a go-go..

mercoledì 26 novembre 2008

Pane della Mezz'ora ....

Il mese scorso, ho avuto la grande opportunità di partecipare ad un corso di Panificazione tenuto dalle favolose Sorelle Simili..
Dire che è stata un'esperienza stupenda è poco, sono rimasta affascinata da queste due vecchine (più energiche di me a dire il vero) che maneggiavano impasti fino a tarda ora senza fermarsi mai..
Ho imparato moltissimo e devo dire che grazie ai loro insegnamenti i miei impasti lievitati sono migliorati moltissimo..
Questo pane che vi propongo ha la caratteristica di essere veloce e di facile preparazione, uno di quelli che in un'ora e mezza impasti, lieviti e cucini..
ma non si ottiene un pane così così senza sapore senza personalità, è un pane favoloso, soffice e profumato...
mi sarebbe piaciuto impastarlo a mano, ma purtroppo è difficile spiegare senza vedere e visto che ho solo 2 mani me ne mancava almeno un'altra per fare le foto..
Quindi ho parzialmente impastato nella macchina del Pane che trovo praticissima..
Ma bando alle chiacchiere ed andiamo alla preparazione del Pane della Mezz'ora....
************************

IL PANE DELLA MEZZ'ORA delle Sorelle Simili

INGREDIENTI per 2 pagnotte:
225 gr di acqua tiepida
200 gr di latte tiepido
2 cucchiai di zucchero
36 gr di lievito di birra
30 gr di burro
800 gr di farina
16 gr di sale (3 cucchiaini)


 
Mettere gli ingredienti nella MdP nell'ordine in cui sono scritti, avviare il programma impasto....
Si otterrà una Massa liscia e vellutata.. 

 





Lavorare leggermente per qualche minuto a mano giusto per renderla ancora più liscia..


Dividere in 2 pezzi..






 


Ora lavorane uno alla volta, arrotolare dall'alto verso il basso per formare una specie di filone..
 
Girare di 90° e arrotolare ancora una parte poi con il pollice nella posizione come in foto entrare leggermente nell'impasto, 






arrotolare ancora un pò e ripetere il movimento fino alla fine della pagnottina..




Si ottiene un rotolino, ripiegare i due lati per ottenere delle pagnotte rotonde, 













 






adagiarle nella placca infarinata con semola rimacinata...




 


Ora viene il bello, e la spiegazione del nome il Pane della Mezz'ora..
Accendere il forno per un 60-90 secondi, non importa a che temperatura, tanto non arriverà lontano..Spegnere ed infornare la placca..
dopo MEZZ'ORA lasciando dentro il pane accendere il forno a 200° e cuocere per 35-40 minuti..






Qui a fianco dopo la lievitazione..











e dopo la cottura...
Il pane è incredibilmente pronto!!

farlo raffreddare sopra ad una griglia...





 

Eccolo qui, io l'ho fatto nel pomeriggio, e per riuscire a fare delle foto dove si vedesse bene l'interno l'ho tagliato ancora caldo....E' una cosa che non si deve MAI fare..








Questa è la mia Merendina dopo la grande fatica
















Confermo che è un pane Buonissimo, morbido e profumato, nonostante la quantità di Lievito non si sente affatto...
**********************************

Impasto fatto a Mano:
sciogliere il lievito in una tazza con lo zucchero e 3 cucchiai di acqua (presi dal totale)
Intiepidire il latte con il burro ed il sale e versare in una ciotola capiente..
unire quasi tutta l'acqua ed un terzo di farina, lavorare con la mano come se si dovesse scavare (tipo cagnolino), unire il lievito sciolto ed il resto della farina, continuare a scavare eventualmente aggiungere l'acqua rimanente, si deve ottenere un'impasto morbido..
Ora versare nel Piano e continuare a lavorare e battere ancora per 5-6 minuti, poi dividere l'impasto e continuare come sopra..
**********************************

martedì 25 novembre 2008

Cornetti, Brioches, Croissants ......Che buoooooni!!!!

Ma quanto bello è fare colazione con Capuccino e Brioche, e quanto buoni sono i Cornetti del Bar sotto casa..
Ma non sarebbe ancora più bello alzarsi la Domenica mattina, fare colazione nel nostro bel tavolo apparecchiato con marmellate, biscottini, caffè, latte e........dei cornetti appena sfornati???
allora ecco, per chi si vuole impegnare un pochettino una ricetta che ve lo permetterà..
Avevo questa ricetta da qualche anno, ma non l'avevo mai fatta, poi dietro richiesta di un'amica me la sono studiata (non c'era il procedimento ma solo le dosi!)e l'ho provata...
Il risultato è stato a dir poco stupefacente, ne sono usciti dei cornetti soffici, ma sfogliati, profumati e direi...più buoni di quelli del bar...
Vi avviso che il post è un pò lungo perchè ho voluto mettere il passo passo dei passaggi da fare, quindi non spaventatevi, sono fattibilissimi...


BRIOCHES O CORNETTI

Cominciamo con le dosi totali per circa 14-16 cornetti
 
120 gr di latte tiepido
560 gr di farina di forza o Manitoba (500 per l'impasto e 60 per il panetto)
280 gr di burro (240 per il panetto e 40 per l'impasto)
20 gr di lievito
100 gr di zucchero
2 uova
6 gr di sale
raspatura di 1 limone
vanillina


Preparate il lievitino impastando il lievito, 60 gr di latte tiepido e 100 gr di farina, lasciate lievitare per circa 45 minuti in una ciotola coperta con della pellicola...
Preparate anche il panetto di Burro impastando 240 gr di burro con 60 gr di Farina, mettetelo tra due fogli di carta da forno ed appiattitelo fino ad uno spessore di circa 1 cm, in questo modo si raffredderà prima e non dovrete maneggiarlo dopo per assottigliarlo..Riponetelo in frigorifero



Quando il lievitino sarà raddoppiato preparate l'impasto....

io ho usato la macchina del pane, ma voi fate come volete..

unite tutti gli ingredienti rimasti esclusa la farina ed il sale al lievitino spezzettato, quando si saranno amalgamati aggiungete un pò alla volta la farina e per ultimo il sale...
mettetelo a lievitare per circa un'ora e mezza sempre coperto con il nylon o con la pellicola in un posto caldo...Poi un'ora in frigo...
A questo punto si inizia con le pieghe, che saranno 3 ma con 2 riposi..
stendete l'impasto nella misura sufficiente a coprire il panetto di burro..



Ripiegate i lati fino al centro, poi il lato superiore fino a 2/3 e quello inferiore a coprire...

Questa è la prima piega



Ora girate il panetto di 90° dovete avere davanti a voi i giri della prima piega, come nella foto sopra...stendete muovendo il mattarello dal centro verso l'alto e dal centro verso di voi, mai in larghezza, ogni tanto giratelo sotto sopra per aiutarvi..questa volta fate la striscia un pò più sottile di prima..

evitate di mettere farina, ma se proprio serve usatene pochissima...poi ripiegate come fatto in precedenza...




Nella seconda foto si vede il fianco e si vede anche che è più sottile rispetto alla prima piega..

Questa era la Seconda...riponete il panetto in frigo per 20-30 minuti se ci rimane anche di più non c'è problema..

Ora facciamo la Terza piega, riprendiamo il panetto e sempre nella posizione spiegata prima (immaginate un libro da sfogliare) stendete ancora dal centro verso l'alto e verso il basso (verso di voi)...


Riponete nuovamente in frigo per 30 minuti...

E' arrivato il momento di formare i nostri cornetti...




Stendete l'impasto muovendo il mattarello sia in lunhezza che in larghezza, senza usare troppa forza, se ci fossero delle fuoriuscite di burro basterà tamponare con poca farina ed eliminare l'eccesso..
Dividete per il lungo l'impasto, tagliate dei triangoli di cm 10 di base e 15 di altezza, fate un taglietto nella base ed arrotolate, se volete mettete del ripieno a scelta...


Disponeteli ben distanziati nella placca del forno e lasciateli lievitare coperti per circa un'ora e mezza..sempre coperti con del nylon..
io uso i sacchetti per il freezer tagliati ed aperti...
riguardo alle lievitazioni, i tempi sono indicativi, bisogna sempre tenere presente la temperatura dell'ambiente, l'umidità, ed eventualmente la quantità di lievito se si vuole metterne meno...
Dalle foto sopra si vede che sono raddoppiati ed in questa qui sotto sembra scoppiare...


Spennellate con uovo battuto ed infornate a 180° statico a metà altezza per 20 minuti

una volta cotti teneteli in un sacchetto di nylon, il mattino dopo basterà una leggera scaldatina, oppure congelateli da cotti o anche quando li avrete appena arrotolati

Basterà disporli la sera prima nella placca coprirli ed il mattino dopo saranno pronti da infornare
Se qualcosa non si capisce, ditemelo pure, provvederò a sistemare!!
Ed ora.....
BUONA COLAZIONE!!!!!!!
 


Gnam Gnam..........Favolosi!!!!!!

 ---------------------------------------------------------
Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva di MorenaR. autrice del blog Menta e Cioccolato e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
NON autorizzo la pubblicazione dei testi, delle ricette e delle foto in alcun spazio della rete che siano forum o altro senza preventiva richiesta.

Copyright© all rights reserved.
------------------------------------------------------------ 

venerdì 21 novembre 2008

Madeleines farcite!!!


Ormai mi conoscete perchè mi piace molto la piccola Pasticceria, le monoporzioni, i biscotti, pasticcini ecc..
Oltre agli impasti lievitati che hanno bisogno di molto tempo ed a riguardo posterò i cornetti molto presto, mi piacciono le ricette veloci, quelle che fai quando sono le 18.00 e magari hai persone a cena...oppure per un thè, un caffè o semplicemente quando hai voglia di pasticciare qualcosa di poco impegnativo...
Ed ecco questa splendida ricetta, semplice, veloce, fantasiosa e buonissima..
Talmente semplice che vi metto solo le foto del risultato..

La base è quella delle Madeleines ma che si trasforma con un pò di fantasia..Ringrazio mia cognata (quasi!!)Claudia che me l'ha suggerita..


MADELEINES FARCITE


INGREDIENTI
(vi consiglio la doppia dose altrimenti ve ne pentirete!!!)
2 uova
125 gr di zucchero
125 gr di farina 00 (oppure 80 gr di farina e 45 di fecola )
125 gr di burro morbido ma non sciolto
Alcune gocce di aroma limone
Un pizzico di sale

per l'interno marmellata a piacere, Nutella, mele, Crema alla nocciola ecc!!


Si fa con lo sbattitore elettrico oppure nel mixer..


Montare bene le uova con lo zucchero finche non avrete una massa bella schiumosa e chiara..aggiungere l'aroma, il sale, la farina ed il burro morbido, mi raccomando, non liquido..
L'impasto è pronto..ora versatelo negli stampini, formate nel centro un buchetto con il manico di un cucchiaio di legno bagnato e mettete il vostro ripieno..
Se invece volete usare la sacca visto che l'impasto ve lo permette fate così..
mettetene un pò nel fondo dello stampino poi formate una ciambellina appoggiata al bordo e riempite con la marmellata..

Cuocete a metà altezza a 180° per 13-15 minuti
spolverate di zucchero una volta freddi..
Potete farli anche nei pirottini di carta..

********************************

Si può aggiungere anche uno yogurt all'impasto, però verrà più morbido e quindi non si potrà usare la sacca..
io ho provato a mettere quello all'albicocca e poi mettere la marmellata..
sono venuti profumatissimi oltre che buoni..

**********************************

Ecco qualche esempio..quello sotto nello stampo a rosellina
l'effetto è favoloso...ho aggiunto lo yogurt all'impasto..

questi invece impasto normale con Marmellata di Pesche..

e nella prima foto, cuoricini con marmellata di pesche, tortini con la nutella e roselline all'albicocca...
sono sicura che in questo momento state già pensando di andare in cucina a prepararli....

P.S. quelli con lo yogurt bisogna cuocerli a 200° per 20 minuti..

****************************************

ciao ciao!!!

*******************************************

AddThis